Connect with us

Intrattenimento

Made in..Caiazzo, diretta del 9 settembre 2019, tra risate e spunti di riflessione

Made in Paolo Caiazzo, la seconda serata è dedicata comico di Made in sud. Rivediamo insieme le sue gag più divertenti e riflettiamo grazie ad i suoi monologhi agrodolci

Pubblicato

il

Made in Paolo Caiazzo, la seconda serata è dedicata comico di Made in sud. Rivediamo insieme le sue gag più divertenti e riflettiamo grazie ad i suoi monologhi agrodolci
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“Il cellulare è portatore di follia” – così Caiazzo (nelle vesti di Tonino Cardamone) inizia il suo show. “Noi scriviamo scemità a chi sta a km da noi e non guardiamo negli occhi chi abbiamo davanti” – continua. Anche durante i pasti non si comunica. Un ragazzo ha mandato un messaggio al padre per chiedergli il sale. Lui per tutta risposta gli ha inviato su whatsapp una foto della saliera.

“Come facevamo una volta? Sceglievamo giorno ed orario e ci incontravamo” – afferma Caiazzo – “Non si incontrano le persone ma i telefoni”.

Quando il cellulare va a terra a suo parere non è casuale, ma è il dispositivo che si è voluto buttare giù perchè non ce la faceva più.

Finito il monologo, Caiazzo sveste i panni di Cardamone e tornato se stesso si presenta. E’ nato a Napoli nel ’67 ed è orgoglioso delle sue origini partenopee. “Faccio il comico per professione. Faccio lo scemo dalla mattina alla sera” – continua.

Recentemente è andato da un bio-nutrizionista che gli ha promesso di insegnargli a mangiare sano. Il primo giorno ha perso 50 gr, tanto pesano i 200 euro spesi per iscriversi in palestra.

Ci parla della “Terronia”, la sua terra, con la canzone “Fare il napoletano stanca” – in versione breve – interpretata insieme a Federico Salvatore ( che è autore del brano). “Ma perchè per imporre un’idea, devo fare il simpatico? Con l’eterna battuta di chi non ha voglia di ridere” – dice la canzone. Quella dei napoletani è una vita fatta di luoghi comuni, fatta di risate suscitate per indole o per obbligo, per soddisfare le aspettative degli interlocutori. Il testo agrodolce di questo brano fa molto rifettere sui pregiudizi che ancora oggi accompagnano i partenopei.

Il termine “terrone” deriva dallo spagnolo “terrones”, che significa “zolle” ed evidenzia quindi il legame tra le persone ed il terreno. Quando viene impropriamente usato il termine terrone per insultare dunque in realtà si sta facendo un complimento, perchè si lega l’uomo a ciò che gli dà da vivere: la terra. Appellato così Caiazzo risponde dunque “grazie!”.

Il fraintendimento maggiore a suo parere parte però dal termine “sud”, che starebbe ad indicare un’inferiorità che però non esiste. “Noi al sud non siamo inferiori a nessuno. Il problema è che il concetto di inferiorità molto spesso ce l’abbiamo proprio noi terroni” – questa teoria è stata esposta anche da Pino Aprile. Si chiama “educazione alla minorità”: a forza di essere trattato da inferiore, l’uomo si autoconvince di esserlo davvero.

Neanche geograficamente era appropriato il termine sud. Inizialmente infatti al nord ed al sud c’erano due regni diversi. A sud c’era il Regno delle due Sicilie, culla di grandi invenzioni. Fu il Conte Camillo Benso di Cavour a chiedere a Garibaldi di unire l’Italia. Secondo Caiazzo, il nostro “Che Guevara” fu chiamato sul cellulare dal Conte, che gli chiese di conquistare il regno in cambio di una parte dei fondi della comunità europea.

Allora nelle casse del Regno di Napoli c’erano 443 milioni di lire in lingotti d’oro, in quelle del Piemonte circa 20. “Per quello in Piemonte c’erano le risaie” – commenta ironicamente. Secondo Caiazzo il Regno delle due Sicilie avrebbe potuto conquistare l’Italia e non farsi conquistare.

