Italia’s got talent, diretta 19 febbraio 2020, la Compagnia Colonna va in finale


Mara Maionchi, Frank Matano, Joe Bastianich e Federica Pellegrini hanno un arduo compito, ma sono pronti a svolgerlo


Italia ‘s got talent, 19 febbraio 2020. Alle ore 21.30 su Tv8 andrà in onda una nuova puntata di Italia’s got talent. Continuano le audizioni: i giudici cercano talenti, i concorrenti cercano di mostrare di essere unici, abili, speciali. Mara Maionchi, Frank Matano, Joe Bastianich e Federica Pellegrini hanno un arduo compito, ma sono pronti a svolgerlo.

Italia’s got talent , 19 febbraio 2020, diretta puntata

Inizia la puntata. I giudici vengono calorosamente accolti a Vicenza, dove li aspetta persino una banda composta da moltissimi elementi. In realtà i musicisti sono i primi concorrenti della giornata ed i giudici dicono quattro entusiasti sì.

E’ poi il turno dei Tropical Gem, che si definiscono ambasciatori di salsa nel mondo. “Il nostro sogno è esibirci in casa, su questo palco” – dicono i ballerini, prima di iniziare una spettacolare coreografia. “Mi è venuto molto molto caldo. Voi potete concepire bambini senza toccarvi” – commenta ironicamente Matano.

Gabriele ha 13 anni e “da piccolo” giocando con dei modellini di motociclette ha scoperto di avere un talento: ne sa riprodurre il suono. Stasera propone il rumore di vari tipi e modelli di moto. E’ sicuramente dotato. I giudici apprezzano e Mara gli chiede di sentire il rumore della Vespa 50 la prossima esibizione. 4 sì per lui.

Anche Simone e Michele sanno riprodurre vari suoni, ma non colpiscono altrettanto. I giudici interrompono l’esibizione. 4 no. Segue una carrellata di no.

Italia’s got talent, 19 febbraio 2020, dedica a Frank

Vanessa ha 18 anni e suona il pianoforte. La sua esibizione è dedicata a Frank e chiede al giudice di salire sul palco. A sorpresa propone una particolare versione di “Shallow” di Lady Gaga. Matano ne è conquistato. “E’ stato uno dei momenti più belli della mia vita” – commenta Frank. I giudici chiedono un duetto.

“Sei una Lady Gaga topolina. Ad un certo punto, Frank, lei ti ha guardato come Bradley Cooper” – dice Joe. Per lui è no, per Frank è sì. Mara le chiede un’esibizione con la sua vera voce e l’effetto è sorprendente. Vanessa ha una splendida voce. La Maionchi decide di darle un sì e la Pellegrini, seppur titubante, acconsente.

Le Electra Glide sono un gruppo di ballerine dai 13 ai 27 anni, unite da tanto affetto e da una grande passione. Stasera propongono un’esibizione ispirata alla nuotatrice ed attrice Esther Williams. I loro movimenti sono precisi e l’effetto è meraviglioso.

“Mi è sembrato di guardare in un caleidoscopio fatto di persone” – commenta Frank. “Incredibile. Perfettissime in ogni singolo centimetro!” – chiosa Federica. 4 sì per loro.

La performance successiva è un’esibizione di previsione. I giudici sono chiamati a scegliere un paio di calze, uno di mutande, un reggiseno ed un numero. All’improvviso il “mago” si spoglia ed il suo simpatico striptease mostra proprio i capi selezionati ed il numero. Facce stupite e 4 sì per lui.

I ragazzi dell’H Team sono tantissimi ed alternano stili diversi di danza: classico, moderno, hip hop. Coordinati alla perfezione, carismatici, sembrano già professionisti. “Questo è uno spettacolo che merita un biglietto di ingresso, merita di essere pagato” – commenta Joe. 4 sì per loro.

