Premio Regia Televisiva, ecco le trasmissioni vincitrici


La 54°edizione della manifestazione che premia i dieci migliori programmi della stagione televisiva appena trascorsa.


L’artista entra in scena cantando – con qualche difficoltà, a dire il vero – il brano “Solo insieme saremo felici”. Ed è subito pubblicità.

 

Al rientro, sul palco troviamo ancora Morandi che, dopo aver confidato l’emozione di tornare all’Ariston, parla dell’esperienza televisiva dello scorso ottobre mandata in onda su Canale 5. La conversazione con il presentatore si sposta poi sui prossimi concerti del “Live 7.0”: proprio per promuovere il tour Gianni prende la chitarra e offre un medley dei suoi grandi successi.

“Tale e quale show” di Carlo Conti è il primo programma finalista che concorre alla vittoria come Miglior Trasmissione Televisiva dell’anno. Vengono proposti alcuni numeri musicali interpretati dai protagonisti dell’ultima edizione, tra cui il vincitore Attilio Fontana nei panni di Lucio Battisti. La platea viene invitata ad alzarsi e scatenarsi sulle note di “Freedom”, interpretata (malino) da Fiordaliso/Aretha Franklin.

Viene poi premiato “Avanti un altro” di Paolo Bonolis, che finge un collegamento da Londra (con lo sfondo del Golfo di Napoli), città in cui – per scherzo – si sta festeggiando il successo del programma esportato in terra inglese. Bonolis comunica che a ritirare il premio a Sanremo c’è l’Alieno della sua trasmissione. Il buffo personaggio entra in scena esibendosi nel suo consueto sketch.

Nella top 10 dei migliori programmi dell’anno c’è anche “Sogno e son desto” di Massimo Ranieri, che parla di questa ultima sfida artistica. Per festeggiare l’importante riconoscimento l’artista viene raggiunto sul palco da Morgan e insieme regalano un’interpretazione piano-voce di “‘O sole mio”.

La quarta trasmissione a ricevere la statuetta è “Report” di Milena Gabanelli, che tornerà in tv dal 7 aprile. La conduttrice ricorda l’utilità e il buon esito di alcune inchieste portate davanti alle telecamere. Oltre al premio, per lei anche un grande mazzo di fiori di Sanremo.

Si cambia decisamente registro con la premiazione di “Ballando con le stelle”. In rappresentanza ci sono Milly Carlucci e Paolo Belli, a cui si aggiungono poi le coppie che nell’ultima edizione sono arrivate sul podio. L’Ariston si trasforma in una pista da ballo mentre Milly si improvvisa animatrice di un villaggio vacanze e incita il pubblico a ballare. La Carlucci dedica il premio alle donne, troppo spesso vittime di violenze. Subito dopo viene lanciata la pubblicità.

 

Tra i programmi votati dall’Accademia del Premio Tv c’è anche “Striscia la Notizia”. A salire sul palco è Ezio Greggio che inizia un monologo sull’ultimo Festival di Sanremo, da lui definito il “Festival della pensione” ironizzando sull’età di molti degli ospiti. Viene preso di mira anche Daniele Piombi, ideatore di questa cerimonia di premiazione. Arriva poi Antonio Ricci che manda in onda un video su Matteo Renzi già mostrato nel tg satirico.

Un premio anche per “The Voice of Italy”, questa sera rappresentato da due dei quattro coach Piero Pelù e Noemi. Gli artisti parlano di come sono diventati personaggi televisivi e annunciano che ci saranno novità per la nuova edizione, in onda su Rai2 da mercoledì 12 marzo. Carlo Conti irrompe sul palco e chiede a Frizzi e Pelù di cantare insieme “Regina di cuori” (Frizzi aveva imitato il rocker toscano a “Tale e quale show”).

Dopo la pubblicità viene annunciata la vincitrice della categoria Miglior Personaggio Femminile: si tratta di Luciana Littizzetto, in collegamento da Milano dove ha da poco terminato la puntata di “Che tempo che fa”. Fabio Fazio, nello studio con lei, le consegna il premio. Luciana ringrazia lui, ma anche Brunetta e il popolo italiano che le danno gli spunti per i suoi monologhi. Viene ricordato l’esordio della seconda serie di “Fuoriclasse”, la fiction che la vede protagonista e che partirà domani sera su Rai1.

Si torna a premiare le dieci trasmissioni dell’anno ed è la volta di “Affari tuoi“. Ritira la statuetta Flavio Insinna che ringrazia tutta la sua squadra che l’ha richiamato al timone del gioco dopo cinque anni. E confessa: “Sogno un’Italia che non abbia bisogno di questo programma, perchè non vorrei più sentire un concorrente che viene ad “Affari tuoi” per trovare i soldi per fare un figlio”. Successivamente recita la poesia “Ce l’hai un’idea?” di Stefano Benni, come augurio per tutti quelli che fanno televisione.

E’ poi la volta de “Le Iene” ed è Ilary Blasi a scendere le scale dell’Ariston. Viene mandato in onda un filmato in cui la Gialappa’s Band ripercorre, commentando, tutti i conduttori del programma. La conduttrice scende tra le prime file per fare insieme a Piombi e Frizzi un selfie con il pubblico alle spalle.

Carlo Conti viene premiato di nuovo, questa volta per “L’eredità”, ed è accompagnato dalle “professoresse” del programma.

E’ ora il momento di aprire il televoto: sarà infatti il pubblico a decretare, tra le dieci trasmissioni premiate, quella che si aggiudicherà il titolo di Programma dell’anno. Frizzi saluta i componenti dell’Accademia del Premio Tv.

Nel frattempo viene assegnato a “Don Matteo” il premio come Miglior Fiction, ritirato da Nino Frassica, e alla Migliore Trasmissione Web (novità di quest’anno) che va a “Edicola Fiore” di Fiorello, a cui vengono fatti gli auguri di pronta guarigione. Frizzi fa un breve video con il cellulare inquadrando il premio e il pubblico; promette che a fine trasmissione lo invierà via Twitter al collega. L’ultimo premio assegnato dall’Accademia è quello per il Miglior Personaggio Maschile, vinto da Carlo Conti. Segue l’esibizione di Gabriele Cirilli, simultaneamente nei panni di Al Bano e Romina per il brano “Felicità”.

Dopo aver dato lo stop al televoto, il padrone di casa chiama sul palco Daniele Piombi che premia la trasmissione televisiva dell’anno “Affari tuoi”. Insinna dedica il premio a suo padre, che non c’è più, e tra gli applausi del pubblico viene rinnovato l’appuntamento all’anno prossimo per la 55° edizione del Premio Regia Tv.



0 Replies to “Premio Regia Televisiva, ecco le trasmissioni vincitrici”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*