Connect with us

News

La vita in diretta Cuccarini fuori, una petizione per la sua conferma

Cuccarini fuori dal contenitore quotidiano di Rai 1. Resterebbe solo Matano. Una raccolta firme per difenderne la presenza.

Pubblicato

il

La vita in diretta Cuccarini fuori
Cuccarini fuori dal contenitore quotidiano di Rai 1. Resterebbe solo Matano. Una raccolta firme per difenderne la presenza.
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sta suscitando polemiche l’indiscrezione secondo cui Lorella Cuccarini sarebbe fuori da La vita in diretta per l’autunno 2020. Secondo rumours ben accreditati al timone dell’edizione prossima dovrebbe restare solo Antonio Matano.

La vita in diretta Cuccarini fuori, una petizione per la sua conferma

Per convincere il direttore di Rai 1, Stefano Coletta a riconfermare la Cuccarini è stata lanciata una petizione su change.org.

Si chiede che non venga allontanata per una serie di motivi, tutti validi. Innanzitutto si fa riferimento alla ripresa, in termini di ascolto, di La vita in diretta. Il contenitore quotidiano della prima rete dopo anni di sudditanza alla concorrenza rappresentata da Pomeriggio 5, è riuscito a risollevarsi. Addirittura spesso ha anche superato Barbara D’Urso.

Questi dati facevano pensare alla riconferma dello staff di conduttori al completo, secondo lo schema voluto da Teresa De Santis, ex direttore di Rai 1 prima dell’arrivo di Coletta.

La petizione chiede i motivi per i quali Coletta sarebbe intenzionato a confermare solo Alberto Matano, “peraltro il meno noto, e il meno esperto, tra i due” si scrive.

La Vita in diretta Cuccarini fuori

La petizione continua

La questione secondo i sempre più insistenti rumors sarebbe di natura politica. Alcune esternazioni del passato della Cuccarini l’hanno fatta considerare filosovranista e dunque indigesta all’attuale dirigenza Rai. Peccato che una simile ragione sarebbe non solo ingiusta ma per di più in totale contrasto con le battaglie storiche del Movimento Cinque Stelle, (azionista di maggioranza con il Pd dell’attuale governo), che gridava: “Via la politica dalla Rai”! Miope e masochistica sarebbe a nostro avviso la decisione di escludere la Cuccarini dal programma.

A maggior ragione se il criterio principe con cui disegnare i palinsesti fossero davvero le presunte simpatie politiche dei volti TV. Con capacità, esperienza, professionalità, affetto del pubblico e ascolti considerati variabili di secondaria importanza. In rete, nelle ultime ore, si sono moltiplicate, frattanto, le voci di dissenso e di protesta nei confronti dei piani alti di mamma Rai. Una conferma sarebbe doverosa per Lorella Cuccarini, che persino in piena Fase1 dell’emergenza coronavirus è andata in onda con quattro ore di diretta quotidiana sulla rete ammiraglia della TV di Stato, occupando con ottimi ascolti anche spazi lasciati vuoti da altre trasmissioni temporaneamente sospese.

Attraverso questa petizione, alla luce di quanto esposto, chiediamo al direttore di Raiuno Stefano Coletta e All’A.D. Fabrizio Salini, la riconferma di Lorella Cuccarini nella prossima edizione de “La vita in diretta”.

Per firmare la petizione ecco il link.

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Avvocato di Napoli, sposata, un figlio Francesco di dodici anni. Costumista, designer e stilista di moda. Ama la televisione soprattutto la vecchia televisione. Il mio motto è: Domani è un altro giorno

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Melaverde 26 settembre in Val Camonica e in Garfagnana

Tutte le anticipazioni sulla puntata odierna del programma condotto da Ellen Hidding e Vincenzo Venuto

Pubblicato

il

Melaverde puntata 19 settembre
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Melaverde torna con la puntata di domenica 26 settembre. Anche questa settimana il programma è alla ricerca delle eccellenze agricole e gastronomiche del nostro Paese. Dopo la tappa della scorsa settimana, ecco dove si trovano oggi, i due conduttori Ellen Hidding e Vincenzo Venuto. 

