Connect with us

Informazione

Chi l’ha visto? | puntata del 16 gennaio 2019 | la diretta

Torna Chi l'ha visto con nuovi casi e ricerche di persone scomparse. Al timone, come di consueto, Federica Sciarelli, che tenterà di far luce su misteri ancora irrisolti

Pubblicato

il

Torna Chi l'ha visto con nuovi casi e ricerche di persone scomparse. Al timone, come di consueto, Federica Sciarelli, che tenterà di far luce su misteri ancora irrisolti
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

A tra poco con la diretta.

La puntata inizia con l’annuncio di un sequestro di persona avvenuto ieri sera. Sono ancora da chiarire i particolari, della vicenda si parlerà più avanti.

Telefona la mamma di Asia, una ragazza scomparsa insieme a due amici. I tre ragazzi avevano detto che si sarebbero recati a scuola, ma non vi sono mai arrivati.

Si parla poi di Giulia, una donna che voleva diventare pilota. La ragazza è stata aggredita dai suoi colleghi della scuola di volo di Latina il giorno in cui è stata nominata Sergente. I “festeggiamenti” si sono trasformati in un vero e proprio linciaggio con un frustino. In seguito è stata costretta a dare della capocciate ad un muro a mo di ariete. La ragazza ha denunciato l’episodio di nonnismo. Dopo la denuncia ha subito ripicche e punizioni immeritate ed infine è stata espulsa “per scarsa attitudine”.

Barbara ha 13 anni ed è scomparsa da Milano. La Sciarelli lancia un appello.

Sissy Trovato Mazza si è spenta il 12 gennaio scorso dopo due anni di coma e di lotta per vivere. La donna, un’agente della polizia penitenziaria dell’ICAM della Giudecca, il settore del carcere destinato alle detenute divenute madri. Susy aveva ricevuto un colpo di pistola alla testa mentre era in ospedale per controllare una detenuta diventata mamma, evasa per ben 12 volte dai domiciliari. L’agente non avrebbe dovuto recarsi lì da sola e questo particolare desta sospetti.

Non si sa come sia andata la vicenda, è stata richiesta l’archiviazione del caso come suicidio, ma il papà è disperato e non crede a questa versione.

Nei mesi precedenti all’incidente, Sissy aveva denunciato degli episodi di rapporti tra detenuti e guardie e festini a base di alcolici alla Giudecca e queste denunce le erano costate richiami disciplinari per non aver rispettato il suo ruolo ed avere ficcato il naso in questioni che non la riguardavano. Che sia questo che l’ha messa in pericolo?

Molti sono i particolari che non tornano:

  • quando la famiglia ha ricevuto gli effetti personali di Sissy il computer era stato resettato
  • sulla pistola che ha sparato non sono state trovate tracce delle impronte di Sissy e questo dovrebbe significare che l’arma è stata pulita
  • dai video si vede un infermiere che sente lo sparo, è stato ascoltato? Perchè non risulta la sua testimonianza?

Si approfondisce la tematica del sequestro di persona annunciato in apertura di puntata. Ieri sera a Gavardo, in provincia di Brescia, un marocchino di 37 anni ha aggredito un operaio della fabbrica SAF, l’ha fatto salire in macchina sotto la minaccia di una pistola e l’ha rapito. Le ricerche sono andate avanti tutto il giorno, soprattutto nella zona dei boschi che circondano il paese, ma al momento non hanno dato esito.

Non si sa perchè l’uomo abbia scelto di rapire proprio l’operaio, si esclude il motivo di estorsione e si propende per motivi personali o passionali.

Oggi la moglie di Davide Cervia è stata ricevuto dal Ministro Trenta. Il Ministro le ha donato un euro come simbolo della giustizia negata. L’uomo è stato rapito 28 anni fa, ma un depistaggio dopo l’altro non si è mai saputa la verità sul caso. La Trenta ha espresso il voler di avviare un’inchiesta parlamentare.

La moglie di Cervia si auspica che ciò accada, perchè in questi anni ha duramente lavorato per capire cosa è successo al marito.

Angelo Gentile, 48 anni, è scomparso da Marsala qualche giorno fa e da allora non si hanno più sue notizie.

