Le mani dentro la città: Zeno combatte la ‘ndrangheta al Nord


anticipazioni sulla serie in onda da venerdì 14


 Oltre Giuseppe Zeno, nel cast ci sono Simona Cavallari (ex Claudia Mares della serie cult Squadra antimafia) e Marco Rossetti già visto in Ris di Roma.

I Marruso sono i proprietari di una catena di ristoranti in Lombardia attraverso i quali riciclano denaro sporco proveniente da traffici illeciti. La loro presenza si è infiltrata in tutti i gangli vitali in Lombardia, soprattutto a Milano.

Afferma Giuseppe Zeno: “Michele Benevento in passato è stato duramente colpito da questa famiglia al punto da portarne le conseguenze sul fisico oltre che sulla psiche. Vedremo, puntata dopo puntata, che i patimenti subiti in passato, sono rimasti in maniera indelebile, ne condizionano il comportamento, la gestualità, persino il modo di camminare e di muoversi.”

Zeno continua: io ho interpretato ne Il clan dei camorristi, lo scorso anno, ‘O Malese. Cambio registro perchè da personaggio negativo sono diventato l’eroe che deve scardinare la presenza della ‘ndrangheta a Milano. Ma nella criminalità organizzata, nulla accade per caso, c’è un tacito consenso generale su ogni evento che si verifica. E’ soprattutto questo aspetto ad essere evidenziato ne Le mani dentro la città, con la forza e il vigore della sceneggiatura.

Inoltre Zeno ribadisce: “la malavita non è quella che assale e uccide. Si trova a livelli molto più elevati. La manovalanza ha solo il coraggio di fare stragi, non ha alcun tipo di cognizione di quanto viene stabilito molto più in alto. Inoltre la delinquenza va dove ci sono soldi da gestire e traffici da controllare, per cui tutte le zone in cui operare devono rispondere ai requisiti di procurare affari. E’ il business che conta. Milano, ad esempio, è una piazza molto appetibile: ci sono i soldi, la cocaina, la corrzuione, gli appalti. Ecco il motivo per cui la città viene battuta da ogni tipo di criminalità”.

Simona Cavallari ci tiene a sottolineare che oramai è considerata dai giovani il simbolo della legalità; dopo essersi calata nel ruolo di Claudia Mares in Squadra antimafia anche qui è una donna poliziotto che lotta contro ogni forma di delinquenza. Il progetto è ispirato al noto film Le mani sulla città ma le problematiche sono legate alla società di oggi.

Giuseppe Zeno, presente nella prima stagione della serie Rossella con Gabriella Pession, per un insieme di circostanze dovute a slittamenti di tempi, ha dovuto rinunciare a Rossella 2.  Adesso sta valutando una serie di proposte teatrali.



0 Replies to “Le mani dentro la città: Zeno combatte la ‘ndrangheta al Nord”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*