Federico Salvatore interpreta un altro dei suoi brani. Caiazzo diventa poi un vecchietto, si siede su una panchina e parla con un altro signore di Napoli (interpretato da Lello Arena). I due anziani si confrontano su spread, Brexit ed argomenti di attualità. Il dialogo è all’insegna del non-sense, ma cerca di scandagliare il senso della vita.

“Finchè mi chiama la mia risposta sarà sempre sì” – dichiara Arena.

Caiazzo lascia spazio a Giovanni Cacioppo, che ci regala un monologo in cui confronta le abitudini degli abitanti del sud e del nord Italia, ed a Uccio De Santis, che ci parla dei rapporti uomo e donna, marito e moglie, e della crisi coniugale.

Caiazzo entra in scena con un bimbo nel marsupio. Gli racconta una fiaba moderna, ma che riprende vari elementi della tradizione narrativa. Un boscaiolo incontra una bimba con il mantello rosso e la uccide, vede sette piccoli uomini (i sette nani) e ne uccide uno. Poi si fa tardi e torna di corsa a casa. E’ Natale, sua figlia lo accoglie felice e la mamma prepara le “penne alla boscaiola”. Arriva la suocera e proprio quando stanno per iniziare a mangiare si accorge che sono 13 persone a tavola e quindi le dà fuoco. Scartando i regali la figlia si accorge che gli oggetti riportano scritte come “Made in Taiwan”, “Made in Korea”, ecc ecc.e chiede spiegazioni al padre. Esprime poi un desiderio: che nel mondo nessun bimbo debba più lavorare.

E’ questa la bella morale della fiaba di Caiazzo.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista pubblicista. Nata nell'epoca sbagliata. É donna del suo tempo, ma anche un po' degli anni'80 e dell'800 di Jane Austen. Ama leggere libri fino all'alba, scrivere, disegnare, creare. Guarda telefilm con una vaschetta di gelato al cioccolato d'estate e una tazza di tè bollente in inverno. La sua migliore amica è Shonda Rhimes.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Da Grande: le anticipazioni dello show condotto da Alessandro Cattelan

Tutte le anticipazioni e le dichiarazioni sul nuovo programma di Alessandro Cattelan in onda su Rai 1 in due puntate.

Pubblicato

il

Da Grande anticipazioni prima puntata
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 19 settembre Alessandro Cattelan approda su Rai 1 alla conduzione del nuovo show evento dal titolo Da Grande di cui vi abbiamo già dato alcune anticipazioni.

Da Grande anticipazioni prima puntata conduttore

Da Grande – anticipazioni

Si tratta di uno show nel quale il conduttore protagonista racconta la fase della maturità alla sua maniera. Secondo Cattelan è una soddisfazione enorme essere arrivato su Rai 1 e notare come tante maestranze e professionalità siano disposte a lavorare su una sua idea. Intanto vi anticipiamo che i primi ospiti nella puntata d’esordio sono Carlo Conti, Antonella Clerici, Marco Mengoni, Il Volo, Elodie Di Patrizi, Luca Argentero, Blanco e Paolo Bonolis.

Non sarà un programma generazionale, ma una vera e propria festa insieme ad amici che mi sono venuti in soccorso in questo mio esordio“.

Da Grande è un vero e proprio esperimento in due puntate che saranno differenti tra di loro. Ognuna con un proprio schema ed una propria vitalità, anche se il formato generale è identico.

Continua Cattelan: “Ho sempre desiderato realizzare uno show, non un programma televisivo. Per me è stato una sorta di palestra tutto il mio passato per poter arrivare poi a questa domenica“.

Il direttore di Rai 1, Stefano Coletta, sottolinea anche che questa esperienza per Cattelan è la prima di un percorso futuro. Il responsabile della prima rete anticipa che sta già parlando con Alessandro Cattelan di dare continuità alla sua presenza in Rai. In particolare sta parlando di eventi importanti tra cui il prossimo Eurovision Song Contest.

