Connect with us

Intrattenimento

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre, torna Gerry Scotti su Canale 5

In diretta la puntata del 10 settembre di Chi vuol essere milionario. La prima della quindicesima edizione, in onda su Canale 5
Alessandro De Benedictis

Pubblicato

il

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre, concorrenti, domande
In diretta la puntata del 10 settembre di Chi vuol essere milionario. La prima della quindicesima edizione, in onda su Canale 5
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, giovedì 10 settembre, seguiamo in diretta la prima puntata di Chi vuol essere milionario?, in onda su Canale 5 alle 21:30. È la quindicesima edizione del quiz condotto da Gerry Scotti, che torna con una nuova serie di puntate a vent’anni dalla prima messa in onda in Italia.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Torna Gerry Scotti su Canale 5

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre – Torna Gerry Scotti su Canale 5

La formula di Chi vuol essere milionario? rimane invariata rispetto alle ultime edizioni. Quindici le domande a difficoltà crescente da affrontare per la scalata verso il milione. Arrivato alla quinta domanda, del valore di 3mila euro, ciascun concorrente può fissare un traguardo personale. Raggiunto quell’obiettivo, è sicuro di vincere la cifra corrispondente, anche in caso di errore. Per quanto riguarda gli aiuti, invece, a disposizione ci sono il “50:50”, il “Chiedi a Gerry”, il “Chiedilo all’espeto in studio” e il “Cambio domanda/Switch”.

Finora, solo quattro concorrenti hanno completato la gloriosa scalata nella storia del programma. L’ultimo in ordine di tempo è Enrico Remigio, protagonista della passata edizione. Prima di lui, la vincita era toccata a Michela De Paoli, nel 2011, a Davide Pavesi nel 2004 e a Francesca Cinelli nel 2001.

Per Canale 5, Chi vuol essere milionario è il tentativo di iniziare al meglio la nuova stagione. Nelle ultime due edizioni, il quiz condotto da Gerry Scotti ha assicurato ottimi risultati negli ascolti. Numeri sorprendenti per la stessa rete del Biscione. I vertici Mediaset avevano scelto di programmare solo quattro puntate celebrative in occasione del ventesimo anniversario dalla prima messa in onda. Poi, le percentuali di share li hanno spinti a registrarne altre.

Anche per questo, dall’edizione 2020 le registrazioni del programma tornano in Italia, a Cologno Monzese. Non è ancora chiaro quante puntate andranno in onda, ma se gli ascolti daranno la risposta attesa, vedremo Gerry Scotti in prima serata al giovedì per gran parte di questo inizio di stagione.

Federico Lombardi primo concorrente di Chi vuol essere milionario

Federico Lombardi primo concorrente di Chi vuol essere milionario

Gerry Scotti apre la prima puntata: “Sono passati sei mesi dall’ultima puntata, è cambiata la nostra vita, la vita di tutto il mondo. Sono successe cose tremende, ma noi siamo qui a fare il nostro lavoro, cioè a farvi compagnia”. Ringrazia Mediaset per aver creduto nel quiz e mostra il nuovo studio allestito a Cologno Monzese. Torna il pubblico in studio, ma gl ispettatori sono pochi, distanziati di almeno tre metri l’uno dall’altro.

Il primo concorrente è il venticinquenne Federico Lombardi da Brescia. Laureato in Relazioni Internazionali a Milano, lavora in un’agenzia di Digital Marketing in provincia di Parma.

Domanda numero uno: “Quale personaggio dei cartoni animati ha reso famoso in tutto il mondo i “Donuts”, le ciambelle fritte ricoperte di glassa o cioccolato?”. La risposta è Homer Simpson e arriva in gran scioltezza.

La seconda domanda è fortunata per il concorrente, dal momento che è milanista: “Quale numero di maglia ha scelto Zlatan Ibrahimovic per la stagione calcistica 2020-2021?”. La risposta corretta è la numero 11.

Terza domanda: “Come viene anche chiamata la frattura della base del quinto osso metatarsale del piede?”. Gerry Scotti scherza mentre legge la domanda, perché lo scorso luglio si è procurato proprio quella frattura. Gli autori hanno voluto scherzare con il conduttore, vista la goffaggine con cui è riuscito nell’impresa. La risposta corretta è “Frattura del ballerino” e il concorrente la accende correttamente.

Quarta domanda: “Cosa contiene la cosiddetta ‘Cassaforte del giorno del giudizio’, custodita alle Isole Svalbard?“. Opzioni: A) Semi di piante; B) Sacre reliquie; C) Dialetti del mondo; D) Manoscritti medievali. La risposta corretta è la A, Federico Lombardi la conosce e la motiva anche. La cassaforte è stata creata per custodire la biodiversità del nostro pianeta.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Federico Lombardi alla quinta domanda

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre – Federico Lombardi alla quinta domanda

Quinta domanda per Federico Lombardi: “Cosa appare nel logo di Wikipedia, l’enciclopedia del web?”. Opzioni: A) Un’elica nel cielo; B) Dei cerchi concatenati; C) Un globo a cui mancano dei pezzi; D) Un libro aperto. Stavolta, Lombardi non ricorda esattamente il logo, pur consultando spesso il sito. Si espone verso la risposta D, ma poi opta per l’aiuto del 50:50. Purtroppo per lui, restano le due opzioni su cui era indeciso. Gerry Scotti lo aveva avvertito del rischio. Pensa che lo spirito di Wikipedia, ovvero la possibilità da parte di tutti di aggiornare le voci, sia riconducibile soprattutto all’opzione A. La accende e si rivela quella corretta.

