Connect with us

Intrattenimento

L’Eredità: la campionessa Valeria vince 22.500 euro

Dopo aver superato il Triello, sconfiggendo gli avversari, è riuscita conquistare il montepremi alla sua seconda ghigliottina.

Pubblicato

il

L Eredità Valeria Rai 1
Dopo aver superato il Triello, sconfiggendo gli avversari, è riuscita conquistare il montepremi alla sua seconda ghigliottina.
Condividi su

Valeria è ancora campionessa a L’Eredità, il game show preserale condotto su Rai 1 da Flavio Insinna.

Dopo aver sconfitto al Triello gli avversari Gabriele e Chiara è riuscita non solo a confermare il titolo. Ma anche a conquistare il montepremi, alla sua seconda Ghigliottina.

L Eredità abbinamenti

L’Eredità, il percorso di Valeria

Nella puntata del 7 gennaio Flavio Insinna presenta gli avversari della campionessa Valeria. La prima concorrente è Chiara che si appena laureata alla magistrale di Ingegneria robotica. Ha avuto come insegnante un ex campione de L’Eredità. Per lei come abbinamenti se alcune caratteristiche appartengono all’ Uomo Ragno o Hulk.

Alessio invece vive a Bari ed è un agente di viaggi. Ha una compagna che si chiama Stefania e due figlie. Ad ogni nazione deve riferire il nome dei rispettivi abitanti.

Il terzo sfidante è Gabriele che viene dalla provincia di Avellino. E’ attore, regista, sceneggiatore e scrittore. Deve riferire se alcune canzoni sono di Luca Barbarossa o Fabio Concato.

La ventottenne Elena abita in provincia di Parma. E’ ingegnere della logistica, trasporti, in un’azienda. Ha compagno di nome Matteo. Deve specificare in quale giorno della settimana accade quanto riferito dal conduttore.

Cosimo invece viene da Pescara. E’ sposato con Olga ed ha un figlio. E’ amante degli animali ed ha un gatto. Ad ogni musicista deve riferire lo strumento che suonano.

Leggi anche --->  Domenica In 2023, la conferenza stampa di presentazione: parla Mara Venier

Ritroviamo l’ex campione Marco, che deve specificare se alcune caratteristiche appartengono all’asino o al bue.

Al termine degli abbinamenti Valeria sceglie di far sfidare Elena ed Alessio. Elena è la prima concorrente eliminata.

L’Eredità, Metti, Leva, Cambia

Il prossimo gioco è Metti, Leva, Cambia. I concorrenti sono infatti chiamati ad aggiungere, eliminare o modificare delle lettere all’interno di termini che formano la potenziale risposta esatta. Compiono il primo errore Cosimo, Chiara, Alessio e Gabriele.

Alessio compie il doppio errore che sceglie di puntare il dito contro Cosimo, che riesce a salvarsi.

L Eredità quattro date

Le Quattro Date, I Paroloni del 7 gennaio 2022

Le Quattro date scelte nella puntata del 7 gennaio 2022 sono il 1932, 1943, 1971, 2011. Forniscono la risposta errata solo Valeria e Marco. Compie la doppietta Valeria che ha scelto di sfidare Cosimo. Quest’ultimo viene eliminato dal gioco. 

E’ il turno de I Paroloni, gioco dedicato ai termini ormai in disuso. La prima parola, indovinata da Valeria, è rostella. Si tratta del becco del pulcino.

Il secondo termine, individuato da Gabriele, è invece Albarà. E’ la ricevuta di pagamento. Si sfidano al gioco dei 60 secondi Chiara e Marco. Eliminato l’ex campione Marco.

L Eredità triello 7 gennaio

Il Triello del 7 gennaio 2022

Nella puntata del 7 gennaio arrivano al Triello Valeria, Gabriele e Chiara. Inizia Valeria che conquista Fantasia (20.000 euro), Italiano (20.ooo euro).

Chiara invece risponde correttamente a Storia (30.000 euro), Scienza (40.000 euro), Religione (10.000 euro).

Leggi anche --->  X Factor 2023, la recensione dell'esordio del 14 settembre: il talent ha beneficiato dell'arrivo di Morgan

Gabriele infine conquista Curiosità (30.000 euro) e Cinema (10.000 euro).

Chiara ha il montepremi più alto ed ha la possibilità di accedere alla Ghigliottina. Prima però deve rispondere ai temi musei moderni e suggestioni letterarie. Valeria approfitta del suo errore per fornire la risposta esatta e confermarsi campionessa.

