Chi l’ha visto? | 5 giugno 2019 | il mistero del bambino murato dentro la chiesa di Placanica


Chi l'ha visto? | ancora sulle truffe romantiche ma senza Pamela Prati. Federica Sciarelli dedica una seconda puntata agli inganni amorosi del web.


La settimana scorsa era intervenuta, nel programma Pamela Prati al centro dello scandalo su Mark Caltagirone dichiarato, recentemente, proprio da lei, persona inesistente nel corso del programma Verissimo. La Prati aveva taciuto per tutto il tempo e Rai 3 aveva fatto sapere che non aveva percepito alcun compenso.

Come comincia la puntata Federica Sciarelli si collega subito con Piacenza dove c’è la signora Ivonne, la moglie di Gian Paolo Bertuzzi, un uomo scomparso da Piacenza con l suo pick-up ritrovato qualche giorno dopo al porto di Ancona.

La polizia scientifica ha aperto la vettura ed ha ritrovato un coltello insanguinato che infittisce ancora di più il caso.

La signora Ivonne racconta che suo marito ha ritirato 4.000 euro prima di sparire ma la donna assicura che lo ha fatto esclusivamente per motivi di lavoro.

Federica Sciarelli riprende la parola per orientare la puntata nella stessa direzione di sete giorni fa, ovvero verso la lotta alle truffe romantiche.

La protagonista della prima truffa di oggi è la signora Rita anche lei caduta nella trappola del soldato americano bisognoso di aiuto.

Il truffatore dopo aver trattato la donna con dolcezza l’ha raggirata facendosi inviare i soldi della pensione raccontando di dover mantenere un piccolo bambino malato.

La signora Rita è stata salvata dalla figlia che le ha aperto gli occhi .

Sono aumentate le foto sul sito di Chi l’ha visto che ritraggono le identità rubate.

Federica Sciarelli parla di un vero e proprio sistema piramidale che fa capo ad una possibile mafia e che ha come piano più basso una serie di ragazzini che manda richieste di amicizie su facebook a raffica.

Un’altra truffa amorosa è quella “del generale” e Teresa è solo l’ultima delle tante vittime.

La donna di 85 anni racconta di essersi iscritta a Facebook per divertimento e di aver stretto amicizia con un sedicente generale americano.

L’uomo come per tutte le altre truffe è in qualche modo collegato con il Ghana, sede della banda.

Il generale dice di aver bisogno di soldi per pagare la scuola a suo figlio.

Qualche tempo dopo il sedicente generale dice che suo figlio raggiungerà Teresa in Italia ma in realtà non arriverà mai.

Accantonato il caso delle  truffe d’amore, Federica Sciarelli fa altre segnalazioni, la prima è quella per ritrovare Simone Papadia mentre l’altra è per ritrovare Liam, il ragazzo americano che si è smarrito a Torino il 9 maggio.

L’inviato di Chi l’ha visto viaggia attraverso il Piemonte e la Valle D’Aosta ma senza successo, l’uomo chiede informazioni a tante stazioni ferroviarie ma non trova alcun responso positivo.

Durante le settimane la madre e la sorella di Liam hanno inviato dei video per chiedere aiuto ai cittadini italiani.

Anche il padre del ragazzo, Yaacov ha dato il suo contributo, raggiungendo lo studio di Chi l’ha visto per lasciare un messaggio a suo figlio.

La settimana scorsa a Placanica è giunta una lettera anonima che chiedeva a Chi l’ha visto di indagare sulla possibilità che all’interno del sottotetto della chiesa sia stato murato vivo un bambino.

Ripercorriamo tutti gli elementi trovati sette giorni fa ai quali si aggiungono le parole dell’ingegnere che ha progettato la chiesa.

L’arrivo della troupe di Chi l’ha visto a Placanica ha riportato nuovamente attenzione mediatica intorno al caso.

Si ritorna a Piacenza per aggiornare la signora Ivonne e per comunicarle che suo marito è stato riconosciuto ad Ancona.

La donna chiede di vedere i filmati per confermare la cosa ed ora si attende solo il permesso.

Federica Sciarelli commette una gaffe presentando n servizio inesistente confondendo il soggetto.

La giornalista infatti parla di Emanuele Scieri invece che di Tony Drago il vero protagonista della vicenda che condivide con Sceri solo la triste morte.

Proprio come Scieri, Drago è morto in circostanze misteriose il 6 luglio del 2014.

L’uomo è stato ritrovato morto sotto ad una finestra ed il gip ha subito creduto si trattasse di suicidio ma con le ulteriori indaggini si è capito che non potesse essere così.

Ci sono state gravi carenze investigative ma con l’approfondimento delle indagini si nota che ci sono commilitoni che temono di poter essere intercettati e molti addirittura quando vengono intervistati danno addirittura la stessa versione dei fatti usando le stesse parole.

Il padre ed il fratello di Liam vengono richiamati in studio perchè c’è una segnalazione da parte di una signora di nome Maria.

La donna dice di aver riconosciuto il ragazzo, secondo il racconto della signora Liam si troverebbe in un angolo di via Roma, a Torino con un’orchidea ed un cartello con scritto il suo nome e la richiesta di monete probabilmente per comprare un biglietto aereo per tornare a casa.

Prima di chiudere la puntata, Federica Sciarelli si collega nuovamente con la casa di Ivonne, la moglie di Giampaolo Bortuzzi.

La donna è stata raggiunta dal figlio che anche se abbastanza provato si appella agli italiani per ottenere una qualunque notizia su suo padre.

Chi l’ha visto termina con quest’uiltimo appello.

Anche oggi è stato dedicato ampio spazio alle truffe amorose un tema che sta molto a cuore a Federica Sciarelli completamente immersa nelle vicende che hanno portato molte signore ad essere truffate per amore.



0 Replies to “Chi l’ha visto? | 5 giugno 2019 | il mistero del bambino murato dentro la chiesa di Placanica”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*