x

Connect with us

x

Intrattenimento

Sanremo 2021 prima conferenza stampa con Amadeus, tutte le dichiarazioni

Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla prima conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2021, con Amadeus e Stefano Coletta.

Pubblicato

il

Sanremo 2021 conferenza stampa
Tutte le dichiarazioni degli intervenuti alla prima conferenza stampa di presentazione del Festival di Sanremo 2021, con Amadeus e Stefano Coletta.
Condividi su

Il 9 febbraio 2021 alle 11.30, si è tenuta la prima conferenza stampa ufficiale per la presentazione di Sanremo 2021. Le date del Festival, più volte confermate nel corso delle ultime settimane, sono rimaste invariate: dal 2 al 6 marzo 2021 su Rai 1.

Le ultime indiscrezioni sulla settantunesima edizione del Festival della canzone italiana provengono proprio dal direttore artistico Amadeus. Infatti, sabato 6 febbraio nel corso di Italia sì,  in onda nel day time pomeridiano di Rai 1, il padrone di casa ha confermato la presenza di Naomi Campbell per la prima serata del 2 marzo.

Nel corso della conferenza intervengono Amadeus, direttore artistico e conduttore, e Stefano Coletta, responsabile di Rai 1.

Sanremo 2021 conferenza stampa

Sanremo 2021 conferenza stampa, la diretta

Il primo a parlare è Stefano Coletta:Pensavo al fatto che un anno fa eravamo tutti riuniti in presenza proprio a Sanremo. Pronti a commentare un Festival straordinario che aveva centrato l’obiettivo in tutte le direzioni e radunato davanti alla tv giovani e anziani. E’ stato l’ultimo momento di condivisione per noi dello spettacolo. Ma nessuno di noi in quella sede avrebbe potuto prevederlo. Quel Sanremo ha messo insieme in un rito collettivo tante persone, e ci prepariamo a questo Sanremo perché rappresenti un’occasione di unione per il paese. La grande macchina Rai è al lavoro da molti mesi.”

Continua poi: ” Amadeus non ha voluto definire questa edizione -la settantunesima-, ma -la settanta più uno-. Come a rappresentare un nuovo inizio. La nostra speranza e intento è che il nuovo Sanremo, sotto forma di spettacolo televisivo, diventi anche il Festival della consapevolezza. Il servizio pubblico deve informare e divulgare, ma anche intrattenere. Anche le 26 canzoni scelte comunicano questa volontà. Sono spesso testi d’amore, perchè al senso di dolore e solitudine si risponde con gli ingredienti più emotivi della nostra esistenza. Il nuovo Festival, dunque, è consapevole di essere particolare. Saltarlo avrebbe significato ampliare il senso di disorientamento già presente negli italiani. 

Coletta termina il suo intervento citando il poeta Montale: “A volte la vita coincide con il superamento delle difficoltà.”

Sanremo 2021 conferenza stampa

Sanremo 2021 conferenza stampa, gli interventi di Paola Marchesini e Alberto Biancheri

Quindi, prende la parola Paola Marchesini, Direttrice di Rai Radio 2 : “La musica sarà al centro dell’offerta di Radio 2. Abbiamo lavorato a un palinsesto il più possibile cross media, in un percorso iniziato già con Sanremo Giovani. E poi ci sarà una novità: dalle 19.45 alle 20.45 il trio comico degli Autogoal propongono un momento di intrattenimento dedicato al Festival su Radio 2. Proseguiremo con interviste ai cantanti direttamente dall’Ariston, e poi con quasi 100 ore di diretta radiofonica dedicata al Festival. Offrire musica è la missione di Radio 2.”

Poi, le dichiarazioni di Alberto Biancheri, sindaco di Sanremo. Si trova in collegamento, a differenza degli altri intervenuti che sono presenti in sala stampa Rai di persona. Da parte nostra, abbiamo incontrato proprio ieri le varie istituzioni per gestire la situazione al di fuori dell’Ariston, in modo che si svolga un Festival in piena sicurezza. La città non sarà blindata, ma monitorata con grande attenzione. Abbiamo rinunciato alle collaterali per evitare rischi. E’ una scelta mirata a garantire la sicurezza sanitaria, anche a scapito dell’economia della città. Infine voglio ringraziare Amadeus e Fiorello. Per loro non sarà semplice, ma riusciranno a farcela.”