L Eredità Valeria ghigliottina

L’Eredità, la Ghigliottina di Valeria

Valeria accede alla Ghigliottina con 180.000 euro. Deve ora scegliere tra le seguenti possibilità: estate o inverno, occhio o occhiali, soffiare o fischiare, Juventus o Fiorentina, pentola o padella. Valeria dimezza tre volte. Il montepremi scende vertiginosamente a 22.500 euro.

Le parole della Ghigliottina del 7 gennaio sono:

  • inverno
  • occhi
  • soffiare
  • Fiorentina
  • padella

Valeria vince 22.500 euro scrivendo la parola corretta, brace. 


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Intrattenimento

Il castello delle cerimonie puntata 29 settembre: il matrimonio di Luca e Mario

Nel corso della puntata, i novelli sposi chiedono che a celebrare le nozze sia Donna Imma.

Pubblicato

il

Il castello delle cerimonie 29 settembre
Condividi su

Real Time, nella seconda serata di venerdì 29 settembre, propone un nuovo appuntamento de Il castello delle cerimonie. Il programma, come di consueto, è in onda sulla piattaforma a pagamento di Discovery+. Qui, infatti, le puntate sono rilasciate con una settimana di anticipo rispetto alla messa in onda sulla rete in chiaro.

Il castello delle cerimonie 29 settembre protagonisti

Il castello delle cerimonie 29 settembre, chi l’ha regista

Il castello delle cerimonie è una produzione originale di B&B Film, che lo realizza per Warner Bros Discovery. La trasmissione è uno dei titoli di punta della programmazione di Real Time, che lo ha nei palinsesti dal 2014.

La location che ospita ogni puntata è il prestigioso Grand Hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate, comune situato nell’area metropolitana di Napoli. Il luogo è conosciuto con il soprannome di castello a causa dell’imponenza della struttura e dello stile artistico con cui è decorato.

La sigla de Il castello delle cerimonie è Nu matrimonio napulitano, cantata da Daniele Bianco. In ogni appuntamento, le telecamere dello show riprendono una cerimonia svolta nell’hotel. Essa è analizzata in ogni sua fase, dalla preparazione allo svolgimento vero e proprio. La narratrice è Eleonora De Angelis.

Il matrimonio di Luca e Mario

Nel corso de Il castello delle cerimonie del 29 settembre è raccontato il matrimonio tra Luca e Mario. Il primo ha 23 anni, mentre il secondo ne ha 35. Entrambi sono parrucchieri e lavorano nello stesso salone.

Leggi anche --->  X Factor 2023, la recensione dell'esordio del 14 settembre: il talent ha beneficiato dell'arrivo di Morgan

Gli sposi raccontano: “Il nostro non è stato un amore a prima vista. Ci siamo conosciuti e, dopo qualche settimana, è nato il colpo di fulmine, che ci ha convinto ad andare a vivere insieme. Dopo un anno di convivenza e di lavoro l’uno accanto all’altro, abbiamo deciso di fare il grande passo”.

Luca e Mario, ne Il castello delle cerimonie del 29 settembre, parlano con Matteo Giordano per organizzare il party. Il loro desiderio è che ad officiare la cerimonia sia Donna Imma Polese. Inoltre, i protagonisti desiderano realizzare un pranzo. Il menù richiesto è molto ricco e deve terminare con una minestra maritata e con una torta molto alta, composta da almeno 6 o 7 piani.


Il castello delle cerimonie 29 settembre Luca Mario

Il castello delle cerimonie 29 settembre, il party

Ne Il castello delle cerimonie del 29 settembre, come sempre, è seguita la preparazione del party in ogni sua fase. Ed è così che, ad esempio, le telecamere riprendono i due sposi mentre sono a lavoro nel loro salone. Infine, sono raccolte anche le dichiarazioni di alcuni clienti.


Condividi su
Continua a leggere

Intrattenimento

Fratelli di Crozza 2023, le imitazioni della puntata del 29 settembre

Nel corso della puntata, il comico è supportato in studio dallo storico collaboratore Andrea Zalone.

Pubblicato

il

Fratelli di Crozza 29 settembre imitazioni
Condividi su

Nove, dalle 21:25 di venerdì 29 settembre, ha mandato in onda la seconda stagionale di Fratelli di Crozza. Il programma, come sempre, è condotto da Maurizio Crozza. Il comico ed imitatore è affiancato da Andrea Zalone. L’appuntamento è visibile anche in diretta streaming e on demand su Discovery+.