Primo traguardo e 3mila euro raggiunti. Il concorrente potrebbe fissare il traguardo personale, ma prosegue.
Intanto, Federcio Lombardi spiega cosa potrebbe fare con l’eventuale vincita. Figlio di medico, durante la fase più acuta della pandemia ha lavorato come volontario nella Croce Bianca di Brescia. “Visto quello cui ho assistito e il lavoro che fanno, una parte andrebbe sicuramente a loro”, ha spiegato. Un’altre parte, continua, la utilizzerà per master e aggiornamenti professionali.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Sesta domanda Federico Lombardi

Arriva la sesta domanda: “Secondo l’Unione Nazionale Consumatori, in Italia quali prodotti sono al 1° posto nella top ten dei rincari avuti durante il lockdown?”. Opzioni: A) Frutta fresca; B) E-book; C) Pc e tablet; D) Vegetali surgelati.
Federico Lombardi basa il suo ragionamento sulle leggi del mercato. Cioè, prova a capire quale categoria di prodotti possa aver subìto un aumento della domanda cui l’offerta non è riuscita ad andare dietro. Gerry Scotti, però, ricorda anche le tante speculazioni su alcuni prodotti. Alla fine, il concorrente accende l’opzione B ed è quella giusta.
Rialzo del 30% e-book, al secondo posto la frutta fresca, poi portatili e tablet. Mentre, i vegetali surgelati occupano il sesto posto della classifica.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Domanda numero sette Federico Lombardi

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre – Domanda numero sette Federico Lombardi

Per Federico Lombardi è l’ora della domanda numero sette: “Nel 1950 le spiagge italiane, per volere del Ministro degli Interni, furono battute da poliziotti intenti a misurare, con metro alla mano…”. Opzioni: A) Le aree demaniali; B) La distanza degli ombrelloni; C) Il bikini delle signore; D) L’altezza dei bambini. La risposta giusta è la C e il concorrente la coglie. “Anche se oggi ci sembra assurdo, per la mentalità dell’epoca è del tutto plausibile”, motiva prima di accenderla .

Secondo una direttiva del Ministro Mario Scelba, la mutandina del bikini doveva essere di almeno 40 centimetri.

Domanda numero otto: “Si chiama ABCC9 e la stampa britannica lo ha ribattezzato ‘Gene Thatcher’, in quanto ha a che fare con..”. Opzioni: A) L’anticonformismo; B) La mascolinità; C) La determinazione; D) Il sonno. Lombardi abbozza un ragionamento, orientandosi sull’opzione B, ma con troppa poca convinzione. Infatti, decide di utilizzare l’aiuto “Switch/ cambia domanda”. Fa bene, perché avrebbe sbagliato. La risposta corretta era la D.

Il gene di cui parla la domanda determina la maggiore necessità fisiologica di riposo. La Lady di ferro, come veniva chiamata la leader conservatrice Margaret Thatcher, era conosciuta anche per l’abitudine particolare di dormire pochissimo.

Gerry Scotti legge la nuova domanda numero otto

Gerry Scotti legge la nuova domanda numero otto

Nuova domanda numero otto: “La NASA, basandosi sui racconti degli astronauti, ha cercato di riprodurre il ‘profumo dello spazio’, che ricorderebbe…”. Opzioni: A) Legno umido, birra e funghi; B) Patatine, sigarette e aceto; C) Oceano, curry e limone; D) Bistecca, lamponi e rum.

Il giovane concorrente prova ad immaginare quale odore possa essere associato allo spazio. Gerry Scotti specifica che la ricerca si riferisce all’odore nello spazio vero e proprio e non nella navicella.
Poi, Lombardi ha un’intuizione: la ricerca forse riguarda principalmente astronauti statunitensi, dunque pensa ad odori molto diffusi negli USA. È tentato dalla richiesta di un nuovo aiuto, poi accende la risposta D. Ed è quella corretta.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Federico Lombardi domanda numero nove

Federico rinuncia ancora a fissare un traguardo e prosegue verso i 15mila euro con la domanda numero nove: “Chi è stato eletto miglior chitarrista di tutti i tempi da ‘Total guitar’, la rivista di settore più venduta in Europa?”. Opzioni: A) Eric Clapton; B) Brian May; C) Jimi Hendrix; D) Eddie Van Halen.

Il concorrente conosce solo vagamente i protagonisti della domanda, abbozza alcune riflessioni senza riuscire ad iniziare un ragionamento. Alla fine, utilizza l’aiuto Chiedi a Gerry.

