Melaverde puntata 28 giugno Raspelli ad Arnad, Hidding sull’Etna


Raspelli è alla scoperta delle prelibatezze valdostane, Ellen Hidding illustra le qualità del fico d'India coltivato a Catania


Melaverde torna oggi con la puntata del 28 giugno 2020. L’appuntamento è su Canale 5 alle 11.55 con i due conduttori on the road Edoardo Raspelli e Ellen Hidding. Alla scoperta delle eccellenze del nostro Paese, questa mattina attraversano l’Italia dalle pendici dell’Etna alla Val d’Aosta.

Melaverde puntata 28 giugno Raspelli ad Arnad alla scoperta del lardo

Melaverde, con Edoardo Raspelli, si trova oggi nella valle principale della Regione più piccola d’Italia. Qui, nel piccolo paese di Arnad, si producono ancora secondo le antiche ricette, molti prelibati salumi tradizionali. Oltre al famoso lardo di Arnad, prodotto a denominazione di origine protetta, sono molte altre le tipicità di cui il critico gastronomico va alla scoperta.

Melaverde puntata 28 giugno Raspelli

Il “boudìn”, ad esempio, una specie di salame fatto con il lardo del maiale unito a patate e barbabietole bollite. Oppure la “saucisse” una salsiccia mista di suino e bovino. E ancora, la coppa al ginepro, la “mocetta”, la pancetta di montagna. Si parlerà anche della Fontina dop della Val d’Aosta con la quale si realizza anche la famosa fonduta. E ancora spazio ai gusti e ai sapori di questa terra con la “merenda valdostana”.

Ellen Hidding alle pendici dell’Etna

Sulle pendici dell’Etna, in provincia di Catania, nasce da secoli un prodotto simbolo della Sicilia. Il fico d’India. Questo frutto, forse ancora poco conosciuto dal grande pubblico, viene oggi coltivato in grandi ficodindieti.

Questo è il nome degli impianti di coltivazione del fico d’india, dove piante secolari producono frutti che hanno ottenuto il sigillo rosso e giallo della denominazione di origine protetta.

Si tratta di piante estremamente rustiche che non necessitano di alcun intervento da parte dell’uomo, se non al momento della raccolta, e nella fase di prima fioritura.In tale fase i fiori vengono staccati dalla pianta con una operazione che si chiama “scozzolatura”, qualora si voglia avere una seconda produzione autunnale.

In questa puntata si assiste alla raccolta manuale dei fichi d’india, alla spinatura con particolari macchinari, e poi all’utilizzo che di questo frutto viene fatto nella tradizione siciliana. Eccone alcuni: la mostarda di fichi d’india, i mostaccioli, la pasticceria, la cucina moderna che utilizza l’uso del frutto come ingrediente. Un esperto poi, spiega le molte proprietà benefiche del fico d’india, buono, dolce, ma anche molto utile alla nostra salute.

Melaverde puntata 28 giugno, Le Storie di Melaverde

Le storie di Melaverde Raspelli a Torre Annunziata, Napoli

Domenica alle 11.20 Le Storie di Melaverde con Edoardo Raspelli, arriva a Torre Annunziata, in provincia di Napoli.

Siamo alla scoperta dell’arte bianca, ovvero la tradizione della pasta di semola di grano duro. Vediamo come nasce la pasta di Napoli, con metodi ancora tradizionali in uno dei più famosi pastifici della zona.

Si parte dal mare, dove si recuperano pesce e frutti di mare da utilizzare come condimento per questa pasta. E poi si raggiungono le pendici del Vesuvio per seguire la vendemmia e la vinificazione di un vino prezioso ed antico: il Lacryma Christi. Storia, tradizione e tanti sapori in questa puntata di Melaverde.
Fino a fine agosto Edoardo Raspelli tiene compagnia agli spettatori di Melaverde.

Il “cronista della gastronomia“ si alterna, una settimana sì ed una no, con Ellen Hidding alle 11.20. Invece è al fianco della conduttrice olandese tutte le domeniche dalle 11.50 alle 13.



0 Replies to “Melaverde puntata 28 giugno Raspelli ad Arnad, Hidding sull’Etna”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*