Fredoom – oltre il confine | 14 febbraio | Giacobbo alla Tomba di Nefertari


Fredoom - oltre il confine | 14 febbraio | Giacobbo alla Tomba di Nefertari. Tutti i servizi dell'appuntamento conclusivo e gli aggiornamenti sulla possibile esistenza del quattordicesimo obelisco di Roma.


Per l’ultima volta in questa stagione Roberto Giacobbo torna sulla rete diretta da Sebastiano Lombardi.

La nuova serie di Freedom è prevista a partire da mercoledì primo maggio.

Essendo l’ultima puntata, Giacobbo ci ha tenuto a proporre temi, argomenti e servizi di grande emozione. Infatti il conduttore, grazie alle autorità egiziane che hanno dato il proprio permesso, visita il sepolcro della regina Nefertari le cui stanze vengono aperte soltanto per le telecamere di Rete 4: erano chiuse al pubblico dal 2003.

La famosissima regina d’Egitto riposa in un luogo pieno di dipinti e con colori straordinari: tutto è talmente ben realizzato da dare la sensazione di un dipinto moderno.

Accanto alla regina c’è un tesoro inestimabile. Giacobbo ci dirà che Nefertari era in grado di leggere e scrivere usando i geroglifici egizi. Proprio grazie a questa sua capacità è stata in grado di mantenere una fitta corrispondenza con tutti gli altri sovrani del suo tempo.

Con un volo di parecchie generazioni ecco, poi, Giacobbo arrivare a Roma. All’Aventino, noto quartiere della capitale, c’è una serratura che permette di vedere la cupola di San Pietro. Ma il quartiere nasconde anche la porta d’ingresso della sede dei Cavalieri di Malta, l’ordine più antico e longevo a livello internazionale. Naturalmente Roberto Giacobbo andrà al di là della porta per mostrare ai telespettatori cosa contiene.

Ancora un salto epocale ed ecco il conduttore a Huston dove si parla di medicina moderna e di tutte le recenti scoperte scientifiche in grado di aiutare l’uomo non solo a non ammalarsi, ma soprattutto a sconfiggere in maniera indolore le principali malattie che affliggono l’umanità.

Ed eccoci infine nella piazza principale di Città del Messico. Qui Giacobbo va alla ricerca dell’antichissima e potente civiltà che oltre 500 anni prima dominava tutto il paese. In particolare visita i resti della spettacolare capitale dell’impero azteco Tenochtitlán.

A proposito dei sottosuoli, non poteva mancare una visita della Napoli sotterranea. É questo l’ultimo servizio che conclude la puntata di Freedom.

Giacobbo mostrerà ai telespettatori l’esistenza di un condotto che lega due posti distanti l’uno dall’altro addirittura per 27 km. Si tratta della Crypta Neapolitana e della Piscina Mirabilis. Nella prima la tradizione vuole che siano sepolti Virgilio e Leopardi. La seconda invece è una delle più grandi cisterne costruite ai tempi degli antichi romani.

Prima di salutare i telespettatori il conduttore propone un aggiornamento su un’indagine della prima puntata. L’intento era di scoprire l’esistenza del quattordicesimo obelisco di Roma.

Vedremo questa sera quali sono le nuove notizie a proposito scoperte da Giacobbo nel corso di tutte le puntate andate in onda.

Da sottolineare che Freedom – oltre il confine ha avuto un ascolto in linea con il trend di Rete 4: intorno al 6% di share. Solo in qualche puntata è sceso al 5%.



0 Replies to “Fredoom – oltre il confine | 14 febbraio | Giacobbo alla Tomba di Nefertari”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*