Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio – Remigio alla conquista del milione


Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio. Il giovane concorrente pescarese Enrico Remigio ha vinto un milione di euro a nove anni dall'ultima volta


Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio. Questa sera, alle 21:40, Gerry Scotti condurrà su Canale 5 la seconda puntata stagionale di Chi vuol essere milionario. Un appuntamento per alcuni versi storico, dal momento che il conduttore leggerà la domanda da un milione di euro per la prima volta da nove anni.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - Remigio alla conquista del milione

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio – Remigio alla conquista del milione

Il concorrente che proverà l’impresa è Enrico Remigio, giovane manager pescarese che vive a Singapore, dove lavora come responabile marketing per una casa motociclistica austriaca. La sua scalata alla conquista del milione ha tenuto il pubblico con il fiato sospeso per tutta la prima puntata.

Le risposte che gli hanno consentito di raggiungere la fatidica domanda numero quindici sono arrivate grazie ad una buona preparazione, ma anche grazie alla freddezza e alle capacità di ragionamento. Per due volte è sembrato voler lasciare il gioco, prima che la caparbietà lo spingesse verso il sogno del milione.

Nella storia ventennale del programma, solo sei concorrenti prima di lui sono arrivati all’ultima domanda. Tre di questi – Francesca Cinelli (2001), Davide Pavesi (2004) e Michela De Paoli (2001) – hanno poi vinto il premio finale.

La diretta del 29 gennaio inizierà, dunque, con il massimo della suspense. L’esordio della scorsa settimana, pur avvincente, ha raccolto ascolti buoni ma inferiori alle attese, anche per via della partita di calcio in controprogrammazione su Rai 1.

Gerry Scotti apre la puntata dal backstage - Enrico Remigio in camerino con i genitori

Gerry Scotti apre la puntata dal backstage – Enrico Remigio in camerino con i genitori

“Voglio fare una cosa che non ho mai fatto in venti anni. Voglio iniziare la puntata dal backstage per prendervi e accompagnarvi letteralmente alle nostre postazioni. La scorsa puntata è stata forse la più bella della mia carriera in questo gioco”: Gerry Scotti apre la puntata con queste parole, dal backstage.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - Enrico Remigio in camerino con il padre

Enrico Remigio, nel frattempo, si prepara in camerino con i genitori. La tensione e la straordinarietà della situazione sono palpabili.


Arriva Enrico Remigio. “Sono venuto per andare il più in alto possibile, ma non pensavo di arrivare alla domanda da un milione”. Gerry Scotti lo ringrazia per le emozioni uniche che ha fatto vivere a lui e al pubblico. “Ho ripensato molto all’ultima domanda della scorsa settimana, quella su Charles Lindbergh“, dice Remigio.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio – Gerry Scotti legge ad Enrico Remigio la domanda da un milione di euro

“Penso di essere emozionato quanto lui e quanto voi”, confessa Gerry Scotti prima di leggere ad Enrico Remigio la domanda da un milione di euro. Il concorrente non ha più aiuti a disposizione.

Ecco il testo della domanda: “Cosa lasciò scritto sul suolo lunare Gene Cernan, l’ultimo uomo che mise piede sulla Luna?”.
Le quattro opzioni di risposta sono: A) Il simbolo della pace; B) Le iniziali della figlia; C) God bless America D) Gene was here.

Enrico Remigio confessa di non sapere la risposta: “Prima d’ora, non sapevo nemmeno chi fosse Gene Cernan“. Per prima cosa, prova a valutare la credibilità di ciascuna opzione. Cernan era un astronauta statunitense – morto nel 2017 – ed è stato l’undicesimo e ultimo uomo ad aver lasciato il suolo lunare, nel 1972.


Gerry Scotti ragiona insieme a Remigio. La risposta A potrebbe essere palusibile – dice il concorrente –  visto che in quel periodo il movimento pacifista aveva il suo peso. La risposta B gli sembra improbabile: “Perché scrivere le iniziali e non tutto il nome?”. La terza possibile, per via del proverbiale patriottismo statunitense, anche se banale e anche se avevano già piantato la bandiera americana sul suolo. La quarta gli appare stramba, in una situazione che avrebbe fatto la storia, ma verosimile.

Il conduttore spiega al concorrente che può prendersi il tempo che vuole – in alcune edizioni l’ultima domanda è durata anche più di un’ora – ma gli ricorda pure che ha la possibilità di lasciare il gioco con 300mila euro.

“Non ho mai sentito un silenzio così in questo studio”, dice Gerry Scotti.

Enrico Remigio risponde alla domanda e vince un milione di euro a Chi vuol essere milionario
Enrico Remigio risponde alla domanda e vince un milione di euro a Chi vuol essere milionario

Enrico Remigio non riesce a venirne a capo. Le risposte B e C sono quelle che lo lasciano più scettico. Della A e della C riconosce la particolarità, ma le trova possibili. “Sto cercando un appiglio, un minimo di convinzione per non buttare la risposta”, dice.