Il conduttore scherza sul fatto che sia la domanda con il più alto importo in palio cui abbia mai risposto. Confessa di non avere certezze, nonostante sia appassionato di musica e conosca bene i chitarristi. Esclude Jimi Hendrix, perché di enorme talento, ma ribelle. Visto che la classifica è stata stilata da puristi del settore, non crede possa essere lui. Esclude anche Van Halen, perché troppo commerciale. Accende l’opzione B, ed è quella giusta. Il suo ragionamento, tuttavia, non era del tutto corretto. Perché Jimi Hendrix occupa la seconda posizione.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Il concorrente legge la domanda numero dieci

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre – Il concorrente legge la domanda numero dieci

Prima di rispondere alla domanda numero dieci, Federico Lombardi racconta qualcos’altro di sé. Tra le sue passioni c’è lo sport ed è anche arbitro di calcio. Inoltre, dal padre ha ereditato una grande passione per i viaggi. Una parte della vincita, dice, la utilizzerebbe certamente per girare il mondo.

Nel frattempo, Gerry Scotti gli chiede se vuole fissare il traguardo personale, ma il concorrente rifiuta. Inizia ad essere un azzardo.
Poi, arriva il quesito: “Quale di questi modi di dire NON viene citato nella favola ‘Le aventure di Pinocchio’?”. Opzioni: A) Le bugie hanno le gambe corte; B) Ridere a crepapelle; C) Essere fritti; D) Salvarsi per un pelo.

Federico prova a ricordare la favola. Elenca i personaggi e prova a ricordare i passaggi scritti da Carlo Collodi, però non trova appigli significativi. Dal gatto e la volpe per l’opzione D al legno di Pinocchio per l’opzione B, trova flebili spiegazioni per tutte le risposte.

Allora, utilizza l’ultimo aiuto a disposizione, ovvero il Chiedi all’esperto in studio. In questo caso, è il padre Pierangelo. Per le norme anti-Covid, non raggiunge il figlio alla postazione di gioco e rimane al suo seggiolino in platea. Neanche lui, in ogni caso, trova intuizioni sufficienti e rinuncia a dare una risposta.

Gerry Scotti ricorda a Federico Lombardi che può lasciare il gioco con 15mila euro in tasca. Se sbagliasse ora, senza aver fissato il traguardo, dovrebbe accontentarsi solo di 3mila euro. Il concorrente, con prudenza, decide di fermarsi. In effetti, avrebbe sbagliato perché avrebbe scelto l’opzione A. Quella corretta, invece, è la D.

La seconda concorrente della prima puntata è Antonella Alemanni

La seconda concorrente della prima puntata è Antonella Alemanni

La seconda concorrente di Chi vuol essere milionario del 10 settembre si chiama Antonella Alemanni, ha 32 anni e viene da Talamona, in Valtellina (Sondrio). Diplomata come tecnico di laboratorio, è appassionata di libri, ama la poesia, lavora in biblioteca ed ha anche scritto un libro. È impacciata davanti la telecamera, ma Gerry Scotti avverte il pubblico: “Gli autori mi hanno detto che rimarremo sorpresi dalla preparazione e dalla curiosità di questa ragazza”.

Subito la domanda numero uno: “Il meteorologo, durante le previsioni, cita spesso la ‘corrente del Golfo’. Ma a quale golfo deve il nome?”. La risposta corretta è “Dal Golfo del Messico” e Antonella la dà senza problemi.

Domanda numero due: “Il padre del’attuale Regina d’Inghilterra, Elisabetta II, era…”. Opzioni: A) Il Giorgio che balbettava; B) L’Edoardo che sposò la Simpson; C) L’Alberto della Royal Albert Hall; D) Il Guglielmo detto il Re Marinaio. Antonella indovina con sicurezza, scegliendo l’opzione A.

Domanda numero tre: “Che cosa stai facendo se, durante l’azione, ti conviene conoscere il cosiddetto ‘Punto di fumo’?”. L’opzione “Friggendo patatine” è quella giusta e arriva senza difficoltà.

Quarta domanda: “Secondo studi condotti dalle università di Harvard e della North Carolina, tra questi animali moderni quale sarebbe il parente più vicino del T-Rex?”. Opzioni A) La gallina, B) Il pinguino; C) Il rinoceronte; D) Il drago di Komodo. Antonella conosce la risposta, perché ha letto la ricerca. Risponde correttamente con l’opzione B.

Antonella risponde alla quinta domanda

Antonella risponde alla quinta domanda

Per Antonella è già ora di rispondere alla quinta domanda: “‘Harry ti presento Sally’ è una delle commedie più famose del cinema americano, passata alla storia per una battuta…”. Opzioni: A) Nessuno può mettere Baby in un angolo; B) Ma dici a me?; C) Quello che ha preso la signorina; D) Mi avevi già convinta al ‘ciao’.

