Connect with us

Intrattenimento

Con il cuore nel nome di Francesco 2021 diretta 8 giugno: ospiti Renato Zero e Massimo Ranieri

Carlo Conti conduce l'annuale appuntamento benefico organizzato dai Frati Francescani. Una serata dedicata alla solidarietà e all'intrattenimento.

Pubblicato

il

Con il cuore nel nome di Francesco 2021
Carlo Conti conduce l'annuale appuntamento benefico organizzato dai Frati Francescani. Una serata dedicata alla solidarietà e all'intrattenimento.
Condividi su

Martedì 8 giugno, dalle 21.25,  Rai1, ha trasmesso Con il cuore nel nome di Francesco 2021. La manifestazione giunge alla diciannovesima edizione.

Dal piazzale della Basilica Superiore di San Francesco D’AssisiCarlo Conti conduce l’annuale evento benefico organizzato dai Frati Francescani. Il conduttore è affiancato da Renato Zero e Massimo Ranieri, che interpretano dal vivo i loro brani più amati.

La serata è dedicata alla promozione della raccolta fondi volta a finanziare alcuni progetti di solidarietà. 

Quest’anno in particolare le iniziative sono dedicate non solo alle Mense Francescane, attive in tutta in Italia. Ma anche al sostegno per le famiglie in difficoltà, che a causa della pandemia devono fare i conti con i problemi economici. Nel corso della diretta si alternano inoltre storie e testimonianze di fraternità civile e religiosa.

E’ possibile donare, fino al 3o giugno, inviando un SMS o chiamando da rete fissa il numero 45515.

L’evento è trasmesso in contemporanea anche su Rai Radio 1 con Gian Maurizio Foderaro e a Marcella Sullo.

Con il cuore nel nome di Francesco 2021 chiesa

Con il cuore nel nome di Francesco 2021, 8 giugno, la diretta

Carlo Conti, affiancato da Massimo Ranieri, racconta che lo scorso anno l’evento si è svolto senza pubblico a causa del Covid. Nell’edizione 2021 invece la platea torna ad essere gremita di spettatori, seppur con capienza ridotta.

Massimo Ranieri dopo aver accennato Resta cu’ mmeinterpreta La voce del silenzio, scritta da Paolo Limiti, Mogol ed Elio Isola nel 1968. Propone anche Ventanni che cantò per la prima volta a Canzonissima 1970.

Il conduttore presenta Padre Marco Moroni. E’ il Custode del Sacro Convento di San Francesco di Assisi. Racconta che la comunità dei Francescani ha ricevuto lo scorso anno numerosi contributi grazie ai quali sono riusciti ad aiutare numerose famiglie e non solo. Sperano di poter registrare risultati ancora più importanti per supportare anche altre iniziative.

Con il cuore nel nome di Francesco 2021 Renato Zero

Con il cuore nel nome di Francesco 2021, Zero, Ranieri

Sale ora sul palco Renato Zero, che canta dal vivo L’angelo ferito, tratto dall’ultimo album Zerosettanta volume 3. Propone anche il singolo L’amore Sublime, che appartiene invece a Zerosettanta volume 2.

Interviene Suor Marcella, che ha partecipato nell’edizione 2018 di Con il cuore nel nome di Francesco. Racconta di aver portato in Italia, per 1 anno e mezzo, 19 bambini di Haiti per un progetto educativo. Ha affrontato alcune difficoltà burocratiche ma è riuscita a portarlo al termine. L’iniziativa è stata sostenuta anche da Papa Francesco.

Con il cuore Massimo Ranieri Suor Marcella

Massimo Ranieri le dedica Tu si ‘na cosa grande di Domenico Modugno. L’artista racconta agli spettatori di aver iniziato a lavorare all’età di 7 anni. Ha lavorato presso un vinaio, ha fatto il barista, il fruttivendolo ed altri mestieri umili. Ringrazia però il Signore di avergli donato la voce. Propone poi Perdere l’amore con il quale vinse al Festival Sanremo 1988.

Dopo il cambio d’abito torna sul palco Renato Zero per cantare Stai giù, sempre appartenente alla trilogia musicale che celebra i suoi settant’anni. Propone poi al pubblico anche il brano Un mondo perfetto.

Renato Zero regala anche a Carlo Conti la trilogia dei suoi album in vinile.

Carolina Rey e Fra Marcello

Carolina Rey e Fra Marcello

Il conduttore si collega con Carolina Rey da Milano in una delle Mense Opera San Francesco. Ogni giorno fornisce un pasto caldo a circa 2.000 persone. Accanto a lei c’è Fra Marcello, Presidente dell’Opera San Francesco.

Molti si rivolgono alla mensa perché hanno perso il lavoro o sono in cerca di un’occupazione. Di conseguenza non hanno molte possibilità economiche. Con grandi difficoltà i 1.200 volontari sono riusciti comunque a mantenere il servizio anche nel periodo di pandemia anche se non potevano accogliere fisicamente gli ospiti.

La mensa offre loro anche le docce, dei medici volontari se hanno bisogno di cure. Ma anche dei piccoli monolocali per le persone che decidono di non vivere più per strada.

Torna sul palco anche Massimo Ranieri che interpreta il singolo Mia Ragione, che ha presentato in anteprima al Festival di Sanremo 2020. Canta dal vivo anche Se bruciasse la città con il quale si classificò al terzo posto a Canzonissima 1969.

Con il cuore operatrici sanitarie

Con il cuore nel nome di Francesco 2021, gli operatori sanitari

Massimo Ranieri legge una commovente lettera scritta da Maurizio e Milena. Sono due coniugi che lavorano come infermieri in una struttura ospedaliera di Milano. Nella missiva spiegano il dolore e la sofferenza che si respiravano tra i corridoi dell’ospedale nei primi mesi dell’emergenza sanitaria, tra persone che peggioravano a causa del covid ed altre che purtroppo sono decedute. Ricordiamo inoltre che all’epoca le strutture erano sovraffollate di pazienti.

Accanto a Carlo Conti sono presenti alcune operatrici sanitarie che raccontano come hanno affrontato, con grinta e determinazione, un anno e mezzo oggettivamente complicato. Lo è stato soprattutto nella fase iniziale perché non si sapeva nulla sul virus e di conseguenza come gestire la patologia. Il conduttore le ringrazia a nome di tutti i medici ed il personale sanitario. Massimo Ranieri dedica loro Rose Rosse.

Il conduttore manda poi in onda un estratto di Ulisse- Il piacere della scoperta nel quale Alberto Angela illustra la Basilica Santa Maria Degli Angeli. E’ un espediente per invitare il pubblico a trascorrere le vacanze estive in Italia.

Renato Zero invece interpreta per la prima volta dal vivo il singolo Seduto sulla luna. Ma regala anche al pubblico Nei giardini che nessuno sa e Il carrozzone.

Torna ancora una volta Massimo Ranieri per cantare Erba di casa mia, pubblicata nel 1972.

Sale sul palco Padre Enzo Fortunato che spera di raccogliere quest’anno, attraverso le donazioni, almeno 1 milione di euro. Il numero per donare è 45515. Mostra anche in anteprima il francobollo realizzato per il centenario della Rivista San Francesco.

In chiusura Massimo Ranieri canta Quando l’amore diventa poesia che portò al Festival di Sanremo 1969 nella doppia versione con Orietta Berti.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Seguici su:
Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it