Tu si que vales – diretta 19 ottobre 2019: Ospiti I Modà

Torna in prima serata lo show di Canale 5 Tu si que vales. Oltre alla consueta giuria, a valutare le esibizioni, ci sarà come quarto giudice Sabrina Ferilli.


Sabato 19 ottobre, alle 21.25 su Canale 5, è andata in onda la prima puntata di Tu si que vales.

Anche quest’anno i telespettatori ritroveranno come giurati Maria De Filippi, Teo Mammuccari, Gerry Scotti e Rudy Zerbi.

A valutare le singole esibizioni ci sarà l’attrice Sabrina Ferilli che prenderà il posto di Iva Zanicchi come quarto giudice dello show.

Tu si que vales – diretta 19 ottobre 2019

Il trio di conduttori ringrazia il ben ritrovato pubblico di Tu si que Vales. Dopo aver accolto i giudici, presentano la quarta giudice di questa edizione: Sabrina Ferilli. L’attrice è emozionata ed entusiasta della nuova esperienza.

Tu si que vales- Sabrina Ferilli

Prima di entrare nel vivo della puntata Gerry Scotti ci tiene a ricordare al pubblico il successo, addirittura internazionale, che sta ottenendo la Scuderia Scotti. In (finto) collegamento da New York il duo Tip & Tap sottopone i giudici alle “Tele-sensazioni”.

Tu si que vales- tip & Tap

Dopo Maria, è la volta di Rudy Zerbi. Non sa ancora che c’è uno scherzo pronto per lui. Intorno alla sua poltrona sono stati posizionati dei petardi.

Tu si que vales – Le esibizioni

Prendono ora il via le esibizioni della puntata. I primi ad esibirsi sono i giovanissimi fratelli Gargarelli. Danzano sullo stile swing che mescola vari generi. I ragazzi sono perfettamente a tempo e sincronizzati. Conquistano pienamente il pubblico ed i giudici con quattro sì.

Tu si que vales-fratelli gargarelli

La seconda esibizione è decisamente originale. Una coppia giovane ha messo su un numero particolare:  si tratta di una performance di ballo, unita a momenti di trasformismo (frequenti cambi di abito) ed acrobazie.

Tu si que vales-seconda esibizione

I giudici rimangono esterrefatti. I due ragazzi hanno a possibilità di andare direttamente in finale grazie ai giudici.Zerby è inizialmente restio perché vuole vedere ancora qualcos’ altro. Preso in braccio da Sakara e Castrogiovanni , viene portato a forza sul palco. Da lì decide di concedere l’opportunità.

Il terzo partecipante è Ruslan.  Propone un numero pressoché statico, basato su come tenere in equilibrio gli oggetti.  Gli oggetti rimangono fermi un po’ per poi cadere. All’ultima prova partecipa Sabrina Ferilli.

Tu si que vales-Ferilli e Ruslan

Il compito dell’attrice è quella di rimanere seduta mentre Ruslan cercherà di tenerla in equilibrio su una sola gamba della sediaLa preparazione è molto lunga e la Ferilli è visibilmente agitata. L’equilibrio dura pochissimi secondi.

Il numero non ha per niente convinto i giudici. Conquista infatti solo il sì da Gerry Scotti.

E’ il turno del romano Massimo Bianchini. Canta Più bella cosa di Eros Ramazzotti e Su di noi di Pupo.  Non ha buone doti canore ma diverte comunque il pubblico. 

Tu si que vales-Massimo bianchini

I giudici hanno apprezzato l‘entusiasmo e l’emozione. Sicuramente non potrà vincere ma ha ottenuto tre sì e potrà andare avanti.

Una giovane ragazza russa è venuta da Mosca per battere un record mondiale. Quello di rimanere per un’ora e 10 minuti immersa in una vasca di ghiaccio. In media una persona riesce a resistere solo 8 minuti perché poi si va incontro al rischio di ipotermia.

Tu si que vales- prova ghiaccio

La performance viene lasciata in sospeso per dare spazio alle altre esibizioni.

Il piccolo Gioele, di 7 anni, canta con la mamma Sara A modo tuo di Elisa.

Tu si que vales- Gioele con la mamma

Hanno scelto un brano  estremamente complicato. Il bambino è emozionato e sbaglia qualche parola. La madre invece  è brava ed intonata. L‘intesa madre-figlio ha conquistato la giuria.

E’ il turno dello gruppo Barcode company. Una ragazza tenendosi in perfetto equilibrio su una barra elastica riesce a ballare e a dar vita a svariate acrobazie complesse. La barra viene sorretta da due collaboratori. Ottengono il giudizio positivo  siada parte del pubblico sia dalla giuria perché l’esibizione lascia senza fiato. I tre giovani francesi andranno direttamente in finale.

Tu si que vales-Barcode company

Il sessantenne Claudio Novelli è arrivato in studio per ballare come” fanno i giovani”. E’ appassionato di balli da discoteca, peccato che ha scelto una musica troppo lenta. Se la cava meglio con il twist sulle note di Guarda come dondolo.

Tu si que vales-Claudio novelli

In compenso con due sì ed il 75% di consensi del pubblico, Claudio è il primo partecipante a salire sulla Scuderia Scotti.

Tu si que vales-Scuderia Gerry Scotti

I fratelli Rossi hanno scelto di portare un numero di acrobazia. Danzano sulle note di Tensione evolutiva di Jovanotti.

Improvvisamente l’esibizione viene però interrotta dalla caduta di uno dei due. I ragazzi sono amareggiati ma non demordono. Riprendono dal punto dove avevano lasciato. I giudici hanno espresso lo stesso un giudizio positivo perché hanno ammirato la loro volontà di continuare la performance.