Antonella risponde correttamente l’opzione C, sorprendendo per la precisione con cui ricorda tutte le scene cui si riferiscono le citazioni.
Gerry Scotti ne approfitta per provare a farla sciogliere, ma ha ancora da lavorarci… Lei, intanto, mostra un suo portafortuna, un souvenir di Leonardo Da Vinci.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Antonella e il suo portafortuna

Poi, la domanda numero sei: “Se sconto un televisore del 20%, di quanto devo aumentare il prezzo per riportarlo al costo originale?”. Opzioni: A) 20%; B) 25%; C) 15%; D) 30%.
Antonella va per la prima volta in difficoltà, perché con la matematica non è mai andata d’accordo. Sceglie di utilizzare l’aiuto Chiedi all’esperto in studio, che in questo caso è lo zio.

Risponde correttamente l’opzione B.

Via alla settima domanda: “Quale di queste tradizioni in origine NON faceva parte del matrimonio degli antichi Romani?”. Opzioni: A) Mettere il velo da sposa; B) Regalare l’anello di fidanzamento; C) Gettare il riso dopo la cerimonia; D) Sollevare la sposa della soglia.

Antonella ha letto molto anche su questo argomento ed esclude subito l’opzione D. La sposa veniva sollevata perché inciampare sulla soglia sarebbe stato un cattivo presagio. Esclude anche l’opzione A e poi prova a ragionare sulle rimanenti. Alla fine, accende la risposta C, perché ricorda che gettavano qualcosa dopo la cerimonia, ma molto probabilmente non era riso. Risposta esatta.
I Romani gettavano il grano come simobolo di feritilità. Il riso lo avrebbero utilizzato solo dopo aver conquistato parte dell’Asia.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - Antonella Alemani risponde all'ottava domanda

Antonella Alemani risponde all’ottava domanda

Gerry Scotti prova di nuovo a stemperare la tensione di Antonella Alemanni chiedendole cosa intende fare con un’eventuale vincita. Lei spiega che vorrebbe fare il giro del mondo a piedi e pensa di comprare un appartamento. Ma guai a parlarle di uomini e matrimoni. Poi, Gerry Scotti scherza con lei sul fatto che si sia truccata per la prima volta stasera, perché non ama farlo. Finora, si è dimostrato più loquace ed ironico del solito.

L’ottava domanda: “Lo strumento di ricerca immaginii di Google è stato creato dopo che milioni di persone hanno cercato su internet…”. Opzioni: A) Una copertina di Harry Potter; B) Un abito indossato da Jennifer Lopez; C) Il crollo delle Torri gemelle; D) Il cane di Barack Obama.

L’unica certezza di Antonella è che ai tempi della Presidenza Obama Google immagini esisteva già. Allora, utilizza l’aiuto del 50:50. Per sua fortuna, elimina le opzioni A e C.
Così, accende l’opzione B e indovina. Si trattava del Jungle Dress di Versace, indossato da Jennifer Lopez ai Grammy Awards del 2000. Un vestito che la popstar ha indossato di nuovo in una recente sfilata.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre - La nona domanda di Antonella Alemanni

La nona domanda: “Per uno studio riportato dal Telegraph, ci sono almeno 20 libri al mondo che le persone dicono di aver letto, ma senza averlo davvero fatto. Al 1° posto c’è…”. Opzioni: A) Alice nel Paese delle Meraviglie; B) Guerra e pace; C) Il Signore degli Anelli; D) Cinquanta sfumature di grigio.

Antonella lavora con i libri, ma ha difficoltà ad entrare nella mente dei lettori. Ciascuno dei titoli citati potrebbe avere diversi motivi per essere in classifica. Prova la risposta A, opzione sorpredente. Ma è anche quella esatta.

Al quinto posto Anna Karenina, poi Guerra e pace, Il Signore degli anelli e al secondo Cinquanta sfumature di grigio.

Chi vuol essere milionario diretta 10 settembre finisce qui

La prima puntata di Chi vuol essere milionario finisce qui, con la concorrente Antonella Alemanni ancora in piena partita per la corsa al milione. Ha chiuso la serata rispondendo alla nona domanda da 15mila euro. Non ha fissato il traguardo personale, ma giovedì prossimo avrà ancora a disposizione due aiuti.

Per quanto riguarda il quiz, confermata in blocco la formula che ormai fa dell’immutabilità il suo punto di forza. Un congegno che continua a funzionare, specialmente tra gli appassionati di quiz.
Con la complicità del montaggio, Gerry Scotti ha provato ad aumentare la vivacità del programma, spesso grazie all’ironia e agli scambi scherzosi con i concorrenti. Nulla di particolarmente nuovo per il conduttore, ma il tentativo c’è stato. Piuttosto, un po’ eccessivo il suo modo di giocare con l’imbarazzo e le insicurezze della concorrente Antonella Alemanni.

Resta, in ogni caso, il problema della durata. Chi vuol essere milionario è un meccanismo ancora funzionante, eppure difficilmente riesce a tenere viva la suspense del pubblico per tre ore. Ogni domanda rappresenta una curiosità e una sfida giocata da concorrenti diversi, ma le variabili in gioco sono poche e oltre una certa soglia la ripetitività prende il sopravvento sull’adrenalina della sfida.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Domenica In 18 aprile: tra gli ospiti Sabrina Ferilli e i Ricchi e Poveri, tornano i Coma Cose

Tutti gli ospiti e le anticipazioni sulla trentaduesima puntata della trasmissione condotta da Mara Venier.
Irene Verrocchio

Pubblicato

il

Domenica In ospiti 18 aprile Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica in torna in video il 18 aprile, con ospiti in studio ed in collegamento. L’appuntamento con la trentaduesima puntata è su Rai 1 alle ore 14:00. Il contenitore festivo è condotto da Mara Venier e trasmesso in diretta dagli Studi Fabrizio Frizzi di Roma.

