X Factor 13 Live – diretta della prima puntata, eliminata Mariam


La prima esibizione live dei 12 concorrenti arrivati alla fase finale del talent show di Sky Uno.


Questa sera, alle ore 21.15 su Sky uno, andrà in onda – in diretta – la prima puntata della nuova edizione dei Live di X Factor Italia 13Mara Maionchi, Malika Ayane, Samuel e Sfera Ebbasta hanno portato a termine la loro ricerca del talento, ora inizia la sfida.

I 12 concorrenti in gara sono: Davide, Enrico, Lorenzo, Sofia, Giordana, Mariam, i Booda, i Seawards, i Sierra, Marco, Nicola ed Eugenio (Comete).

X Factor 13 Live – la diretta

Inizia la puntata. Alessandro Cattelan si scatena in pista, accompagnato da ballerini vestiti di pelle nera e gialla, e canta “Watch me” con i concorrenti ed i giudici di X Factor Italia 13.

La prima ad esibirsi, colei a cui è toccato rompere il ghiaccio, è Mariam. La ragazza racconta di aver già avuto un grandissimo successo: ha ricevuto i complimenti del padre, da sempre contrario al suo sogno di diventare cantante. Stasera Mariam canta un brano di Lizzo e, abbandonati i panni della ragazza timida e introversa, si colora di tonalità accese e leggerezza.

Seguono i Seawards, che interpretano “Pyro” dei Kings of leon. L’inizio è sottotono, sono visibilmente agitati e la voce è insicura. A mano a mano che procede il brano riescono però a sciogliersi ed a ritrovare il loro consueto carisma. Difficoltà ulteriore il fatto che siano appesi a mezz’aria, posizionati sopra delle alte pedane. I giudici apprezzano la performance, ma Sfera ritiene che l’immagine forte della cantante oscuri quella del chitarrista, ci deve essere più coesione. Samuel li difende, ricordando che la formazione del gruppo è cambiata in corso d’opera e che questa è stata la loro prima esibizione ufficiale come gruppo.

Eugenio, alias Comete, canta “Arsenico” di Aiello.  Il brano gli si cuce a pennello, ricalca il filone del cantautorato indie-pop di cui Comete fa parte. Eugenio è disinvolto e grintoso. Per essere la sua prima esibizione è decisamente credibile e convincente. “Ti ho visto nella tua zona, non hai aggiunto forse te stesso. L’hai cantata benissimo, ma non hai aggiunto qualcosa di te” – lo critica però Samuel. “A me è sembrata un’esibizione da professionista” – controbatte Sfera.

Davide canta voce e piano un brano molto difficile: “How Long Has This Been Going On” di Ray Charles. Il brano è riarrangiato e reso attuale. “Quanto hai contribuito alla scelta di questo pezzo?” – gli chiede Sfera in maniera pungente. Davide confessa di aver conosciuto questa canzone in seguito all’assegnazione. “Mi sei sembrato molto sofisticato, ma poco divertito. E’ vero che la musica non ha età, ma tu un età ce l’hai” – continua Sfera. Malika, seccata, ribatte al suo collega che molta della musica che ascoltiamo oggi è di un’altra epoca e che chi si limita per una questione temporale perde qualcosa.

Momento classifica. Il pubblico da casa ha deciso che ad andare all’ultimo scontro sarà Mariam.

Arriva l’ospite speciale di questa sera: Mika. Il cantante ci regala una emozionante esibizione, un inno alla self-confidence ed all’amore verso se stessi. Voce e piano. Brividi.

Mika racconta poi di essere molto contento di essere tornato sul palco di X Factor, perchè ha fatto parte e farà per sempre parte di questa grande famiglia. Confessa però di trovare questa esperienza “surreale” perchè non ci sono Elio, Morgan e Fedez.

Stasera Mika sarà un giudice speciale ed avrà la possibilità di salvare uno dei tre concorrenti a rischio eliminazione.

Inizia la seconda manche. Nicola canta “This is America” di Childish Gambino. Un brano sorprendente, caratterizzato da sonorità afro-beat. La scelta di Mara mette in luce una nuova versione di Nicola, molto più convincente ed a fuoco. Accompagnato dal corpo di ballo e contornato da luci colorate, si mostra un vero animale da palcoscenico. Molto bene!

Lorenzo interpreta “Don’t look back in anger” degli Oasis. Il pezzo assume sfumature romantiche. La voce vellutata di Lorenzo accarezza ed avvolge. “Bravo Lo. Ti sei sentito in cameretta? Un po’ affollata forse” – scherza Malika, molto soddisfatta del suo pupillo.

