Connect with us

News

Sanremo 2020, conferenza stampa 3 febbraio, tutte le dichiarazioni

Primo incontro di Amadeus con i giornalisti. Tutte le dichiarazioni degli intervenuti

Pubblicato

il

Primo incontro di Amadeus con i giornalisti. Tutte le dichiarazioni degli intervenuti
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sanremo 2020 entra nel vivo con la prima conferenza stampa di lunedì 3 febbraio. Il Festival inizia domani, martedì 4 marzo, ed oggi, a presentarlo ufficialmente ai giornalisti, ci sono il conduttore e direttore artistico Amadeus, il nuovo direttore di Rai 1 Stefano Coletta, il vice direttore Claudio Fasulo.

E’ attesa, a sorpresa, anche la presenza di Rosario Fiorello, ospite fisso della kermesse canora. Lo showman sarà, infatti, presente nel corso di (quasi) tutte le cinque serate festivaliere sul palcoscenico del teatro Ariston. Fiorello sarà una prestigiosa spalla per il padrone di casa, che affida a lui tutte le sue chance di vittoria.

Sanremo 2020, conferenza stampa, lunedì 3 febbraio

Domani si alza il sipario sulla 70esima edizione del Festival di Sanremo. Al centro la musica.

Alla conferenza stampa sono presenti:

Amadeus, presentatore e Direttore artistico del Festival

Stefano Coletta, Direttore Rai 1

Claudio Fasulo, uomo macchina del Festival e Vicedirettore

Elena Capparelli, Direttore Raiplay

Luca Iosi, Tim sponsor Festival

Il primo a prendere la parola è Alberto Biancheri, Sindaco di Sanremo:“Per me è un grande onore ospitare un evento così importante. Il 70esimo Festival sarà per tutti. 70 anni sono tanti, il Festival è stato lo specchio del nostro Paese. Un esempio è la canzone del 1958, “Nel blu dipinto di blu”, cantata al Casinò dell’Ariston. Grazie a quel testo si è fatta conoscere la nostra città ed il nostro Paese in tutto il mondo. Sanremo è cresciuta molto grazie al Festival. Lo sto vivendo in prima persona da 6 anni. Ho iniziato con Carlo Conti e continuo questa volta con Amedeus. Ah chiedo scusa Amadeus, ma noi in realtà abbiamo un contratto segreto per cui io posso chiamarlo anche Amedeus. Io vorrei ricordare che grazie a questo grande lavoro abbiamo la possibilità di promuovere la nostra città, anche con i fiori sul palco, e mi auguro che possa essere una cosa che diventi ordinaria e che possa continuare anche in futuro”. 

Sanremo 2020, conferenza stampa,

Sanremo 2020, conferenza stampa, domande ai vertici Rai

Continua poi Antonio Marano: “Quello che voi vedete fuori dall’Ariston è un’evoluzione quasi dovuta. L’idea di evolverlo ed ampliarlo è importante. C’è il Festival tentativo di trasformarlo in un evento collettivo e crossmediale. L’evoluzione tecnologica della Rai mancava un’imprenditorialità nella costruzione degli eventi. Questo è stato per noi il punto di partenza. Vi dovete aspettare un’integrità complessiva, anche grazie al supporto dei partner: Tim, Nutella, Suzuki e tanti altri, che non hanno partecipato solo con logica di visibilità, ma con criterio integrativo. Abbiamo fatto collimare e messo insieme tutti i valori della Rai. Quando la Rai gioca non ce n’è per nessuno. Ieri abbiamo assistito all’evento più importante degli Stati Uniti, il Super Bowl. Domani andrà in onda il nostro Super Bowl“.

Stefano Coletta, Direttore di Rai 1, esprime la sua gioia nel partecipare alla kermesse: “Un racconto attraverserà le cinque serate come celebrazione dell’anniversario del Festival. Io sognavo di fare Sanremo prima di andare in pensione, per completare la mia carriera interna. Per me rappresenta un sogno e sono davvero felice. Sono venuto in punta di piedi e ho messo a servizio la mia esperienza. Aldilà della mia felicità, sarà un Festival che mette insieme tanti elementi: quello artistico, quello storico e quello umano. Sarà un Festival dei legami stretti. Mi sono subito buttato nella mischia, ho partecipato alle riunioni con Amadeus e Fiorello, e mi sembra di essere stato adottato da una famiglia. Il Festival vi sorprenderà perchè oltre all’amicizia tra Amadeus e Fiorello ci saranno esibizioni di grandi riunioni, una rivoluzione umana, perchè in ogni vita privata si possono compiere perdoni. Accanto alla gara metteremo insieme una buona quota di intrattenimento. Sanremo è la storia di tutti noi”.

