Connect with us

Intrattenimento

Live non è la D’Urso, 24 maggio 2020, D’Urso smaschera Clizia e Paolo

Una nuova puntata del talk di Barbara D'Urso, tra interviste esclusive e notizie schock

Pubblicato

il

Una nuova puntata del talk di Barbara D'Urso, tra interviste esclusive e notizie schock
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 24 maggio 2020, alle ore 21.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata di Live non è la D’Urso. Nel programma di Barbara D’Urso  non mancherà l’ormai consueto punto della situazione sull’emergenza Coronavirus, con ospiti vip e rappresentanti delle Istituzioni.

Live non è la D’Urso, 24 maggio 2020, diretta puntata

Inizia il programma. Interviene Beppe Sala, il sindaco di Milano. La D’Urso lo interroga in merito alla possibilità di richiudere la città qualora i cittadini dovessero continuare a non rispettare le norme di sicurezza. In questi giorni infatti i Milanesi  – ma non solo loro – sono tornati a condurre una vita sociale molto attiva, creando assembramenti e non rispettando le distanze.

“Che non vada bene è assolutamente chiaro, ma c’era da aspettarselo dopo due-tre mesi di chiusura. Così il rischio c’è. Come vedi c’è qualcuno che sta in giro e qualcuno che invece manda in continuazione foto di parchi, della movida, addirittura qualcuno mi ha mandato una foto degli arrivi di Malpensa. Quindi poi la gente si divide tra chi vuole riacquistare la libertà, esagerando, e chi invece dice ‘ma come io ho fatto il mio sforzo e rischiamo di mandare tutto a gambe all’aria. E’ un problema che abbiamo tutti noi sindaci, ci siamo sentiti ieri e ci parlerò domani. Io non vorrei chiudere per il bene di quelli che lavorano, però vediamo un po’ come è la situazione” – risponde Sala.

Live non è la D’Urso, Sala: “Controllare tutto è impossibile”

“Milano ha 1.450.000 abitanti, circa più di 4000 bar, 1700 km di strada. Ora è chiaro che è nostro dovere controllare, ma diciamo la verità: controllare il tutto è davvero impossibile. Chi dice il contrario lo dice per attaccare. E d’altro canto i richiami alla responsabilità funzionano fino ad un certo punto. E’ una situazione che come la fai la sbagli, è estremamente frustrante per noi sindaci” – continua il sindaco.

Sala spiega poi che Milano dovrà reinventarsi perchè alcune attività non riapriranno e bisognerà puntare sul cambiamento delle abitudini e su nuovi investimenti. Uno dei processi di cambiamento necessari sarà quello legato alla mobilità: le persone dovranno abituarsi a muoversi in macchina ed in bicicletta, perchè i mezzi pubblici attualmente funzionano al 15%.

Live non è la D’Urso, 24 maggio 2020, commercianti in rivolta

La D’Urso congeda Beppe Sala e si collega con due piazze (una a Milano ed una a Lipari) in cui si sono riuniti dei commercianti in difficoltà. Interviene in loro sostegno Anna Maria Bernini: “Quando ci sono 4 milioni di persone che non hanno ricevuto né il bonus né la cassa integrazione si fanno le nozze con i fichi secchi. Il 18 ha aperto il 70% degli esercizi commerciali ed è già tanto. Vuol dire che su 333 mila esercizi commerciali, 90 mila sono rimasti chiusi. Sono dei numeri agghiaccianti perchè ogni saracinesca chiusa è un pezzo delle nostre città e della nostra economia che muore e questo non lo possiamo permettere. Ci vogliono soldi e soldi freschi, non soldi per far indebitare ulteriormente”.

I commercianti raccontano di essere in difficoltà estrema e di sentirsi “invisibili”. Tra loro ci sono anche molti ambulanti che, a causa dell’emergenza sanitaria, non hanno più possibilità di lavorare.

Roberta Pinotti, Senatrice del PD, si rivolge a loro: “Vorrei dire che è una cosa terribile sentire la disperazione di queste persone. Non pensate che chi prende le decisioni sia distante e non capisca queste cose che state dicendo. Vi assicuro che quando sento queste storie mi arrivano dritte al cuore. Abbiamo vissuto una situazione pazzesca, chi poteva immaginarla, ora bisogna ripartire e credo che tutti vadano ascoltati. Queste persone hanno bisogno di risposte”. 

Mario Giordano si infuria poiché ritiene che gli aiuti del Governo non siano stati sufficienti ed opportuni. Il giornalista inizia ad urlare e si scontra duramente con la Senatrice Pinotti.