Melaverde 26 settembre in Val Camonica

Molte volte Melaverde ha parlato di quanto sia importante il presidio dell’uomo in montagna. Se oggi possiamo godere di panorami come questo fatti di pascoli, vallate e boschi è grazie a persone che hanno scelto di restare e prendersi cura di queste terre difficili.
Melaverde questa settimana raggiunge l’alta Valle Camonica per raccontare le storie di due amici che accudiscono questa montagna grazie alle attività che hanno ereditato dalle proprie famiglie. Attività che generano reddito, ma soprattutto mantengono vivo questo ambiente unico. Si inizia conoscendo Morena che con la sua famiglia porta avanti una malga agriturismo e una mandria di 120 vacche di razza bruna. Ogni giorno, con il latte ottenuto, realizzano 6 forme di Silter, formaggio d’eccellenza che servono nel loro agriturismo.
Poi è la volta di Roberto, pastore transumante che fin da ragazzino, alle porte dell’estate, parte dalla campagna cremonese per raggiungere la Valle Camonica. Su questi pendii il suo gregge di 800 pecore bergamasche tiene puliti prati e boschi fino alle porte dell’autunno, momento in cui riparte per tornare in pianura.

Terra di Biodiversità, la Garfagnana

Melaverde questa settimana raggiungerà la storica regione toscana della Garfagnana, un territorio incastonato tra due mondi: quello dell’appennino Tosco-Emiliano e quello delle Alpi Apuane.
I telespettatori scoprono una terra dove il classico panorama toscano, fatto di dolci colline, tenute agricole e casali in pietra, lascia spazio ad ambienti ben diversi. Qui, infatti, boschi, pascoli e cime che superano i 2000 metri creano un mosaico di ambienti unici che definiscono la Garfagnana come terra di Biodiversità.
Si inizia scoprendo i diversi ambienti di questa storica regione. Qui l’uomo da sempre svolge attività di allevamento e coltivazione, ricoprendo un ruolo fondamentale per la salvaguardia di questa terra di rara bellezza. Melaverde incontra Adriano, pastore transumante da una vita diventato custode di biodiversità grazie al recupero della pecora Garfagnina Bianca.
Si scende di quota entrando in un bosco dove il programma parla di rimboschimento e di un vivaio forestale dove vive una particolare Banca del Germoplasma che si occupa di preservare i semi dei coltivatori custodi di frutti e grani antichi. Dopo un’emozionante avventura sulle acque di un fiume si raggiunge il lago di Gramolazzo dove conosceremo le attività, i prodotti e le ricette tradizionali di questa terra.

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Fratelli di Crozza: tutte le anticipazioni della puntata del 24 settembre

Tutte le anticipazioni sulla prima puntata del one man show condotto da Maurizio Crozza.

Pubblicato

il

Fratelli di Crozza 24 settembre La7
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Inizia da questa sera venerdì 24 settembre la nuova edizione di Fratelli di Crozza. L’appuntamento è sul canale NOVE del digitale terrestre in prima serata a partire dalle 21:20.

Fratelli di Crozza 24 settembre Red Ronnie

Fratelli di Crozza 24 settembre – anticipazioni

Maurizio Crozza riprende il suo posto in palinsesto con la nuova stagione autunnale e si fermerà soltanto per le festività natalizie e di fine anno. Lo schema del programma non è cambiato: rimane invariata infatti la formula vincente che ha regalato al programma ed alla rete che lo trasmette ascolti superiori a 1.800.000 telespettatori con una share che è andata spesso anche oltre il 5%.

Naturalmente il comico genovese punta a ripetere il successo di pubblico anche in questa decima stagione.

Se la formula rimane la stessa è l’Italia che è cambiata. Infatti dall’ultima puntata andata in onda lo scorso maggio l’Italia, soprattutto politica, ma anche sociale ed economica, è mutata radicalmente.

Maurizio Crozza attraverso le sue parodie e imitazioni cercherà di raccontare l’attualità politica e non solo, attraverso la lente dell’ironia e di una comicità sempre incisiva, anche se a volte può apparire un po’ banale. La colpa comunque è dei personaggi che si ripetono pedissequamente durante le loro performance televisive e attraverso i mass media.