Sanremo 2020, conferenza stampa 3 febbraio, parla Amadeus

Prende la parola Amadeus, grande protagonista della kermesse: “E’ emozionante essere qui. Permettete che il bambino che è in noi gioisca. Avverto la responsabilità non solo di Sanremo ma dell’edizione 70, quella del 20-20, che deve essere un intreccio di emozioni che appartengono alla storia dei 69 anni, ma anche al presente ed al futuro. Questo 70esimo ci obbliga a celebrare il passato ed a pensare il futuro, ma queste due cose avverranno in maniera semplice e naturale, è giusto che sia così. Si sta vedendo anche prima del Festival che è tutto imprevedibile. Conosco Fiorello da anni e la sua imprevedibilità è nota. Non so cosa farà, ma non lo voglio sapere. Ma anche l’imprevedibilità di Tiziano Ferro, che ci racconterà le emozioni. E anche l’imprevedibilità della grande performance di Roberto Benigni”

Sanremo 2020, conferenza stampa,

Stefano Fasulo svela la scaletta delle due prime serate: “E’ la settima volta consecutiva che ci vediamo ed è molto gratificante essere qui con voi. Abbiamo un’edizione record del Prima Festival. Ema Stokholma tiene le briglie di Gigi e Ross e stiamo ottenendo ottimi risultati. Il dietro Festival andrà in onda in access prime time, curato da Federico Catalano, e vi mostrerà tutto quello che non avete visto. La macchina Rai si è messa in modo con contenuti mai visti. Avremo un Festival dedicato alla lingua dei segni, con 15 performer che si alternano. Avremo 16 ore di diretta radiofonica quotidiana. Vi parlo delle due prime serate. Le 4 nuove proposte di domani sono: Eugenio in via di Gioia, Fadi, Leo Gassman e Tecla Insolia. I 12 big che andranno in scena sono: Achille Lauro, Anastasio, Bugo e Morgan., Diodato, Elodie, Irene Grandi, Gualazzi, Masini, Rita Pavone, Riki, Vibrazioni e Alberto Urso. Di conseguenza mercoledì le nuove proposte saranno: Fasma, Matteo Faustini, Martinelli e Lula e Marco Sentieri. I Big saranno: Giordana Angi, Gabbani, Jannacci, Junior Cally, Elettra Lamborghini, Levante, Nigiotti, Pelù, Pinguini tattici nucleari, Rancore, Tosca, Michele Zarrillo“.

Conferenza stampa, il Festival di Raiplay

Elena Capparelli ci parla dell’Altro Festival su Rai play: “Raiplay è presente in molteplici forme questa volta. Il Festival si potrà vedere in diretta streaming. Saranno editate le clip in diretta, per una modalità multidevice. Ci sarà un canale dedicato con performer della lingua dei segni e siamo molto contenti di fornire un’altra possibilità di accesso al Festival. L’altro Festival è alla sua prima edizione e racconta il nuovo paradigma in cui operiamo, la nuova direzione editoriale. Sarà un appuntamento che inizia tutte le sere quando finirà il Festival all’Ariston, ma questo non ci spaventa. E’ anche un’operazione di alfabetizzazione digitale. Il padrone di casa sarà Nicola Savino, con un’atmosfera da club, da aftershow. Speriamo di avere Amadeus, Fiorello, i cantanti, per raccontare le loro emozioni. Ci sarà una classifica alternativa e avremo anche noi un vincitore dell’altro Festival. Miss Keta duetterà con i cantanti, Lundini farà il battitore libero e avremo anche i gemelli di Guidonia. Ci saranno I Vazanikki, una band. Vi racconteremo il Festival con un altro tono. Vi manderemo a dormire molto tardi ma speriamo contenti”.

