Melaverde puntata 26 novembre Hidding a Genova, Raspelli in Piemonte.


Ellen Hidding è a Genova per parlare di confetteria, Edoardo Raspelli è in Piemonte per la produzione delle mele.


 Ellen Hidding è a Genova a scoprire l’arte della confetteria che conta 200 anni di tradizione alle spalle: si parte dalla produzione per arrivare al prodotto finito.

Edoardo Raspelli è in Piemonte, terza Regione Italiana, dopo il Trentino Alto Adige e il Veneto, per la produzione di mele, tra cui la famosa “Mela Rossa di Cuneo” che ha ottenuto l’Indicazione Geografica Protetta. Inoltre si parlerà anche di kiwi, frutto ampiamente coltivato nella zona di Cuneo.

Melaverde il viaggio di Ellen Hidding

Questa settimana Ellen Hidding è a Genova per raccontare la storia di una delle più antiche botteghe d’Italia da 7 generazioni di proprietà della famiglia Romanengo che nel 1780 iniziò a produrre frutta candita e confetti che la resero celebre in tutto il paese. Un pezzo di storia dove i telespettatori conosceranno l’arte della Confetteria. Durante la puntata i telespettatori visitano laboratori di produzione dove il tempo sembra essersi fermato e dove maestri confettieri lavorano preziose materie prime utilizzando ancora oggi le stesse tecniche di due secoli fa, preparando dolci, canditi e confetti che oggi portano l’arte della tradizione made in Italy in tutto il mondo. 

Melaverde il viaggio di Edoardo Raspelli

Questa domenica Melaverde va alla scoperta di uno dei territori italiani più importanti per la produzione di frutta: il Piemonte dove si parlerà di mele e non solo. Nel mondo esistono, circa 7000 varietà diverse di mele. In Italia le varietà presenti sono più di mille. Eppure il mercato è fatto per la maggior parte da pochissime varietà, nell’ordine di poche decine.

Il Piemonte è la terza Regione italiana dopo Trentino Alto Adige e Veneto, dove si coltivano più mele. Soprattutto nella provincia di Cuneo. La “Mela Rossa di Cuneo” ha ottenuto anche l’Indicazione Geografica Protetta.

Ma ciò che caratterizza in particolare la frutticoltura piemontese, è la presenza di molte varietà antiche di mele, che vengono non solo coltivate e quindi preservate dall’estinzione, ma anche valorizzate e utilizzate sia nella cucina che nella pasticceria locale. Si parlerà di come dal 1800, ad oggi, sia cresciuta la melicoltura del territorio, non solo con l’introduzione di nuove varietà di mele, ma anche attraverso lo sviluppo di sistemi di coltivazione sempre più precisi e studiati per il raggiungimento di buone quantità di prodotto con il massimo della qualità. Il kiwi rimane comunque la coltura principale, e Cuneo è la seconda provincia italiana, dopo Latina, per quantità di kiwi prodotti. Non mancheranno storie, curiosità e qualche sorpresa.

Le storie di Melaverde

Inoltre, tutte le domeniche, alle ore 11.00, prima della trasmissione ‘ammiraglia’, va in onda “Le storie di Melaverde”, approfondimenti di temi già trattati ma riproposti in una chiave nuova.



0 Replies to “Melaverde puntata 26 novembre Hidding a Genova, Raspelli in Piemonte.”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*