Miss Italia 2019, tutte le novità della serata finale su Rai1


Tutte le anticipazioni sulla serata finale del 6 settembre che incoronerà su Rai 1 la reginetta di bellezza 2029.


Il celebre concorso, iniziato nel 1939, festeggia l’ottantesimo compleanno. La serata finale del 6 settembre, sarà trasmessa in diretta dal PalaInvent di Jesolo su Rai1 alle 21,15.

Miss Italia 2019 | le innovazioni

Sarà un appuntamento a metà strada tra lo show e l’intrattenimento nel corso del quale si confronteranno 80 ragazze (tante quanti gli anni della kermesse) per succedere all’attuale reginetta 2018 Carlotta Maggiorana.

Presenti nel corso della serata molte star non solo dello spettacolo ma anche di altri settori tra cui lo sport e l’informazione. Ci saranno anche donne impegnate nella vita e nella professione che racconteranno sul palco le loro storie. Il tutto nel rispetto e nella valorizzazione della figura femminile.

Speciale sarà anche la coreografia, arricchita da filmati di repertorio che racconteranno l’evoluzione del Concorso ma anche dell’Italia che, in 80 anni ha cambiato pelle. “Miss Italia, infatti, non è solo “Il Concorso di bellezza”, ma un unto fermo nella nostra società attraverso il quale scoprire i cambiamenti del costume e della cultura italiani, anno dopo anno” afferma la patron Patrizia Mirigliani..

Dalle prime partecipanti, Silvana Pampanini, Gina Lollobrigida, Sofia Loren, Lucia Bosè e poi, negli anni più recenti, Simona Ventura, Martina Colombari, Anna Valle, Anna Falchi, fino a Francesca Chillemi e Miriam Leone, sono tante le bellezze lanciate dal palcoscenico di Miss Italia e diventate famose.

Tra le novità dell’edizione 2019 ci sarà il voto: per la prima volta assoluta, attraverso il televoto, saranno solo gli italiani a casa, in tutte le fasi, e non le giurie specializzate, a decidere chi sarà la Miss da eleggere.

Altra novità: l’Orchestra in diretta, che accompagnerà i diversi momenti della serata. Per le aspiranti Miss – che nell’arco della serata, passeranno da 80 a tre – sono previsti spazi dedicati alla moda, prove di talento e altre sorprese a cui gli autori stanno lavorando.

Miss Italia 2019 | 60 anni di gestione Mirigliani

Patrizia Mirigliani, che dal 2002 è alla guida della manifestazione, ha manifestato la propria emozione per questa serata speciale voluta da Rai Uno per celebrare Miss Italia e ha ricordato che l’edizione 2019 coincide con i 60 anni della gestione Mirigliani: suo padre, Enzo, il “Patron” assunse la guida del Concorso nel 1959. A lui, Miss Italia deve molta della sua fortuna.

Miss Italia 2019 | gli appuntamenti in tv

Già a partire dal 26 agosto le prefinali del concorso, che si svolgeranno a Venezia Mestre, verranno raccontate e riprese, con dieci finestre all’interno del programma “La vita in diretta estate”, che seguirà anche il “dietro le quinte” della finale, raccontando prove e anticipazioni della serata.

Il programma viene coprodotto da Rai e Infront, la società che detiene i diritti di marketing, sponsorizzazione e produzione delle fasi finali del concorso. La collaborazione tra Miss Italia e Infront è iniziata lo scorso anno e continuerà fino all’edizione del 2022. Infront gestirà il format della serata finale di Jesolo con il suo team, in collaborazione con la Rai, e si occuperà dei contenuti speciali, che saranno trasmessi in anteprima su RaiPlay, per raccontare le semifinali.

Oltre alla Infront, esprime grande soddisfazione per il ritorno in Rai anche il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia. Il primo cittadino ha anche ringraziato La7 per aver dato ospitalità al concorso dal 2023 al 2028.

Per quanto riguarda i conduttori, si parla attualmente, di Lorella Cuccarini affiancata da Flavio Insinna. E come madrina dovrebbe esserci la decana della manifestazione: Gina Lollobrigida.



0 Replies to “Miss Italia 2019, tutte le novità della serata finale su Rai1”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*