Live non è la D’Urso, Sandra Milo fa lo sciopero della fame

Sandra Milo racconta di aver deciso di iniziare lo sciopero della fame per manifestare il proprio disagio. L’attrice vuole sostenere chi è in seria difficoltà economica e chiede aiuto al Governo. Il Premier Conte l’ha chiamata e l’ha convinta a sospendere il suo sciopero, ma pare che ora Sandra abbia deciso di riniziare.

“E’ vero mi ha chiamato Conte perchè aveva sentito che ho iniziato lo sciopero della fame. Mi ha detto ‘non posso permettere che una grande attrice come lei…’ e io gli ho detto che lo faccio per una regione ben precisa. Lo faccio per un’associazione, per i lavoratori indipendenti come me, per gli autonomi e le partite IVA…tutti non solo i lavoratori dello spettacolo. Lui mi ha detto ‘Signora va bene, mi faccia questo favore” e mi ha chiesto che piatto mi piaceva. Io gli ho detto che mi piacciono gli spaghetti al pomodoro e lui mi ha chiesto di farmeli e me li sono fatti subito e me li sono mangiati.

Poi però ho ripreso lo sciopero perchè a me sembrava giusto perchè a Brescia lo fa anche Yuri Carnavali ed in Sicilia c’è pure Michele Zuccarello. L’ho ripreso e il Presidente mi ha detto che mi avrebbe chiamato venerdì per vedere se poteva ricevere una piccola delegazione di autonomi e partite IVA per parlare dei nostri problemi insieme e per trovare una soluzione insieme. La situazione è disperata. Io penso che chiamerà perchè è una persona per bene, un gentiluomo, l’ha promesso e lo farà. C’è tanta gente che soffre, anche io devo dare il mio contributo” – racconta Sandra.

Barbara prova a convincere la Milo che fare lo sciopero della fame ad 87 anni non è una scelta opportuna e che è un rischio per la sua salute. La D’Urso la prega di sospendere lo sciopero come favore personale a lei. Sandra accetta di farlo momentaneamente perchè le vuole bene.

Live non è la D’Urso, Zangrillo: “Sarà un’estate di rinascita”

Interviene in collegamento il Prof. Zangrillo del San Raffaele di Milano. “Non abbiamo evidenze che il virus sia mutato, è stata fatta molta confusione a riguardo, però è molto importante osservare ciò che vediamo quotidianamente al San Raffaele. Mi sono aggiornato sulla giornata odierna e anche oggi non abbiamo malati che arrivano dall’esterno Covid positivi, quindi siamo al quinto giorno di assenza di patologia relativa al Covid. Questo è molto importante. Inoltre posso dire che il tampone odierno effettuato su pazienti affetti da Covid ha una carica virale inferiore rispetto allo stesso tampone fatto su un paziente due mesi fa.

Questo evidentemente ci deve fare pensare positivamente. Se siamo responsabili ne usciremo presto. I nostri giovani hanno bisogno di un messaggio forte ed autorevole, il balletto dei numeri non dice nulla, si presta a mille interpretazioni. Noi ai giovani dobbiamo fare un discorso di questo tipo, dobbiamo dire: ‘dobbiamo uscirne. Grazie a voi ne usciamo se siete responsabili e se ci comportiamo in modo intelligente. E’ importante riuscire a comportarsi tutti insieme in maniera intelligente”.

Zangrillo rassicura poi sul futuro. “Sarà un’estate di rinascita, di ripresa. Sarà un’estate normale. Dobbiamo centrare l’obiettivo”.

Live non è la D’Urso, 24 maggio 2020, il caso Pivetti

Irene Pivetti ha rilasciato un’intervista esclusiva a Live non è la D’Urso in cui mostra le certificazioni delle mascherine da lei acquistate e messe in vendita. Il sito internet sul quale sono depositate le definisce “false o non valide”, ma la Pivetti afferma che al momento in cui ha effettuato il controllo il sito riportava semplicemente la dicitura “ritirate”.

La certificazione – secondo la Pivetti – non sarebbe però legata alle mascherine, che avrebbero un’altra attestazione di validità, la “Certificazione di Compliance”. Secondo questo documento i dispositivi rispetterebbero sia le norme europee che quelle cinesi.

Interviene l’Avvocato della Pivetti: “Quando c’era bisogno di mascherine, Irene Pivetti è riuscita a trovarle e non c’ha guadagnato una lira”.