Stefano Coletta sottolinea che per adesso si sta lavorando per scegliere la città che dovrà ospitare l’evento. Ma la presenza di Cattelan potrebbe essere quasi una certezza.

La premessa infatti, in questo caso, è di saper parlare perfettamente l’inglese e di avere un codice culturale rappresentativo dei concetti che Eurovision veicola. In questo senso Cattelan sarebbe il conduttore ideale.

Lo stesso ex conduttore di X Factor sottolinea che il suo percorso è iniziato proprio a MTV, ovvero la casa dei grandi premi Awards che sono molto simili all’Eurovision.

Da Grande anticipazioni prima puntata conduttore

Ospiti seconda puntata

Cattelan anticipa poi che nella seconda puntata saranno presenti Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs insieme a Sangiovanni. Poi sottolinea che Da Grande sarà l’unico programma senza Orietta Berti. È ancora, con una vena ironica: io sono abituato a share del 1,5% e se dovesse arrivare al 3% per me sarebbe già un raddoppio, ma non credo che in Rai saranno contenti.

Poi sottolinea di aver sperimentato personalmente quanto sia importante per la gente la presenza della Rai che è presente in ogni caso, in ogni evento nella vita del paese. Infine svela che gli piacerebbe realizzare un late show secondo quanto ha anticipato anche Stefano Coletta direttore di Rai 1.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Domenica In: Mara Venier anticipa gli ospiti e le novità dell’edizione 2021/2022

La conduttrice torna per la tredicesima edizione del programma ed eguaglia il record di Pippo Baudo.

Pubblicato

il

Domenica In ospiti 19 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mara Venier torna con la nuova edizione di Domenica In su Rai 1: ecco anticipazioni e ospiti della prima puntata. La regia è di Roberto Croce.

Sarà un viaggio di allegria, di riflessione e di conversazioni” anticipa la conduttrice che è giunta al quarto anno di conduzione consecutiva, ma in tutta la sua carriera ha gestito ben 13 edizioni di Domenica In eguagliando il primato di Pippo Baudo.

Tra le novità il ritorno di Don Mazzi, che sarà presente non in tutte le puntate ma avrà un suo spazio per parlare e discutere dei temi più importanti per le giovani generazioni di oggi.

Domenica In ospiti prima puntata Mahmood

Domenica In – dichiarazioni di Mara Venier

Mara Venier anticipa anche che ci sarà un segmento dedicato a Nuovi Talenti. “La mia idea è di far portare ad un ospite, un altro ospite meno noto, che avrà la possibilità di esibirsi dinanzi al pubblico. Dimostrando così le proprie capacità”. Si tratta di una sorta di “Raccomandati” con padrini che portano dei talenti, non solo giovani e questa è l’altra novità. Ad esempio nella prima puntata Mahmood porterà il suo coro.

Mara Venier anticipa anche che si prepara ad affrontare il suo quarto anno consecutivo di Domenica In con i sentimenti di sempre, amore e affetto per i telespettatori e capacità di far sentire a proprio agio ognuno degli ospiti che arriva nello studio del programma.

Spesso sono stata anche protagonista di domande scorrette, mi succede di rado ma può accadere. Ricordo infatti una intervista con Naomi Campbell in cui lei mi diceva di non voler parlare di determinati argomenti privati. All’ennesima risposta simile io le ho detto: e allora fammi tu una domanda“.

Il suo più grande sogno sarebbe di avere un piccolo spazio in cui poter dialogare con Papa Francesco. “Ma so che per adesso è solo un sogno“.

Loretta Goggi sarà tra gli ospiti della prima puntata. E a questo proposito la Venier fa un’osservazione su tutte le critiche che le sono state mosse sul web. E sottolinea che la Goggi ha fatto male ad andar via dai social. “A certe persone senza educazione bisogna rispondere in maniera differente, ovvero bloccandole”.

La Venier anticipa anche di essere stata molto felice della sua esperienza radiofonica di qualche anno addietro. E sottolinea che sicuramente ci sarà un suo ritorno sulle onde hertziane.

