Alessandro Borghese 4 Ristoranti | 22 gennaio | Chef Borghese a Casale Monferrato


Alessandro Borghese 4 Ristoranti | 22 gennaio | Chef Borghese a Casale Monferrato. Si elegge anche questa sera il miglior locale tra i quattro in gara.


I Ristoranti che si contendono la vittoria per la cucina  Materia Prima sono

 Mazzetti d’Altavilla (Altavilla Monferrato), la Cascina Faletta 1881 (Casale Monferrato), Il Ristoro (Lu Monferrato) e GuBistrò (Casale Monferrato).

Quattro ristoratori della stessa zona di appartenenza si sfidano per stabilire chi tra di loro è il migliore in una determinata categoria. Ogni ristoratore invita a cena gli altri tre che, accompagnati dallo chef Borghese, commentano e votano con un punteggio da 0 a 10 locationmenuservizio e conto del ristorante che li ospita. In palio per il vincitore di ciascuna puntata, il titolo di miglior ristorante e un contributo economico da investire nella propria attività.

Ogni cena è preceduta dalla scrupolosa ispezione dello chef Borghese della cucina del ristorante, ispezione che nel corso della cena si concentrerà sul personale di sala, messo alla prova su accoglienza, servizio al tavolo, descrizione del piatto e del vino. Solo alla fine scopriamo il giudizio di chef Borghese che con i suoi voti può confermare o ribaltare l’intera classifica che incorona il migliore ristorante della puntata. Inoltre, Alessandro ha a disposizione un bonus di 5 punti che gli permette di giudicare un elemento in più e che rende la sfida ancora più imprevedibile.

Ecco i 4 ristoranti della sfida odierna

MATERIA PRIMA – MAZZETTI D’ALTAVILLA
Sanzio è il titolare e maestro distillatore del locale. E’ arrivato dalla Romagna in Piemonte per inseguire le sue passioni per il mondo dei vini e dei distillati. La cucina di Materia Prima è una cucina moderna che utilizza però prodotti locali. I piatti della tradizione sono inseriti nella carta ma vengono serviti al fianco di piatti più innovativi. Il menu degustazione prevede 2 antipasti, 2 primi a scelta tra 4, 1 secondo a scelta tra 4 e 1 dolce e comprende un piccolo distillato e il calice di vino servito tra una portata e l’altra. Il ristorante si trova all’interno di un antico convento del 1700.

Dall’antica torretta di avvistamento si gode di un’ottima vista su tutta la vallata del Monferrato. Il ristorante è aperto da un anno, ma porta avanti un progetto che Sanzio sta studiando da 8. Il tutto nasce dalla grande esperienza della famiglia Mazzetti per i distillati e con l’arrivo di Sanzio è nata la nuova avventura nella ristorazione.

CASCINA FALETTA
Lorenzo è il titolare e neo sommelier. Il menu degustazione della Cascina Faletta offre ai propri clienti 4 differenti menu: Vegetariano, Del Territorio, di Pesce e lo speciale “Menu Faletta 1881”.

Il ristorante è inserito all’interno di un ex cascinale ristrutturato. Pietra e legno restano comunque elementi dominanti della struttura. Ampi spazi interni con pareti in pietra e fotografie del paesaggio rurale monferrino. La cucina è a vista e si affaccia su entrambe le sale. Un grande giardino con dehor si affaccia sul paesaggio della zona. Piscina e lettini per il sole fanno parte dei servizi offerti dall’Agriturismo B&B di Cascina Faletta.

IL RISTORO
Laura è la titolare e cuoca. Ha voluto aprire un locale con cucina monferrina per avere coerenza con il territorio. Il suo menu degustazione è composto da 2 tipologie di antipasto; 1 primo a scelta tra due, 1 secondo a scelta tra 3 portate e 1 dessert. Il ristorante si trova tra le colline del Monferrato. Si presenta come una villa moderna ristrutturata, dalla vetrata della sala principale si gode di bellissima vista sul paesaggio. La struttura è dotata anche di piscina. Gli interni destinati alla ristorazione sono due grandi sale.

GUBISTRO’
Nicolò è titolare e chef, insieme al socio Maurizio, del GuBistrò. Nicolò, in seguito agli studi, è riuscito ad entrare nell’alto mondo della ristorazione, lavorando per brevi periodi anche da Cracco e Cannavacciuolo. Dopo la gavetta ha deciso, insieme al suo amico di sempre Maurizio, di aprire un ristorante tutto suo, dove dar vita alle sue creazioni. Il menu di Nicolò è un menu “sorpresa” con 5 portate (2 antipasti, 1 primo, 1 secondo e 1 dolce).

È possibile inserire nel menu anche un piatto della carta, assaggiando anche primi o dolci diversi. Il ristorante si trova in centro a Casale Monferrato. La location, risalente agli anni ’50, ha avuto svariate vite prima di diventare un ristorante: prima un vecchio cinema e infine una palestra. Niccolò ha voluto creare un ambiente minimal, informale, ma molto attento ai dettagli, una location che potesse sembrare giovane, come loro, ma anche raffinata ed elegante, come le loro esperienze stellate.

Le successive puntate faranno tappa ai Castelli Romani, alla Riviera dei Fiori e infine a Cremona.



0 Replies to “Alessandro Borghese 4 Ristoranti | 22 gennaio | Chef Borghese a Casale Monferrato”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*