Domenica in ospiti 18 aprile Sabrina Ferilli

Domenica In ospiti 18 aprile, Sabrina Ferilli, Rocio Munoz Morales

Nella puntata del 18 aprile Mara Venier accoglie in studio Sabrina Ferilli. Nel corso dell’intervista l’attrice si racconta tra carriera e vita privata, dagli esordi al successo. Oltre ad aver interpretato Svegliati amore mio, serie diretta da Simona Izzo e Ricky Tognazzi, è stata anche la giudice popolare dello show Tu si que vales.

Torna a Domenica In anche Rocio Munoz Morales. L’attrice spagnola presenta in anteprima il suo primo romanzo in uscita il 22 aprile. Ha per titolo Un posto tutto mio e racconta la storia di Camilla, una donna che vive a Madrid. Arriva in Italia per vendere la masseria ereditata dalla madre ed intraprende un viaggio tra ricordi e leggende popolari. La Morales ha inoltre terminato di girare il film Troppa Famiglia e sta preparando la fiction Giustizia per tutti accanto al compagno Raoul Bova.

Domenica In ospiti 18 aprile Ricchi e poveri

Domenica In, Ricchi e Poveri, Coma Cose

Nello spazio dedicato all’intrattenimento musicale Mara Venier ospita in studio i Ricchi e Poveri. Dopo una breve intervista su episodi legati alla carriera, interpretano dal vivo i loro brani più amati. Hanno recentemente partecipato allo show Il Cantante Mascherato nel ruolo del Baby Alieno. E lo scorso 23 febbraio Rai 1 ha dedicato loro uno speciale in prima serata per la reunion con Marina Occhiena, avvenuta nel 2020 sul palco dell’Ariston.

Nella puntata del 18 aprile tornano anche i Coma Cose. Il duo musicale presenta l’ultimo album intitolato Nostralgia che contiene il singolo Fiamme negli occhi. E’ il brano che hanno presentato al Festival di Sanremo e che ha ottenuto la certificazione Disco d’Oro.

E’ prevista anche la presenza di Vincenzo De Lucia che, come ogni settimana, propone l’imitazione di un personaggio femminile del mondo dello spettacolo.

Spazio all’informazione con la campagna vaccinale anti Covid

In apertura di puntata Mara Venier si occupa della campagna vaccinale Anti Covid. Intervengono il Prof. Francesco Vaia, presente in studio, ed il Prof Matteo Bassetti da remoto. Il Direttore Sanitario dell’Istituto Spallanzani e il Direttore della Clinica Malattie Infettive del San Martino di Genova illustrano ai telespettatori gli ultimi dati sui contagi. Ma si soffermano anche sull’andamento della somministrazione dei vaccini e sulle varianti del virus.

Al dibattito partecipano, in collegamento, anche il giornalista Alessandro Sallusti e Letizia Moratti, Vicepresidente della Regione Lombardia e Assessore al Welfare. E’ presente anche Donatella Rettore, che è in attesa del suo turno per il vaccino.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Amici 20, puntata 17 aprile 2021, eliminata Martina

I giovani talenti si sfidano per ottenere il titolo di vincitore guidati dai professori. Ospiti: Loredana Bertè e Raoul Bova
Benedetta Morbelli

Pubblicato

il

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questa sera, 17 aprile 2021, alle ore 21.20 su Canale 5 andrà in onda una nuova puntata del Serale di Amici 20. La scuola di Maria De Filippi torna in prima serata. I giovani talenti si sfideranno per ottenere il titolo di vincitore, guidati dai professori sempre più agguerriti e determinati.

Ospiti speciali: Loredana Bertè e Raoul Bova.

Amici 20, 17 aprile 2021, ospiti Loredana Bertè e Raoul Bova

Inizia la puntata. Ancora una volta inizia la squadra di Zerbi-Celentano, che sfida quella di Arisa-Cuccarini.

La prima prova è un guanto di sfida Tancredi vs Sangiovanni. I due cantanti propongono la propria versione di “Una donna per amico” di Battisti.

Amici puntata 17 aprile tancredi

La seconda prova è un guanto di sfida di ballo tra Martina e Serena. Elena mostra la coreografia, molto complessa sia tecnicamente che espressivamente. De Martino sottolinea che poche ballerine potrebbero eseguirla come Elena e che dunque la prova è poco adatta ad una ballerina di latinoamericano come Martina. La Prof. Celentano non concorda. Maria interroga i giudici chiedendo loro di decidere se la sfida è equa. Per Stefano non lo è, per Emanuele sì, per Stash no. Il guanto di sfida cambia dunque destinatario, la prova diventa Serena vs Alessandro.

