Boss in incognito 2: la decima puntata


La diretta del docu-reality condotto da Costantino della Gherardesca.


Lui è l’inventore della dieta tisanoreica e questa sera si trasformerà in Giuseppe, per vivere l’esperienza sotto copertura. L’uomo inizia a raccontare la storia della sua azienda e della sue diverse attività, compreso il master in Decottopia. La base operativa dell’azienda è Vicenza, ma epsorta anche all’estero le sue tisane e decotti. Gianluca ha iniziato nel 1987 a vendere i decotti con la madre porta a porta. Il boss racconta anche gli episodi di bullismo vissuti da ragazzino a scuola. Nel racconto entrano anche il ricordo della morte della madre e della malattia del padre, colpito da ictus. Come boss si definisce molto esigente e crede di incutere timore nelle altre persone, che faticano a esporre le proprie idee con lui.

Gianluca convoca il Consiglio dell’azienda per comunicare la sua decisione di partecipare al programma. Essendo lui testimonial della propria azienda, la sua immagine è ovunque: per questo bisognerà trasformare il suo aspetto fisico in maniera radicale. Il suo nome sarà Giuseppe.

Boss Giuseppe

Primo giorno: il boss lavorerà imbottigliando le tisane, lontano dalla zona bianca, la stanza che custodisce le formule segrete dei suoi prodotti. Il suo tuor è Alen. Giuseppe incontra qualche difficoltà ed è piuttosto lento nel fare ciò che gli viene ordinato. In seguito deve scaricare i bancali.

Boss in incognito tutor

Durante la pausa pranzo i due parlano un po’ e si conoscono meglio. Alen ha un matrimonio finito alle spalle: la ex moglie, quando la mamma dell’uomo è stata male, non gli è stato vicino e ha messo fine alla loro storia. Pubblicità.

Secondo giorno: il boss sarà un addetto all’imballaggio, e il suo tutor sarà Giordano, che da subito resta incuriosito da Giuseppe. Durante la pausa, il boss gli propone di andare a mangiare mentre lui continua a lavorare, ma Giordano preferisce rimanere. Con una scusa Giordano va in una stanza con un collega e gli dice di aver riconosciuto il boss sotto mentite spoglie. Nonostante questo vanno a pranzo insieme e parlano un po’. A un certo punto della conversazione, Giordano non riesce a trattenersi e gli confessa di averlo riconosciuto e di sospettare che le telecamere siano lì per Boss in incognito. E gli alza la parrucca. 

Lo smascheramento del boss

Costantino va da Gianluca per sapere come sta procedendo l’esperienza e i due, amici di vecchia data, scherzano sulla forma fisica del conduttore.

Boss e Costantino

 Terzo giorno: il boss dovrà andare a Roma per un evento. Qui dovrà preparare alcolici dietetici sotto le direttive del giovane Marco, che dimostra di non conoscere molto bene l’inglese: ad esempio parla di “date party” invece che di “diet party”. Gli insegna brevemente come preparare i cocktail e quando arrivano i clienti lo tratta in maniera piuttosto brusca. Alla fine dell’evento Marco gli parla di sè: da quando i genitori si sono separati il padre è sparito dalla circolazione e non ha aiutato i figli.

Marco Boss in incognito 

 Quarto giorno: il boss dovrà fare il rappresentante presentando la nuova linea di prodotti dietetici. Il suo tutor sarà Massimo. I due si recano in un centro benessere per proporre i nuovi prodotti: Gianluca durante il colloquio del collega fa delle domande e scopre che Massimo non è molto preparato sulla nuova linea. Dopo gli appuntamenti, c’è il consueto momento di confidenze.

Massimo Boss in incognito

Quinto giorno: Gianluca/Giuseppe sarà affiancato dalla beauty Simona che forma le estetiste nei centri di bellezza. Quando indossa la divisa si rende conto che è da donna, e non ce n’è una da uomo. In seguito con l’aiuto della donna impara le tecniche di massaggio su alcune clienti. In un momento di pausa Simona si confida con Giuseppe e si rivela una donna divisa a metà tra la famiglia e il lavoro.

Simona Boss in incognito

I tutor vengono convocati nella sede centrale. Faccia a faccia con loro, il boss rivela che Giuseppe e Gianluca in realtà sono la stessa persona.

Marco: il boss gli rimprovera il fatto che lo abbia umiliato davanti ai clienti e gli rinfaccia l’inglese maccheronico. Ma comunque ci sono dei premi per lui: un contratto di collaborazione della durata di un anno, ma anche un corso intensivo di inglese spesato dal boss. Ma c’è di più: il boss lo ha scelto come uno dei barman che porterà con sè a Los Angeles per lanciare la linea di prodotti in America. E c’è pure una carrambata: arriva il papà.

Marco con il papà Boss in incognito

 Alen: il boss gli dice che è uno dei lavoratori migliori che ha in fabbrica. Per lui un assegno di 5000 euro per sistemare casa.

Alen Boss in incognito premio

Simona sarà il il volto tv del canale web dell’azienda e farà i tutorial (e guadagnerà pure di più). Per lei e il marito anche una settimana in una spa a Ischia.

Simona premiata Boss in incognito

Massimo: le poesie che lui ama scrivere sono state stampate e sono diventate un libro. Ci sono però ancora tante pagine bianche: quando saranno tutte riempite dovrà restituirlo al boss che lo farà stampare e distribuire in tiratura tutt’altro che limitata.

Infine Giordano: a lui il boss regala una vacanza per tutta la famiglia. Pubblicità. Fine della puntata.



0 Replies to “Boss in incognito 2: la decima puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*