Sanremo 2020, conferenza stampa, l’incursione di Fiorello

Iniziano le domande dalla stampa, ma c’è un’incursione di Fiorello, che saluta tutti e stringe la mano agli intervenuti alla conferenza: “Ciao Amici, come state? Abbiamo detto di tutto e non vorremmo annoiarvi con questa storia dell’amicizia. Dilla la verità, la prima cosa a cui hai pensato quando mi hai scelto è il mio aspetto fisico. Hai detto ‘Rosario sei migliorato e ti trovo fico e ti voglio al mio fianco, né avanti né indietro mi raccomando’. Non ho mai visto una cosa del genere: lui non fa nulla. Riesce a dirigere le operazioni seduto dalla platea, senza ansia. Sanremo ha la capacità di trasformare le persone. Tu sei la persona più buona del mondo eppure Sanremo ti ha trasformato in un mostro. Il nemico pubblico numero 1 è Amadeus, ora devi far cambiare idea ai giornalisti. Io potrò darti una mano, ma poco. Farò un salto domani, nella seconda serata, ma poi vediamo”. 

“Amadeus è bellissimo?” – chiedono dalla sala.

“Di tutti noi era quello peggio messo. Rimorchiare non si può dire più, se lo dici la tua carriera è finita in questo momento. Scusa Giovanna, ma ha un passato. Però tutto quello che ha fatto lo deve a me” – risponde Fiorello.

Fiorello parla di Ferro e Benigni e racconta Amadeus

“Farai qualcosa con Tiziano o Benigni?” – chiede Dondoni.

“Mi sono reso conto che cadono quest’anno i 25 anni di “Finalmente tu”, brano celeberrimo che mi ha lanciato. Mi piacerebbe farla l’ultima sera, tanto ci sarà spazio no? E mi piacerebbe farla in duetto con Tiziano Ferro, ma lui ancora non lo sa. Glielo chiederemo. Con Benigni no. Quando arriva lui io divento automaticamente pubblico e non vedo l’ora di vederlo. Magari posso cantare con Junior Cally. L’ho invitato alla Cresima di mia figlia ha detto che viene a fare il catering o a cantare. E’ un ricevimento piccolo. Solo donne. Comunque molte cose dobbiamo ancora deciderle. So che c’è una cosa siciliana e ho chiesto se posso infilarmi in questa cosa. Ieri sera non fosse stato per me Amadeus sarebbe andato al letto e non a vedere le prove. Lui e Giovanna sono attaccati alla mia camera e c’è un silenzio assoluto. Nel ’95 era diverso perchè c’erano Baudo e la Ricciarelli. A questo punto io andrei. Aspetta, hai detto niente di sconveniente fino ad ora? Lui non lo fa a posta, si trova in situazioni in cui non si rende conto. Serve qualcuno che gli sia vicino e che gli dica ‘guarda che stai facendo questa cosa’. Ad Ibiza in un locale trasgressivo, lui non voleva venire. Il nostro guru all’epoca era Sandy Marton, che ci diceva dove dovevamo andare a fare cultura, libri senza copertine. Lui una volta venne in discoteca – lo dico? – e salì su un cubo, ma non guardò chi aveva vicino e ballava. Io lo cercavo e gli dicevo ‘Ama girati’. Aveva a fianco due ballerini di colore di 1.90 nudi con il corredo diciamo importantissimo, solo che ovviamente voi capite che ballando questi due, lui era in mezzo a queste robe e io gli dicevo vieni via da lì. E lui non si era reso conto. Pensate se solo ci fossero stati i cellulari, non ne saresti uscito mai più. Questo è Amadeus, il presentatore del Festival di Sanremo ” – risponde Fiorello, raccontando simpatici aneddoti sulla sua amicizia con Amadeus. Poi saluta tutti e se ne va.

Sanremo 2020, conferenza stampa,

Sanremo 2020, conferenza stampa 3 febbraio, le domande dalla Sala

Si riprende con le domande dalla stampa. Per Amadeus: “Quale è la polemica che ti ha dato più fastidio fino ad ora? Quella che ti ha amareggiato di più?”

“Le polemiche fanno inevitabilmente parte del Festival, ma quando hai la coscienza a posto non ti colpiscono. Io so che quello che ho fatto e detto non l’ho fatto per mancare di rispetto a nessuno. Sono qui da 15 giorni ed è stata una situazione ovattata, non ho ascoltato le polemiche, non mi sono soffermato e ho pensato solamente a Sanremo. Vado avanti per la mia strada. Per quanto riguarda la Rai devo ringraziare perchè mi hanno dato completamente sostegno. Ho avuto grande solidarietà e fiducia nel lavoro che sto facendo”.