Giovannino è scomparso da casa, a Milano, lo scorso 4 ottobre. La sua famiglia l’ha cercato per giorni, ovunque, anche lanciando pubblici appelli. Ciò che la moglie ed i figli non sapevano è che l’uomo era già morto, finito sotto un treno e nessuno aveva avvisato la famiglia. Solo 98 giorni dopo si è saputa la verità.

La moglie ed i figli sono sconvolti per la grave mancanza subita. Ci sono voluti 74 giorni per identificare Giovannino e 24 per comunicare la notizia della sua scomparsa alla famiglia.

Si passa a parlare di Riccardo Tacconi, scomparso lo scorso 4 gennaio dopo essere andato a correre. L’uomo è un esperto runner e gode di ottima salute, quindi si esclude che possa aver avuto un malore.

Riccardo ama correre a contatto con la natura, soprattutto in montagna, ma solitamente seguiva i sentieri ben segnalati e li studiava prima di intraprenderli. La famiglia lo cerca disperatamente.

Aurora ha 77 anni, nata a Taranto, vive a Modena con suo marito Italo. Si ammala e presto inizia a perdere i propri ricordi, la propria indipendenza. Il 9 dicembre va al supermercato insieme al marito, Italo va a prendere il carrello e chiede ad Aurora di rimanere in macchina. Quando l’uomo torna, la moglie non c’è più.

Da allora iniziano le ricerche. Sono diversi gli avvistamenti, ma purtroppo nessuno riesce a trovarla e riportarla a casa.

Francesco è stato ucciso con 3 colpi di pistola a soli 34 anni. La sua scomparsa non è casuale, è stato ucciso perchè l’assassino voleva il suo terreno. Francesco lavorava come macellaio ed è stato ucciso proprio sul posto di lavoro.

L’omicidio inizialmente sembrava un’esecuzione. Solo più tardi si è scoperto che il responsabile era stato un vicino di casa, con il quale Francesco aveva avuto degli screzi in passato per la proprietà di un pezzetto di terreno. L’uomo aveva assoldato dei killer professionisti che si sono occupati dell’omicidio. Cinque persone si sono spartite 30.000 euro, l’ordine era uccidere Francesco e suo padre.

Maria ha solo 9 anni e prima di essere uccisa è abusata per mesi. Il colpevole, secondo gli inquirenti, è un ragazzo dello stesso paese, San Salvatore Teresino: Daniel. Poi all’improvviso viene richiesta l’archiviazione, Maria non sarebbe stata uccisa ma sarebbe annegata da sola per incidente poichè sul suo corpo non risultano segni di colluttazione.

In seguito ad alcune intercettazioni telefoniche però, si riapre il caso e vengono inseriti tra gli indagati anche i genitori di Maria. “Finiamo in carcere. Noi sappiamo perchè, noi siamo i colpevoli” – afferma la mamma parlando con il papà. Che ruolo hanno avuto nella vicenda? Si esclude che abbiano preso parte al delitto o all’abuso.

In paese si parla di un giro di abusi sessuali su minori, del quale sarebbero a conoscenza anche i Carabinieri, che però hanno deciso di non intervenire. Maria presentava chiari segni di violenza sessuale.

In seguito ad ulteriori indagini è stato ritrovato del liquido seminale del padre su una maglietta di Maria. Ora gli inquirenti dovranno capire se anche lui abbia abusato della bimba. La moglie lo difende ed afferma che la maglietta in realtà non sarebbe stata della figlia, ma sua.

Francesco ha 48 anni ed è di Salemi. Il 4 gennaio scompare e viene ritrovata la sua macchina Mercedes completamente bruciata. Si pensa che nell’auto ci sia anche il suo corpo, ma al momento si attende la conferma dell’esame del DNA.

Si sarebbe dovuto sposare a breve, ma aveva già rimandato la cerimonia per ben 2 volte, lasciando la sposa ad attenderlo sull’altare. Che sia questo il movente dell’omicidio?

L’uomo era disoccupato ed aveva serie difficoltà economiche, sebbene millantasse grandi ricchezze ed importanti affari. Non aveva soldi, gli avevano staccato la luce, eppure aveva saldato in fretta le spese dell’ultimo matrimonio saltato. Dove aveva trovato tutti quei soldi?

Stefano ed Antonio Majorana sono scomparsi molto tempo fa ormai. La moglie/madre sostiene che siano stati uccisi. Attende però di capire perchè sia successo ciò e chi li voleva far sparire.

