Stasera tutto è possibile, 30 settembre, Izzo e Casagrande mattatori

Stasera tutto è possibile torna a colorare il lunedì sera di Rai2. Come per le precedenti puntate alla conduzione ci sarà la new entry Stefano De Martino


Stefano De Martino riprende da dove avevamo lasciato sette giorni fa, con la solita ilarità e le battute che caratterizzano un programma del genere.

Dopo le presentazioni si passa allo Step Burgerinho; ognuno dei concorrenti deve distendersi, quando chiamato, sopra allo strato iniziale del panino.

Ogni persona dovrà adagiarsi sopra l’altra ed inizialmente sembra andare tutto bene, i problemi iniziano quando le persone iniziano ad aumentare.

All’ultimo crollano tutti i concorrenti e solo in pochi restano nel panino e si ritrovano coperti dallo strato finale di pane.

Maurizio Casagrande Biagio Izzo, Ariadna Romero e Lisa Fusco vengono scelti per partecipare alla temibile Stanza inclinata.

Il tema principale è la musica, nello specifico i ragazzi coinvolti cercano di interpretare Freddie Mercury ed altri personaggi appassionati alla musica.

Memorabile il momento in cui Lisa Fusco ed Ariadna Romero restano incastrate dentro la porta e per aprirla si intromette anche Stefano De Martino; ne nasce un momento esilarante.

Assistiamo a tante cadute e risate che coinvolgono pure il presentatore.

Dopo la pubblicità il maestro deve scegliere il frontman della band ed ognuno di loro inizia a far vedere di cosa è capace.

Sembra quasi inutile dire che la situazione degenera e tutti finiscono scaraventati contro la parete.

Lisa Fusco si trasforma in una vera e propria pallina che rimbalza da una parte all’altra della stanza.

Il quarto gioco è “Rumori di mimo” nel quale i concorrenti si esibiscono in coppia per cercare di mimare una cosa suggerita da De Martino.

Tra le risate generali e gli schiamazzi dei concorrenti non in gioco a risultare i migliori sono Biagio Izzo e Maurizio Casagrande.

Come accade nei migliori stadi americani, i concorrenti dovranno partecipare al gioco della Kiss Cam.

Dopo l’inizio regolare di Nunzia De Girolamo, ne vediamo veramente delle belle.

Il più “sfortunato” di tutti risulta essere Maurizio Casagrande che oltre a non baciare nessuno vede sua moglie baciata, per gioco, da quasi tutti i concorrenti uomini, De Martino compreso.

Lisa Fusco e Nunzia De Girolamo sono le mattatrici della Stammi dietro Dance, un gioco che consiste nello spostarsi di posizione in posizione mentre si ballano le canzoni che vengono mandate in onda.

La prova successiva è definita Alphabody perchè consiste nel creare delle lettere dell’alfabeto per formare delle parole suggerite dal conduttore.

L’organizzazione lascia un pò a desiderare ma nonostante tutto i concorrenti riescono nel loro intento e formano tutte le parole richieste.

Il Mimo senza fili è un gioco che consiste nel mimare un proverbio, passando da un concorrente all’altro e l’ultimo deve indovinare.

Il primo proverbio è “cielo a pecorelle acqua a catinelle” mentre il secondo è “sopra la panca la capra campa sotto la panca la capra crepa”.

Grazie alla perspicacia di Biagio Izzo il secondo proverbio viene indovinato mentre la prima manche risulta un vero e proprio disastro.

Biaggio Izzo e Maurizio Casagrande sono i protagonisti di “tutti giù per terra”.

I due comici impersonano dei Free Climber che dovranno “scalare” una montagna per trovare l’uovo che garantirà 150 anni di vita.

Dopo tante peripezie finalmente i due incontrano mamma pappagallo che sta difendendo le uova.

L’animale è impersonato da Bruno ed aggredisce Casagrande mentre Izzo riesce a fuggire.

Ora Il pappagallo e la sua preda vivranno insieme per 150 anni.

Siamo quasi alla fine della puntata, il prossimo gioco si chiama “occhio di lingua”.

I protagonisti si devono bendare ed indovinare con la lingua, quali sono i tre oggetti scelti da Stefano De Martino.

Assistiamo a gente costretta a leccare grattuge, zenzero e telecomandi.

Il prossimo gioco è lo Speed Quiz: assistiamo a duelli, i quali più che d’intelligenza risultano essere all’ultima risata.

Maurizio Casagrande è il vincitore del gioco ma la cosa buffa è che è riuscito a vincere la maggior parte delle sue sfide facendo ridere o sbagliare di proposito l’avversario.

Per avvicinarsi alla conclusione della serata, Ariadna Romero, Biaggio Izzo e Maurizio Casagrande realizzano una cover di due canzoni: Chandelier e Maradona y Pelè.

Da sottolineare la prestazione di Ariadna che canta a squarcia gole tutte frasi sconnesse.

C’è tempo per una seconda stanza inclinata a tema Brasile.

Maurizio Casagrande e Biagio Izzo impersonano due calciatori brasiliani che cercano di ammaliare la bella ballerina di samba, Nunzia.

Dopo altri dieci minuti di sballottamento e tante risate termina la terza puntata di Stasera tutto è possibile.



0 Replies to “Stasera tutto è possibile, 30 settembre, Izzo e Casagrande mattatori”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*