Spot in tv: Citroen C4 Cactus e la bambina heavy metal


Analisi di una campagna pubblicitaria attualmente in onda in tv


La scena è quella classica di format consolidati: vediamo una giuria, e  sul palco una giovanissima concorrente. La telecamera inquadra i giurati, inteneriti alla vista del visino che hanno davanti. Alla piccola viene chiesto il nome: Annabelle, a sottolinearne ulteriormente la dolcezza. Intanto, ci si sposta nel backstage: come da rito, ci sono i parenti che incorociano le dita in attesa dell’esibizione: in questo caso si tratta dei genitori, dietro le quinte insieme al conduttore.
A questo punto, il montaggio prevede che si torni in studio: una sequenza codificata che i telespettatori conoscono bene. Al punto che quando si guarda lo spot per la prima volta, l’impressione è proprio quella di assistere a un programma vero e proprio.

Si rientra dunque in studio: inizia la performance della bambina, la dolce Annabelle. Solo che la carinissima Annabelle ha scelto un brano che nessuno si sarebbe aspettato: canta un pezzo heavy metal, con tanto di vocione gutturale che ruggisce.
Una scelta che sorprende la giuria, lascia il pubblico di stucco: la differenza tra l’estetica della bimba e la sua essenza è abissale. Una scelta di cui però, subito dopo, si comprende benissimo il motivo .
A bordo della C4, seduta sul sedile posteriore mentre guarda fuori dal finestrino, vediamo Annabelle ascoltare la stessa canzone heavy metal: è la mamma ad aver acceso la radio. L’espressione compiaciuta della donna lascia intendere che la bimba è stata “allevata” a gusti musicali poco convenzionali.
Non è un caso perciò che il claim dello spot sia “dedicata a chi non ha bisogno di piacere a tutti“: come la Citroen C4 ha delle linee che possono anche non piacere a tutti, così la bambina è libera di esprimersi in maniera diversa dai suoi coetanei. Insomma: l’auto non è più un semplice mezzo per spostarsi in città, quanto un tratto distintivo di personalità. 

Lo spot è probabilmente ispirato da un’audizione vera: nell’edizione 2013 di America’s Got Talent i fratelli Aaralyn e Izzy, di 6 e 9 anni, si presentarono sul palco con la metal  Zombie Skin.



0 Replies to “Spot in tv: Citroen C4 Cactus e la bambina heavy metal”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*