The apprentice, vince Alice Maffezzoli


le fasi finali e la proclamazione della prima classificata


 Ancora una volta viene ripercorso il tragitto dei candidati. Di Alice viene detto che ha sempre mostrato grinta soprattutto quando è stata teal leader. Di Muhannad è sottolineata la capacità manageriale di interagire a livello internazionale. L’ultima prova, anticipa Briatore ai due finalisti, si svolgerà a New York. I due finalisti dovranno creare due prodotti per la Urbani tartufi, una delle eccellenze italiane nel mondo. Per compiere l’impresa, Alice e Muhannad potranno avvalersi dell’aiuto di due ex compagni d’avventura che sono stati eliminati nel corso delle puntate. Alice opta per Fabio e Marco. Muhannad inserisce nel suo gruppo Alessia e Mario.

Viene spiegato il che consiste la prova: cinque salse di ketchup, barbecue, curry, chili e mostarda dovranno diventare un prodotto gastronomico di lusso, grazie al tartufo che verrà  lanciato sul mercato americano. I due finalisti dovranno occuparsi anche del packaging dopo un’accurata analisi un’indagine di mercato. Tutte queste fasi preliminari e preparatorie si sono svolte a Spoleto. Prima di partire per New York il Boss avverte che Alice e Muhannad dovranno rinunciare ad uno dei due collaboratori. Alice porta Fabio, Muhannad Anais.

Si parte e si arriva. I due prodotti che sono stati creati da Alice e Muhannad adesso devono affrontare il giudizio del consumatore americano. Hanno a disposizone una postazione all’interno di Citarella una delle principlai gastronomia made in USA. Arriva a degustare anche Briatore che si informa sul riscontro di ambedue i prodotti dei due finalisti.

Mentre poi Muhannad presenta il suo prodotto (mostarda al tartufo) a Joe Bastianich nel ristorante Il Posto che gestisce a New York, Alice è a colloquio con Vittorio Assaf. Dopo i due finalisti si scambiano gli interlocutori. Alice presenta la sua salsa al tartufo a Bastianich. I colloqui lasciano molte perplessità.

Adesso Alice e Mukhannad devono presentare i loro prodotti a Donal Trump, il primo personaggio da cui The apprentice è partito. Il primo a incontrare Trump è Muhannad. dopo è la volta di Alice. Le domande che Trump srivolge ai due sono le medesime. Infine, Briatore e Trump si scambiano opinioni sui due finalisti, convinti che sarà una scelta dura.

Con il ritorno a Milano arriva la scelta definitiva. Il primo passo è il colloquio con il Boss- Alice e Muhannad incontrano Briatore che li interroga sull’esperienza americana. I due spiegano i motivi per i quali hanno scelto le rispettive creazioni: la mostrada con il tartufo e la salsa barbecue. Il Boss ha critiche per tutti e due. Le contestazioni sono molte. Sembra quasi che stia per alzare il dito e pronunciare il fatidico “Sei fuori”.

Questa parte finale del talent è estremamente lunga. Anche un po’ noiosa. Braitore cerca di sviscerare le ultime gocce di cattiveria e di severità. Il Boss svela che si aspettava molto di più dai due finalisti. Briatore si consulta con i suoi assistenti, poi la decisione la prende da solo. Fa rientrare in sala Alice e Muhannad. E dice loro che la persona chei deve lavorare con luii deve essere a disposizione 24 ore su 24.

 Dopo infinite altre elucubrazioni, Briatore finalmente annuncia il nome del vincitore, o meglio della vincitrice: Alice Maffezzoli, classe 1984. Si conclude così la seconda edizione di The apprentice Italia.



0 Replies to “The apprentice, vince Alice Maffezzoli”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*