Connect with us

Intrattenimento

Chi l’ha visto? 23 giugno 2021, le news su Denise Pipitone e Saman Abbas, ritrovato Nicola Tanturli

Chi l'ha visto?, la puntata di stasera 23 giugno 2021. Nuovi aggiornamenti su Denise Pipitone, e Saman Abbas. Ritrovato Nicola Tanturli.

Pubblicato

il

chi l'ha visto stasera 23 giugno
Chi l'ha visto?, la puntata di stasera 23 giugno 2021. Nuovi aggiornamenti su Denise Pipitone, e Saman Abbas. Ritrovato Nicola Tanturli.
Condividi su

Rai 3  trasmette questa sera, 23 giugno 2021, una nuova puntata di Chi l’ha visto?. Gli spettatori possono partecipare fornendo segnalazioni telefoniche, oppure tramite WhatsApp, per i casi di scomparsa e le emergenze comunicate dalla conduttrice Federica Sciarelli.

Ampio spazio della puntata è dedicato ai casi più discussi del momento: la scomparsa di Denise Pipitone da Mazara del Vallo nel 2004, tutt’ora senza un colpevole o un movente. E la tragica morte di Saman Abbas, giovane che si era opposta ai familiari ultraconservatori e al matrimonio da loro combinato con un lontano cugino pakistano.

Stando alle prove e alle testimonianze raccolte fino ad ora, Saman sarebbe stata brutalmente uccisa da suo zio. Il corpo della giovane, però, ancora non si trova; e i suoi genitori, complici e mandanti dell’omicidio, sono fuggiti in Pakistan. Solamente il fratellino di Saman è ancora in Italia, ospitato in una comunità. La speranza degli inquirenti è che il ragazzo possa rivelare qualche dettaglio utile a rintracciare lo zio, o il corpo della sorella.

Vi ricordiamo che potete vedere la puntata di Chi l’ha Visto? anche in streaming su internet, tramite il servizio gratuito RaiPlay.

Chi l'ha visto stasera 23 giugno

Chi l’ha visto stasera 23 giugno, ritrovato Nicola Tanturli

La diretta inizia con il caso di Nicola Tanturli, scomparso nella notte del 21 giugno dalla sua casa a Campanara, una frazione di Palazzuolo sul Senio, tra i boschi del Mugello. Data la delicatezza della situazione, l’attenzione mediatica nei riguardi del piccolo di soli due anni è stata immediatamente altissima.

E’ stato un inviato di La vita in diretta a ritrovare il bambino, mentre con la sua troupe ha sentito il lamento di Nicola tra gli alberi. Questa sera l’inviato, Giuseppe di Tommaso, è ospite di Chi l’ha visto? per raccontare l’accaduto.

“Nicola è abituato a camminare e ad andare in campagna, e accompagnare suo padre al pascolo con gli animali. Vive con i genitori, che per scelta non hanno nemmeno l’attacco alla luce elettrica.” racconta l’inviato di Chi l’ha visto? da Campanara.

Sono poi mandate in onda più volte le immagini del momento esatto in cui Nicola è ritrovato e portato in salvo da Giuseppe di Tommaso con l’aiuto di un Carabiniere. Tuttavia, restano alcune domande: come mai Nicola si è allontanato da casa? Perchè aveva le scarpe indosso, se è sparito prima di andare a dormire? Come ha potuto percorrere una distanza così grande (più di 2km) da solo, e sopravvivere?

I legali della famiglia e i Carabinieri hanno risposto ad alcune di queste domande in conferenza stampa, affermando che sono in atto verifiche accurate sull’accaduto. Nicola potrebbe aver camminato tutta la notte percorrendo la strada, per poi scivolare e cadere nel bosco in mattinata.

Chi l’ha visto stasera 23 giugno, la scomparsa di Sofia

Sofia, ragazza di quattordici anni, è scomparsa l’1 giugno, da Ventimiglia. Questa sera suo fratello ha rilasciato dichiarazioni agli inviati del programma, per condividere le sue preoccupazioni con gli spettatori. “Sofia ha 14 anni, è minorenne, sappiamo come va di questi tempi. Nei primi giorni dopo la scomparsa ci ha scritto, ma non credo fosse davvero lei. Poi ha aperto un profilo Instagram nuovo, chiedendo di non scriverle più. E’ sospetto, siamo preoccupati” dichiara.