Un servizio delle Iene ha messo in luce la collaborazione tra la Pivetti ed alcuni imprenditori, Bernardo Bosco è uno di loro. Stasera mostra la foto e la scatola delle scarpe prodotte insieme alla Pivetti. “Abbiamo contribuito affinchè la Dottoressa Pivetti potesse portare avanti un suo progetto, Only Italia. Un format italiano da esportare in Cina. L’ho incontrata ben 3 volte, ha presentato il progetto con degli imprenditori ed è venuta in azienda a Fucecchio per sponsorizzarlo. C’era una sua collaboratrice che ha però interferito in tutta la sua fase organizzativa. Ad un certo punto la Dottoressa è scomparsa, è uscita dal radar. Gli imprenditori hanno affrontato spese, fatto progettazione, realizzato il campione delle scarpe con la firma della Pivetti”.  L’avvocato della Pivetti contesta questa ricostruzione dei fatti.

Live non è la D’Urso, le pesanti accuse di Lele Mora

Lele Mora offre la propria testimonianza: “So che Irene andava spesso in Cina, aveva dei buonissimi rapporti con la Cina. E’ logico che sia stata interpellata per avere le mascherine perchè aveva dei rapporti meravigliosi. Quando ho fatto parte della sua associazione, c’era l’Ingegner La Rosa che comandava tutto lui, che firmava tutto lui, mentre la Pivetti era in Cina. Riceveva gente terribile al posto suo. Sono venuti a minacciarmi, sono rimasto impaurito. Sono andato via per quello da On Italy. Io ero ospite di Irene, doveva essere lei a venire a dirmi le cose. Lei non è venuta, sono venute queste persone. Ho capito che la situazione mi avrebbe potuto creare problemi dopo le vicende che mi avevano visto coinvolto”.

Interrogato da Nuzzi, Mora dichiara che le persone che l’hanno minacciato facevano parte della Banda della Magliana. La D’Urso prende le distanze da queste dichiarazioni. Nuzzi sprona però Mora a continuare: “Sta dicendo che la Banda della Magliana era a casa della Pivetti oh”.

 

Barbara manda in onda alcune dichiarazioni della Pivetti, che si dice delusa dalle dichiarazioni di Mora e che preannuncia una querela nei suoi confronti. La Pivetti racconta di aver mandato via Mora perché era una presenza piuttosto ingombrante.

Vengono svelati i risultati delle analisi sulle mascherine sequestrate. Secondo il laboratorio consultato da Live, i dispositivi sono filtranti.

Live non è la D’Urso, 24 maggio 2020, 400 euro di multa per una foto

Si cambia argomento e si parla del rialzo dei prezzi delle mascherine ma anche dei prodotti di genere alimentare e dei servizi. I commercianti si dicono ancora una volta fortemente in difficoltà.

Andrea Esposito, proprietario di un bar, racconta di essere stato multato perché è stata pubblicata una fotografia in cui posava abbracciato ai suoi dipendenti nel giorno di riapertura della sua attività. Esposito dovrà pagare 400 euro, nonostante tutti i soggetti della foto fossero muniti di mascherina.

Alda D’Eusanio lo sprona a fare ricorso. La giornalista, la scorsa settimana, ha ricevuto una multa dello stesso importo poiché (secondo quanto detto dagli agenti) non indossava la mascherina in un bar.

La D’Eusanio mostra il video di un’aggressione subita in seguito alla vicenda. Una donna l’ha insultata ed assalita mentre lei era a spasso con il cane.

Live non è la D’Urso, 24 maggio 2020, Gina Lollobrigida 

Si passa a parlare della vicenda di Gina Lollobrigida. Interviene in collegamento Andrea Piazzolla, ragazzo indagato per circonvenzione d’incapace. Il figlio della Lollobrigida ha denunciato Piazzolla dopo essere stato sfrattato da casa della madre. La Lollobrigida ha sfrattato anche il nipote.

Piazzolla dichiara di aver portato a termine una procedura di sfratto iniziata due anni prima del suo arrivo e smentisce poi che Gina sia stata amica di Maria Pilar, la “procuratrice” del suo matrimonio con Rigau.

“Come è possibile che abbiano solo una foto in tanti anni? Io conosco Gina da molti meno anni, ma ho moltissime foto con lei” – dice Piazzolla.

Secondo la sentenza però il matrimonio per procura è realmente avvenuto. “La sentenza assolve Rigau, ok giustissimo. All’interno della sentenza il giudice ha però ricostruito la condotta del Rigau, cioè che ha tratto in inganno Gina ed ha contraffatto i documenti”. 

