Call the midwife, al via su Retequattro la seconda stagione


anticipazioni sulla seconda parte del serial in onda da questa sera


                                                                              

La puntata prevista oggi si apre con la partenza di Chummy per l’Africa e  con un caso di violenza domestica. Sul racconto di questi due eventi si snoda tutta la prima parte della seconda stagione de “L’Amore e la Vita-Call the Midwife”. E’ soprattutto in questo sequel che la serie-evento, trasmessa da Retequattro in prima tv, fornisce ai telespettatori un quadro preciso e dettagliato della situazione sanitaria dell’epoca.

«Nel secondo capitolo continuiamo a raccontare le coraggiose storie, sociali e mediche, che hanno commosso e favorevolmente impressionato il pubblico dei primi episodi», spiega l’ideatrice della serie Heidi Thomas. «Prostituzione, ma anche violenza familiare, morte infantile e disabilità – prosegue Thomas – saranno tra i temi della nuova stagione: parleremo del successo della campagna del Servizio Sanitario Nazionale contro la TBC e accenderemo i riflettori sui diritti delle donne, legati alla riproduzione, negli Anni ‘50».

Insomma tematiche che sembrano molto attuali e che, per questo motivo, hanno contribuito al successo della serie.

Nel primo appuntamento di “Call the Midwife II”, la società inizia a confrontarsi anche con la nuova tecnologia che viene incontro alle madri: esplode, infatti, il boom di richieste per il “gas che non fa sentire il dolore del parto”.

 “L’amore e la vita” è ispirata al libro Call the Midwife: A True Story of the East End in the 1950s“, dell’ostetrica Jennifer Worth. Il memoir è il primo volume di una trilogia best-seller, in Italia pubblicato da Sellerio con il titolo “Chiamate la levatrice”.

Quando è andata in onda, nel 2011, la serie ha fatto registrare il miglior debutto degli ultimi 10 anni sulla BBC. La terza stagione de “L’amore e la vita”, al via lo scorso 19 gennaio, ha  conquistato il 38.6% di share con 11.335.000 spettatori, risultando la serie più vista del 2013 dopo “Sherlock 3”, con “Downton Abbey” classificata al terzo posto.

Nel cast di “Call the Midwife” ci sono, tra i personaggi più significativi, la protagonista Jessica Raine (Jenny Lee) e Vanessa Redgrave (voce narrante di Jenny in età matura), con Miranda Hart (Chummy Noaches) ed Helen George (Trixie Franklin).

Qui trovate la puntata di sette giorni fa.

Call the midwife su Retequattro



0 Replies to “Call the midwife, al via su Retequattro la seconda stagione”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*