Sono felice quando mi chiamano zia Mara. Mi emoziona moltissimo essere la zia degli italiani. Nel corso della mia carriera sono stata prima la vicina di casa, poi l’amica e adesso finalmente sono la zia degli italiani“.

Domenica In ospiti prima puntata Paola Cortellesi e Antonio Albanese

Domenica In: gli ospiti della prima puntata

Gli altri ospiti che faranno parte nella puntata d’esordio sono Paola Cortellesi e Antonio Albanese per promuovere il film Come un gatto in tangenziale – ritorno a Coccia di Morto. Alessandro Gassmann invece viene a presentare la terza stagione de I bastardi di Pizzofalcone all’esordio lunedì 20 settembre.

Ci saranno poi Francesco Gabbani e un ricordo di Gianni Nazzaro. È probabile che sia nello studio anche la zia del piccolo Eitan Biran che avrebbe dovuto dare una risposta già qualche giorno addietro.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Tale e Quale Show 17 settembre: Vincono la puntata i Gemelli di Guidonia

Torna su Rai 1 la nuova edizione dello show condotto da Carlo Conti. In giuria Loretta Goggi, Giorgio Panariello, Cristiano Malgioglio.

Pubblicato

il

tale e quale show 17 settembre Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Venerdì 17 settembre, alle 21.25, torna su Rai 1 Tale e quale show. Carlo Conti, al timone dell’undicesima edizione, presenta i nuovi Vip che partecipano alla gara a colpi di imitazioni.

Si tratta di Francesca Alotta, Deborah Johnson, Federica Nargi, Stefania Orlando, Alba Parietti, Dennis Fantina, I Gemelli di Guidonia, Biagio lzzo, Simone Montedoro, Pierpaolo Pretelli, Ciro Priello.

In giuria ritroviamo Loretta Goggi e Giorgio Panariello. New entry invece Cristiano Malgioglio che prende il posto di Vincenzo Salemme.

tale e quale show 17 settembre montedoro

Tale e Quale Show, la diretta del 17 settembre

Nella diretta del 17 settembre Carlo Conti ha scelto di dedicare questa edizione a Raffaella Carrà, scomparsa lo scorso 5 luglio, con le varie imitazioni che si sono alternate a Tale e Quale Show. Ma anche con la sua telefonata avvenuta nel programma.

Dopo aver salutato la giuria composta da Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Cristiano Malgioglio, Conti dà il via alla gara. Presente anche l’imitatore di Vittorio Sgarbi. Il primo ad esibirsi è Simone Montedoro che deve interpretare Francesco De Gregori. La canzone scelta è Buonanotte fiorellino. I giudici che il trucco e l’interpretazione si avvicinano all’originale. A Malgioglio però è mancato quel guizzo necessario per farlo davvero emozionare.

tale e quale show 17 settembre gemelli guidonia

I prossimi a salire sul palco sono i Gemelli di Guidonia che devono interpretare Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti. La performance in generale è divertente. Il trucco meno somigliante è quello riguardante Fedez. La voce che si avvicina maggiormente all’originale è invece quella di Achille Lauro. Chapeau! da parte di Loretta Goggi ma anche dagli altri giudici che si complimentano con il trio per aver interpretato il brano senza imperfezioni.

tale e quale show orlando

Stefania Orlando invece interpreta Lady Gaga con Million Reasons. I giudici si complimentano per l’esibizione in quanto la Orlando ha dimostrato le sue doti canore e non hanno notato particolari stonature. Il trucco forse troppo lontano da Lady Gaga. Il più critico nei suoi confronti è Malgioglio.

tale nargi

Quarta concorrente ad esibirsi è Federica Nargi nel ruolo di Elettra Lamborghini. La trasmissione ha optato per il tormentone di quest’anno, Pistolero. I giudici condividono l’opinione che la Nargi ha bisogno di lavorare molto sulla voce. La Goggi ha però apprezzato la sua voglia di mettersi in gioco dato che non ha mai cantato in passato.

