L’Altro Festival – Il Dopo Festival cambia nome e sbarca su RaiPlay


Il Dopo Festival cambia nome e diventa L'Altro Festival, Nicola Savino conduce il programma che va in onda solo su RaiPlay.


Anche in occasione del Festival di Sanremo 2020 non poteva mancare il Dopo Festival che cambia nome, diventa L’altro Festival e va in onda su RaiPlay. Come sempre, l’appuntamento è fissato dopo la fine di ogni puntata della kermesse musicale, da martedì 4 a sabato 8 febbraio.

L’Altro Festival RaiPlay – I conduttori

Ma chi troviamo al timone de L’Altro Festival? Un duo di conduttori formato da Nicola Savino e Myss Keta. Per Savino è il ritorno in Rai dopo tre anni. Nell’azienda di viale Mazzini, oltre a condurre il Dopo Festival, aveva gestito programmi come Quelli che il calcio e Boss in incognito. Dal 2017, anni in cui lasciò la Rai e tornò a Mediaset, è uno dei padroni di casa di Le Iene show insieme ad Alessia Marcuzzi.

Per L’altro Festival ha ottenuto la liberatoria da Mediaset. Durante le varie puntate Savino si occupa di raccogliere, a caldo, le emozioni e i commenti su quanto è appena accaduto sul palcoscenico del teatro Ariston. Secondo le prime indiscrezioni, il programma dovrebbe avere un taglio molto radiofonico in accordo con i suoi trascorsi professionali, prima su varie emittenti locali e poi nazionali.Inoltre non è esclusa qualche incursione di Rosario Fiorello.

L'Altro Festival RaiPlay - Myss Keta

Myss Keta è invece una rapper italiana. Famosa soprattutto per esibirsi con il volto coperto, sia dal vivo che nei video. E’ questo uno dei suoi tratti distintivi. La sua carriera musicale è iniziata nel 2013. Da allora, ha collaborato con un gran numero di artisti. Come, ad esempio, Arisa, Lo Stato Sociale, Mahmood e la Dark Polo Gang, solo per citarne alcuni. La cantante ha un ruolo specifico ne L’Altro Festival: raccontare sui social ciò che accade durante la kermesse musicale.

Nella trasmissione sono anche coinvolti anche altri personaggi. Come il gruppo I Gemelli di Guidonia, tre fratelli, Pacifico, Gino ed Eduardo Acciarino che ha raggiunto la grande notorietà nel 2013 quando Fiorello li ha voluti alla sua Edicola Fiore. C’è anche il comico Valerio Lundini, autore di diversi show radiofonici e televisivi, che ha collaborato con personaggi come Lillo e Greg. Infine, troviamo il giornalista Eddy Anselmi, esperto della storia del Festival di Sanremo.

L’Altro Festival RaiPlay – Le polemiche

Non è la prima volta che il Dopo Festival è fruibile in streaming. Era già accaduto nel 2015 con la conduzione di Saverio Raimondo. Come già per il Festival, anche L’Altro Festival ha già scatenato polemiche. Come vi abbiamo anticipato la bufera è nata da un messaggio che Elisabetta Gregoraci, inizialmente data per favorita alla conduzione, ha scritto sui social. Secondo la showgirl, sarebbe stata esclusa perché l’ex marito, Flavio Briatore, sarebbe di destra.

L'Altro Festival RaiPlay - Elisabetta Gregoraci

A difendere le scelte di Savino è intervenuto lo stesso Amadeus. Il conduttore e direttore artistico ha ribadito l’autonomia di Savino che, a sua volta, si è affrettato a smentire durante un programma radiofonico.

L’Altro Festival – Gli ospiti

Nicola Savino, durante ognuna delle puntate di L’Altro Festival, accoglie gli artisti che da poco si sono esibiti sul palcoscenico dell’Ariston. Ogni sera, dopo la conclusione delle esibizioni, gli artisti, a rotazione, arrivano dai padroni di casa del nuovo Dopo Festival.



0 Replies to “L’Altro Festival – Il Dopo Festival cambia nome e sbarca su RaiPlay”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*