Entrambi eseguono la coreografia con maestria, ma Alessandro è trascinante e convince i giudici.

La terza prova è Deddy vs Raffaele. Maria mette in evidenza il contrasto tra le reazioni dei due professori Arisa e Zerbi alla performance di Raffaele. Osservandoli il telespettatore potrebbe pensare persino di guardare due spettacoli diversi. I giurati preferiscono Deddy.

Vince la prima sfida la squadra Zerbi-Celentano. A rischio eliminazione sono Tancredi, Alessandro e Raffaele. Ad andare al ballottaggio finale è Tancredi.

Amici 20, Tancredi a rischio e seconda manche

Inizia la seconda manche, Zerbi e Celentano sfidano ancora Arisa e Cuccarini. Le professoresse ringraziano gli avversari donando loro due palline stroboscopiche souvenir dell’ormai famigerato “Perla blu” (creato da Rudy Zerbi).

La prima prova è Sangiovanni vs Alessandro.

La seconda prova è un guanto di sfida tributo a Modugno. A confrontarsi sono Deddy e Raffaele. I cantanti hanno scelto il brano da interpretare con l’aiuto dei professori. Raffaele ha scelto “Pasqualino marajà”, un pezzo che spera possa mettere in luce le sue doti interpretative e ludiche. Deddy ha scelto “Tu si ‘na cosa grande”. Stash preferisce Deddy perchè ha proposto un’icona della musica italiana. Emanuele Filiberto ritiene ci sia stata troppa interpretazione, quasi un mimo. Vince Deddy.

La terza prova è un guanto di sfida che diventa comparata. Martina e Serena si mettono alla prova con una coreografia di rumba sulle note di “Versace on the floor”. Vince Serena, che assegna anche la vittoria della manche alla sua squadra.

A rischio eliminazione sono Martina, Raffaele ed Alessandro. Al ballottaggio con Tancredi va Martina. Ora la squadra Arisa-Cuccarini è composta da soli due elementi: Alessandro e Raffaele.

Amici puntata 17 aprile bova

Amici 20, Raoul Bova e terza manche

Entra in studio Raoul Bova, che presenta la sua nuova fiction Mediaset “Buongiorno mamma”. Bova parla del suo personaggio e dona un mazzo di fiori a Maria come omaggio a tutte le mamme.

Raoul viene invitato a restare come “giudice per un attimo”. Bova dovrà decretare i vincitori del Guanto di sfida dei Prof. Arisa e Lorella hanno sfidato infatti Rudy e Alessandra a cantare e ballare “Mi vendo” di Renato Zero.  Alessandra e Rudy sono estremamente autoironici, ma il duo di professoresse è carismatico ed inarrestabile. La vittoria è schiacciante!

Amici 20, 17 aprile 2021 cuccarini arisa

Amici 20, 17 aprile 2021, terza manche

Inizia la terza manche. Celentano e Zerbi stavolta sfidano Pettinelli e Peparini.

La prima prova è Sangiovanni vs Aka7Even. Stash apprezza molto che Sangiovanni riesca ad inserire all’interno delle sue cover riferimenti ai suoi 18 anni. Stefano vota per Aka7Even. Emanuele vota per Sangiovanni.

La seconda prova è Deddy vs Samuele e Giulia in un passo a due.

La terza prova è Giulia vs Sangiovanni. La ballerina danza con la figlia di Veronica Peparini. L’esibizione fa commuovere Veronica ed anche i giurati, in particolare Stash. Maria si complimenta con la bimba, che ringrazia timida. “Ma come fai? Se vedessi mio figlio sul palco me ne dovrei andar via in ambulanza” – esclama Stefano. La Peparini svela di essere stata emozionatissima tutta la puntata in attesa di questa esibizione.

Termina la sfida e vincono Peparini e Pettinelli. A rischio eliminazione sono Serena, Deddy e Sangiovanni. Al ballottaggio con Tancredi e Martina va Deddy.

Amici 20, 17 aprile 2021 peparini

Amici 20, Martina, Tancredi e Deddy all’ultimo scontro

E’ il momento dell’ultimo scontro. Martina, Tancredi e Deddy si esibiscono per conquistare la salvezza.

Il primo ad essere salvato è Tancredi. Deddy e Martina continuano con i loro cavalli di battaglia. Piccolo inconveniente per Martina che durante una coreografia rimane impigliata nel vestito col tacco della scarpa.

I ragazzi tornano in casetta, dove scopriranno il verdetto. Deddy si congeda dai suoi amici ringraziandoli per ciò che ha imparato da loro. Martina piange. E’ proprio lei l’eliminata di questa settimana.

In studio Loredana Bertè canta “Figlia di”, ma durante l’esibizione accade qualcosa. Loredana allontana il microfono per far notare al pubblico che sta cantando in playback. Al termine della performance la Bertè spiega a Maria De Filippi, che è contraria alle promozioni che non siano live perchè ingannano il pubblico.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Intrattenimento

Nudes conferenza stampa della nuova serie antologica sul revenge porn

Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla conferenza stampa di presentazione di Nudes, serie tv antologica che affronta il tema del revenge porn.
Lorenzo Mango

Pubblicato

il

Nudes conferenza stampa
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Rai ha presentato oggi, 17 aprile, in conferenza stampa la nuova serie tv antologica, in esclusiva RaiPlay, intitolata Nudes. La serie è l’adattamento italiano dell’omonima serie teen-drama norvegese, ed è disponibile su RaiPlay a partire da martedì 20 aprile 2021.

