Connect with us

Intrattenimento

Masterchef Italia 9, diretta 23 gennaio 2020, eliminati Gianna e Fabio

I concorrenti si sfidano, piatto dopo piatto, per conquistare il titolo di chef amatoriale più bravo d'Italia.

Pubblicato

il

MasterChef Italia 2019
I concorrenti si sfidano, piatto dopo piatto, per conquistare il titolo di chef amatoriale più bravo d'Italia.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 23 gennaio 2020, alle ore 21.15 su Sky Uno andrà in onda una nuova puntata di Masterchef Italia 9. I concorrenti si sfidano, piatto dopo piatto, per conquistare il titolo di chef amatoriale più bravo d’Italia. A giudicarli tre eccellenze della ristorazione: Bruno BarbieriAntonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

Masterchef Italia 9, diretta puntata 23 gennaio 2020

La mistery box di questa sera guarda al passato, alle tradizioni. Semola, alloro ed un contenitore di coccio: i concorrenti dovranno preparare il cous cous. La missione non è facile però perchè dovranno compiere tutti i passaggi della complessa preparazione. Ad indirizzarli sarà Benedetta Schifani, che mostrerà loro la ricetta.

masterchef italia 23 gennaio

Il cous cous è considerato un piatto di integrazione culturale, perchè l’atto di mischiarlo rappresenta unione, convivialità, festa, famiglia.

Dopo aver assistito al tutorial della Schifani, i concorrenti si mettono all’opera. Ognuno di loro dà la propria interpretazione del cous cous decidendone il condimento. Pesce, fegato di vitello, pesche, rana pescatrice, rape rosse..gli abbinamenti sono moltissimi.

 

Mistery box: i tre piatti migliori

 

Il primo piatto in lizza per il titolo di migliore è quello di Davide. “Trapani, Trieste, Tokyo” è un cous cous al mandarino cinese con salmone marinato e salmone al sesamo nero. Il piatto rappresenta il concorrente ed il titolo richiama tre città importanti: Trapani perchè da lì proviene il cous cous, Trieste perchè è la sua città natale e Tokyo perchè è una città che ama molto. Davide riceve i complimenti di Barbieri e contento risponde: “Tenterò di non fermarmi più chef”.

Il secondo piatto migliore è quello di Nicolò, che ha portato il suo mondo e le sue origini nel piatto. “Uno, nessuno e centomila” è un cous cous con fegato, tartufo nero, pecorino, su salsa di canocchie e vongole. In questa ricetta sono racchiuse sia la Sicilia che la Toscana, le due regioni che rappresentano il concorrente. “Sono io. Una persona ricca di contrasti: sicuro e fragile, pauroso e coraggioso. Unire il fegato al pesce è un po’ il mio lato coraggioso” – afferma Nicolò. Locatelli gli chiede a chi vuole dedicare questa ricetta e lui risponde che vorrebbe dedicarlo alla madre che purtroppo è mancata anni fa. “Se mio figlio mi dedicasse un cous cous così sarei molto contento” – commenta Locatelli.

Terza ad essere scelta tra i migliori è Giada. “Confini apparenti” è un cous cous con limone e menta, agnello al timo, zucchine saltate, cavolo violo e salsa di albicocche. La giovane copywriter ed aspirante chef è molto emozionata ed incredula di non essere ancora una volta “tra i peggiori”. “Ha un ottimo sapore. Racconti una storia araba. Continua così, brava!” – le dice Barbieri.

Ora tocca ai giudici decidere chi merita il titolo di migliore. “Il piatto migliore è quello della persona che ha centrato lo spirito della prova perchè ha messo dentro al cous cous la sua storia, ma anche la storia di tutto il mondo. Sei stata bravissima Giada” – annuncia Locatelli. La migliore della prova è dunque la giovane, che esulta entusiasta.

 

Masterchef Italia, 23 gennaio 2020, Invention test

 

L’invention test mette alla prova gli aspiranti chef con molte declinazioni dello stesso ingrediente. Sono gli agrumi i protagonisti di questa sfida.

Luciano è molto contento ed afferma: “Noi del sud con gli agrumi ci parliamo“.

Agli aspiranti chef vengono proposti 7 tipi di agrumi esotici ed a presentarli è Niels Rodin, un agrumicultore che ha lasciato il suo lavoro in banca per dedicarsi totalmente alla sua passione.