Interrogato in merito alla possibilità e volontà di portare innovazione al Festival, Amadeus afferma: “La presenza delle signore a questo Festival l’ho pensata da settembre. Io so, io capisco che il femminicidio e la violenza sono temi che dobbiamo combattere. Quale è la miglior vetrina che abbiamo in questo momento per far sì che le donne possano raccontare la loro verità? Non solo con dramma, ma anche con leggerezza. Questo non è stato fatto nei 69 anni precedenti, ho colto questa come l’occasione per fare qualcosa di nuovo. So che se prendi una decisione che va contro la normalità, dividi. Se questo suscita una divisione ben venga”.

Conferenza stampa, ancora domande per Amadeus

Paolo Giordano chiede ad Amadeus se il Festival è “Italianocentrico”. Baglioni aveva spiegato questa scelta, è una scelta voluta anche quest’anno per una questione di paradigma narrativo?

E’ stato un work in progress. I primi tempi desideravo Madonna, l’abbiamo cercata ma è impegnata in un tour in Inghilterra. Lady Gaga è in Russia. In seguito ad un paio di rifiuti e quando si è delineato l’intreccio tra il presente e il passato di Sanremo abbiamo capito di non aver bisogno di internazionali. I nostri internazionali sono ad esempio i Ricchi e poveri. Non siamo andati alla ricerca di un nome internazionale, ma magari ci sarà. Parliamo ad esempio di Dua Lipa, di cui stiamo aspettando la conferma, e di Lewis Capaldi, che ci sarà. Preferisco puntare sull’attualità e destinare il budget. Prima gli Italiani perchè appartengono alla nostra storia”.

Ultima domanda, dal Palafiori: “Come ti approcci al Festival? Avrà una connotazione radiofonica?”

“Ognuno di noi porta il suo stile all’interno del Festival. Carlo, che viene come me dalla radio, ha fatto un Festival più improntato ai ritmi radiofonici. Il ritmo è fondamentale perchè da telespettatore ne ho bisogno. Quello che vorrò dare al mio Festival è il ritmo radiofonico e non avrà tempi morti”.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Giornalista pubblicista. Nata nell'epoca sbagliata. É donna del suo tempo, ma anche un po' degli anni'80 e dell'800 di Jane Austen. Ama leggere libri fino all'alba, scrivere, disegnare, creare. Guarda telefilm con una vaschetta di gelato al cioccolato d'estate e una tazza di tè bollente in inverno. La sua migliore amica è Shonda Rhimes.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Viaggio nella grande bellezza 17 giugno anticipazioni, Romeo e Giulietta, la coppia Duse-D’Annunzio

Le anticipazioni sulla puntata del 17 giugno 2021 di Viaggio nella grande bellezza, con Cesare Bocci. Focus sui grandi amori teatrali.

Pubblicato

il

Viaggio nella grande bellezza 17 giugno anticipazioni
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Viaggio nella grande bellezza, edizione 2021, prosegue con una nuova puntata giovedì 17 giugno, di cui vi proponiamo le anticipazioni. L’attore Cesare Bocci torna come narratore e conduttore anche quest’anno con una serie di 5 puntate dedicate al tema dei “Grandi Amori”.

Viaggio nella Grande Bellezza è realizzato dalla società RealLife Television, di Maurizio Rasio insieme a Mediaset, con produzione esecutiva di Monica Paroletti. Anna Pagliano e Umberto Broccoli sono invece gli autori e ospiti fissi di ogni settimana.

Viaggio nella grande bellezza 17 giugno anticipazioni, gli argomenti 

La puntata di giovedì 17 giugno 2021, su Canale 5 a partire dalle 21.20 circa, racconta alcuni tra i più grandi amori tutti i tempi ed è registrata a cavallo tra due location site a Verona e Roma. 

A partire dalla storia d’amore tra Romeo e Giulietta, protagonisti delle tragiche vicende narrate nel testo teatrale di William Shakespeare. Romeo e Giulietta fu composto tra il 1594 e il 1596; il testo contiene alcuni dei versi più noti e ripetuti dagli innamorati nel mondo. Le famiglie rivali dei Montecchi e dei Capuleti, che ostacolano il rapporto tra i due giovani Romeo e Giulietta, sono protagoniste di una delle vicende più romantiche e drammatiche della letteratura mondiale.

