Un giorno in Pretura 2020 – Gina Lollobrigida: una diva da sposare


Torna Roberta Petrelluzzi e dedica la prima puntata al caso di Gina Lollobrigida e alle sue nozze con un imprenditore catalano.


Da domenica 3 maggio torna Un giorno in Pretura con l’edizione 2020. Roberta Petrelluzzi, storica autrice e conduttrice del programma, riprende il proprio posto nel palinsesto di Rai 3 questa volta nella fascia del prime time. Le puntate previste infatti andranno in onda alle 21:20.

Un giorno in Pretura 2020 puntate

Un giorno in Pretura 2020 – prima puntata Gina Lollobrigida: una diva da sposare

La prima puntata di Un giorno in Pretura in onda domenica 3 maggio ha per titolo Gina Lollobrigida: una diva da sposare.

Roberta Petrelluzzi dedica tutto l’appuntamento alla diva italiana tra le più amate non solo nel nostro paese ma a livello internazionale.

Al centro della puntata c’è la denuncia fatta dall’ttrice ad un imprenditore catalano Francisco Rigau Rafols. La Lollobrigida lo accusa di averla sposata con l’inganno per poter ereditare tutta la sua immensa fortuna accumulata in oltre 60 anni di attività nel mondo dello spettacolo.

Dall’altra parte c’è però la difesa di Francisco Rigau Rafols che accusa la diva italiana. In particolare la Lollobrigida viene considerata una grande attrice in grado di recitare anche dinanzi alla Corte. Le telecamere della terza rete hanno seguito tutto il processo. E nella prima puntata di domenica 3 maggio raccontano gli eventi accaduti durante il dibattimento.

In particolare i telespettatori assisteranno ad un intervento della Lollobrigida in tribunale. L’attrice si rivolge a Francisco Rigau Rafols con queste parole: «É davvero assurdo quanto si sta dibattendo qui. Non è accaduto davvero nulla di tutto questo. È solo la fantasia malata di quel signore a parlare».

Un giorno in Pretura 2020 Roberta Petrelluzzi

Lo svolgimento del processo

La questione di Francisco Rigau Rafols si trascina oramai da anni. L’imprenditore spagnolo è più giovane della diva di 32 anni. Anni fa la avrebbe ingannata con lo scopo proditorio di sposarla. Essendo il legittimo consorte, alla morte dell’attrice avrebbe ereditato tutte le sue sostanze. Secondo quanto riferisce l’accusa, Rigau Rafols, sempre con l’inganno, avrebbe estorto alla Lollobrigida la sua firma su una falsa procura indispensabile per poter celebrare le nozze in terra spagnola.

Ricordiamo che l’imprenditore è stato assolto nel 2017. E nel 2019 La Sacra Rota aveva annullato le nozze religiose tra la stessa Lollobrigida e l’imprenditore spagnolo. Tra l’altro quelle nozze religiose non erano state mai trasformate anche in un matrimonio valido a tutti gli effetti civili.

I processi di Un giorno in Pretura

Come sempre da oltre 30 anni a questa parte, Un giorno in Pretura si occupa dei processi che hanno avuto un grande clamore nell’opinione pubblica e sono stati al centro dell’attenzione dei mass media. Il programma di Roberta Petrelluzzi però non ha mai trascurato anche i processi meno conosciuti ed i casi che non hanno avuto tanto clamore ma sono lo stesso rappresentativi della società e del costume italiano.



0 Replies to “Un giorno in Pretura 2020 – Gina Lollobrigida: una diva da sposare”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*