Il limone caviale è originario dell’Australia; croccante, acidino, non si cucina. Il lime è una creazione del 1900 e per cucinarlo bene bisogna valorizzare la buccia. I calamansi sono agrumi originari delle Filippine. La mano di Buddha non ha polpa, né succo, né semi; è croccante come una mela. Il cedro è coltivato da più di 3000 anni. Il Combava ha un profumo estremamente potente. Il Faustrime ha il profumo di lemongrass, ma quando si cucina è molto delicato.

masterchef italia 23 gennaio

Giada dovrà assegnare un agrume per ogni compagno. Assegna ad Annamaria e Gianna il limone caviale. Il lime a Milenys e Fabio. I calamansi ad Antonio e Maria Teresa. La Mano di Buddha a sé stessa ed a Vincenzo. Il cedro a Giulia e Marisa. Il faustrime a Davide e Nicolò. Il cumbava a Luciano e Francesca.

Giada ha un altro vantaggio: può fare la spesa con Niels. Alcuni dei suoi compagni sono molto in difficoltà, altri invece sono al settimo cielo. Marisa, ad esempio, è felice perchè avrà la possibilità di proporre un dolce che la rispecchia molto.

Invention test, l’assaggio

 

Cannavacciuolo critica Annamaria perchè ha utilizzato troppo limone caviale, un ingrediente costosissimo.

Antonio presenta un piatto multicolore, decisamente stravagante. Barbieri lo nomina “Boazzone”, fratello gemello del mappazzone, e suggerisce ad Antonio di abbandonare lo stile barocco preferendogli uno stile più scarno. “Se ti presenti ancora con un piatto così te lo tiro dietro” – dichiara Barbieri.

Milenys propone un piatto che rappresenta un “ricordo indelebile”, il ricordo di suo nonno, della sua infanzia, di casa sua. “Se tuo nonno avesse assaggiato questo piatto sarebbe stato molto orgoglioso di te” – le dice Cannavacciuolo. “Questo è un piatto pazzesco, di altissimo livello. E’ da finale di Masterchef” – commenta entusiasta Barbieri. “E’ un equilibro perfetto” – chiosa Cannavacciuolo.

Giulia propone un “Viaggio in Terra Santa”, un piatto che vuole evocare luoghi mistici, ma che non convince i giudici. “Facciamo finta che non c’è nessuno qui. Come stai?” – le chiede Locatelli. “Ho emozioni contrastanti” – risponde lei. “Ho notato che sei come un’ape regina, pensi a tutti, ma ogni tanto devi pensare alla competizione e tu sei venuta qui per vincerla. Questa è la tua occasione e non devi perderla”  – la sprona lo chef.

La migliore della prova è Mylenis, che viene premiata per aver messo la sua anima nel piatto. La concorrente sarà capo brigata nella prova in esterna e questo impensierisce i suoi compagni.

masterchef italia 23 gennaio

I tre peggiori della prova sono: Giada, Vincenzo e Gianna. E’ proprio quest’ultima che deve abbandonare la cucina di Masterchef.

 

Masterchef Italia, 23 gennaio 2020: la prova in esterna

 

Questa sera i 13 aspiranti chef sono stati invitati ad un matrimonio indiano. Dovranno cucinare per gli sposi e per i loro 60 invitati.

Milenys è il capo della brigata rossa ed ha la possibilità di scegliere il suo diretto avversario, il capo della brigata blu. Sceglie Antonio, che è però molto preoccupato per il compito perchè non conosce affatto la cucina indiana.

I concorrenti sono dispari e dunque nella formazione delle squadre ci sarà un elemento in più. A sorpresa scopriamo che a quella persona sarà dato un grembiule nero, che indosserà e che la porterà direttamente al Pressure test.

La brigata rossa è composta da: Davide, Giulia, Nicolò, Annamaria, Giada

La brigata blu è composta da: Luciano, Marisa, Francesca, Maria Teresa, Fabio

Al Pressure test va dunque Vincenzo.

Giudice speciale della prova è la chef Ravinder Bhogal, che darà anche preziosi consigli ai concorrenti.

Mentre si affannano a preparare i piatti del banchetto nuziale, il matrimonio procede con i suoi riti affascinanti e colorati. Quando è tempo di scendere in pista con le danze in stile Bollywood, Barbieri non si tira indietro, ma anzi si scatena.