Sanremo 2021 conferenza stampa

Sanremo 2021 conferenza stampa, le parole di Amadeus

Interviene poi il Direttore artistico Amadeus: Per carattere tendo a non voltarmi indietro. Guardo con affetto allo scorso festival, ma penso solo al prossimo: abbiamo tanto da fare: un Festival unico nel suo genere, tanto per iniziare. Lo spettacolo che vogliamo offrire dovrà essere degno di quelli passati, per questo dobbiamo trovare un equilibrio fra le 75 pagine del protocollo, e lo show. Siamo certi che molti da casa riusciranno a distrarsi ed essere spensierati con le loro famiglie. E’ il nostro dovere. 

Quindi continua: “Dobbiamo ripartire. Si stanno facendo vaccinazioni, e in tutto il mondo si combatte contro il virus. Mi piace pensare che da marzo in poi potremo vedere uno spiraglio di luce. Non possiamo avere il palco esterno, nè la nave, che ritengo fosse un’idea fantastica. Ma avremo l’Ariston. Tutti coloro che saranno su quel palco diventano fondamentali per regalare una gioia al pubblico.”

Parla poi di Achille Lauro e Zlatan Ibrahimovich, presenti sul palco dell’Ariston tutte le sere, con degli spazi dedicati appositamente a loro: “E’ un grande performer, lo abbiamo capito l’anno scorso quando era un concorrente. Per questo abbiamo voluto dargli uno spazio fisso ogni sera. Ci regalerà cinque quadri bellissimi, che contengono tante esperienze diverse. Per quanto riguarda Ibrahimovich, è un grande campione che appartiene al calcio, e lo dico da Interista. Fra l’altro mi ha già regalato la sua maglia. E’ un personaggio da scoprire, vi accorgerete che -è tante cose- oltre che un calciatore”

Infine, vanno in onda due messaggi pre-registrati da Ibrahimovich stesso e da Lauro, entrambi entusiasti di partecipare a Sanremo 2021.

Sanremo 2021 conferenza stampa

Sanremo 2021 conferenza stampa, il Vice direttore di Rai 1 Claudio Fasulo, la scenografia dell’Ariston

Tocca poi al Vice Direttore di Rai 1 Claudio Fasulo parlare: “Parliamo anche dello show PrimaFestival, avremo 8 puntate in onda dal 27 febbraio con Giovanna Civitillo, Valeria Graci e Giovanni Vernia. Comunicheranno varie curiosità e anteprime sul Festival 2021.Non mancherà nemmeno il DietroFestival, con Federico Catalano. Pensate che l’anno scorso ha prodotto e diffuso clip incredibili come quella con Bugo e Morgan, ricercata ancora oggi sul Web.” 

Parla poi della giuria del Festival, e della sua composizione. “Voterà attraverso una app ad hoc, come la Giuria della sala stampa. Anche i professori d’orchestra e i vocalist useranno la stessa app nel corso della terza serata, dedicata alla canzone d’autore.” Mostra anche un’immagine esclusiva della scenografia presente sull’Ariston: “E’ futuristica, uno Stargate, un portale della musica italiana dove futuro e storia si incontrano. A proposito di fantascienza: sulle note dei titoli di coda del film Blade Runner, vi proporremo un’animazione che suggerisce alcune delle riprese futuristiche dell’Ariston e dei cantanti in gara.”

In collegamento c’è anche Luca Josi, direttore delle strategie di branded entertainment per Sanremo 2021. “Cercheremo di contribuire anche in questa edizione con quella che non vogliamo chiamare banalmente -pubblicità-, ma con -un contributo- che riveleremo nei prossimi giorni”. Continua l’intervento Gian Paolo Tagliavia, di Rai Pubblicità.

Le domande dei giornalisti: confermati i Negramaro e Alessandra Amoroso ospiti a Sanremo 2021

Domanda 1: fino a che punto il Festival sarà improvvisato e imprevedibile?

Risponde Amadeus: “L’improvvisazione la abbiamo allenata per anni sia io che Fiorello. Il nostro Festival dell’anno scorso ne ha fornito un buon esempio. Credo sia fondamentale, è la nostra indole: improvvisare serve a non diventare rigidi”

Domanda 2: ci saranno ospiti musicali o no?

Risponde Amadeus: “Ci saranno, ma con una predominanza italiana. Non escludiamo cantanti stranieri, ma ci stiamo concentrando molto sulla musica italiana: Ornella Vanoni, ad esempio, ci sarà sabato sera, in occasione della finale. E’ fondamentale che ci siano gli ospiti, al di là dei 26 cantanti in gara e degli 8 giovani. Ci saranno anche i Negramaro e Alessandra Amososo.”

Domanda 3: come agirete per rendere il lavoro dietro le quinte più facile, alla luce delle normative di sicurezza?