A seguire, quindi, Viaggio nella grande bellezza esplora la vicenda del ménage à trois con al centro la Divina Maria Callas, l’imprenditore greco Aristotele Onassis e l’ex-first lady Jacqueline Kennedy (née Bouvier). Ciascuno dei personaggi coinvolti è divenuto a suo modo protagonista della storia recente. In particolare, le scelte che hanno compiuto in nome dell’amore hanno ispirato e incuriosito un’intera generazione. Come quando la Callas, ad esempio, sacrificò la carriera per amore di Onassis. Mentre Jackie si avvicinò all’imprenditore greco dopo l’assassinio di Kennedy, finendo per sposarlo nel 1968.

Infine, la narrazione dell’amore tra Eleonora Duse e Gabriele D’Annunzio. La storia tra due giganti dell’arte del ‘900; rispettivamente Il Vate e grande poeta d’Annunzio, e una tra le più grandi attrici del teatro italiano, la Duse. Le vicende tormentate di un amore di cui si parlò per anni in tutti i salotti e i teatri nazionali, tanto da incidere sulla cultura del nostro Paese.

Gli ospiti previsti

Come nel corso delle puntate della precedente edizione, e durante la puntata andata in onda giovedì scorso, 10 giugno 2021, Cesare Bocci accoglie in studio ospiti ed esperti pronti a condividere le loro conoscenze inerenti i temi trattati nella puntata.

E’ quindi prevista la partecipazione di Francesca Rossi, il direttore dei Musei Civici di Verona. Poi del presidente del Club di Giulietta, Giovanni Tamassia e di Franca Minnucci, responsabile della curatela del Carteggio Duse-D’Annunzio.

Infine, è presente anche Alfonso Signorini, già ospite giovedì scorso, 10 giugno 2021, giornalista, grande appassionato di musica. Signorini è anche autore di un libro, intitolato Troppo fiera, troppo fragile, dedicato a Maria Callas, la Divina. La narrazione del romanzo è ricostruita anche a partire da un epistolario inedito prodotto proprio dalla Callas.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Stasera in tv 16 giugno 2021 – Tutti i programmi in onda

Stasera in tv 16 giugno 2021. Rai 1 trasmette il secondo match della nazionale a EURO2020: Italia - Svizzera. Chi l'ha visto? è su Rai 3.

Pubblicato

il

Stasera in tv 16 giugno 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 16 giugno 2021. Ancora serata di Europei su Rai 1, con la seconda partita della nazionale azzurra, Italia – Svizzera. Su Rai 3 è in onda la consueta puntata di Chi l’ha visto?, mentre su Canale 5 continua la serie TV Grand Hotel – Intrighi e passioni. Segue tutta la programmazione prevista per stasera sulle reti pubbliche, private, digitali e satellitari. 

Stasera in tv 16 giugno 2021 – Programmazione Rai

Rai 1, trasmette alle 20:30 la partita di Euro2020 Italia – Svizzera. Si tratta del secondo match del girone per gli Azzurri di Mancini, che giocano contro la Svizzera di Petkovic

Rai 2, invece, propone alle 21:20 Tra le pagine della pazzia (titolo originale Pretty Little Stalker). Racconta la vita di Lorna, autrice di successo di libri motivazionali. La sua esistenza è sconvolta quando conosce Mallory, una ragazza affascinante che seduce suo figlio, Mark. Il quale non sa che la ragazza, in realtà, sta perseguendo un diabolico piano di vendetta. Solo Lorna pare invece avvertire che qualcosa non va.

Rai 3 manda in onda Chi l’ha visto? alle 21.20. Il caso di Denise Pipitone continua a essere centrale nel programma di Federica Sciarelli, che da anni si occupa di rintracciare persone scomparse e risolvere cold case sul territorio nazionale. La recente attenzione mediatica riaccesa sulla scomparsa della bambina ha portato a nuovi indizi, e alla riapertura delle indagini su Anna Corona e sua figlia Jessica.

Stasera in tv 16 giugno 2021 – Programmazione Mediaset

Su Rete 4 è in onda Zona Bianca a partire dalle 21.26. Il nuovo talk di genere politico e rotocalco è in onda dal 7 aprile 2021. Ideato e condotto da Giuseppe Brindisi, Zona Bianca propone ogni mercoledì interviste e servizi sui principali argomenti di attualità nazionale.