Il servizio procede tra affanni e ritardi, ma nonostante lo stress gli aspiranti chef riescono a portarlo a termine. Ora tocca ai commensali giudicare ed a vincere è la brigata rossa.

 

Masterchef Italia, 23 gennaio 2020: Pressure Test

 

Inizia il Pressure Test. I concorrenti devono preparare alcuni piatti della tradizione. La gara è a sfide dirette ed eliminatorie. La prima sfida è quella tra Antonio e Vincenzo, che devono cucinare i Saltimbocca alla romana. Entrambi sbagliano alcuni passaggi tecnici (ad esempio non infarinano la carne), ma si dicono comunque soddisfatti. I giudici non commentano e si appartano per deliberare. La prova è vinta da Antonio.

Vincenzo sfida Francesca. Dovranno cucinare la frittata di cipolle. Ad avere la meglio è la ragazza, che è salva e lascia il posto di sfidante a Marisa. Vincenzo e Marisa dovranno preparare le polpette al sugo. Stavolta Vincenzo ce la fa e si salva. Marisa sfida Fabio. Dovranno preparare la pasta alla norma. Vince Marisa e Fabio sfida Luciano. A loro tocca preparare lo Zabaione. Vince Luciano ed a Fabio non resta che affrontare Maria Teresa. Dovranno cucinare le linguine al pesto. Maria Teresa riesce a proporre ai giudici un piatto migliore e dunque Fabio è costretto ad abbandonare la cucina di Masterchef.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista pubblicista. Nata nell'epoca sbagliata. É donna del suo tempo, ma anche un po' degli anni'80 e dell'800 di Jane Austen. Ama leggere libri fino all'alba, scrivere, disegnare, creare. Guarda telefilm con una vaschetta di gelato al cioccolato d'estate e una tazza di tè bollente in inverno. La sua migliore amica è Shonda Rhimes.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Reazione a Catena 24 luglio: i Pausa Caffé vincono 907 euro

I Pausa Caffè sono riusciti a difendere il titolo di campioni sconfiggendo I Tre Vraccochi da Palermo.

Pubblicato

il

Reazione a Catena 24 luglio rai 1 Pausa Caffè
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 24 luglio su Rai 1 è andato in onda un nuovo appuntamento con Reazione a Catena, condotto da Marco Liorni. 

I Pausa Caffé sono diventati campioni, senza portafoglio, dopo aver sconfitto le Scuffie. Tommaso, Michela e Filippo sono riusciti a difendere il titolo e a conquistare il termine corretto dell’Ultima Parola.

Reazione a Catena 24 luglio caccia alla parola

Reazione a Catena, la diretta del 24 luglio

I Pausa Caffé sfidano i Tre Vraccochi da Palermo. Maria Rita e Silvio sono marito e moglie mentre Stefania è la sorella di Maria Rita. I Vraccochi in siciliano sono le albicocche.

Si inizia con il gioco Caccia alla parola. I Tre Vraccochi si dimostrano sin da subito agguerriti. Alcuni dei termini da individuare sono belvedere, decade, filigrana e sagra. I Tre Vraccochi conquistano 10.000 euro mentre i Pausa Caffé si fermano a 2.000 euro.

Reazione a Catena 24 luglio catena musicale

Reazione a Catena, catene musicali

Nella prima catena musicale l’indizio è Campione. Iniziano a comporla i Pausa Caffé con saggio. Proseguono poi gli sfidanti con montagna, prosciutto, occhi. Il brano, in inglese, è facilmente riconoscibile. I Tre Vraccochi hanno individuato la canzone ma forniscono il titolo sbagliato.

Dopo averla completata con luce e interruttore, scelgono di non riprovarci ma di passarla agli avversari. I Pausa Caffé indovinano il titolo esatto. Si tratta di The Best di Tina Turner. Arrivano così a 13.000 euro contro i 16.000 dei Tre Vraccochi.

Il termine Tesoro è invece l’indizio della seconda catena musicale. Iniziano i campioni con amore, proseguono gli sfidanti con passeggero e bordo. I Tre Vraccochi provano con “Grande amico in te” ma non è la risposta corretta. I Pausa Caffé chiudono la catena con campo, base, altezza.

Tommaso, Michela e Filippo tentano invece con “Un amico in te” ma anche loro non indovinano. Il titolo esatto è Un amico in me, brano di Toy Story cantato da Fabrizio Frizzi. Viene mandato in onda un filmato in cui il conduttore, scomparso nel 2018, la interpretava in una trasmissione televisiva accompagnandosi al pianoforte.