Secondo le indagini svolte fino ad ora, pare che Antonio fosse in possesso di un video a sfondo sessuale e che stesse ricattando uno dei suoi soci. Dall’uomo avrebbe ottenuto dei soldi, ma questo potrebbe non essere bastato.

Si parla poi del caso di cronaca che ha visto una donna stuprata in seguito ad un falso annuncio di lavoro. La donna aveva contattato una famiglia che si diceva in cerca di una babysitter. All’incontro conoscitivo però, i due coniugi si sono presentati armati di taglierino, hanno minacciato la ragazza, l’hanno sequestrata, l’hanno condotta in campagna ed hanno abusato di lei.

La puntata termina qui. Appuntamento alla prossima settimana.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista pubblicista. Nata nell'epoca sbagliata. É donna del suo tempo, ma anche un po' degli anni'80 e dell'800 di Jane Austen. Ama leggere libri fino all'alba, scrivere, disegnare, creare. Guarda telefilm con una vaschetta di gelato al cioccolato d'estate e una tazza di tè bollente in inverno. La sua migliore amica è Shonda Rhimes.

Informazione

Melaverde 25 luglio tra le provincie di Cuneo e di Trento

Tutte le anticipazioni sulla tappa odierna del programma condotto da Ellen Hidding e Vincenzo Venuto su Canale 5.

Pubblicato

il

Melaverde 25 luglio
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Melaverde torna domenica 25 luglio con la nuova puntata in onda alle 11.55 su Canale 5. I due conduttori on the road, Ellen Hidding e Vincenzo Venuto sono come sempre alla ricerca delle eccellenze del nostro Paese nei settori agricolo e agro alimentare. Ecco le anticipazioni della tappa odiena, dopo quella della scorsa settimana.

Melaverde 25 luglio in provincia di Cuneo

Questa settimana Melaverde raggiunge la provincia di Cuneo, per raccontare la frutticoltura. Che la “Granda”, così è chiamata la provincia del cuneese, avesse una tradizione legata alla frutta, lo abbiamo già raccontato parlando di kiwi, mele, pere e pesche.
Ma questa terra grazie alle sue condizioni climatiche favorevoli, accoglie anche impianti di ultima generazione dedicati a due frutti che non mancano mai sulle nostre tavole estive: Albicocche e Ciliegie.
Il programma inizia conoscendo la storia di queste coltivazioni che, da produzioni destinate al consumo domestico, si sono trasformate in tecnologici impianti dove cooperative organizzate di frutticoltori curano e seguono i frutti dal campo fino all’arrivo sulle nostre tavole.
Conosceremo una particolare varietà di albicocca: la Tonda di Costigliole che grazie ad un progetto di recupero sta tornando in questa terra. Poi Melaverde fa conoscere un’azienda che trasforma la frutta in prodotti destinati a gelaterie e pasticcerie di tutta Europa.
Non mancherà un passaggio in cucina fra tradizione e innovazione dove Albicocche e Ciliegie si esprimono al meglio con i dolci, ma possono avere un ruolo interessante anche in ricette salate. Avete mai pensato di abbinare l’albicocca al rosmarino?

Riserva di Biosfera nella Valle di Ledro

Melaverde si avventura, poi in una particolare valle trentina incastonata tra il lago di Garda e le Dolomiti: Una lingua di terra che grazie alla sua posizione geografica racchiude innumerevoli ambienti naturali che accolgono biodiversità straordinarie e specie uniche che vivono solo in questo territorio.

In questa puntata conosceremo la Valle di Ledro. In questa lingua di terra incontaminata la conservazione delle biodiversità convive con lo sviluppo sostenibile delle attività agricole dell’uomo che con la sua presenza da sempre ricopre un ruolo fondamentale.

Ed è proprio grazie a questo rapporto di reciproco scambio tra uomo e natura che nel 2015 la Valle di Ledro è diventata una riserva di biosfera Unesco. Inizieremo incontrando Stefano che con le sue api favorisce l’impollinazione seguendo le fioriture in tutta la Valle.

Conosceremo poi Giuliano che alleva capre e galline libere di pascolare e scorrazzare tra pascoli e sottobosco e scopriremo che cosa è una riserve di biosfera dove si sviluppano progetti utili per il monitoraggio e la salvaguardia di questi ambienti unici.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021, I programmi in onda

Su Raidue va in onda il programma Sport: il circolo degli anelli dedicato alle Olimpiadi di Tokyo. Italia 1 propone la replica di Colorado.