La regia di Nudes è curata da Laura Luchetti e la serie tv è prodotta da Riccardo Russo. Nel cast tanti giovani e giovanissimi come Nicolas Maupas, Fotinì Peluso, Anna Agio, che interpretano un gruppo di amici alle prese con una piaga sociale sempre più diffusa: il revenge porn. La serie affronta la narrazione dal punto di vista delle vittime, ma anche dei “carnefici”; altri ragazzi e ragazze non consapevoli della gravità della diffusione dei filmati e delle immagini che pubblicano sul web.

Alla conferenza stampa di oggi hanno partecipato la regista, Laura Luchetti, il produttore Riccardo Russo, il direttore di Rai Fiction Maria Pia Ammirati e alcuni degli interpreti protagonisti, fra cui Nicolas Maupas, Fotinì Peluso e Anna Agio.

Nudes conferenza stampa, la diretta

La prima a rilasciare dichiarazioni è il direttore di Rai Fiction Maria Pia Ammirati. “La serie è stata prodotta appositamente per il digitale. E’ una sfida, perchè significa proporre un prodotto diverso per molti motivi. La sfida del digitale è la novità, la possibilità di parlare a pubblici diversi, giovani. La serie parla dell’adolescenza e degli adolescenti, in particolare, di un tema arrivato alla ribalta in questi ultimi anni: il revenge porn. Di cui è complice la rapidità con cui si comunica oggi, e i social.”

Prosegue poi “La serie guarda dentro ai ragazzi, alle loro fragilità. Ringrazio la regista e gli interpreti, e la produzione. Per me questa serialità è una grande prova d’arte, un grande racconto e un invito alla riflessione. Rivolto non solo ai ragazzi, ma anche agli adulti, affinché capiscano cosa sta succedendo nelle vite dei più giovani. Anche i più grandi sono stati giovani, ma con modalità e strumenti differenti.”

Parla poi Riccardo Russo, produttore della serie con Bim Produzione.Nudes è il primo prodotto di Bim Produzione, ed è un onore essere la seconda produzione originale di RaiPlay. Per me è un grande orgoglio, perché Nudes coniuga responsabilità e intrattenimento. Il formato è sperimentale, poiché antologico, e mixa mistery, thriller e teen drama. Debuttiamo con un prodotto di grande qualità. Laure Luchetti è uno dei registi più promettenti del panorama internazionale. Siamo felici di aver ambientato la serie in Emilia Romagna, in un contesto di paese. Volevamo scindere il tema dai problemi della grande metropoli.”

Nudes conferenza stampa, le dichiarazioni di Elena Capparelli

Tocca quindi a Elena Capparelli, direttore di RaiPlay. “Questo prodotto è costruito per i giovani. Quello che emerge attraverso Nudes è che non c’è solo bisogno di una alfabetizzazione informatica, di cui come servizio pubblico sentiamo oneri e onori. Serve al contempo una alfabetizzazione emotiva, specialmente per la generazione dei giovani. I mezzi a disposizione dei giovani fanno spesso travalicare un confine di cui i giovani non sono pienamente consapevoli. Come racconta un libro di Daniel Goleman, che parla di intelligenza emotiva.”

Quindi afferma che: “In questa serie non si fanno sconti: le emozioni che mette in mostra bisogna saperle interpretare: rabbia, odio paura. Serve un controllo sano di queste emozioni. Per non diventare carnefici e vittime contemporaneamente.”

Si esprime anche Laura Luchetti, la regista: “Essere adolescenti è sempre stato difficile. La tecnologia però ha accelerato tutto. Desideravo mettere una luce sul problema del revenge porn, di cui si parla solo quando avvengono tragedie. Ma è un rumore costante di sottofondo nelle vite dei giovani, presente in maniera spesso silente. Sono una regista, non un’antropologa, non ho risposte. Ma il mio lavoro è illuminare una parte oscura di un problema attraverso il racconto.”

Nudes conferenza stampa, le domande dei giornalisti

Domanda 1: per gli attori e per la Luchetti, avete voluto proporre un problema senza soluzione, per lasciare all’osservatore le risposte?

Risponde la Luchetti: “Il bello del mio lavoro è sollevare domande più che restituire risposte. Non volevo dare risposte, un giudizio. Grazie a tutti i miei giovani attori il racconto è diventato vivo e palpitante. Mi hanno anche raccontato storie di amici che hanno affrontato il problema del revenge porn, mi hanno fornito degli utili suggerimenti. Volevo essere loro vicina con la cinepresa senza giudicarli”

Continua Riccardo Russo: “Abbiamo adattare fortemente la serie norvegese. Per noi Nudes è un racconto di servizio pubblico, e abbiamo voluto fornire ai ragazzi che lo guarderanno strumenti per affrontare il problema, ma senza dare indicazioni morali o didattiche”.