Il primo appiglio lo trova nella domanda da un milione di euro: si parla di qualcosa di “scritto” sul suolo, il che escluderebbe il simbolo della pace. Il secondo tira in ballo un possibile regalo: “Quale regalo più unico si può fare alla propria figlia, se non lasciare il suo nome inciso sulla Luna? Sarà anche sdolcinato, ma…”.

Come successo più volte nel suo percorso, Enrico Remigio abbandona ogni paura e decide all’improvviso di rischiare il tutto per tutto: “Tanto poi la dovrò dare ugualmente e potrei rimanere con il rimorso”. Accende la risposta B, quella esclusa in un primo momento.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - Enrico Remigio vince un milione di euro

La risposta è corretta ed Enrico Remigio vince un milione di euro a Chi vuol essere milionario 29 gennaio.

Gene Cernan lasciò le iniziali di suo figlia Tracy Cernan incise sulla Luna il 14 dicembre 1972, durante la missione lunare Apollo 17.  Si inginocchiò pochi secondi prima di risalire sul modulo della missione spaziale.

Enrico Remigio è pietrificato dall’incredulità, mentre l’emozione dei genitori e il lungo applauso del pubblico lo tributano come merita.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - La concorrente Beatrice Amorosi

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio – La concorrente Beatrice Amorosi

La seconda concorrente di Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio è Beatrice Amorosi. Prima ancora della presentazione vera e propria, arriva la domanda da 500 euro, per rompere il ghiaccio: “All’inizio della filastrocca ‘Trenta giorni a novembre’ quale di questi mesi non è nominato?”.

Opzioni: marzo; aprile; giugno; settembre. La risposta giusta è la A, ‘Marzo’.

Gerry Scotti legge la prima domanda a Beatrice Amorosi

Facile anche la seconda domanda, che chiede: “Quali dita della mano, sollevate insieme, indicano la parola ‘Ti amo’?” la risposta corretta è “Pollice-indice-mignolo”.

La seconda domanda per Beatrice Amorosi
Partita la scalata, arriva la pausa, per le presentazioni. Beatrice Amorosi arriva da Bologna, è Responsabile dell’organizzazione aziendale ed ha la passione scrittura: ha scritto un libro sull’anoressia , da cui è stata afflitta per anni. “Un giorno, all’improvviso si è rotto questo maleficio ed ho capito che vivere la vita era la cosa più bella e importante”, racconta. Il titolo del libro è intitolato ‘Il buco nell’albero’ e pubblicarlo è uno dei suoi desideri da avverare se dovesse vincere un milione.

È accompagnata dal futuro suocero Mario come esperto in studio.

Terza domanda per Beatrice Amorosi

Alla terza domanda, però, arriva anche una certa confusione. “Cosa rappresentano le 13 strisce della bandiera americana?”, recita il quesito. Dopo un minuto necessario a riordinare le idee, risponde correttamente “Le 13 colonie britanniche”.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - La quarta domanda per Beatrice Amorosi

La quarta domanda per Beatrice Amorosi riguarda la tecnologia e le criptovalute: “Cosa potrai fare con ‘Libra’ annunciata di recente da Facebook?”. Qualche secondo e arriva anche la risposta: “Comprare con una criptomoneta”.

Quinta domanda: “Secondo il rapporto ‘Ecosistema urbano’ di Legambiente, qual è la città più ‘green’ d’Italia?”. Opzioni: A) Bologna; B) Cosenza; C) Pordenone; D) Trento.
La concorrente è orientata su Pordenone o Trento. Sceglie correttamente “Trento” e raggiunge il primo traguardo dei 3mila euro.

Beatrice Amorosi prosegue con la sesta domanda da 5mila euro e la settima da 7mila

Beatrice Amorosi prosegue con la sesta domanda da 5mila euro e la settima da 7mila

Raggiunto lo scoglio dei 3mila euro, Beatrice Amorosi prosegue con la sesta domanda da 5mila euro. Per ora, non fissa un traguardo personale più in alto.
Il quesito è: “La parola ‘teppista’ ha origine da ‘teppa’, che in milanese significa…”. Opzioni: A) Bottiglia; B) Fionda; C) Muschio; D) Straccio.

Beatrice non conosce il milanese e prova ad abbozzare un suo ragionamento senza ricorrere agli aiuti. Alla fine, però, le tocca affidarsi al “Chiedi a Gerry”.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - Gerry Scotti risponde alla domanda

La teppa, spiega il conduttore, è il muschio. Inoltre, nell’economia della risposta, avrebbe anche un suo signifcato simbolico, evocherebbe la ‘zona d’ombra’ in cui avvengono i piccoli reati ed è nelle zone ombreggiate che cresce il muschio. Consiglia quindi la risposta C che si rivela quella corretta.