Reazione quando dove come perché

Quando, dove, come, perché

Marco Liorni introduce il prossimo gioco, il Quando, dove, come e perché.

Il primo termine, webcam, è individuato dai campioni: “Durante una riunione di lavoro, davanti alla faccia, accesa, per riprendere il tuo volto e trasmetterlo ai colleghi”.

Il secondo invece è individuato dai Tre Vraccocchi. “Quando manca meno di un minuto, sul terrazzo, con frenesia, perché a mezzanotte in punto la stappi a capodanno”. E’ la bottiglia.

Doppietta per i Pausa Caffé con il termine dentista. “Una o due volte l’anno, al primo piano di un palazzo signorile, con gli zoccoli, per controllare se ci sono carie”.

I campioni conquistano anche l’ultimo quando. “Durante una passeggiata, attaccato alla scarpa, lungo e sporco, perché si è sciolto e puoi inciampare.” E’ il laccio. 

I Pausa Caffè arrivano a 39.000 euro contro i 27.000 dei Tre Vraccochi.

Reazione una tira l altra

Reazione a Catena, 24 luglio, Una tira l’altra, Zot

Si gioca ora alla prima Una tira l’altra. Il termine vergogna apre e antiscivolo chiude. Le parole al suo interno sono scandalo, pietra, sopra, guarnizione e gomma.

Viene chiusa dai Tre Vraccochi che conquistano anche la zip da 15.000 euro che avevano passato agli avversari. I Pausa Caffé però non sono riusciti a completarla con i corretti abbinamenti: ferro, cortina, neve, catene.

Nella seconda catena RSVP (répondez s’il vous plaît ovvero si prega di rispondere) apre e fame chiude. E’ composta da partecipazione, impegno, fissare, attaccare, sbadiglio.  E’ completata dai campioni che si aggiudicano anche la zip da 20.000 euro: sfortuna, nera, pantera e polizia.

I Tre Vraccochi devono affrontare la Zot ma non riescono a “rubare” i 5 secondi agli avversari.

Reazione a Catena 24 luglio ultima catena

Reazione a Catena, Intesa Vincente, Ultima Catena, Ultima parola

E’ il momento del gioco più amato di Reazione a Catena, l’Intesa Vincente. Iniziano i Tre Vraccochi perché sono in svantaggio. Riescono ad individuare solo 5 parole. I Pausa Caffé però riescono a riconfermarsi campioni riuscendo a conquistare 6 termini.

I Pausa Caffé affrontano ora l’Ultima Catena con 116.000 euro. I primi abbinamenti sono:

  • secca, miele: tosse
  • miele, dito: luna
  • dito, piedi: puntare

Al termine del primo giro, i campioni dimezzano 3 volte e utilizzano entrambi i jolly a loro disposizione.

Si prosegue con:

  • piedi, ultima: cena
  • ultima, boxer: spiaggia
  • boxer, sciolto: cane.

Affrontano l’Ultima Parola con 1.813 euro. Il termine noto è sciolto mentre quello misterioso inizia con Si e termina con la O:

Decidono di acquistare il terzo elemento riparato. I Pausa Caffé vincono 907 euro con la parola sicuro.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Battiti Live 2021 diretta 20 luglio: seconda puntata, tutti gli artisti sul palco

Seconda puntata per la manifestazione musicale dell'estate in cui numerosi artisti propongono le loro hit del momento ma anche i loro grandi successi.

Pubblicato

il

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Martedì 20 luglio, in diretta dalle ore 21.25, è andata in onda su Italia 1 la seconda puntata di Radio Norba Cornetto Battiti Live 2021. L’evento musicale è condotto da Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci.

Il concerto itinerante si svolge al Castello Aragonese di Otranto. Ma alcune esibizioni verranno trasmette da altre location, sempre in Puglia. Sono Bari, Taranto, Gravina di Puglia. E ancora Lecce, Fasano, Giovinazzo e Gallipoli. A loro si aggiungono Santa Maria di Leuca, Martina Franca e Brindisi. Presenti anche Vieste, Polignano a Mare, Grottaglie, Barletta.

Nel secondo appuntamento di Battiti Live 2021 salgono sul palco Annalisa, Gigi D’Alessio, Gio Evan, Baby K, Malika Ayane, Ermal Meta, Alessandra Amoroso e tanti altri.

