“Giovani e…” dal 27 settembre su Rai 2


Un nuovo docu-reality nel quale vengono raccontate opinioni e storie di ragazzi nati tra il 1985 e il 1997.


Nella seconda puntata in onda il 4 ottobre si affronterà il discusso rapporto con la religione o meglio con le religioni. L’11 ottobre la terza puntata si occupa di capire qual è il rapporto che i ragazzi hanno oggi con lo sport.

E nell’ultima puntata del 18 ottobre l’argomento sul quale gli under 30 saranno chiamati a discutere e a confrontarsi e il sesso.

Raidue in questo modo cerca di conoscere senza filtri storie di ragazzi in momenti particolari della loro vita. Si tratta in genere di storie ordinarie ma anche straordinarie e singolari che vengono raccontate senza alcun filtro, con semplicità e con schiettezza senza nulla nascondere.

La formula narrativa è particolare perché il conduttore racconta i protagonisti con rispetto per le loro storie, con familiarità, restando neutrale e distante, senza prendere posizioni per alcuno. E soprattutto lascerà che sia il pubblico a formarsi una propria idea di quanto viene raccontato. Il regista Alberto D’Onofrio intervisterà ragazzi nati tra il 1985 e il 1997. Questi ultimi possono essere considerati quasi dei millennials dei quali si vogliono capire i comportamenti, gli stili di vita, le opinioni e soprattutto le reazioni dinanzi a particolari fatti di attualità e anche dinanzi ad eventi di rilevanza internazionale.

Attraverso queste quattro puntate Rai 2 e lo stesso D’Onofrio, cercano di avere un quadro il più esaustivo possibile di come sono orientati oggi i giovani rispetto al mondo del lavoro, alla cultura, al problema della religione e all’annoso dilemma della divisione dei popoli in chi possiede una ricchezza spropositata e chi invece vive in povertà spesso senza avere la certezza di poter mangiare anche l’indomani.

D’Onofrio si aggirerà dunque in un universo diviso tra cultura e ignoranza, tra opinione politiche di destra e di sinistra, tra giovani impegnati in politica e persone invece non interessate che guardano agli eventi del palazzo quasi con disprezzo. Ma ci sono anche altre differenziazioni che metterà in evidenza D’Onofrio attraverso il docu-reality. Chi sono i belli e chi sono i brutti? Esistono differenze tra gli artisti e i banchieri, tra chi crede in Dio e chi invece è ateo oppure lo ignora?

Per quanto riguarda invece l’argomento sesso il discorso si farà più complesso perché D’Onofrio cercherà di capire dai giovani quali sono le loro opinioni e che cosa intendono per orientamento sessuale.



0 Replies to ““Giovani e…” dal 27 settembre su Rai 2”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*