Luxuria chiede a Piazzolla perchè la Lollobrigida abbia allontanato l’avvocatessa che prima ricopriva i ruoli che ora sono stati affidati a lui. Il ragazzo sostiene di non ricordare. Luxuria sostiene abbia detto che l’avvocatessa è stata allontanata perchè lesbica. Piazzolla smentisce: “Che c’entro io nei rapporti tra cliente e avvocato?”.

Live non è la D’Urso, Jessica vs Luciana, mamma di Morgan

Entra in studio Luciana, la mamma di Morgan. La donna è a Live per difendere il figlio dalle accuse di Jessica, che afferma di essere stata tradita da Morgan con la nuova compagna, mentre era incinta della figlia Lara.

“Quello che dici non lo so, mi dispiace se ti ha ferito. Sai che non c’è molta frequentazione tra me e Marco, molte cose non me le viene a dire e le leggo dai giornali. Se ci sono stati motivi di discussione tra voi non mi ferisci. Io sono qui per sapere quando Lara può venire a trovare la nonna” – dice Luciana.

Jessica racconta di aver interrotto i rapporti con Morgan perchè il cantante si è messo in mezzo nella sua nuova relazione ed afferma di aver cercato più volte Luciana, che non l’ha però mai ricercata, né si è interessata alla nipote.

Live non è la D’Urso, Elena Morali si difende dalle accuse

Elena Morali interviene in studio per commentare le “famose” telefonate avute con la Moric. Nina racconta di aver saputo da Elena che Luigi la ricatta. La Morali le avrebbe detto di aver paura di lui. La D’Urso manda in onda una ricostruzione con due attrici.

Elena smentisce di aver detto di essere ricattata da Luigi, ma racconta di essere stata un po’ intimorita all’inizio del loro rapporto. Oggi non lo è più.

“Ho avuto torto marcio a dire quelle cose. Con me si è rivelato una brava persona” – dice Elena.

Attualmente la Morali ha lasciato Luigi, ora vorrebbe far pace con lui ma non sa se lui acconsentirà.

Live non è la D’Urso, Clizia e Paolo si rivedono

Paolo e Clizia si rivedranno stasera dopo tre mesi. I due si sono salutati per l’ultima volta nella Casa del Grande Fratello Vip.

Si incontreranno in spiaggia, come si erano promessi. “Sono emozionata come una bambina a Natale” – dice Clizia.

La D’Urso chiede conferma a Paolo e Clizia di una notizia di cui è stata resa partecipe. “Ho detto non ci posso credere, anzi non ci voglio credere” – dice Barbara. La D’Urso ha scoperto che Paolo e Clizia si sono già incontrati.

I ragazzi smentiscono, ma Barbara sa che i due hanno posato per un servizio fotografico. “Non so che dirti” – risponde Ciavarro spiazzato. Clizia confessa di aver rivisto Paolo il giorno prima durante il servizio.

La D’Urso si infuria ed afferma di non voler fare “una sceneggiata” e di non voler prendere in giro il pubblico. “Io ci rimango male” – commenta.

I due ragazzi tentano di giustificarsi, ma la D’Urso non transige. La Giorgi, in collegamento, è in evidente difficoltà. Alla fine comunque Clizia e Paolo si incontrano.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista pubblicista. Nata nell'epoca sbagliata. É donna del suo tempo, ma anche un po' degli anni'80 e dell'800 di Jane Austen. Ama leggere libri fino all'alba, scrivere, disegnare, creare. Guarda telefilm con una vaschetta di gelato al cioccolato d'estate e una tazza di tè bollente in inverno. La sua migliore amica è Shonda Rhimes.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Scherzi a parte 2021 puntata 26 settembre: Ciccio Graziani vittima in diretta

Terza puntata per lo show dedicato agli scherzi in onda su Canale 5. Tra le vittime degli scherzi di Enrico Papi: Massimo Giletti, Rocco Siffredi ed Elettra Lamborghini.

Pubblicato

il

scherzi a parte 2021 26 settembre Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 26 settembre, in diretta dalle 21.25 su Canale 5, va in onda la terza puntata di Scherzi a Parte 2021. La conduzione è affidata ad Enrico Papi. In questo appuntamento è affiancato da Estefania Barnal, Miss Mondo.

Le vittime della terza puntata sono Elettra Lamborghini, Giorgio Mastrota; Rocco Siffredi, Elenoire Casalegno e Massimo Giletti.

scherzi a parte 2021 26 settembre collovati

Scherzi a parte 2021, la diretta del 26 settembre

Nella diretta del 26 settembre Enrico Papi accoglie in studio i protagonisti degli scherzi. Sono Elenoire Casalegno, Giorgio Mastrota, Rocco Siffredi ed Elettra Lamborghini. Successivamente presenta Estefania Barnal che sarà la sua assistente agli scherzi.