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021 Alessandra amoroso

Battiti Live 2021, la diretta 20 luglio

Nella diretta del 20 luglio di Battiti Live 2021, Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci riassumono tutti i cantanti che si esibiranno nella seconda puntata.

La prima a salire sul palco è Alessandra Amoroso che propone Sorriso Grande. Regala al pubblico anche Comunque andare. I presenti al Castello Aragonese cantano a squarciagola assieme a lei. La Amoroso viene raggiunta dai Boomdabash per duettare in Mambo Salentino e Karaoke.

Congedata Alessandra Amoroso, i Boomdabash cantano con Baby K il brano Mohicani. Prima di andare via la band interpreta anche Per un milione. 

J-Ax canta invece il tormentone estivo del 2019 Ostia Lido e Salsa con Jake La Furia.

Tornano Francesca Michielin e Fedez per cantare il brano sanremese Chiamami per nome. Fedez, rimasto solo sul palco, interpreta Bella storia. Viene poi raggiunto da Orietta Berti per regalare al pubblico il singolo Mille. Anche questa settimana Achille Lauro non è presente ma viene trasmessa la sua voce registrata. 

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021 Irama

Battiti Live 2021, Irama, Baby K, Fred De Palma, Annalisa e Federico Rossi

Il prossimo artista ad esibirsi è Irama con Melodia Proibita e La genesi del tuo colore. Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci riaccolgono Baby K che canta un medley dei suoi successi, Playa, Non mi basta più. Propone anche il singolo Pa ti in duetto con Omar Montes.

Fred De Palma canta il suo ultimo singolo Un altro ballo con Anitta, che partecipa attraverso la sua voce registrata come nel caso di Achille Lauro. De Palma interpreta anche la canzone Ti raggiungerò.

Tornano sul palco di Battiti Live Annalisa e Federico Rossi che duettano in Movimento Lento. Una volta congedato Rossi, Annalisa canta il brano Tsunami.

battiti Aka 7even

Battiti Live 2021 diretta 20 luglio, Aka 7even, Dotan, Pinguini Tattici Nucleari

E’ il turno di Aka 7even che canta i tormentoni Mi manchi, e Loca. Il ragazzo ha partecipato all’ultima edizione di Amici di Maria De Filippi, vinta da Giulia Stabile.

Nella seconda puntata di Battiti Live torna anche l’artista Dotan, nato a Gerusalemme ma cresciuto in Olanda. Regala al pubblico i suoi brani di successo Numb e Mercy.

Dalla splendida cornice di Gravina di Puglia I Pinguini Tattici Nucleari cantano Scrivile Scemo. 

battiti Tancredi

Battiti Live 2021, Tancredi, Gigi D’Alessio, Malika Ayane

Arriva sul palco anche Tancredi, altro concorrente di Amici 20, che canta la hit Las Vegas. Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci interpretano anche questa settimana il loro brano Anno Zero. 

Gigi D’Alessio invece propone il suo ultimo singolo Assaje. Ma riassume in un medley alcuni suoi brani amati. Sono Non dirgli mai, Un nuovo bacio, Quanti amori, Non mollare mai. 

Da Martina Franca Malika Ayane canta il brano Ti piaci così, che ha presentato all’ultimo Festival Di Sanremo.

battiti live 2021 diretta 20 luglio Ermal Meta

Ermal Meta, Gaia, Michielin, Sottotono, Shiva, Shade, La Rappresentante di Lista

Sale sul palco Ermal Meta che canta Un milione di cose di dirti, con il quale si è classificato al terzo posto al Festival di Sanremo 2021. Ma propone anche l’ultimo singolo Uno.

Gaia invece interpreta in un medley Cuore Amaro e Boca. Torna Francesca Michielin che canta Leoni in coppia con Giorgio Poi, non presente al Castello Aragonese di Otranto.

Nella seconda puntata di Battiti Live sono presenti anche i Sottotono che si sono riuniti dopo vent’anni. Cantano l’ultimo singolo Mastroianni per poi regalare al pubblico alcuni loro successi come Solo lei ha quel che voglio e Amor de mi vida.

Da Vieste Shiva interpreta il brano I can fly. Shade invece canta La hit dell’estate, Allora ciao. Ma anche Bene ma non benissimo, In un’ora.