Fratelli di Crozza 29 settembre

Fratelli di Crozza 29 settembre, le prime imitazioni

Fratelli di Crozza del 29 settembre inizia con l’imitazione del Ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini:Andrò personalmente a inaugurare il cantiere del ponte sullo stretto posando i primi mattoni, preparando le fondamenta, avvitando i bulloni e mescolando il cemento. Se servo apro anche le acque. Paperon de Paperoni lo voleva costruire già negli anni ’80, ma è stato bloccato da qualche esperto del no di Topolinia. Gli immigrati possono stare qui a patto che ci diano 5 mila euro. Ma può mai arrivare un profugo con le scarpe? Che, fra l’altro, non servono neanche sulle barche”.

Il comico entra in studio: “Fra Topolino e il Ministro, l’analisi più lucida l’ha fatta senza dubbio il fumetto. Giorgia Meloni ha chiesto all’alleato di smette di inseguire il successo, ma è come chiedere a un labrador di non inseguire una pallina da tennis. La Premier, intanto, ha celebrato il primo anno di governo con un opuscolo intitolato “1 anno di risultati””. 

A Fratelli di Crozza del 29 settembre si passa proprio alla parodia della Presidente del Consiglio: “Ho fatto tante cose in un anno. Oltre all’opuscolo c’è Pino Insegno, con il quale punto sulla competenza. Non è mica stato facile mandare via Fazio, Gramellini, Berlinguer, Insinna e l’Annunziata. Ho affrontato molte altre priorità del paese, come la musica alta“.

Leggi anche --->  Arena Suzuki, il cast e la scaletta del 27 settembre: Jalisse, Lorella Cuccarini, Amedeo Minghi con Mietta

Fratelli di Crozza 29 settembre Matteo Salvini

Andrea Giambruno

Fratelli di Crozza del 29 settembre prosegue con le imitazioni di Andrea Giambruno: “Il fatto che a luglio abbia fatto caldo non è una novità, ma ne parliamo con il direttore Senaldi“. Il finto giornalista: “Quelli di sinistra, ad agosto, hanno finto di sudare per obbligarci a farci andare in bici. Ma poi, anche se si allagasse la Pianura Padana non sarebbe chissà che problema, tanto a che serve?“.

Maurizio Crozza parla di Andrea Vannacci: “Il suo sta per divenire il libro più venduto in Italia del 2023. Oramai è un cult e la Lega lo corteggia. Ma io li capisco: d’altronde, dove lo trovano uno che la pensa come loro e che è in grado di scrivere un libro”. Poi è imitato il generale: “Io sono normale e ho coniato un nuovo termine, ovvero sodomocchio, da sostituire a gay. Abbiamo una lingua bellissima, perché dobbiamo per forza ricorrere a un idioma straniero?“. Il finto Vannacci legge un lungo elenco di sinonimi più o meno offensivi di omosessuali, tutti scritti nel tomo Il mondo al contrario.

Un focus, a Fratelli di Crozza del 29 settembre, è proposto sulla parodia di Stefano Bandecchi, che realizza un finto consiglio comunale: “Fra quattro anni sarò il nuovo Presidente del Consiglio. Sono aperto al confronto ed aperto al dibattito. Mussolini ha fatto delle cose buone, come le pensioni, la sanità e gli ascensori. La mia mano può essere mitra, una carezza, può essere tutto”. L’incontro con l’assessore finisce con una rissa in perfetto stile Bud Spencer e Terence Hill.

Leggi anche --->  Uomini e Donne 2023, il dating show torna l’11 settembre: registrazioni, tronisti, opinionisti

Fratelli di Crozza 29 settembre personaggi

Fratelli di Crozza 29 settembre, Luca Zaia

Dopo un breve monologo sul granchio blu, Fratelli di Crozza del 29 settembre va avanti con l’imitazione di Luca Zaia: “Ai putei dico che la scuola è importante. Io ci sono stato 47 anni, non volevo più andare via. Mick Jagger, alla scuola media, ha conosciuto l’altro, quello che suona la zampogna elettrica. Studenti, non mollate mai. Ora, però, parliamo delle emergenze. Ora abbiamo l’app che suona e che ci dice quando ci sono i problemi. A tal proposito, abbiamo un’invasione del granchio blu, che ci uccidono tutte le vongole. Non possiamo accogliere tutti i granchi e, così, abbiamo inventato un’applicazione che contiene le ricette: si chiama Buon APPetito”.