Pubblicato

il

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021. Rai 1 trasmette il film Metti la nonna in freezer con Miriam Leone e Fabio De Luigi. Nove invece ripropone il reality Cambio Moglie con le famiglie Pilato e Battain.

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021, Rai

Su Raidue, alle 21.05, Sport: il circolo degli anelli. Alessandra De Stefano fa il punto sulla seconda giornata delle Olimpiadi di Tokyo commentando con i suoi ospiti i risultati delle principali gare di oggi. Tra le altre, le finali della scherma, fioretto femminile e spada maschile, e il debutto della Nazionale maschile di basket contro la Germania.

Su Raitre, alle 21.20, serata di viaggi con Kilimangiaro Estate. Camila Raznovich ospita lo scrittore Paolo Cognetti e il regista Dario Acocella. Inoltre, Anne De Carbuccia, regista franco-americana che viaggia per i luoghi più remoti della terra per documentare animali e culture a rischio d’estinzione. In scaletta anche servizi realizzati in Costa Rica, Turchia e nello Yemen.

Programmi Mediaset, Nove

Su Italia 1, alle 21.20, il varietà Colorado. Rivediamo la quinta puntata dello show trasmesso nel 2019 e condotto da Belen Rodriguez e Paolo Ruffini, affiancati da Gianluca “Scintilla” Fubelli e i PanPers. Ospite della serata, Maurizio Battista, che propone un monologo sui rapporti familiari. Inoltre, il mago e mentalista Raffaello Corti.

Su Nove, alle 21.25, il reality Cambio moglie. La vita della famiglia Pilato è tutta all’insegna dello sport, mentre la passione dei Battain è… il divano del salotto. Ma quando le mogli Erika e Martina si scambieranno, avranno la possibilità di sperimentare vite completamente diverse.

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021 metti la nonna in freezer

I film di questa sera domenica 25 luglio

Su Raiuno, alle 21.25, il film commedia del 2018, Metti la nonna in freezer con Miriam Leone. Claudia lavora come restauratrice ma non riesce a guadagnare molto denaro. Riesce però a vivere grazie al sostentamento economico della nonna. Quando quest’ultima muore, Claudia pensa di surgelare il cadavere per continuare a prelevare mensilmente la sua pensione.

Su La7, alle 21.30, il film western del 1995, di Sam Raimi, Pronti a morire, con Sharon Stone. Herod, un uomo malvagio che spadroneggia nel paese di Redemption, organizza un torneo tra i migliori pistoleri del West. Tra i concorrenti c’è Ellen, una ragazza coraggiosa che ha una vendetta da compiere.

Su Tv8, alle 21.30, il film commedia del 2002, di B. Sonnenfeld, Men in Black II, con Tommy Lee Jones, Will Smith. Un’astronave con a bordo l’aliena Sarleena atterra a New York con intenzioni ostili. Per fermarla, l’agente J richiama in servizio K, che ha lasciato da anni i Men in Black.

Su 20 Mediaset, invece, alle 21.00, il film di fantascienza del 2005, di Michael By, The Island, con Ewan McGregor, Scarlett Johansson. 2019. Dopo un disastro ecologico che ha devastato la Terra, Lincoln e Jordan scoprono di essere cloni di uomini ricchi ai quali forniranno gli organi in caso di bisogno.

Su Iris, alle 21.00, il film drammatico del 2013, di Baz Luhrmann, Il grande Gatsby, con Leonardo DiCaprio, Carey Mulligan. Long Island, 1922. Il giovane Nick Carraway conosce il misterioso milionario Jay Gatsby e lo aiuterà a incontrare sua cugina Daisy della quale il magnate è da sempre innamorato.

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021 il negoziatore

Stasera in tv domenica 25 luglio 2021, Paramount, Sky

Su Paramount Network, alle 21.10, il film thriller del 1998, di F. Gary Gray, Il negoziatore, con Samuel L. Jackson. Sospettato di omicidio, l’agente Danny Roman, specializzato nel ruolo di mediatore, si barrica in ufficio prendendo degli ostaggi. Viene allora convocato un altro negoziatore, Chris Sabian.