Invece, Canale 5 trasmette Grand Hotel – Intrighi e passioni, in onda dalle 21.25. In particolare, sono trasmessi l’episodio 3 della stagione 1, intitolato Il coltello d’oro. E, a seguire, l’episodio 4 della stagione 1, il cui titolo è La casa abbandonata.

Italia 1 propone Il cosmo sul comò dalle 21.23. Il film del 2008 con Aldo, Giovanni e Giacomo propone una serie di sketch, alcuni inediti altri classici del trio, reinterpretati in chiave cinematografica. In tutto, nel film sono presenti quattro episodi distinti l’uno dall’altro per trama e tematiche.

La programmazione di La7, TV8 e NOVE

La 7 propone il primo episodio della mini-serie Tut Il destino di un Faraone, alle 21.15. Interpretata dal premio Oscar Ben Kingsley, la serie racconta la storia, per come è giunta sino a noi, dell’ascesa del faraone Tutankamon al potere, e la sua lotta per condurre l’Egitto in uno dei suoi periodi storici più tormentati.

Poi, su TV8 alle 21.30 è in onda Name That Tune – Indovina la canzone. Condotto da Enrico Papi dalle 21.30, il programma prevede il medesimo format di “Sarabanda“; lo storico game show di Mediaset i cui partecipanti dovevano indovinare i titoli delle canzoni proposte loro nel più breve tempo possibile. 

NOVE trasmette Accordi e Disaccordi dalle 21.25. Il talk show live è condotto da Luca Sommi, Andrea Scanzi con ospite fisso il giornalista Marco Travaglio. Ogni mercoledì sono chiamati in studio ospiti diversi per dibattere sui più rilevanti e attuali argomenti di politica, economia a cronaca nazionale.

Stasera in tv 16 giugno 2021

Stasera in tv 16 giugno – I film in onda su Sky Cinema

Infine, vi proponiamo due film in onda sui canali satellitari di Sky Cinema.

Sky Cinema Canale 313 propone alle 21.15 Il Signore degli Anelli – Il ritorno del Re. Il terzo capitolo conclusivo della trilogia fantasy cult basata sul romanzo leggendario di J. R. R. Tolkien. Aragorn riconosce la sua identità di Re degli uomini. Intanto, Frodo è giunto infine a Mordor: riuscirà a portare a termine il suo compito, e distruggere l’Ultimo Anello?

In seconda serata, a partire dalle 22.45, Sky Cinema Canale 304 trasmette Pinocchio, il film del 2019 di Matteo Garrone con Roberto Benigni, Federico Ielapi, Gigi Proietti, Rocco Papaleo e Massimo Ceccherini.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Stasera in tv 15 giugno 2021 – Tutti i programmi in onda

Stasera in tv 15 giugno 2021. Serata sportiva su Rai 1 con la partita di EURO2020: Francia - Germania. Su Italia 1 è in onda lo speciale delle Iene sul caso di Mario Biondo.

Pubblicato

il

Stasera in tv 15 giugno 2021
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Stasera in tv 15 giugno 2021. Rai 1 trasmette la partita valida per EURO2020 Francia – Germania. Su Rai 3 è in onda la consueta puntata del martedì di #cartabianca. Invece, Italia 1 propone una puntata speciale dedicata al caso di Mario Biondo. Di seguito tutta la programmazione prevista per stasera sulle reti pubbliche, private, digitali e satellitari. 

Stasera in tv 15 giugno 2021 – Programmazione Rai

Rai 1 trasmette la partita di Euro2020 Francia – Germania, a partire dalle 20.30. Le nazionali di Francia e Germania, insieme alla squadra del Portogallo, si contendono gli unici due posti disponibili per il passaggio diretto agli ottavi di finale.

Rai 2, invece, propone il tv movie I casi della giovane Miss Fisher – Vivi e lascia spiare, in prima visione Rai alle 21.20. Miss Peregrine Fisher, la protagonista, scopre che sua zia Phryne è scomparsa, dopo un misterioso incidente aereo. La zia, che era una famosa detective privata, era un membro d’elite del Club delle Avventuriere. Per questo, alla sua morte, lascia alla nipote in eredità un’indagine da risolvere.