Fulvio Collovati è invece in esterna per realizzare uno scherzo in diretta a Ciccio Graziani. Quest’ultimo crede questa sera di partecipare al programma televisivo di Giorgia Rossi che è invece presente in studio con Enrico Papi. Graziani deve indossare la giacca del 1982 per ricreare l’atmosfera vissuta nella vittoria dei Mondiali. Lo staff di Scherzi a parte ha riscostruito un set per riprodurre la scena della discesa dei campioni dall’aereo.

scherzi a parte 2021 26 settembre mastrota

Scherzi a parte 2021, vittima Mastrota

Giorgio Mastrota e la sua compagna Floribeth (complice) si recano nell’appartamento che stanno ristrutturando in una località montana. L’indomani la troupe del programma installa una telecamera nascosta nell’auto della vittima. Mastrota torna un’altra volta nel cantiere e perde le staffe quando un operaio rompe un pezzo del lampadario rosso realizzato con il vetro di Murano.

In cucina intanto mancano ancora il forno ed il piano cottura. Mentre cerca di recuperare i pezzi da un rivenditore, come nelle sue televendite, riceve anche in omaggio dei prodotti agricoli. Una volta rientrato in casa il forno viene installato ma sembra andare in cortocircuito. In realtà si tratta di un trucco di Scherzi a parte. Il principio di incendio distrugge il suo amatissimo frigorifero rosso. Fortunatamente si accorge ben presto che si tratta di uno scherzo.

scherzi a parte ciccio graziani

Scherzo a Ciccio Graziani in diretta

Ciccio Graziani è arrivato sul set a Milano Malpensa dove sta per collegarsi con Giorgia Rossi. Dietro di lui c’è l’aereo dei Mondiali del 1982. Graziani ha portato con sé la giacca originale dell’epoca che Fulvio Collovati ha sostituito con un’altra identica.

Giorgia Rossi finge di essere in diretta e si collega con Ciccio Graziani. Papi per disturbare la linea sfrutta il rumore emesso da due trapani. Dopo i problemi tecnici con i collegamenti Graziani viene invitato, con una scusa, a salire sull’aereo dove rimane poi da solo.

Quando scende dal velivolo si accorge che uno degli operatori, gettando la sigaretta a terra, incendia accidentalmente la giacca del 1982. Graziani osserva la scena in modo inizialmente quasi impassibile. Dopodiché va su tutte le furie prendendosela con il responsabile che continua invece a stuzzicarlo.

Quando arriva negli studi Mediaset di Cologno Monzese viene a conoscenza che è uno scherzo. Appena raggiunge Papi, Fulvio Collovati gli consegna la giacca originale.

scherzi a parte 2021 26 settembre massimo giletti

Scherzi a Parte 26 settembre 2021, Massimo Giletti

La prossima vittima è Massimo Giletti che viene invitato a Pescara per presentare il suo libro per una associazione in realtà inesistente.

Dopo un’ora e trenta di presentazione interviene un uomo che finge di essere un discendente di Gabriele D’Annunzio. Quest’ultimo porge a Giletti una penna dal valore inestimabile (in realtà costa solo 2.5o euro) che sarebbe appartenuta a D’Annunzio per autografare le copie del libro.

Giletti mentre è in viaggio in auto per tornare a Roma viene contattato dal presidente dell’associazione per sapere se è stato lui a prendere la penna perché sembra essere sparita.

Anche il proprietario della penna telefona a Giletti per reclamare l’oggetto che gli appartiene. Poco dopo l‘autista gli confessa di essere stato lui a rubarla e lo obbliga a non contattare la polizia. 

Si fermano alla stazione di Pescina dove l’autista deve venderla ad un ricettatore. Quest’ultimo se ne va via furioso quando scopre che non è di valore.  L’autista lascia poi Giletti da solo alla stazione. Improvvisamente arriva un corriere per consegnargli un pacco. Al suo interno c’è la scritta Scherzi a parte.

scherzi elenoire casalegno

Scherzi a Parte 2021, 26 settembre, Elenoire Casalegno

E’ il momento dello scherzo a Elenoire Casalegno. Viene contattata da una palestra per diventare testimonial. La Casalegno accetta ma a condizione che sul set ci sia il suo fotografo di fiducia. 

La protagonista durante lo shooting posa in abbigliamento sportivo. Il titolare della palestra pretende da lei delle immagini in molteplici pose. Dopo un’ora di scatti il cliente apre una chat di gruppo in cui avverrà lo scambio delle foto. Sarà poi la Casalegno a scegliere quelle che verranno diffuse.

