Un passo dal cielo – Io ti salverò film su Rai 1 – Trama, cast, finale


La rete ammiraglia ripropone Un passo dal cielo Io ti salverò, film tratto dall'omonima fiction con Terence Hill nei panni di un forestale


Questa sera, alle 21.25, su Rai 1 va in onda Un passo dal cielo – Io ti salverò. Si tratta del film tratto dall’omonima serie Rai ambientata in Trentino – Alto Adige, con protagonista Terence Hill. La rete ammiraglia del servizio pubblico ha programmato alcune repliche per omaggiare proprio l’attore veneziano. Il film dura due ore e venticinque minuti.

Un passo dal cielo - Io ti salverò, registi, protagonisti, dove è girato

Un passo dal cielo – Io ti salverò, registi, protagonisti, dove è girato

I registi di Un passo dal cielo – Io ti salverò sono Salvatore Basile e Jan Maria Michelini. Hanno realizzato insieme a Riccardo Donna la seconda stagione della fiction, andata in onda nel 2012, di cui questo film rappresenta una sorta di spin-off. La produzione è a cura di Rai Fiction e Lux Vide.

Un passo dal cielo – Io ti salverò è girato in Val Pusteria, nella zona del Tirolo orientale. L’ambientazione principale è quella dei comuni di Braies e San Candido, in provincia di Bolzano. Tuttavia, gli scenari del film devo molto ai luoghi di quell’intera fetta di Trentino, vicina all’Austria.

Il protagonista è l’Ispettore del Corpo Forestale Pietro Thiene, intepretato da Terence Hill. Suo braccio destro è Felicino Scotton, detto “Roccia”, cui presta il volto Francesco Salvi. Inoltre, personaggio cruciale è il Commissario Vincenzo Nappi (Enrico Iannello), a sua volta aiutato dall’agente Huber Fabricetti (Gianmarco Pozzoli). Sono loro a risolvere i casi di cronaca nera che si susseguno nel territorio di San Candido. Mentre, la veterinaria Silvia Bussolati (Gaia Bermani Amaral) e Astrid (Miriam Leone) sono centrali nella storia personale dei protagonisti.

Un passo dal cielo - Io ti salverò trama

Un passo dal cielo – Io ti salverò trama

La trama di Un passo dal cielo – Io ti salverò prende spunto da un caso che coinvolge direttamente Pietro Thiene. L’Ispettore soccorre in un bosco la giovane Anya, che vaga ferita e in stato di shock. La ospita nella sua palafitta sul lago e prova a capire cosa le è successo. Intanto, i due scoprono un’intesa sorprendente. Iniziano a condividere la passione per la natura e gli animali, instaurando da subito un legame molto forte. Ma, durante una passeggiata nel bosco, qualcuno uccide Anya con una fucilata. Scosso e ferito, Pietro si ripromette di fare qualunque cosa per acciuffare il colpevole.

Scopre che Anya veniva sfruttata come prostituta nel locale notturno Blauer Adler. Stesso destino tocca a una decina di altre donne, tutte ragazze dell’est vittime della malavita. Pietro si avvicina a Natasha Volkova, amica intima di Anya e prova a salvarla, per poi farsi aiutare a smantellare il traffico di donne. I suoi aguzzini, però, si insospettiscono e bloccano sul nascere il tentativo, portando via Natasha. Intuiscono che la Polizia è sulle loro tracce, picchiano le donne, le legano e le sequestrano in un vecchio hotel abbandonato.

Inoltre, mettono in atto una strategia di depistaggio piuttosto efficace. La trama entra nel vivo quando i malviventi uccidono il proprietario del Blauer Adler in un regolamento dei conti e riescono ad incastrare Pietro Thiene.

Il finale

Il finale

Nessuno crede che l’Ispettore, stimato da tutti per la sua proverbiale integrità e bontà d’animo, possa essere davvero colpevole. Le prove costruite dai malviventi, però, non gli lasciano scampo. A tradirlo è Emma Voronina, una donna ucraina di cui Pietro si fida ciecamente. Ricorre a lei per tradurre un diario di Natasha, in cerca di prove, e non sospetta della sua implicazione nel caso.

In realtà, Emma è sinceramente legata a Pietro. Il problema è che anche lei vive sotto ricatto. La stessa banda che ha ucciso Anya, anni prima ha provato a sequestrare la sorella di Emma. Per salvarla, lei è scesa a patti con i trafficanti e ora deve obbedire ai loro ordini se vuole evitare ritorsioni sui suoi familiari in Ucraina.
Tuttavia, trova il modo di aiutare ugualmente Pietro e il Commissario Vincenzo Nappi nella risoluzione della vicenda.

Nel frattempo, proprio il Commissario viene a sapere che la compagna Silvia aspetta un bambino, ma il padre non è lui. Le indagini, in ogni caso, sono ad una svolta. Ricostruite le attività dell’organizzazione, non resta che trovare le ragazze rapite come prova dei loro illeciti.

La situazione si sblocca con un blitz nell’hotel in cui sono tenute in ostaggio le ragazze, reso possibile da un’imbeccata di Emma. L’azione si rivela molto pericolosa, ma l’unico a morire, alla fine, è il capo dell’organizzazione.

Un passo dal cielo - Io ti salverò cast attori e personaggi

Un passo dal cielo – Io ti salverò cast attori e personaggi

Gli attori di Un passo dal cielo – Io ti salverò sono gli stessi di tutta la seconda stagione della fiction. Da segnalare, però, che nel corso delle stagioni successive il cast è stato stravolto e lo stesso Terence Hill non ne fa più parte, nonostante la serie sia arrivata alla quinta edizione.

Ecco il cast completo con gli attori e i personaggi interpretati:

  • Terence Hill – Pietro Thiene
  • Enrico Iannello – Commissario Vincenzo Nappi
  • Gaia Bermani Amaral – Silvia Bussolati
  • Miriam Leone – Astrid
  • Katia Ricciarelli – Assunta Scotton
  • Francesco Salvi – Felicino “Roccia” Scotton
  • Claudia Gaffuri – Chiara Scotton
  • Gabriele Rossi – Giorgio Gualtieri
  • Gianmarco Pozzoli – Agente Huber Fabricetti
  • Magdalena Grochowska – Emma Voronina
  • Raniero Monaco di Lapio – Tobias
  • Caterina Shulha – Natasha Volkova
  • Catrinel Marlon – Anya
  • Daniel Vivian – Nikolaj Yelisev
  • Maciej Robiakiewicz – Hans Berger
  • Pierpaolo Spollon – Poliziotto


0 Replies to “Un passo dal cielo – Io ti salverò film su Rai 1 – Trama, cast, finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*