Rai 3 trasmette alle 21.20 una nuova puntata di #cartabianca. All’appuntamento con Bianca Berlinguer del martedì sera partecipano ospiti in studio o in collegamento, per dibattere su temi di stringente attualità inerenti la politica, l’economia e la cronaca nazionale.

Stasera in tv 15 giugno 2021 – Programmazione Mediaset

Rete 4 manda in onda alle 21.25 il film Io, loro e Lara. La commedia, di e con Carlo Verdone, racconta la storia di Carlo Mascolo. Un presbitero missionario che torna nella sua città natale, Roma, in seguito a una crisi di fede profonda. Purtroppo per lui, il viaggio non lo aiuta a chiarire alcun dubbio. E, anzi, gli equivoci che nascono con Lara, figlia della badante di suo padre, gli fanno mettere ancor più in discussione la sua scelta di vita.

Canale 5, invece, trasmette nuovi episodi in prima visione del medical drama New Amsterdam, a partire dalle 21.14. In ordine di trasmissione, vanno in onda l’episodio 7, stagione 3, intitolato La leggenda di Howie Cournemeyer. Quindi l’episodio 8, sempre della stagione 3, dal titolo Stratagemmi. Infine, l’episodio 9 intitolato Disconnessi.

Su Italia 1, è in onda lo speciale Le Iene presentano: Mario Biondo, un suicidio inspiegabile, trasmesso alle 21.25. Il caso di Mario Biondo ha lasciato più domande che risposte agli increduli genitori. Il cameraman palermitano fu infatti trovato morto impiccato a Madrid, il 30 maggio 2013. Da subito si pensò a un suicidio, ma con il passare degli anni numerose incongruenze e nuove prove potrebbero modificare l’esito delle indagini. Le Iene ripercorrono questa sera la storia di Biondo; attraverso i loro numerosi servizi dedicati al caso nel corso degli anni.

La programmazione di La7, TV8 e NOVE

La 7 propone il film The Queen – La regina, alle 21.15. Il dramma storico-biografico è basato sulla vita della Regina Elisabetta II di Inghilterra. Nello specifico, il film racconta il difficile periodo che i membri della famiglia reale attraversarono subito dopo la morte di Diana. Helen Mirren, interprete della Regina Elisabetta II, vinse un Oscar come miglior attrice protagonista nel 2007, proprio per la sua interpretazione in The Queen.

Invece, TV8 manda in onda 50 volte il primo bacio (titolo originale 50 First Dates), alle 21.30. Tra Lucy e Roth è amore a prima vista. L’unico inconveniente è che Lucy soffre di una particolare condizione, a causa della quale perde ogni ricordo della giornata appena trascorsa non appena si addormenta. Roth, però, non si arrende, e di giorno in giorno propone alla ragazza un nuovo “primo appuntamento” per farla innamorare di lui ancora, e ancora. Gli interpreti dei personaggi protagonisti sono Adam Sandler e Drew Barrymore.

NOVE, poi, trasmette dalle 21.25 il film The italian job. Charlie Croker e la sua banda, composta da un complice interno, un genio del computer, un autista, un esperto di esplosivi e uno scassinatore di casseforti hanno appena commesso il furto del secolo. Hanno rapinato un palazzo veneziano, nel quale era custodita una fortuna in lingotti d’oro. Però, uno di loro si rivela essere una talpa, e fugge con il bottino. Così, il gruppo si trasferisce in California nel tentativo di acciuffare la spia, e recuperare i lingotti.

Stasera in tv 15 giugno 2021

Stasera in tv 15 giugno 2021 – I film in onda su Sky Cinema

Infine, due film in onda sui canali satellitari di Sky Cinema.

Su Sky Cinema canale 313 è proposto alle 21.14 il film action John Wick – Capitolo 2. La storia di un ex-assassino infallibile e spietato, che voleva solo abbandonare la professione e vivere una vita normale. Purtroppo, è trascinato suo malgrado nuovamente nel giro, e costretto a riprendere in mano “i ferri” del mestiere. A causa delle scene di violenza presenti nel film, se ne consiglia la visione a un pubblico adulto.

Infine, Sky Cinema canale 302 manda in onda il cult Forrest Gump. Commedia drammatica vincitrice di 6 premi Oscar nel 1994, con interpreti del calibro di Tom Hanks. Racconta la vita di Forrest, un uomo buono e ingenuo che diventa protagonista della storia americana attraversando ogni genere di difficoltà.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it