Connect with us

Intrattenimento

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta: monologhi e parodie

Maurizio Crozza torna con un nuovo appuntamento tra monologhi, parodie, maschere e tanto altro.

Pubblicato

il

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta cover
Maurizio Crozza torna con un nuovo appuntamento tra monologhi, parodie, maschere e tanto altro.
Condividi su

Fratelli di Crozza torna venerdì 12 novembre con l’ottava puntata del 2021. Il nuovo appuntamento con Maurizio Crozza e le sue esilaranti e dissacranti parodie è in prima serata su NOVE. Dopo aver visto Carlo Calenda, Red Ronnie, Luca Zaia e tanti altri, prenderanno vita altri personaggi e monologhi.

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta Carlo Calenda

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta: Renato Brunetta e gli imprenditori

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta Renato Brunetta

Si inizia la diretta puntuali alle 21,30. Cosa avrà preparato Maurizio Crozza per i telespettatori di Nove? Si torna a parlare di Brunetta e delle procedure per i controlli nella PA. Crozza-Brunetta: “Cari amici imprenditori, basta con lo Stato stupratore, che vi entra in casa e vi porta via tutto“.

Sempre agli imprenditori “Civiltà. gentilezza e cortesia: lo Stato vi telefonerà, posso venire a controllare i libri contabili tra dieci giorni?” ed ancora: “lo Stato è amico e fà distruggere i libri contabili agli imprenditori“. Ed ancora sui controlli: “Arrivano le teste di cuoio, magari stavate distruggendo i documenti“.

Si prosegue con la canzone di Crozza sulle irregolarità e le ispezioni sui luoghi di lavoro. Reddito di cittadinanza non si può demonizzare, altrimenti si dovrebbero demonizzare anche l’86% delle aziende dove sono presenti delle irregolarità.

Il monologo di Crozza

“Provate a pagare di più chi lavora e magari uno non si scoraggia” dice Crozza. Si parla della Germania, dove si lavora di meno e si viene pagati di più. In Italia stiamo licenziando pure i navigator. “I lavoratori chi li aiuta?” domanda Crozza.

La nostra politica sempre più egoriferita, dove ci si vanta di se stessi cercando di smontare l’altro. Sono tutti affetti da balconite acuta, ma sotto il loro balcone non c’è nessuno. Si parla della notizia di Fedez che ha registrato un dominio per le prossime elezioni.

I Ferragnez hanno più di 34 milioni di followers. “Mi immagino il governo dei Ferragnez: con Mara Maionchi alla Corte costituzionale” ed ancora “Fedez ha registrato un dominio “Fedezelezioni2003”. Lui è l’unico che sa quando si voterà. Si prosegue a parlare delle pensioni a rischio dei parlamentari con le elezioni anticipate.

E chi ha meglio rappresentato questo pensiero se non Antonio Razzi?

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta: Antonio Razzi e il vitalizio

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta Antonio Razzi

Si mandano in onda alcune clip di Razzi che commenta il vitalizio. Crozza-Razzi sembra un po’ confuso, pensa che nello studio ci fossero delle ballerine. “Non sapevo cos’era il vitalizio, non sapevo neanche cos’era il senatore. Pensavo fosse uno che si occupasse di seni“.

Ed ancora “sapevo del bar, dell’armadietto, delle poltrone. Io ero lì per servire lo Stato ma anche lo Stato è servito a me“. Si parla di Renzi e del volo supercostoso privato per presenziare alla commemorazioni di Kennedy. “Abbiamo qualcosa in comune con Renzi, la Z e la I“.

A Renzi: “Se vuole io a fare un partito ci sto, faccio il franco franco tiratore, e affossiamo il Ddl dei ‘ricch**i” ed ancora “Quelli de 5Stelle vogliono tenere a Draghi come un Tutakamion“.

Maurizio Crozza è Draghi, Zaia

Fratelli di Crozza 14 novembre Luca Zaia

La parodia di Crozza sul premier rappresenta una veste inedita di Draghi che parla come un sacerdote. “Il mio governo non dà, il mio governo prende”. “Ora pro bonus, Bonus Facciate, bonus verde balconi e terrazzi. Se mettete un geranio in balcone ve lo scaliamo dalle tasse, bonus monopattino così vi potete schiantare senza assicurazioni”.

Ed ancora: “Bonus vacanze, bonus terme, perché è il momento di dare soldi alle terme“. Si prosegue con la parodia di Luca Zaia, governatore del Veneto. Crozza-Zaia: “Mai avrei creduto che avrei parlato bene dell’acqua, termale, ma sempre acqua è“.

Noi abbiamo le terme più belle del mondo, la piscina più profonda. Noi abbiamo acqua vera, fanghi veri e lì trovi le vongole, che si fanno i fanghi“. Poi Zaia ha un problema linguistico, si inceppa e non riesce più a proseguire il suo discorso.

Nessuna crepa nella Lega, la sua forza è la sua graniticità. Ho detto giusto? Sarà mica per l’acqua?” dice un Zaia sempre più ironico e spassoso.

Maurizio Crozza è De Luca

Fratelli di Crozza De Luca

 

Si parla di Regioni e spese per il Covid. Il governatore della Campania chiede ai suoi cittadini di non ascoltare nulla di quello che viene detto da Roma. Limitatevi a seguire le indicazioni che vengono dalla Regione. Crozza-De Luca: “Non ascoltate Roma, ma Rieti, Viterbo. Ma non Roma. Ascoltate me, la Campania“.

Ed ancora: “L’acronimo di Aifa: aiamme facimme ampresse“. “Cts: comitato tecnico schifezza” dice un Crozza-De Luca senza più freni. Il virus è dovuto andare in analisi dopo la spiegazione di Speranza. Si fa poi riferimento agli avvisi di garanzia ricevuti dal governatore.

Si prosegue a parlare della Germania e delle parole della Merkel che dice di fare come l’Italia per l’emergenza Covid. Crozza parla dei blocchi di cemento posti all’entrata dei ristoranti che non chiedono il green pass. In tutta Europa si cerca di convincere i no vax, mentre ancora i complottisti proseguono con i loro deliri.

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta: torna Red Ronnie e Feltri

Fratelli di Crozza 12 novembre diretta Red Ronnie

“Amy Winehouse per farmi dispetto mi lascia le antine dell’aldilà sempre aperte” ed ancora “la morte non esiste, ci sono delle astronavi aliene che ci portano di là“. “Ogni tanto dico ma che cosa ho detto?” Red Ronnie-Crozza sempre più delirante.

Non chiamatemi maestro. Io sono un tramite. Sono stato una tigre del bengala, sono durato 20 minuti poi sono schiattato” il delirio del giornalista musicale prosegue. Una satira irriverente, ma straordinariamente divertente. “Sono morto una quindicina di volte, una volta sono morto per una settimana c’era un pacchetto all inclusive“.

Feltri commenta all’iniziativa de Il Fatto Quotidiano di pubblicare i conti correnti personali di Renzi: “Quando un arabo paga quelle cifre per sentir pagare Renzi, quando qui gli italiani pagherebbero il doppio per non sentirlo parlare più”.

A me gli arabi stanno profondamente sulle pal*e, ma le avrò sparse da quale parte” dice Crozza-Feltri. “Quello dei conti di Renzi non è uno scoop, quello è toscano, sarebbe stato uno scoop se fosse stato di Di Maio che è del sud” ed ancora sui cambiamenti climatici: “A casa ho un termostato e metto la temperatura che voglio“.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it