La spiegazione: nella Milano dell’800, giovani teppistelli si riunivano per lo più nei prati del Castello Sforzesco, in cui abbondava il muschio.

Il settimo ostacolo è una domanda da 7mila euro sul francobollo con cui le Poste Italiane omaggiarono gli stilisti Dolce & Gabbana nel 2002, nella serie “Design italiano”. Cosa raffigurava? Opzioni di risposta: A) Un cappello; B) Un reggiseno; C) Una cintura; D) Una scarpa.

Beatrice ha troppe difficoltà per ‘accendere’ una risposta e chiama a sé il futuro suocero, Mario. Sceglie il suo aiuto perché lavora da quarant’anni alle Poste. Mario eslcude il reggiseno – a suo dire troppo audace – però non riesce a fornire un’alternativa convincente.
Lo stile di Dolce & Gabbana e la loro affermazione nell’intimo, riportano Beatrice sulla scia del reggiseno e alla fine sceglie proprio la risposta B. Esatto.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - La domanda numero otto di Beatrice Amorosi

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio – La domanda numero otto di Beatrice Amorosi

Beatrice Amorosi è arrivata alla domanda numero otto da 10mila euro e, per ora, non ha fissato un traguardo personale.
Il quesito: “Nel nome del rapper J-Ax, ‘A’ e ‘x’ sono la prima e l’ultima lettera di Alex,  dal suo nome Alessandro, ma cosa significa la ‘J’?”. Opzioni di risposta: A) Junior; B) Jack; C) Jolly; D) Joker.

Beatrice prova a trovare l’intuizione giusta, cercando indizi tra le canzoni e i riferimenti più conosciuti del rapper. Non ci riesce e decide di cambiare la domanda, utilizzando lo “Switch”. Scelta azzeccata, perché avrebbe risposto “Jolly”, ma la risposta giusta è “Joker”.

La nuova ottava domanda per Beatrice Amorosi dopo lo switch

La domanda che sostituisce quella su J-Ax, però, non la aiuta molto: “Per una ricerca spagnola pubblicata su ‘Science advances’, il 90% della popolazione si può classificare in base a 4 tipi di personalità. La maggioranza è…”. Opzioni di risposta: A) Fiduciosa; B) Invidiosa; C) Ottimista; D) Pessimista.

Escluse la C e la D – improbabile che ci sia una maggioranza così schiacciante di ottimisti o pessimisti – Beatrice trova la risposta B come la più verosimile. La ‘accende’ e il suo ragionamento si rivela giusto. Raggiunge i 10 mila euro.

Inoltre, Beatrice sceglie di fissare il suo traguardo personale a 15mila euro, cioè alla domanda successiva.

 La domanda numero nove da 15mila euro e la decima da 20mila di Beatrice Amorosi
La domanda numero nove da 15mila euro e la decima da 20mila di Beatrice Amorosi

La nona domanda per Beatrice Amorosi ci porta in Cina: “Cosa sei obbligato a fare, a Pechino, prima di poter acquistare un’auto?”. Opzioni: A) Comprare una casa; B) Sposarti; C) Vincere una lotteria; D) Trovare lavoro.

Per aiutarla, Gerry scotti mette in piedi una scenetta con la concorrente, in cui lui impersona il governo cinese, lei una cittadina che chiede di comprare un’auto.
La Amorosi trova bizzarra la risposta C, tuttavia è tentata di darla. Poi, però, opta per l’aiuto del 50:50 che lascia a disposizione le risposte B e C. Lei dà la risposta C si rivela corretta.

Esiste un sorteggio tra chi vorrebbe un’auto. Vengono estratte le targhe di chi ha acquistato il biglietto corrispondente e il governo lo fa per limitare il numero di auto, visto il problema dei parcheggi limitati.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio - La decima domanda per Beatrice Amorosi

Beatrice ha agguantato i 15mila euro del traguardo personale, ma prosegue con la decima domanda, da 20 mila euro: “Quale di queste serie tv prima di andare in onda si sarebbe dovuta intitolare ‘Complicazioni’?”. Opzioni: A) Grey’s anatomy; B) Friends; C) Sex and the city; D) E.R..

La concorrente ha bisogno di riflettere, benché sia appassionata di Grey’s anatomy e abbia visto Sex and the city. Mentre conosce meno Friends e E.R..
Ad interrompere la riflessione, però, arriva la sirena di fine puntata che costringe alla risposta. Beatrice Amorosi sceglie frettolosamente di rispondere ‘Friends’, sbagliando. Termina così l’avventura al cospetto di Gerry Scotti, ma vince comunque i 15mila euro corrispondenti al traguardo personale raggiunto.

Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio finisce qui. E Gerry Scotti comunica che il quiz non andrà in onda la prossima settimana – così da evitare lo scontro con il Festival di Sanremo –  per tornare tra quindici giorni.



One Reply to “Chi vuol essere milionario diretta 29 gennaio – Remigio alla conquista del milione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*