Sempre Amadeus: “Dobbiamo prendere atto del protocollo e garantire la sicurezza. Non contano le regole singolarmente problematiche: il protocollo è un modo per far sì che Sanremo si svolga nella maniera migliore per tutti. Così che ospiti, cantanti e orchestra si sentano sempre al sicuro. Detto questo, solo dopo, una volta rispettato il protocollo, possiamo pensare allo show.”

Le domande al sindaco di Sanremo

Domanda 4: la Liguria va verso la zona rossa, questo cambierà qualcosa nella vostra gestione del Festival? Per Amadeus, hai pensato di portare sul palco un simbolo delle donne quest’anno, ovvero alcune infermiere?

Risponde prima il sindaco di Sanremo: “Sono in contatto con il direttore Coletta e con la Asl, la situazione va monitorata giorno per giorno. Non so ancora ufficialmente cosa deciderà la Regione.”

Continua Amadeus: “Dobbiamo navigare per forza a vista, in accordo con il sindaco e con il comitato tecnico scientifico. Ma vorrei tranquillizzare tutti: la nostra prima preoccupazione è la sicurezza. Per quanto riguarda le donne, ne abbiamo annunciate alcune. Sanremo è stato e deve continuare ad essere al femminile. Non ci saranno solo le conduttrici, ma anche altre presenze sul palco. Più donne che entreranno e racconteranno le loro storie storie per descrivere il panorama femminile. Poi, quanto sto per dire rientra tra gli argomenti ancora in sospeso. Ricorderete Alessia Bonari, la ragazza che a inizio pandemia era diventata conosciuta per la sua foto con il segno della mascherina sul volto. Ci piacerebbe averla sul palco per raccontare la sua storia.”

Sanremo 2021 conferenza stampa, l’intervento di Rosario Fiorello

Nel frattempo parla Rosario Fiorello, con un intervento goliardico e simpatico. “Sarebbe stato facile” afferma “non fare Sanremo. Invece no. Non ci importa delle difficoltà e dell’assenza di pubblico, ce la faremo. Una volta ho fatto uno spettacolo senza pubblico, a Fiuggi, prima del primo episodio di Stasera Pago io. Quella sera c’era la finale del primo Grande Fratello, la stavano guardando tutti. Per quello a teatro non c’era nessuno, solo 2 miei fan. Parlavo con le sedie, con il palcoscenico, con i faretti. Perciò sono allenato. Non vedo l’ora di capire cosa accadrà quando diremo Buona Sera, e nessuno ci risponderà.”

Parlando di Amadeus: “Lui è lo Swiffer delle polemiche, le raccoglie come la polvere. Prima Morgan e le sue diatribe, poi la nave, poi il numero di persone nel pubblico, il problema dei figuranti. Quando tutto sembrava tranquillo, Ibrahimovich litiga con Lukaku: era meglio quando eri solo sessista no? Oltretutto, al Festival racconterò in uno sketch come hai fatto a convincermi anche quest’anno.”

Sanremo 2021 conferenza stampa, la rivelazione di Fiorello e l’omaggio a Little Tony

Domanda 5: per Amadeus, hai mai perso la fiducia? Hai riflettuto di lasciare Sanremo? Cosa ti ha spinto a continuare?

Risponde Amadeus: “Non sono uno che molla, per il rispetto delle persone che lavorano con me. Non ho mai davvero pensato di lasciare Sanremo.” Fiorello prosegue comunicando uno scoop inatteso: “Tutti sappiamo che oggi avrebbe compiuto 80 anni Little Tony. Mi è venuto in mente di omaggiarlo durante il Festival, posso? Faccio preparare un pezzone meraviglioso, mi metterò una bella giacca con le frange. E’ stato sempre poco celebrato.” Amadeus, felicissimo, acconsente.

Domanda 6: è possibile avere Celentano all’Ariston, come si è sentito in giro?

Risponde sempre Amadeus: “Mi dispiace sempre quando si diffondono fughe di notizie così grandi. Dietro un’idea come quella c’è un lavoro lungo mesi, e le fughe di notizie mettono a rischio la realizzazione dell’idea stessa. Ma sì, abbiamo parlato con Adriano Celentano e Roberto Benigni, e siamo oggi in attesa delle loro risposte.”

Altre domande dei giornalisti

Domanda 7: come mai Alessandra Amoroso è presente senza Emma Marrone se stanno lavorando a un progetto insieme?

Amadeus afferma: “Non è detto che non ci sia Emma Marrone, ma se ci sarà non verrà a promuovere il progetto con la Amoroso. Ecco perchè non sono insieme sul palco.”

Domanda 8: hai annunciato 3 co-conduttrici su 5, puoi farci altri nomi?

“Stiamo avendo qualche idea, per sabato vorrei che Ornella Vanoni rimanesse con me anche al di fuori del suo medley.” afferma Amadeus.