Domanda 2: per la regista, quanto hai potuto distaccarti dall’opera norvegese? Come hai scelto i protagonisti?

“Ho visto la serie norvegese solo una volta, poi mi è arrivata la sceneggiatura adattata e italianizzata. Molti dei messaggi della serie originale non facevano parte della nostra cultura. Poi, ho deciso di rendere questi romanzi di formazione dei romanzi sensuali. Una sensualità sana tipica di quell’età che doveva uscire fuori. La nostra serie è piena di pelle, passioni, movimenti naturali e puri dell’età giovanile. L’adolescente vuole perdere l’innocenza, e sono riuscita a comunicare questo tema grazie agli attori. Ho cercato di fotografare quello che c’è oggi fuori da un liceo: dubbi, sessualità flessibile.”

E ancora: “Nei provini cerco di non suggerire espressioni particolari, o di suggerirle: voglio toccare delle corde. Lascio improvvisare, e ottengo performance prodotte in pochissimi ciack, in maniera spontanea.”

Nudes conferenza stampa

Nudes conferenza stampa, le domande per gli attori

Domanda 3: per gli attori, quale messaggio volete veicolare attraverso questo progetto?

Inizia a rispondere Nicolas Maupas. “Se un ragazzo dovesse vedere la serie e, essendo vittima di revenge porn, decidesse di denunciare sarebbe un grande traguardo. Siamo riusciti a raccontare i temi con luci e ombre, ma anche colore. Con grande verità. Vogliamo aiutare a capire cosa sia il revenge porn, e spronare a denunciarlo.”

Prosegue Anna Agio: “Abbiamo rappresentato la realtà con tre racconti diversi tra loro.”. E poi Fotinì Peluso: “Il revenge porn è un fenomeno preso spesso con molta leggerezza. Si fa una gradazione delle violenze: una foto è meno grave di un video, ad esempio. Ma questa è una concezione distorta, sono tutte violenze alla pari, e la serie lo spiega molto chiaramente. E poi, carnefici e vittime sono spesso coincidenti. questo è l’aspetto più realistico e veritiero della serie, che non addossa mai colpe a nessuno. La visione di Laura Luchetti è stata molto documentaristica.”

Altre domande dei giornalisti

Domanda 4: le storie hanno un lieto fine, o si predilige, purtroppo, il realismo?

Risponde la regista Luchetti: “Le storie finiscono nella maniera giusta, nè bene nè male. Sono opere di finzione, ma la ricerca è stata fatta a monte anche nel format norvegese su casistiche molto simili, quasi universali. In cui le conclusioni sono spesso le stesse. I finali sono tutti diversi, di cui uno non è affatto scontato. Ogni finale però è sempre coerente con il protagonista. Il personaggio di Vittorio ad esempio non sa gestire la gelosia. E diventa carnefice in quanto vittima del suo contesto. La storia di Ada, la più delicata, rappresentata da ragazze di 14 anni non attrici, mette in scena un mondo femminile delle giovanissime, spesso vittime del complimento. E nel racconto, la prima persona che fa sentire la ragazza apprezzata la mette anche in pericolo.”

Domanda 5: quanto è importante che ci siano molte interpreti donne nella serie?

Risponde ancora la regista: “Le donne sono statisticamente vittime con maggiore frequenza. E’ semplicemente una fotografia della realtà.”

Ancora domande dei giornalisti

Domanda 6: state già pensando a una seconda stagione? Avete pensato anche a Skam durante la produzione della serie?

“Ci siamo concentrati sull’adattamento, durata più di un anno e mezzo, focalizzata sul racconto italiano. Pertanto non abbiamo guardato alla serie Skam. Siamo pronti alla seconda serie, ma dipenderà da come questa verrà accolta dal pubblico.”.

Prosegue Riccardo Russo: “Ci sono dei punti di contatto con Skam, ma devo dire che Nudes ha un percorso più complesso di Skam. La serie antologica con puntate autoconclusive ha un linguaggio più pop e che non consente di sviluppare a lungo i personaggi. Ma siamo riusciti a raccontare la psicologia dei personaggi ugualmente, proponendo un linguaggio contemporaneo che attira il pubblico sia adolescenziale che adulto. La serie è rivolta anche a genitori e docenti, non solo agli adolescenti.”

Domanda 7: è prevista una divulgazione anche sui canali in chiaro Rai Scuola in futuro?

Risponde Elena Capparelli: “Sono convinta che la Rai sia una grande opportunità per tutti i tipi di target di fruire di prodotti diversi. Ma bisogna posizionare bene i prodotti. Sicuramente dialogheremo con i colleghi di Rai Cultura. Infatti un tema con questo tipo di impatto deve poter prendere fasce di pubblico che sono ancora distanti dal mondo dello streaming online. Per portare a più pubblico possibile questo prodotto di Rai Fiction. Non abbiamo preclusioni di sorta, in quanto servizio pubblico dobbiamo rispondere a tutte le domande di ascolto.”

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it