tale e quale show parietti

Tale e Quale Show, le altre esibizioni

E’ il momento dell’esibizione di Alba Parietti. Imita Loredana Bertè in Cosa ti aspetti da me. La voce è lontana dal personaggio da imitare e presenta delle stonature soprattutto nelle parti alte. E’ mancato inoltre quel pizzico di grinta che contraddistingue la Bertè. I giudici però apprezzano l’impegno della Parietti soprattutto perché il brano è oggettivamente complesso da interpretare.

tale izzo

A Biagio Izzo invece il compito di imitare Caterina Valente in Bongo Cha Cha nella versione dei Goodboys. I giudici si sono molto divertiti nonostante hanno valutato l’esibizione come “disastrosa”. Panariello lo ha paragonato ironicamente al mix tra la sorella di Totò e la madre di Ricky Cunningham di Happy Days.

tale e quale show 17 settembre alotta

La prossima concorrente ad esibirsi è Francesca Alotta nel ruolo di Emma Marrone con il brano Amami.  Standing ovation per lei che è riuscita ad imitarla nel timbro graffiante e nelle movenze.

tale e quale show petrelli

E’ il turno di Pierpaolo Petrelli che deve interpretare Ricky Martin. Il brano scelto è La Mordidita. Nel trucco bisognava osare maggiormente per renderlo il più simile possibile all’originale. Anche la voce si discosta un po’ da quella di Martin. I giudici però nel complesso hanno gradito la performance.

tale e quale show 17 settembre Johnson

Tale e Quale Show, le ultime esibizioni

Deborah Johnson deve interpretare Donna Summer in Could it be magic. L’esibizione è travolgente per l’atmosfera che riuscita a creare. Standing ovation da parte degli spettatori in studio che si alzano in piedi applaudendola per tutto il tempo. I giudici si complimentano la straordinaria somiglianza nel trucco e nella voce. Malgioglio avrebbe gradito solo un pizzico in più di sensualità.

tale e quale show 17 settembre fantina

E’ il turno di Dennis Fantina nel ruolo di Eros Ramazzotti. Canta Più bella cosa. Nulla da dire da parte dei giudici sulla voce. Solo il viso non è perfettamente somigliante all’originale.

tale e quale show 17 settembre priello

L’ultimo ad esibirsi è Ciro Priello. Il suo personaggio è Stash dei The Kolors. Canta Cabriolet Panorama. Nonostante non sia somigliante nel look e nella voce, i giudici hanno apprezzato il modo in cui ha imitato le movenze.

La classifica del 17 settembre

Prima di procedere con la classifica Carlo Conti rivela i personaggi che i concorrenti devono interpretare la prossima settimana:

  • Simone Montedoro: Franco Califano
  • Gemelli di Guidonia: Bee Gess
  • Stefania Orlando: Donatella Rettore
  • Federica Nargi: Baby K
  • Alba Parietti: Maneskin
  • Biagio Izzo: Nino D’Angelo
  • Francesca Alotta: Liza Minelli
  • Pierpaolo Petrelli: Sangiovanni
  • Debora Johnson: Tina Turner
  • Dennis Fantina: Claudio Baglioni
  • Ciro Priello: Mika.

Dopo le preferenze espresse dai giudici, si passa alla consueta assegnazione dei 5 punti di ogni vip ad un collega. A questi voti vanno sommati quelli provenienti dai telespettatori tramite i social.

Ecco la classifica finale: 

  • 11) Alba Parietti: 27 punti
  • 10) Biagio Izzo: 29 punti
  • 9) Simone Montedoro: 31 punti
  • 8) Federica Nargi: 40 punti
  • 7) Ciro Priello: 42 punti
  • 6) Pierpaolo Petrelli: 48 punti
  • 5) Stefania Orlando:  49 punti
  • 4) Dennis Fantina:  53 punti
  • 3) Deborah Johnson: 59 punti (ex aequo)
  • 2) Francesca Alotta: 59 punti (ex aequo)
  • 1) Gemelli di Guidonia: 67 punti 

Trionfano i Gemelli di Guidonia che hanno interpretato Fedez, Achille Lauro e Orietta Berti.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it