Patrizia Mirigliani: Miss Italia 2020 simbolo di resilienza contro la pandemia


Intervista alla patron del concorso che svela le difficoltà dell'edizione attuale e la speranza nel futuro


La patron di Miss Italia Patrizia Mirigliani assicura anche nel 2020 l’elezione della reginetta di bellezza. E’ una edizione completamente differente rispetto al passato, come vi abbiamo già anticipato. Nella ultra ottantennale storia del concorso, intanto è la prima volta che la Miss viene eletta a Roma. Abbiamo raggiunto la Mirigliani telefonicamente. Ci ha anticipato tutte le altre novità. Ecco l’intervista rilasciata a maridacaterini.it

Patrizia Mirigliani intervista Miss Italia 2020 dove vederla

Intervista a Patrizia Mirigliani

Come nasce questa edizione particolare di Miss Italia?

Intanto il concorso non si è mai fermato dal 1946. Precedentemente aveva un nome diverso: si chiamava 5 mila lire per un sorriso. Io sono stata molto in apprensione per l’organizzazione. Desideravo un evento non eclatante come in passato. Un evento che rispecchiasse il periodo triste e buio che stiamo vivendo. Ma nello stesso tempo fosse in grado di comunicare quell’ottimismo di cui tutti abbiamo bisogno. In questo contesto ho fortemente voluto la Miss Italia nell’anno della pandemia. E’ un segnale di speranza necessario.

Una sorta di resilienza di Patrizia Mirigliani e di Miss Italia…

Proprio così. Una piccola sfida. La pandemia, purtroppo c’è. Ma noi dobbiamo dare un senso alla vita che continua. Io stessa sono profondamente impressionata dai drammatici numeri del virus. Miss Italia vuole far capire che nulla è perduto. Possiamo farcela.

Patrizia Mirigliani intervista Miss Italia 2020 diretta

Tutto in streaming dunque?

Si, la proclamazione della vincitrice avviene oggi lunedì 14 dicembre a Roma, per la prima volta. E in streaming su tutte le pagine social di Miss Italia. Niente passerelle, niente televoto. Il costume è sostituito da abiti appropriati. Miss Italia, quest’anno, è un casting e le selezioni sono avvenute tramite web. Le ragazze hanno inviato i loro video alla commissione giudicatrice. Un po’ come avveniva durante la guerra, quando il concorso si chiamava 5 mila lire per un sorriso e le giovani di allora inviavano le loro foto ai soldati. Inoltre alcune regioni italiane non hanno potuto svolgere le selezioni in piazza.

E niente festeggiamenti

Assolutamente no. Abbiamo rispettato con scrupolo tutte le normative anti Covid. Le 23 finaliste sono arrivate ieri a Roma dalle Regioni di provenienza. Molte munite di autocertificazione per il viaggio. Ieri hanno visitato Roma. Tutte sono state sottoposte a tampone ed osservano il necessario distanziamento, Abbiamo la prima Miss Italia distanziata della storia del nostro concorso. Non solo, ma la vincitrice andrà a letto presto, questa sera, nella sua camera d’albergo dopo possono entrare solo i genitori o i familiari con cui vivono.

Patrizia Mirigliani intervista Miss Italia 2020

Il profilo delle finaliste

Chi sono le 23 finaliste di Miss Italia 2020?

Sono ragazze semplici, dalla bellezza pulita che rispecchiano i canoni tradizionali di Miss Italia. Ci sono tre candidate già madri, compresa la prima Miss dell’anno Beatrice Scolletta. Un’altra sta preparando la tesi di laurea sulla storia del nostro concorso. Una ragazza umbra è di origini russe. Inoltre l’altezza delle ragazze va da 1.65 cm, a 1.80. La bellezza, insomma, non ha altezza.

Quale aspetto della ragazze l’ha colpita di più?

La loro serietà nel rispettare le regole anti Covid. Sono ragazze responsabili che devono essere di esempio a tanti coetanei.

Ha influito sull’economia di Miss Italia la pandemia?

In maniera pesante. C’è un indotto intorno alla manifestazione, persone che lavorano tutto l’anno come gli agenti regionali che ora sono letteralmente in ginocchio. In segno di speranza dedico questa edizione proprio a loro, oltre che alle donne in generale.

Ci sono gli sponsor quest’anno?

Certo, saranno citati all’interno della diretta streaming. Ma per correttezza non abbiamo chiesto quest’anno alcun contributo. Tutti, però, hanno voluto esserci vicini.

Miss Italia 2020, però, sarà come sempre ospite di trasmissioni tv

Le nostre Miss sono sempre state seguite dai media. Il concorso è un fatto di costume, di storia, di cronaca, di interesse pubblico. Gli italiani sono certo interessati a sapere chi è la nuova Miss in un anno così drammatico per la sicurezza.

La Miss Italia 2019 

La pandemia ha influito anche sul lavoro della Miss Italia 2019?

Certo, Carolina Stramare ha potuto adempiere solo in parte i propri impegni. Purtroppo è stata bloccata a marzo come tutti gli italiani. Ha già deposto la sua corona. E questa sera farà un saluto in video alle ragazze in concorso.

Ricordiamo che Carolina Stramare è stata la Miss Italia 2019. La ventenne di Vigevano (PV), è stata la vincitrice dell’edizione numero 80 del Concorso. È stata eletta in diretta su Rai 1,nella trasmissione condotta da Alessandro Greco dal PalaInvent di Jesolo, con il 36% delle preferenze.



0 Replies to “Patrizia Mirigliani: Miss Italia 2020 simbolo di resilienza contro la pandemia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*