L’evento ospita anche La Rappresentante di Lista con il brano sanremese Amare. Il gruppo coinvolge il pubblico che assiste allo spettacolo dal Castello Aragonese.

battiti live 2021 diretta 20 luglio 2021 Jasmine

Battiti Live 2021, Jasmine, Boro Boro e Cara, Gio Evan

Si esibisce anche Jasmine Carrisi con Calamite ma è evidente che la ragazza sta cantando in playback.
Seguono Boro Boro e Cara che duettano in Que Tal. 

Il cantautore Gio Evan invece canta il brano Metà mondo. In chiusura Tancredi torna sul palco per interpretare Balla alla luna. 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Cattive gemelle film Rai 2 – trama, cast, finale

La pellicola è un vero e proprio thriller psicologico che racconta il comportamento psicopatico di due gemelle e della madre.

Pubblicato

il

Cattive gemelle film Rai 2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 2 propone oggi il film Cattive gemelle . Si tratta di una produzione statunitense del 2016 con titolo originale “The Bad Twins“. La pellicola, di genere thriller, ha la durata di un’ora e 30 minuti e mette insieme ingredienti non idonei ad una visione da parte dei minori.

Cattive gemelle film attori

Cattive gemelle film – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di John Murlowski. Il cast è formato da Haylie Duff, Grace Van Dien, Scott Bailey, Jacy King, Amber Friendly e Barry Livingston.

Le riprese si sono svolte negli Stati Uniti, in particolare a Los Angeles nello Stato della California. La produzione è della Daro Film Distribution in collaborazione con Maple Island Films.

Cattive gemelle film dove è girato
 Cattive gemelle – trama del film in onda su Rai 2

Jen Burges (Haylie Duff) è una psichiatra molto nota e famosa. Il suo modo di risolvere i problemi delle persone che si rivolgono a lei, l’ha portata a condurre un programma radiofonico seguitissimo dagli ascoltatori. Un giorno dopo aver gestito la propria trasmissione lascia lo studio e si avvia verso casa. Durante il tragitto viene assalita da Cassie, la sorella gemella che nutre un odio violento, insano e patologico nei suoi riguardi.

In effetti le due gemelle non sono mai andate d’accordo, alla base di questo dissidio c’è un trauma profondo che verrà alla luce soltanto alla fine della vicenda.

Cassie ha due figlie adolescenti anche loro gemelle. Quando viene arrestata per aver aggredito la sorella, viene rinchiusa in un ospedale psichiatrico e sottoposta ad un ciclo di cura nella speranza di un miglioramento delle sue condizioni. Nel frattempo il giudice minorile affida le due gemelle adolescenti a Jen. La zia deve prendersi così cura delle sue nipoti, ma non sarà facile. Innanzitutto le due ragazze, appena vanno a vivere con Jen, hanno subito un rapporto molto conflittuale. Jen però ignora che tutto quanto sta accadendo fa parte di un piano stabilito e studiato segretamente da tempo per farla fuori.

In effetti anche le due gemelle adolescenti sono molto disturbate dal punto di vista psicologico. In particolare Olivia (Grace Van Dien) che, d’accordo con la madre, sempre ricoverata nella clinica psichiatrica, ha cercato di uccidere la zia. Non solo ma la ragazza sembra pervasa da un vero e proprio spirito demoniaco e omicida: infatti si scaglia contro tutte le persone che la circondano.

La vicenda si complica sempre di più e Jen rischia davvero la vita.

Spoiler finale

L’atmosfera in cui si svolge il racconto è abbastanza buia e tetra, le implicazioni psicologiche sono spinte all’ennesima potenza e spesso la trama risulta addirittura angosciante. La povera Jen, nonostante sia una psichiatra molto attenta, non si è resa conto di quanto stava per accaderle intorno e soprattutto del pericolo in cui si è trovata accogliendo in casa le sue nipoti.

Alla fine verrà rivelato il terribile segreto che è alla base di un comportamento così anomalo nelle gemelle e nei gemelli in generale: persone che si amano e non possono fare a meno l’una dell’altra.

Cattive gemelle film finale

Cattive gemelle – il cast completo

Di seguito il cast del film Cattive gemelle e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Grace Van Dien: Olivia/Quinn Murphy
  • Haylie Duff: Jenny Burgess
  • Jacy King: Cassie Burgess
  • Scott Bailey: Kevin
  • Charlotte Graham: Gail

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it