Domanda 9: nel caso in cui dovesse succedere quello che nessuno si augura, se tu non stessi bene esiste un piano B?

Risponde sempre Amadeus: “Mi auguro di no. Se dovesse capitare non ditelo a Fiorello, ma dovrà essere da solo sul palco. Gli ho già detto che io sono sostituibile, lui no.”

Domanda 10: avete riflettuto sui consigli di Panariello e Arbore riguardo l’assenza del pubblico?

“Ci affascina e coinvolge il solo fatto di avere il pubblico da casa che ci segue in tv. Noi sappiamo che ci sono, e ci auguriamo che si divertano con noi.” conferma Amadeus.

Domande sugli ospiti femminili

Domanda 11: il Messaggero ha scritto che c’è un tecnico di Sanremo positivo, confermate o smentite? Riguardo la collaborazione con i teatri extra-Ariston, ci state davvero pensando?

Risponde Claudio Fasulo: “Il caso è reale, ma sono state rispettate le procedure di tracing, e l’emergenza per ora è rientrata.” Continua poi Amadeus: “La bellissima idea dei teatri era di Tim, non mia. Noi abbiamo dato grande disponibilità a far riaprire i teatri in Italia. Ma nella situazione attuale non si può fare.”

Domanda 12: ci puoi confermare come ospite Loredana Bertè? Amadeus risponde di non poter confermare, ma che averla sul palco sarebbe un suo desiderio, e spera di riuscire a organizzare la sua presenza. La domanda seguente riguarda la presenza di Jovanotti. “Jovanotti se ha piacere di venire non deve nemmeno bussare: la porta è aperta” dice Amadeus.

Domanda 13: Come l’hai presa quando si è pensato a tua moglie per il PrimaFestival?

“Mi è stato comunicato 3 giorni fa, mi ha fatto molto piacere. Giovanna ha una vita indipendente, ha lavorato con Fabrizio Frizzi, con Bonolis. Non è solo la moglie di Amadeus.” risponde proprio Amadeus.

Le ultime domande dei giornalisti

Domanda 14: oltre alle interviste di Radio 2 ci saranno altri interventi della stampa in presenza? E poi, nella scelta dei brani avete pensato anche al momento storico?

Risponde Paola Marchesini: “E’ un percorso dentro l’Ariston previsto dal protocollo, dato che Radio 2 è parte integrante di questo Festival. Non ci saranno altre interviste in presenza.” Continua Amadeus riguardo alle canzoni: “Non ho preso in considerazione la pandemia, e nessuna delle canzoni in gara ne parla. I testi sono comunque importanti, e si sposano, certo, con questo momento.”

Domanda 15: stai pensando di invitare alcuni rappresentanti del mondo dello spettacolo?

“Certo, a Sanremo ci sono sempre stati attori” conferma Amadeus. 

Domanda 16: riempirete, come richiesto, almeno per una sera le sedie vuote dell’Ariston con la sagoma di Patrick Zaki? Amadeus risponde che sono sopraggiunte molte proposte simili, tutte attualmente in fase di valutazione.

Domanda 17: davvero non ti sei arrabbiato in queste ultime settimane? E poi, cosa succede se un cantante è trovato positivo? 

Risponde prima Fasulo, confermando che tutte le procedure sono state definite. Se un cantante risultasse positivo, verrà invitato a ritirarsi. Lo stesso accadrà se dovesse essere coinvolto nel tracing di qualcuno parte del suo entourage.

Poi tocca ad Amadeus: “Sono un essere umano, mi arrabbio spesso. Ma non ho mai detto che avrei lasciato Sanremo.” Conclude Fiorello con un intervento finale “Sarà un Festival di grande successo e ci divertiremo, niente mani avanti. Ci metteremo tutto l’impegno del mondo. Carlo Conti, preparati se Amadeus non dovesse esserci. Fabio Fazio, pure te, preparati, Alessandro Greco, Marzullo, tutti. Io da solo sul palco non ci sto. Anche voi giornalisti, aiutateci. Strillate, fate festa. C’è bisogno di portare allegria nelle case degli italiani.”

 

 


Condividi su

Appassionato di Cinema e Serie TV, di libri e di fumetti, di video e di videogiochi. Di avventure, si può dire riassumendo. Non ama molto dormire, ma a volte lo costringono. Del resto, gli servirebbero delle "vite extra" per seguire tutti i suoi hobby e interessi. Intanto, fa quel che può con quella che ha: scrive, disegna, registra video, ogni tanto mangia. A tal proposito, potrebbe sopravvivere mangiando solo pizza. Se serve, anche pizza estera, quando viaggia. Sì, anche quella con sopra l'ananas.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it