Calogero è il sosia di Renato Zero, propone un brano di Renato Zero, ma canta come Albano. L’effetto è straniante. Frank gli chiede di cantare una canzone di Albano con la voce di Zero. 2 sì e 2 no.

Italia’s got talent, un intenso monologo su Napoli

Daniele dedica un monologo alla sua Napoli. In chiave ironica e apparentemente leggera, tocca tematiche molto serie. Il ragazzo parla di Camorra, di strozzinaggio, del problema dei rifiuti, delle drammatiche situazioni che vivono gli abitanti di una città bella come poche, ma anche tanto complicata. L’esibizione è molto intensa. “Sei stato potente, un cazzotto dritto nello stomaco” – gli dice Federica. “Convincente, commovente, mi ha fatto davvero piacere sentirti” – gli dice Mara. “Quando parli delle cose che fai non paragonarti a me, perchè tu sei di un altro livello. Hai solo 25 anni, ma dimostri già coraggio e profondità di pensiero. Non è per niente uno scherzo, sono 4 sì” – conclude Frank.

Mike era un insegnante di inglese in Italia, poi ha capito che è molto più facile farci “ridere” che farci imparare la lingua anglosassone. Stasera presenta un’esibizione comica proprio sul nostro Paese e le sue usanze in fatto di mutande maschili. “Hai fatto una cosa particolare. Sono sicuro che questo pezzo tu lo proponi anche in inglese e stasera l’hai tradotto in italiano, sei stato bravissimo” – commenta Frank. 4 sì per lui.

One horse band è un musicista che indossa una maschera da cavallo, suona più strumenti contemporaneamente (aiutandosi anche con una forchetta per richiamare lo “Spaghetti blues”) e canta. “Non è una maschera, è una condizione di vita. Il blues è una musica grezza, rude, è giusta per i cavalli” – svela il performer. “Mi ha colpito tantissimo. E’ entrato nello spirito della tradizione americana” – dice Joe. 4 sì.

Italia’s got talent, il golden buzzer di Joe

Il Sunshine Gospel Choir viene da Torino, ma ha il carisma dei migliori cori ameicani. Joe si entusiasma, se ne innamora e decide di regalargli il golden buzzer. Il giudice chiede un sottofondo di musica da chiesa ed inizia a declamare frasi tipiche del gospel, poi schiaccia il fatidico pulsante. Il tutto è molto emozionante. “Si può dare un goldenbuzzer al goldenbuzzer di Joe Bastianich?” – commenta Frank. Joe sale sul palco e chiede un bis dell’esibizione. Matano invita Mara a ballare.

Nicola propone una performance inquietante: con la maglia sporca di sangue si avvicina ai giudici esibendosi in numeri di “magia”. Accende una lampadina con le mani, accende una candela imponendo una mano da lontano…la sua è una performance di magia spiritica e horror.

“Penso tu sia un ragazzo molto simpatico, sto cercando un cameriere a New York. Cerchi un posto di lavoro?” – gli chiede Joe per ingraziarselo. I giudici non sono però convinti della sua performance e Nicola torna a casa.

La compagnia Colonna è una crew di poledance. La loro coreografia è ispirata a Camille Claudel, scultrice di fine 800 e compagna di Rodin. L’esibizione è sofistica ed originale, oltre ad essere molto complicata.  “Mi sono commosso. E’una scultura umana in movimento. Secondo me mi devo iscrivere alla vostra palestra” – dice Joe. “Ci avete rapito e portato nel vostro mondo. E’ stato un dipinto sospeso” – continua Federica. 4 sì.

Italia’s got talent, il finalista della quinta puntata

I giudici scelgono il finalista di questa sera: ad andare dritte all’ultima puntata sono le ragazze della Compagnia Colonna.

Lodovica va nella loro scuola per comunicarglielo. Le ragazze si commuovono di gioia.



0 Replies to “Italia’s got talent, diretta 19 febbraio 2020, la Compagnia Colonna va in finale”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*