La Casalegno si infuria quando si rende conto che è stata pubblicata una foto non autorizzata e che era stata persino scartata. La foto in questione è stata volontariamente imbruttita dallo staff di Scherzi a parte che ha aumentato dei difettini estetici.

La situazione degenera quando nota il cartellone pubblicitario in cui appare visibilmente più grassa. Ben presto scopre che si tratta di uno scherzo.

scherzi elettra lamborghini

Scherzi a parte 2021, Elettra Lamborghini

Elettra Lamborghini deve partecipare ad uno shooting in una zona periferica. Appena arrivata nel luogo dell’appuntamento saluta il cliente, il fotografo con la sua fidanzata e la troupe. Durante la preparazione la Lamborghini si accorge della scenata di gelosia della fidanzata del fotografo. La complice continua ad infastidire il suo partner anche durante gli scatti.

Il cliente esorta i fidanzati a lasciare l’abitazione per continuare a litigare all’estero. Quando tutti e tre escono abbassano le saracinesche per chiuderla dentro. Rimasta sola, la Lamborghini pensa a come poter uscire.

Dopo aver rotto una vetrata, riceve accidentalmente un getto d’acqua maleodorante. Inizia a spaventarsi però quando rimane anche al buio. Rientra la troupe che le comunica di essere su Scherzi a parte.

scherzi a parte 2021 26 settembre siffredi

Scherzi a parte 2021, Rocco Siffredi

E’ il momento dello scherzo a Rocco Siffredi che ha raggiunto il set assieme a Malena per girare alcune scene hard. Ad interrompere le riprese ci sono dei poliziotti che necessitano di parlare con lui.

Uno di loro chiede a Siffredi se ha visto un uomo di cui possiede la fotografia. Siffredi spiega di averlo incrociato pochi minuti prima ma ammette di non conoscerlo. L’uomo ha preso dal set del materiale organico di Siffredi conservandolo con azoto liquido. Lo ha poi rivenduto all’estero tramite il dark web. E non potrebbe essere nemmeno la prima volta.

Per tale ragione le donne che avrebbero utilizzato le sue fialette per avere dei bambini potrebbero presentarsi da Siffredi per chiedere il riconoscimento di paternità e il mantenimento in quanto figli biologici. I poliziotti spiegano che è quindi vittima di una truffa. 

Siffredi si confronta animatamente con l’autore del reato che è un veterinario. Prima di essere arrestato il veterinario ingerisce il materiale organico di Siffredi. Rocco Siffredi si calma quando scopre che si tratta di uno scherzo.

In chiusura viene mandato in onda lo scherzo che Estefania Barnal ha realizzato ad alcune persone comuni. Finge di essere un vigile urbano che parla solamente spagnolo. La Barnal multa dei cittadini per ragioni inesistenti.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Amici 21 diretta della seconda puntata di domenica 26 settembre

Va in onda la seconda puntata della ventunesima edizione della scuola per artisti di Maria De Filippi

Pubblicato

il

Amici 21 puntata 26 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In onda oggi domenica 26 settembre la seconda puntata di Amici 21 di Maria De Filippi.

Segui con noi la diretta su Canale 5 dalle ore 14.00.

Amici 21 puntata 26 settembre – Le anticipazioni

Grande attenzione fin da subito negli studios di Amici 21 va sugli ex concorrenti della scorsa edizione, tra cui Aka7even e Deddy, che si esibisce cantando il suo nuovo singolo.

L’ospite più atteso però, è Sangiovanni, che ritroverà la sua partner Giulia Stabile, ormai nel cast dei ballerini professionisti di Amici.

Oggi ad Amici verranno assegnati nuovi banchi. Prenderanno posto il latinista Mattia e Mattias, primo allievo di Veronica Peparini. Mentre per Mirko la sorte non è del tutto rosea. Il ballerino non convince la maestra Alessandra Celentano, che gli sospende la maglia.

Amici 21 – I professori

Il corpo docenti presenta delle novità per questa nuova edizione.

Raimondo Todaro abbandona ‘Ballando con le stelle’ e diventa ufficialmente il nuovo insegnante di ballo insieme a Veronica Peparini e Alessandra Celentano. Rudy Zerbi e Anna Pettinelli si confermano per la cattedra di canto. Al loro fianco si aggiunge, sostituendo Arisa, Lorella Cuccarini, dopo aver fatto parte della commissione di ballo nella scorsa edizione.