Fratelli di Crozza: la parodia di Red Ronnie

La novità di quest’anno è la presenza di un nuovo personaggio: Maurizio Crozza darà la propria personale interpretazione di Red Ronnie. All’anagrafe Gabriele Ansaloni, Red Ronnie è un giornalista, critico musicale conduttore televisivo e radiofonico.

Le varie frasi che ascolteremo ce n’é una che possiamo anticiparvi: “Ho un’intervista a Buddha dell’87, ma non la posso far vedere“.

Fratelli di Crozza è prodotto da ITV Movie per Discovery Italia. È un programma di Maurizio Crozza, Andrea Zalone, Francesco Freyrie, Vittorio Grattarola, Alessandro Robecchi, Alessandro Giugliano, Claudio Fois e Gaspare Grammatico.  La regia è di Massimo Fusi, scenografia di Marco Calzavara e fotografia di Daniele Savi. Chief Operating Officer ITV Movie, Patrizia Sartori.

Fratelli di Crozza è visibile anche in live streaming gratuito su Discovery+, la piattaforma streaming del gruppo Discovery, dove è possibile rivedere in esclusiva tutti gli episodi completi delle passate stagioni.

 

 


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

News

Citofonare Rai 2 con Simona Ventura e Paola Perego – anticipazioni

Tutte le notizie e le anticipazioni sul nuovo programma di Rai 2 condotto da Simona Ventura e Paola Perego.

Pubblicato

il

Citofonare Rai 2 anticipazioni
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 2 propone a partire da domenica 3 ottobre il nuovo programma dal titolo Citofonare Rai 2. Si tratta di un appuntamento settimanale proposto nel giorno festivo dalle 11:10 alle 13:00 quando cede la linea al TG della rete diretta da Ludovico Di Meo.

Citofonare Rai 2 conduttrici

Citofonare Rai 2 – anticipazioni

Il programma è condotto da Paola Perego e Simona Ventura. Due conduttrici apparentemente differenti tra di loro che dovranno riempire la fascia oraria del daytime mattutino cercando di colpire l’attenzione dei telespettatori e raggiungere punte di share accettabili.

Simona Ventura è reduce dal debutto delle Sette giornate di Bergamo e si prepara quindi a gestire questo nuovo progetto. Ne ha parlato apertamente sui suoi social sui quali ha avuto anche parole di grande stima nei confronti della collega di lavoro Paola Perego.

La Ventura ha messo anche in evidenza che nella redazione del programma si è formato già un gruppo coeso e quindi qualunque siano le difficoltà che si presenteranno saranno sempre affrontate con grande sintonia e visione comune di intenti.

Il programma è composto da vari segmenti spettacolari con ospiti che vanno e vengono e si soffermano nello studio delle due conduttrici per raccontarsi e dialogare sui temi principali. Nel cast è prevista anche la presenza di Alessandra Rametta una vera e propria star del social network Tik Tok. Conosciuta soltanto come Rametta ha spopolato sul social network cinese grazie alle sue particolari imitazioni che vanno dalle web influencer alle conduttrici televisive. E tra queste da annoverare anche le imitazioni di Barbara D’Urso e Maria De Filippi.

La presenza della giovane Tiktoker dovrebbe rappresentare un motivo di avvicinamento del pubblico più giovane al programma. La Rametta infatti si esibirà in Citofonare Rai 2 alla stessa maniera in cui si è fatta conoscere social network. Non solo ma proporrà anche personaggi nuovi nel corso delle puntate.

Citofonare Rai 2 quando in onda

L’obbiettivo delle conduttrici

Una nuova sfida professionale dunque per Paola Perego e Simona Ventura. Il loro compito è quello di restituire dignità professionale alla fascia oraria del daytime mattutino di Rai 2.

Il programma prende il posto di Mezzogiorno in famiglia che, chiuso da alcuni anni, riusciva a catalizzare sulla seconda rete l’attenzione di un pubblico vastissimo. E tutti i successivi tentativi di riproporre progetti differenti si sono rivelati completamente inutili.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it