Il Musichione: la cronaca della prima puntata


Il resoconto dell'esordio del nuovo programma musicale di Elio e le Storie Tese in onda su Rai2.


Il ragazzo è Davide Artico, definito vincitore morale di Star Academy da Elio (è in realtà un conduttore). Subito dopo il presentatore interpreta la sigla ufficiale del programma. Rocco Tanica è in collegamento da New York insieme a un ospite misterioso, che però viene mostrato chiaramente accanto a lui. 

Neck e Mietta a Il Musichione

Nel pubblico in studio si intravede Pippo Baudo; vengono poi fatti entrare i concorrenti del quiz: Mietta e Nek che si accomodano nella cabina del celebre programma “Portobello”. Baudo, nelle vesti del signor Pasquale Mammaro, viene portato a centro studio accanto ad Elio, per dare al quiz credibilità e autorevolezza agli occhi degli spettatori che accidentalmente capitassero sul programma. Vengono mandate in onda due schede biografiche di Nek e Mietta, nelle quali i fatti vengono conditi da divertenti battute. Il gioco che segue prevede domande sulla biografia dei due cantanti. D’improvviso viene mandata la pubblicità.
Il Musichione, prima puntata
 
Al rientro il gioco riprende con la domanda per Mietta sul significato del nome d’arte Nek, il quale successivamente si esibisce sulle note di “Little Wing” di Jimi Hendrix accompagnato dalla band di Elio. Subito dopo ci si collega con New York, svelando l’ospite misterioso Laura Pausini per poi tornare subito in studio per il gioco della “Canzone al contrario”. Finalmente viene mostrata la prima parte dell’intervista – surreale – alla Pausini. Si parla del disco “20 – The Greatest Hits” e della lunga carriera della cantante, sempre in maniera stravagante. Nek e Mietta tornano protagonisti del gioco sulle proprie vite; questa volta si parla della collaborazione tra i due in occasione di Sanremo ’93 quando la cantante portò sul palco dell’Ariston “Figli di chi” scritta proprio dal collega. Segue un momento musicale che vede Mietta esibirsi con la partecipazione di Nek alla batteria.
Baudo a Il Musichione
 
Dopo aver mostrato i premi de “Il Musichione” per i concorrenti (un pupazzo e l’enorme gioco in scatola della trasmissione) viene mandata in onda la prova “Musica dagli abissi”: l’architetto Mangoni si immerge in una cabina d’acqua e canta un brano che Nek e Mietta devono riconoscere. E’ poi il momento della seconda parte dell’intervista alla Pausini che gioca a interpretare il ruolo della diva internazionale. Al termine si torna in studio dove viene introdotto Franco Cerri, jazzista italiano, che svela alcune curiosità dei suoi esordi prima di suonare insieme agli Elii una versione in chiave jazz di “Vattene amore”, cantata ovviamente da Mietta.
Il Musichione
 
In conclusione, il gioco finale: Elio canta un medley di brani che devono essere indovinati dai due ospiti prenotandosi alla campana da raggiungere su di una poltrona. Nel frattempo viene congedato Pasquale Mammaro/Pippo Baudo. Il tempo a disposizione su Rai2 termina qui, senza che il pubblico sappia chi ha vinto la gara. Il programma continua su Eurosat 24. Elio saluta il pubblico della rete e viene mostrata la “Fiction degli Zombie” con protagonisti lui e la sua band.


0 Replies to “Il Musichione: la cronaca della prima puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*