Amici 21 puntata 26 settembre – diretta

Maria De Filippi da il via alla seconda puntata della ventunesima edizione di Amici, accogliendo Sangiovanni sul palco che si esibisce con il suo nuovo brano Raggi Gamma.

I primi alunni ad entrare negli studios sono Nunzio e Mattia, che si contenderanno il posto tra i banchi della scuola. La direzione decide che non sarà Raimondo, il maestro, a decidere le loro sorti ma una giuria esterna.

Mattia e Nunzio Amici 21 puntata 26 settembre

I due ragazzi si esibiscono nel ballo, successivamente Maria chiede ai giudici se vogliono farli esibire in un altro ballo d’improvvisazione. La giuria accetta e i ragazzi riprendono la sfida.

Raimondo annuncia che la felpa va a Mattia, che entra a far parte della scuola di Amici 21.

Mattia Amici 21 puntata 26 settembre

Entra Deddy che presenta il suo nuovo singolo Giove

Deddy si esibisce cantando il suo nuovo singolo Giove che anticipa l’uscita del prossimo album in uscita l’8 ottobre.

Deddy Amici 21 puntata 26 settembre

È il momento dell’assegnazione di un banco di ballo. Entra Antonio, che dovrà affrontare la sfida con le leve. Purtroppo Antonio non viene scelto. Si prosegue con l’assegnazione, questa volta è un banco di canto. Entra Rea che canta il suo pezzo Avrei solo voluto. Zerby le affida il banco, al contrario di quanto avrebbero voluto Anna Pettinelli e Lorella Cuccarini.

Rea Amici 21 puntata 26 settembre

Gianmarco e Mattias sono i prossimi ballerini che devono contendersi il banco di scuola. I ragazzi si esibiscono insieme sulle note del brano Ladro di Fiori di Blanco. 

Veronica Paparini affida il banco a Mattias e Aka7even gli consegna la felpa.

L’ultima assegnazione di canto

Il primo ad esibirsi è Kandy con il suo pezzo Preferisco te. Successivamente si esibisce Luke Widow che porta il suo inedito La storia non va. Il banco disponibile è uno solo, ma i giudici non sono obbligati ad assegnarlo adesso. Possono aspettare i prossimi casting.

Rudy e Lorella non vogliono assegnare a nessuno dei due il banco, mentre Anna decide di affidare il banco a Kandy. Sangiovanni gli consegna la felpa.

Amici 21 puntata 26 settembre – continuano le sfide

La Celentano ha affidato la felpa a Mirko per un mese, dichiarando però che non ha stima in lui e che se dovesse paragonare la sua danza a quella di un animale, sarebbe un ragno. Dopo la sua esibizione e dopo averlo intimorito con parole importanti, Alessandra decide di sospendergli la maglia, dando come motivazione il suo atteggiamento scontento all’inizio dei giorni. Mirko risponde alle accuse della maestra dicendole che si sente umiliato da lei e Raimondo prende le sue difese.

Il prossimo ad esibirsi nella prova di canto è Tommaso. Durante la sua esibizione ci sarà in collegamento il noto produttore discografico Michele Canova. Canova si entusiasma di fronte la sua musica dicendogli che vorrebbe produrlo in un futuro.

È il momento dell’esibizione di Christian, per la cattedra di ballo, sulle note di Tu mi hai capito di Madame e Sferaebbasta. Raimondo gli conferma nuovamente la felpa.

LDA porta il noto brano Senza fine di Gino Paoli, affidatogli da Rudy per metterlo alla prova. Dopo vari battibecchi da Rudy  e Anna Pettinelli, la maglia viene comunque confermata all’allievo.

La danza classica di Carola

Si esibisce Carola, ballerina classica che a quanto pare è molto apprezzata dalla Celentano.

L’esibizione è quasi impeccabile e la felpa ovviamente è confermata.

Nicol, per quanto riguarda il canto, porta il suo pezzo Onde e ad ascoltarla in collegamento c’è Zef, produttore discografico che dovrà decidere se, appunto, collaborare con la ragazza.

Tocca a Serena, ballerina già dapprima menzionata dalla Celentano per quanto riguarda le sue doti, su cui ha avuto da ridire. Raimondo è l’unico tra i docenti che vuole lasciarle la felpa e, così, Serena torna tra i banchi.

Il primo produttore discografico a collegarsi con lo studio è Katoo. Anch’egli dovrà decidere se produrre un alunno, che in questo caso è Alex. Il ragazzo si esibisce accompagnandosi al piano. Il produttore decide di voler produrre il suo brano e Alex conferma la felpa.