Maurizio Crozza, ora, è Mauro Corona: “I giovani non sono educati alla sconfitta. Mio padre a cinque anni mi usava come aratro e ho ancora la terra sotto le unghie. Io sono un capraio afgano, come mi ha definito l’oracolo campano De Luca. In Campania fanno i blitz, ad Erto no. Qui i ragazzi hanno i grilli per la testa, ma sono quelli veri, che si impigliano nei capelli quando mettono la testa nei cespugli”.

La puntata di Fratelli di Crozza del 29 settembre termina con il finto Enrico Mentana, che conduce “il tg che vorrei“, ovvero il telegiornale delle notizie utopiche. Tra le false news ci sono quelle di Ignazio La Russa che getta dalla finestra i busti di Mussolini e del pagamento dell’Imu da parte del Vaticano all’Italia.


Condividi su
Continua a leggere

Intrattenimento

Bake Off puntata del 29 settembre: Tommaso ha il grembiule blu, Eleonora è eliminata

Nel corso dell'appuntamento, i giudici hanno decretato Tommaso come il miglior aspirante pasticcere.

Pubblicato

il

Bake Off quarta puntata prove
Condividi su

Venerdì 29 settembre, in prima serata su Real Time, è in onda la quarta puntata della stagione di Bake Off. Il programma, come sempre, è già visibile in streaming su Discovery+. Nella piattaforma di intrattenimento, infatti, gli appuntamenti sono rilasciati con una settimana di anticipo rispetto alla messa in onda sulla rete in chiaro.

Bake Off quarta puntata eliminato

Bake Off quarta puntata, i giudici

Bake Off 2023 è una produzione originale della Banijay Italia, che lo realizza per Warner Bros. Discovery. Alla conduzione è confermata Benedetta Parodi, al timone della trasmissione per il decimo anno di fila.

Riconfermata in toto la giuria dello scorso anno, a partire da Ernst Knam, l’unico ad aver presenziato in tutte le puntate del programma. Al suo fianco c’è Damiano Carrara, alla sua sesta presenza nel talent show. Infine, per la seconda edizione di fila, c’è il pasticcere napoletano Tommaso Foglia.

A loro, durante la quarta puntata di Bake Off, si aggiunge Clelia D’Onofrio. La scrittrice, in passato giurata della trasmissione, spiega l’origine di alcune grandi ricette della pasticceria tradizionale italiana.

Il tema della serata è la festa

La quarta puntata di Bake Off è incentrata sul tema della festa di compleanno. Di conseguenza, agli sfidanti è affidato il compito di realizzare il dolce più rappresentativo di tale ricorrenza, ovvero la torta. Essa è protagonista di ognuna delle tre manche, declinata, ovviamente, in modo diverso a seconda della sfida.

Leggi anche --->  Grande Fratello, cosa è successo il 18 settembre: Grecia Colmenares a rischio eliminazione

Nella prova creativa, gli aspiranti pasticceri devono reinterpretare a modo loro la classica torta di compleanno alla frutta. Knam, però, ha precisato che ogni preparazione dev’essere a base di pan di spagna e deve possedere due strati. Inoltre, ogni concorrente deve scegliere un frutto sul quale incentrare il proprio dolce.

Bake Off quarta puntata

Bake Off quarta puntata, le altre prove

La quarta puntata di Bake Off prosegue con la prova tecnica. In essa, gli sfidanti devono realizzare un dolce molto complesso: la torta millefoglie. Essa, definita “dolce incubo” da Damiano Carrara, dev’essere presentata con il formato di monoporzione.

In tale sfida Fabio, vincitore del grembiule blu nella puntata della scorsa settimana, scopre il proprio vantaggio. Al termine c’è l’assaggio al buio, nel quale i giudici assaggiano i vari dolci senza conoscere chi li ha realizzati.

Infine, la gara della quarta puntata di Bake Off termina con la prova a sorpresa. In essa, i concorrenti devono preparare un “dolce candelina”. In sostanza, i partecipanti devono realizzare una preparazione alta almeno 30cm e con due creme differenti. Al termine, i giudici hanno assegnato a Tommaso il grembiule blu, mentre hanno eliminato Eleonora.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement

ARCHIVIO

Settembre 2023
L M M G V S D
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it