Su Sky Cinema Due, alle 21.15, il film drammatico del 2015, di Matt Brown, L’uomo che vide l’infinito, con Dev Patel. E’ la storia del matematico autodidatta Srinivasa Ramanujan. Grazie al professore inglese G.H. Hardy lasciò l’India per frequentare il rinomato Trinity College di Cambridge.

Su Sky Cinema Family, infine, alle 21.00, il film commedia del 2003, di Steve Carr, L’asilo dei papà, con Eddie Murphy, Jeff Garlin. Dopo aver perso il lavoro, i pubblicitari Charlie e Phil non riescono più a pagare la costosa retta della scuola privata dei figli. Decidono allora di aprire un loro asilo nido.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Informazione

Linea Blu 24 luglio: Donatella Bianchi alla scoperta del Mediterraneo

La conduttrice racconta la storia e le bellezze paesaggistiche e marine del Mar Mediterraneo, culla della nostra civiltà.

Pubblicato

il

Linea Blu 24 luglio Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 24 luglio Donatella Bianchi torna in video con una nuova puntata di Linea Blu. L’appuntamento è alle ore 14:00 su Rai 1. Dopo aver visitato l‘Asinara, la conduttrice perlustra il Mar Mediterraneo.

Linea Blu 24 luglio, Mar Mediterraneo

Nella puntata del 24 luglio Donatella Bianchi si occupa del Mar Mediterraneo, che in alcuni punti raggiunge i 5 metri di profondità. Nel corso dei secoli ha subito numerose trasformazioni a causa dello spostamento delle placche litosferiche, dei venti e delle correnti marine. Gli eventi hanno infatti modificato la propria morfologia dando origine a coste e paesaggi di grande suggestione.

Il Mare Nostrum inoltre è da sempre considerato la “culla” delle più importanti civiltà. Essendo un importante punto strategico per gli scambi commerciali  è stato conteso da numerose popolazioni. I Romani, i Greci e i Fenici hanno infatti spesso colonizzato i territori che si affacciano sulle sue coste. Per millenni il Mare è stato solcato non solo da navi mercantili, ma anche da imbarcazioni da pesca e per il trasporto di persone.

Oltre ad essere ricco di storia, il Mediterraneo è anche un ambiente ricco di biodiversità. Qui infatti vivono il 7.5% delle specie marine mondiali. La densità per area è circa dieci volte superiore alla media dell’intero pianeta.

Si possono ammirare, tra gli altri, non solo le grandi cernie ma anche la Lampuga, Merlano, Passera di Mare e la Triglia di Scoglio. Nei fondali invece crescono rigogliosi i coralli, le spugne marine, le Cimodocee e le Posidonie. Per quanto riguarda i volatili è spesso circondato da Gabbiani, Diomedee e Berte che cercano di pescare nelle sue acque.

Linea Blu 24 luglio Mediterraneo

Il bacino del Mediterraneo

Il bacino del Mediterraneo è un’area densamente popolata. Sono infatti oltre 500 milioni gli individui che vivono nelle nazioni che si affacciano su di esso, suddivise nei tre continenti, Europa, Africa e Asia. Tra queste Francia, Spagna, Egitto, Cipro, Albania, Bosnia ed Erzegovina, Slovenia, Libia, Malta, Libano, Turchia, Tunisia e tante altre.

Le zone attorno al Mediterraneo richiamano ogni anno migliaia di turisti, amanti delle spiagge incontaminate, delle grotte marine e delle acque cristalline. E’ inoltre la meta favorita per gli appassionati delle attività subacquee. In molti hanno trovato nel Mediterraneo il proprio angolo di paradiso.

Linea Blu, Fabio Colivicchi, Mazara del Vallo

Donatella Bianchi però dedica spazio anche Olimpiadi di Tokyo, che si svolgono dal 23 luglio all’8 agosto. Ospita il giornalista Fabio Colivicchi che illustra ai telespettatori i velisti italiani che sono in gara. Sono Elena Berta, Bianca Caruso, Giacomo Ferrari, Giulio Calabrò, Silvia Zennaro, Ruggero Tita, Caterina Marianna Banti, Marta Maggetti e Mattia Camboni.

Questa settimana Fabio Gallo si trova a Mazara Del Vallo. Sale a bordo di un’imbarcazione per raccontare tutte le fasi della pesca e della lavorazione del tipico Gambero Rosso della zona.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it