È il turno di Inder che presenta un brano molto particolare. La Pettinelli durante la settimana gli ha affidato il compito di scrivere una canzone basandosi solo sulla lista delle spesa. Il brano riesce e Anna gli conferma la felpa.

Anna e Marco cantata da Luigi

Luigi si esibisce con Anna e Marco, brano importantissimo di Lucio Dallo. Il pezzo gli è stato affidato da Rudy.

Rudy gli riconferma la felpa. Lo stesso accade per Flaza, alla quale Lorella lascia la felpa, nonostante qualche dubbio sulla sicurezza della ragazza sul palco.

Albe si esibisce con un pezzo affidatogli da Anna Pettinelli, che gli conferma la felpa ma non gli dà la sufficienza. Questo sconvolge Rudy, che pare apprezzare particolarmente Albe e che, in effetti, sembra essere uno dei migliori ascoltati fino adesso. Rudy, perciò, discute con la Pettinelli sostenendo che non è in grado di capire il talento dei propri alunni.

Si giunge quasi al termine di questa seconda puntata e mancano solo due banchi da assegnare.

Entra Elisabetta che canta il brano Can’t falling in love with you. I docenti di canto le danno il banco.

Elisabetta Amici 21 puntate 26 settembre

L’ultimo ad esibirsi è Giacomo con una sua versione del brano Te lo leggo negli occhi di Franco Battiato. Giacomo non viene confermato neanche questa volta, ma Rudy lo rassicura del fatto che dovrà affrontare un’ultima sfida per poi decidere se essere ammesso oppure no.

La seconda puntata di Amici 21 termina qua. Il daily time è disponibile dal lunedì al venerdì alle 16.10.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Da Grande anticipazioni ultima puntata 26 settembre su Rai 1

Anticipazioni e ospiti dell'ultima dello show condotto da Alessandro Cattelan in prima serata su Rai 1.

Pubblicato

il

Da Grande 26 settembre anticipazioni
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Seconda e ultima puntata oggi domenica 26 settembre dello show Da Grande. Al timone Alessandro Cattelan per l’appuntamento previsto in prime time su Rai 1.

Da Grande 26 settembre opinioni

Da Grande 26 settembre – anticipazioni

L’esordio della prima delle due puntate, la scorsa domenica, si è rivelato quasi un flop per la prima rete di viale Mazzini. Il programma si è assestato al di sotto del 13% facendosi superare da Scherzi a Parte che pure aveva perso circa sei punti di share.

La Rai non ha badato a spese per lo show di Alessandro Cattelan. E l’ex conduttore di X Factor ha potuto contare sulle grandi star della rete a cominciare da Antonella Clerici e Carlo Conti. E’ stato presente anche Il Volo ma gli ospiti sono stati gestiti secondo lo schema di E poi c’è Cattelan, lo show che l’eterno Peter Pan della tv aveva condotto su Sky Uno.

Il pubblico della prima rete di viale Mazzini non è abituato ad un intrattenimento che, nelle intenzioni di Sky Uno doveva essere di nicchia ma che portato sulla maggiore di tv generalista, ha rivelato troppe lungaggini ed una affinità troppo spiccata con il programma originale della tv satellitare.

Dopo il flop della scorsa settimana Rai 1 corre ai ripari e ci saranno molti cambiamenti nell’ultima puntata di Da Grande. In primis ci sarà una diversa gestione degli ospiti, più appropriata alle corde di Rai 1.

Da Grande 26 settembre Elodie Di Patrizie

Gli ospiti dell’ultima puntata

Saranno presenti nell’ultima puntata dello show Da GrandeElodie Di Patrizi, Raoul Bova, Serena Rossi e Sangiovanni ex componente del Talent Amici di Maria De Filippi. Presente anche Pasquale Petrolo in arte Lillo per quanto riguarda lo spazio dedicato alla comicità. Mentre l’universo sportivo avrà come rappresentanza due campioni olimpici: Marcell Jacobs e Gianmarco Tamberi. Tra gli altri ospiti Bella Thorne e Benji Mascolo. I due sono una coppia nella vita. Lei è una cantante e attrice canadese, lui invece faceva parte del gruppo Benji e Fede che poi si è diviso.

Il parterre degli ospiti presente questa sera è più variegato rispetto a quello della prima puntata. I personaggi intervenuti avranno meno spazio a loro disposizione per poter interagire con il padrone di casa.

Si eviteranno così quelle lungaggini che hanno reso anche abbastanza noioso lo spettacolo della prima puntata. Ricordiamo soltanto che la performance de Il Volo è stata una delle più lunghe al punto da poter stancare anche il pubblico e convincerlo a cambiare canale.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it