I Booda propongono un pezzo dance anni’90 rivisitato in chiave rock. Vestiti fluo e batteria a battito cardiaco, sono senza dubbio trascinanti. “Siete una chicca di gruppo. Siete dei professionisti” – commenta estasiata Mara. “Che io sono pazza di voi lo sanno tutti. Grazie ragazzi, grazie di essere qui!” – confessa Malika.

Giordana e la sua arpa Daphne ci trasportano in un mondo etereo, onirico. La giovane cantante propone una versione completamente rivisitata di un brano degli Xxxtentacion. Un po’ Kate Bush, un po’ Annie Lennox, un po’ Beth Gibbons, la vocalità di Giordana è un mix di influenze d’eccellenza, un connubio indefinibile ed inaspettato. “Mi hai fatto ricordare perchè amo la musica. Grazie” – le dice Samuel.

Sale sul palco il secondo ospite speciale della prima puntata dei live: Coez. Canta il suo nuovo singolo, “Fuori di me”, tratto dal disco “E’ sempre bello”.

E’ poi il momento di scoprire chi andrà all’ultimo scontro con Mariam.

Inizia la terza manche. Arriva la piccola Sofia, che nel frattempo ha subito un cambio look mirato a crearle uno stile di tendenza. Sarà il nuovo taglio di capelli, sarà il trucco, ma Sofia sembra già più grande e più pronta a lanciarsi alla conquista del mondo discografico. Canta “L’ultimo bacio” di Carmen Consoli e conferma di avere una voce bella, cristallina.

Enrico canta “Love will tear us apart” dei Joy Division. Questo brano è, secondo Malika, “un manifesto della difficoltà di amarsi e separarsi”. Samuel ritiene che il brano l’abbia schiacciato: “Sei bravo con la chitarra, tiri fuori la magia che hai. Sfera ritiene che abbia mancato un po’ di personalità.

I Sierra, Giacomo e Massimo, interpretano e rappano “Dark horse”. Ne hanno riscritto alcune strofe, altre invece le cantano in inglese. Il mix risulta coeso ed il testo scritto da loro ha spunti davvero interessanti. “Provo dell’amore nei vostri confronti”  – rivela Sfera. Anche Mara li apprezza e li definisce “bravi e creativi”.

Marco canta “Sugarman” e, seduto tra le luci soffuse delle candele, con il completo elegante ed i capelli raccolti, è distante anni luce dal raggaeman degli home visit. La sua esibizione di stasera è sofisticata e sensuale. Marco mostra di essere estremamente versatile. Ottima intuizione di Mara!

 Momento verdetto: il terzo concorrente a rischiare l’eliminazione è Enrico.

Torna Mika, che canta il suo nuovo singolo “Tiny Love”. Il cantante starà vestirà nuovamente i panni di giudice ed avrà il compito di salvare uno dei tre ragazzi finiti al ballottaggio.

Mariam canta “Gioventù bruciata” di Mahmood. Giordana canta “Strange World” di Kè. Enrico canta “Make you feel my love” di Dylan. Al termine delle performance tocca a Mika, che decide di salvare Giordana. Non senza lanciare una frecciatina ai suoi colleghi, soprattutto a Sfera. E’ passata la mezzanotte e Giordana non può essere presente sul palco. Mika si stupisce di ciò: “Ma davvero è minorenne? Sembra una vecchia! Io non ho visto l’espressione perchè era coperta dall’arpa, ma era vestita come una cantante di un Sanremo di dieci anni fa” – afferma. Sfera dal canto suo difende la sua pupilla, punzecchiando a sua volta Mika in merito allo stile.

“Penso che lei possa fare delle cose poetiche, non sono qui per distruggerla. Penso possa fare molto, quindi scelgo di salvarla” – spiega Mika.

A rischiare l’eliminazione sono dunque Enrico e Mariam. Tocca ora ai giudici scegliere chi fa rimanere.

Sfera elimina Enrico. Malika elimina Mariam. Samuel decide di salvare Enrico perchè con la sua versione di “Make you feel my love” l’ha emozionato. Mara chiama il tilt, eliminando Enrico.

E’ il televoto a decretare chi dovrà abbandonare il talent. La prima eliminata di X Factor 13 è Mariam.



0 Replies to “X Factor 13 Live – diretta della prima puntata, eliminata Mariam”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*