Qualcuno, nei giorni scorsi, aveva scritto a Chi l’ha visto? per segnalare la presenza della ragazza a Sanremo, in compagnia di un uomo più grande di lei. Poi, in altri paesi della provincia di Imperia, come Bustana Vecchia, con due ragazzi molto alti. Secondo un’altra teoria, Sofia avrebbe scavalcato il confine per dirigersi in Francia. Negli ultimi tempi, infatti, si frequentava con un ragazzo algerino.

Segue il racconto sulla vicenda di Michele Dichio, senzatetto scomparso da quattro mesi da Bernalda, suo paese di residenza nei pressi di Matera. L’uomo aveva messo da parte una modesta somma di denaro per acquistare un’automobile usata. Possibile che qualcuno si sia approfittato dell’ingenuità di Michele, per sottrargli il denaro che portava con sè?

Dunque, le parole dei genitori di Alessandro Venturelli. Non ci sono novità sul caso del ventunenne, scomparso il 5 dicembre scorso da Sassuolo.

Chi l’ha visto stasera 23 giugno, il caso di Saman Abbas

Proseguono le indagini sul caso di Saman Abbas, uccisa da suo zio e occultata in un luogo ancora ignoto. I genitori sono fuggiti in Pakistan da tempo, e lo zio potrebbe essere scappato in Europa. Nel frattempo sono emerse nuove prove; Saman aveva mandato al ragazzo una foto del suo volto, su cui è ben visibile un livido. La ragazza ha anche scritto al suo fidanzato che sarebbe stato suo cugino Irfan a colpirla. Interpellato dagli inviati di Chi l’ha visto? Irfan, però, nega l’accaduto.

Quindi, è ripercorsa l’intera storia di Saman.

Segue il racconto del caso di Giuseppe Giordano, trovato morto a soli trent’anni in un capannone, nei pressi di Foggia. La sua è stata una vera e propria esecuzione in stile mafiosa. Il giovane è stato fatto inginocchiare, quindi gli è stato sparato un colpo alla nuca. Poi, il suo corpo e la sua auto furono dati alle fiamme. Le indagini escludono che Giordano possa aver avuto contatti con la malavita. Ma allora, perché seguire un rituale tanto specifico?

Il padre e il fratello di Giuseppe raccontano di un episodio particolare che precede di pochi giorni l’accaduto; un pregiudicato avrebbe chiesto a Giuseppe di dargli un cucciolo di cane. Dopo il rifiuto di Giuseppe, il pregiudicato avrebbe iniziato a tormentare Giuseppe e la sua famiglia. Tuttavia, la pista più accreditata è quella del delitto passionale. Infatti, Giuseppe aveva numerose relazioni aperte con tante donne; alcune delle quali, anche sposate.

Denise Pipitone, la ex PM Angioni indagata

La ex PM Angioni è attualmente indagata per false dichiarazioni. La donna si occupò del caso di scomparsa di Denise Pipitone; e persino oggi che non è più suo compito istituzionale, si dedica privatamente alle indagini. Gli inviati di Chi l’ha Visto? hanno intervistato la Angioni, per chiederle la sua versione dei fatti.

“Hanno cercato di contestarmi le uniche due frasi che presentavano una discordanza.” dice. “Ma sono fatti passati, risalenti al 2004.”. La ex PM, poi, prosegue affermando che l’indagine non riguardi assolutamente le ultime novità inerenti le ricerche svolte in privato sul caso di Denise Pipitone.

Poi, si approfondisce il ruolo di Jessica Pulizzi, figlia di Anna Corona, nella scomparsa di Denise. Stando agli atti processuali, sarebbero molte le incongruenze e le mezze verità pronunciate dalla Pulizzi nel corso dei vari processi nei quali è chiamata a testimoniare. Ma nel frattempo, dal 2004, sono stati condivisi numerosi dati inesatti, foto di Denise Pipitone invecchiata tramite programmi per PC, e false piste. Chi l’ha visto? di stasera, 23 giugno, ne ripercorre e racconta alcune.

Segue la scomparsa di Giuliana Lagomarsino, donna anziana che prima di andarsene ha lasciato scritto “Non voglio essere di peso, e non voglio vegetare”. Poi, sparisce. Però, raccontano le nipoti che vivevano con lei, Giuliana non era assolutamente considerata un peso per nessuno.

Infine, la conduttrice rivela un messaggio appena giunto alla redazione riguardo la scomparsa della quattordicenne Sofia. “E’ con me, è magra perchè non vuole mangiare molto. Più tardi registrerà un vocale per suo zio” ha scritto lo spettatore anonimo.

 

 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it