Masterchef Italia 9, diretta 13 febbraio 2020, eliminati Vincenzo e Giulia


I concorrenti si sfidano, piatto dopo piatto, per conquistare il titolo di chef amatoriale più bravo d'Italia.


Questa sera, 13 febbraio 2020, alle ore 21.15 su Sky Uno andrà in onda una nuova puntata di Masterchef Italia 9. I concorrenti si sfidano, piatto dopo piatto, per conquistare il titolo di chef amatoriale più bravo d’Italia. A giudicarli tre eccellenze della ristorazione: Bruno BarbieriAntonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli.

Masterchef Italia 9, 13 febbraio 2020, diretta puntata

Inizia il programma. La Mistery Box di questa sera prevede che gli aspiranti chef mettano da parte le certezze. Cinque tipi di farina e cinque tipi di latte sono gli ingredienti che dovranno utilizzare per creare le loro ricette. Dovranno scegliere una accoppiata latte-farina e renderla protagonista del piatto.

Sono inoltre chiamati a pescare un bigliettino in cui c’è scritta la modalità di cottura che dovranno utilizzare.

La preparazione è insidiosa perchè quasi tutti gli chef sono abituati ad utilizzare latte vaccino e farina di grano duro.

masterchef italia 13 febbraio

Masterchef Italia 9, 13 febbraio 2020, i tre piatti migliori

E’ il momento dell’assaggio. Il primo piatto scelto è quello di una persona che ha avuto difficoltà con il metodo di cottura, Antonio. La ricetta che presenta è pollo al curry con cocco e farina di cocco e salsa alle fave. “Bravissimo. Cottura perfetta. Vuol dire che sei stato attento ed hai messo la testa a posto” – commenta Barbieri.

Il secondo piatto scelto è quello di una persona che ha fatto accostamenti esotici, Luciano. Zuppa di cocco e frutti di mare è la ricetta proposta dall’aspirante chef. “Sono felice di aver fatto questo piatto” – afferma lui e riceve i complimenti dei giudici.

Il terzo piatto scelto è quello di una persona che finalmente ha puntato sulla pancia e non sul cervello, Davide. “Amore” è il titolo del suo piatto, perchè è dedicato alla moglie, a ciò che l’avrebbe resa felice. “Ti voglio dire solo una cosa: continua a cucinare pensando a tua moglie” –  commenta Barbieri. “Ti manca tua moglie eh? In questo piatto c’è una delicatezza mostruosa, alternata a gusti forti. C’è un equilibrio pazzesco. Finalmente ho capito qualcosa di te che fino ad ora non avevo capito” – chiosa Cannavacciuolo.

masterchef italia 13 febbraio

Masterchef Italia – Invention Test con lo chef Davide Caranchini

Il piatto migliore è quello di Davide. L’Invention test ha come protagonista una cucina poco raccontata: la cucina di lago. Davide Caranchini, chef del ristorante Materia, è l’esperto di questa sera. Sarà lui a dare qualche consiglio al suo omonimo aspirante chef.

Per l’Invention test i concorrenti devono cucinare tre piatti del menù del Materia. Chef Caranchini spiega a Davide come portare a termine le ricette. Davide avrà la possibilità di scegliere quale piatto preparare e di assegnare le ricette ai suoi colleghi in base alla difficoltà.

Il piatto più facile, la trota in carpione, è stata assegnata a: Nicolò, Antonio e Giulia.

Il piatto di media difficoltà, salmerino testina di vitello maionese al pepe sansho, è stata assegnata a Davide, Marisa e Vincenzo.

Il piatto più difficile, il pescegatto cotto in argilla, è stato assegnato a: Luciano, Francesca e Maria Teresa.

“Spero di non cadere nel suo tranello e di rimanere presente” –  commenta Francesca.

Le preparazioni sono difficilissime e lo chef Caranchini è piuttosto severo nei giudizi. Si avvicina il temutissimo momento dell’assaggio.

Masterchef Italia 9, l’assaggio

Il primo piatto ad affrontare il giudizio è Davide. L’aspirante chef si rammarica di non aver avuto tempo per rifinire l’impiattamento, ma riceve comunque l’approvazione di Caranchini sul gusto.

Antonio presenta il suo piatto, una ricetta che gli ricorda i sapori d’infanzia. “Tanta roba. Hai fatto un bel lavoro” – commenta Locatelli.

Anche Marisa sbaglia l’impiattamento e si scusa. “Deve dispiacere a te per te stessa, ma con il gusto ti sei salvata” – commenta Caranchini.

Vincenzo sbaglia l’esecuzione del piatto e si rammarica molto. C’è aria di ritorno a casa, con grande dispiacere.

Nicolò realizza un buon piatto. Anche Giulia ottiene un ottimo risultato e fa ricredere lo chef che “non avrebbe scommesso un centesimo e si deve ricredere”.

Francesca sbaglia completamente la cottura del piatto. Il pesce è crudo e la concorrente scoppia a piangere. Davide si sente in colpa per averle dato la ricetta più difficile.

Maria Teresa sembra essersela cavata meglio, ma anche lei non è riuscita ad eccellere. Il suo pesce è crudo per l’85%. “Non dico sia un buon lavoro, ma comunque è buono” – afferma chef Caranchini.

Anche Luciano non è riuscito a cuocere in tempo il pesce e non ha portato a termine la ricetta.

Masterchef Italia 9, la migliore ed i peggiori dell’Invention

La vincitrice dell’Invention è Giulia. “Il tuo piatto è in assoluto il migliore, assolutamente perfetto” – le dice Cannavacciuolo.

I tre peggiori sono: Luciano, Vincenzo e Francesca. L’eliminato è Vincenzo. I suoi compagni scoppiano a piangere.“Vincenzo amico mio, ti posso chiamare così?” – gli dice Cannavacciuolo.

Masterchef Italia 9, la prova in esterna

La prova in esterna mette in difficoltà i concorrenti, che si ritrovano nella cucina di due ristoranti: il Santa Virginia e Ai Gemelli.

Giulia è il capitano della brigata blu, composta da: Davide, Marisa, Francesca

Nicolò è il capitano della brigata rossa, composta da: Luciano, Maria Teesa, Antonio

La brigata blu cucinerà un menù di pesce al ristorante Ai Gemelli.

La brigata rossa cucinerà un menù di carne al ristorante Santa Virginia.

La tensione in cucina è palpabile, ma i concorrenti sono motivati a vincere. Sarà Beppe Sala, sindaco di Milano, a proclamare i vincitori della prova. La sfida è vinta dalla brigata rossa.

Masterchef Italia 9, il pressure test

La brigata blu deve affrontare il pressure test. Il momento tanto temuto è però in qualche modo speciale questa sera. I concorrenti saranno infatti giudicati da due chef stellati: Alfonso Iaccarino e suo figlio Ernesto.

I concorrenti sono divisi in due squadre: Marisa e Francesca vs Davide e Giulia. La prima ricetta che devono preparare è Il Vesuvio di rigatoni, uno speciale timballo di pasta. Ogni squadra effettuerà una staffetta nella preparazione della ricetta.

Marisa e Francesca riescono a salvarsi. Uno tra Davide e Giulia dovrà abbandonare la cucina di Masterchef. E’ Giulia a doversi togliere il grembiule e a dover dire addio ai compagni.



0 Replies to “Masterchef Italia 9, diretta 13 febbraio 2020, eliminati Vincenzo e Giulia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*