Mistero, la puntata del 6 marzo


tutti i servizi andati in onda con i conduttori




Si inizia con il buon servizio (il migliore della serata!) di Marco Berry che tra le fonti energetiche cerca quali segreti si celino intorno alla produzione dell’energia. Ma chi boicotta la Free Energy? Il mondo e’ sotto controllo? Sappiamo tutto sull’inquinamento? E poi la storia della centrale di Trino Vercellese, si indaga sulle reali conseguenze degli incidenti avvenuti nell’aprile del 1967. Si fessurò una guaina d’acciaio di una barra di combustibile. Un incidente non di particolare gravità ma che provocò il blocco dell’impianto per 3 anni. La centrale scaricò trizio radioattivo nelle acque del Po. E non fu l’unica volta. Anche nel 79, l’impianto venne fermato per introdurre una serie di modifiche dopo l’incidente alla centrale nucleare americana di Three Miles Island.
La centrale nucleare “Enrico Fermi” di Trino è stata costruita da un consorzio di imprese guidate da Edison e ha rappresentato la prima iniziativa industriale italiana nel settore nucleare.
Interessante l’intervista con il Presidente di Legambiente che testimonia come il problema del nucleare sia di tutti. Solo in Piemonte abbiamo il 96% delle scorie d’Italia!
Poi l’opinione di un ricercatore e sperimentatore, Marco Pizzuti, le alternative anche ammesse dalla NASA con la fusione fredda, una delle Free Energy! A conclusione del servizio un esperimento a basso costo che testimonia come esistano molti metodi per generare energia pulita.

Jane Alexander

Dopo i drammi dell’inquinamento e le piaghe reali che affliggono il nostro pianete, Daniele Bossari ci porta nel ben più banale e meno interessante “piccolo mondo” tra gnomi, fate, spiriti e strane creature.
I tasselli di un mondo che esiste davvero? Addirittura si cercano le prove di queste creature fatate…
Leggenda o realtà? Foto di repertorio e varie testimonianze, tra cui quella di un allevatore di cavalli che trovo’ varie volte delle trecce sulla criniera del suo cavallo ( forse fatte da una creatura fantastica) fino ad un improbabile ingresso nelle miniere di Ailoche verso il regno del sottosuolo.
Un Bossari che vorrebbe impressionare il lato di Peter Pan che ognuno di noi possiede ci domanda: Ma voi credete alle Fate?



Segue un reportage abbastanza privo di fondamenta: la Casalegno, ci porta a scoprire un mostro sul Lago di Como... Dal 1946 il primo avvistamento poi le acque lo inghiottono. L’ultimo nel 2003. Il lago di Como come Lochness? Ed infatti neanche a dirlo, senza sostegno di prove per la tesi della Casalegno, la regia ci propone l’immersione subacquea di Marco Berry proprio nel Lago di Lochness! Quindi in maniera goffa si passa dal Lago di Lario alla ben più famosa leggenda del mostro di Lochness.

Come in ogni puntata alcuni attendono le parole di Adam Kadmon..…cosa dirà di nuovo?!?
Ed infatti ad irrompere nella trasmissione ci sono le sue parole, lui che ci illumina con le considerazioni sulle guerre civili che dilaniano vari paesi del mondo:una nuova teoria del complotto secondo la quale dietro queste guerre ci sarebbe la regia di poteri occulti. Perché gli uomini non sanno convivere nello stesso territorio? Chi c’è dietro a queste alte e potenti manovre? Come funzionano le strategie dell’intelligence nel mondo? 

Alla voce della Restivo le attrazioni fatali di uno dei più famosi presidenti d’America…...JFK. Dal matrimonio con Jacqueline nel ’53 fino alla sua rapida ascesa alla Presidenza USA nel ’60.
Ampio spazio alla turbolente vita privata di John, i filmati di repertorio ci portano alla figura dell’attrice Marilyn Monroe, la loro relazione e la telefonata tra la biondina che fece perdere la testa al Presidente e Jacqueline. Seguono le molte storie extraconiugali di entrambi,Jacqueline si consolerà con Gianni Agnelli, William Holden,Marlon Brando ed infine alla morte di suo marito, ecco l’amore per Onassis.



Poi ci si affida al servizio di Jane Alexander nel quale si desidera scioccare lo spettatore con il mondo delle bestie di satana. Le immagini e le testimonianze ci portano dentro ad una inquietante setta (anche la Alexander con cappello e cappotto nero adegua il look per poter presentare meglio il pezzo):gli adepti compiono omicidi in nome del demonio. Le nuove rivelazioni sul gruppo di ragazzi che ha compiuto una serie di omicidi, più varie induzioni al suicidio,in nome del diavolo. 
Le Bestie Shock hanno portato alla morte i due fidanzatini, Fabio e Chiara.
Le parole del padre del giovane ci fanno rabbrividire, come si può pensare e parlare della morte di un figlio? E per di più se avvenuta per mano di satanisti accesi!
Segue il racconto dell’incubo del Mostro di Firenze 1968-1985:anche qui una setta dietro la scia di omicidi. Immagini di repertorio sintetizzano la storia giudiziaria di Pietro Pacciani, principale accusato di molte uccisioni e il dubbio che il mandante di tutto sia il noto medico perugino Francesco Narducci.




Divertente il momento dei due finalisti di Mystery Contest con i loro video, messaggi dalle stelle e il lamento di Valle Christi.Fino al momento del vero vincitore David Valolao.

Quasi allo scoccare della mezzanotte ci propongono in chiave comica l’esperimento del fulmine. Come sopravvivere alla corrente generata dalla forza del fulmine? Cosa dovrebbero fare i paramedici per salvare la vita a Tom? La gabbia di Faraday, creata ad hoc, dovrebbe proteggere il temerario volontario, dall’elettricità dei fulmini….ma dopo le scintille,il rumore e le risa dei colleghi Tom e’ vivo!
Evviva……e al prossimo Mistero!

 I servizi della scorsa puntata li trovate qui



0 Replies to “Mistero, la puntata del 6 marzo”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*