Tu si que vales-Fratelli Rossi incidente

La giovane russa Osman Delibash è riuscita a battere il record di rimanere un’ora e 10 minuti nel ghiaccio. Una volta uscita dal ghiaccio il suo corpo è arrossato e tremolante.Per lei lo show prosegue.

Il 26enne Kai esegue delle capriole all’interno di alcuni cerchi posti a diverse altezze. Il ragazzo è un esperto di arti marziali ed è stato fermo per un anno a causa di un grave infortunio ad entrambe le caviglie. Ha trascorso anche  sei mesi in carrozzina ma oggi è di nuovo in perfetta forma. L’esibizione è ampiamente premiata da pubblico e giudici.

Tu si que vales- cerchi kai

Il giovane Matteo Dalainon si definisce una Star. Il ragazzo, dal look eccentrico e con due lauree in tasca, propone al pubblico la cover in italiano di una celebre hit russa. Si muove con disinvoltura ma la performance è banale. Secondo Teo Mammucari Matteo è privo di talento.

Tu si que vales-matteo dalainon La giuria si divide a metà ma al pubblico non è piaciuta l’esibizione. Matteo Dalainon non passa alla fase successiva.

I protagonisti del prossimo numero sono alcuni volatili indossati da Alex Ostoviskij. I pupazzi si animano attraverso delle hit musicali. Ad ogni cambio brano se ne aggiunge uno nuovo.  Alex convince i giudici e lo show per lui continua.

Tu si que vales-esibizione pupazzi

Altro numero di acrobazia per Tu si que Vales.  I veri protagonisti stavolta sono alcuni pali sospesi. Il gruppo di artisti ha scelto come canzone di sottofondo Spiderman di Michael Bublè. Brano scelto apposto per ricordare l’agilità dell’uomo ragno.

I francesi Entre nous conquistano ampio consenso. 

Tu si que vales- entre nous

Il 19enne Adrian Seven è un mago e coach mentale. Dopo aver riempito un contenitore con dell’acqua e aver girato su se stesso l’acqua scompare. Adrian fa ripetere lo stresso procedimento a Gerry, Teo e Rudy. Tutti riescono nel trucco di magia tranne Zerby.

Seven passa con tre sì.

Tu si que vales-Adrian Seven

Er Conte Ciriola si diletta a scrivere poesie in dialetto romano. Propone al pubblico “E’ tutt’ apposto”. La poesia narra la storia di una donna vittima di violenza domestica che cerca di convincere gli altri che va tutto bene.

L‘argomento è molto serio e delicato e la poesia de Er Conte Ciriola è assai struggente. Secondo la Ferilli la poesia è scritta bene ed il suo intento è nobile. Dovrebbe migliorare solo l’ interpretazione.

Tu si que vales-er conte ciriola

La seconda poesia è decisamente più leggera. Racconta il confronto tra la generazione dei nonni e quella dei nipoti. Per tutti i giudici l’esibizione vale.

E’ il turno del settantasettenne Antonio Colaiuda. Il signore insegna balli di gruppo e propone un mix di generi. I giudici ammirano l’entusiasmo di un uomo dalla veneranda età e decidono di premiarlo.

Tu si que vales-antonio colauida

Tu si que vales – Ospiti I Modà

Nello studio di Tu si que vales vengono ospitati I Modà. Regalo al pubblico Quelli come me tratto dal loro ultimo album Testa o Croce.

Tu si que vales- modà

Dopo tre anni di silenzio I Modà tornano con un nuovo cd e una nuova tournée che toccherà la principali città italiane.

Tu si que vales – Le altre esibizioni

Dopo l’intervento deIi Modà continuano le esibizioni di Tu si que vales.

Kieron sceglie di infilarsi delle mentine nell’orecchio, nel naso e nell’ occhio. Le tre mentine verranno poi fuori dalla bocca. L’uomo ora ingerisce una monetina. Uscirà dalla bocca sul lato croce, come scelto dal pubblico.

Tu si que vales- Kieron con mentine

L‘esibizione è rivoltante ma convince il 78% del pubblico ed i giudici.

Marco Spatola è un sosia di Robert Downey Jr.  Riproduce una scena del film Iron Man ma doppiato dall’originale. L’esibizione, priva di contenuto, viene bocciata.

Tu si que vales-Spatola sosia Robert Downey Jr

La signora Ava ha ingerito un numero cospicuo di lamette che ha poi estratto in successione mediante un filo di nylon.

Successivamente aggrappandosi con la bocca ad un calco legato ad un lampadario, viene sollevata di qualche metro.

Tu si que vales-signora ava

Affascinato dal suo savoir faire, Rudy Zerbi  ha già perso completamente la testa per lei. L’artista passa con quattro si. 

Il mentalista Walter di Francesco invita i giudici a lanciare delle freccette su delle carte da gioco. Di Francesco coglie da un altro mazzo, le carte che i giudici hanno colpito.

Tu si que vales-numero mentalista carte

Per Gerry c’è il 7 di quadri, a Teo il jack di fiori, Maria 10 di cuori, per Rudy 7 di picche. Dietro le loro carte, scelte in maniera casuale, è scritto il loro giorno di nascita.

Tu si que vales-carte giudici

Il numero di magia è stato apprezzato dai giudici e così il mentalista accede alla fase successiva.

Termina così la prima puntata di Tu si que vales.



0 Replies to “Tu si que vales – diretta 19 ottobre 2019: Ospiti I Modà”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*