La tv per la Giornala Internazionale della Donna


la programmazione per celebrare il messaggio positivo dell'8 marzo


Da un lato c’è Sky Cinema Passion che dedica la giornata alle pellicole in rosa, con una rassegna di film commoventi e coinvolgenti: l’amore segreto e la passione peccaminosa sono il cuore di “The invisible woman” (che racconta della relazione tra Charles Dickens e una giovane donna) e “La lettera scarlatta” (scandalosa storia d’amore tra una donna sposata e un reverendo, nell’America puritana del 1600), mentre il dramma materno è al centro di “Un grido nella notte” (una donna – Meryl Streep – condannata per la morte della figlia neonata non smette di invocare la propria innocenza) e “Philomena” (sulla vita di una madre cui è stato strappato dalle braccia il figlio a pochi anni dalla nascita e che, 40 anni dopo, deciderà di intraprendere un lungo viaggio per ritrovarlo), entrambi tratti da storie vere.

Il coraggio e la ricerca della verità sono il sottile fil rouge che collega “A Mighty heart – un cuore grande” e “Mangia, prega, ama”: nel primo una moglie coraggiosa, interpretata da Angelina Jolie, è disposta a tutto pur di scoprire la verità sulla scomparsa del marito giornalista dopo un incontro con un leader del fondamentalismo islamico, mentre nel secondo Julia Roberts intraprende un viaggio alla ricerca di se stessa. L’amicizia è il protagonista di “Friends with money”; il premio Oscar Renée Zellweger, infine, si calerà nei panni della scrittrice e illustratrice “Miss Potter”.

Donne nella storia su Focus

Dall’altro c’è Focus (canale 56 del digitate terrestre free / Sky canale 416) che, in prima tv assoluta, propone il ciclo “Donne della Storia”, in cui le figure femminili che hanno fatto la storia, appunto, vengono raccontate come non si sono viste prima. Donne potenti ma anche vulnerabili, calcolatrici e passionali, coraggiose e al tempo stesso inermi. Sconsolate e insieme compassionevoli, ma soprattutto capaci di grandi azioni: sono Cleopatra, Giovanna D’Arco, Luisa di Prussia, Caterina di Russia e l’eroina antifascista Sophie Scholl. Cinque donne dalle personalità contrastanti che sono state capaci di lasciare traccia indelebile del loro passaggio.

DMAX (Canale 52 digitale terrestre free, Sky canali 136, 137 e in HD, TivùSat canale 28) e in contemporanea Real Time (Canale 31 digitale terrestre free, Sky canali 131, 132 e in HD, TivùSat canale 31) dedicano alle donne il docu-reality “Lady Ferro”, incentrato sulla coraggiosa personalità della sfascacarrozze romana Cinzia (LINK), mentre AXN SCI-FI (canale 134 di Sky) festeggia il wonan’s day con le sue donne ‘contemporanee’, quelle di tutti i giorni: la mamma, la compagna, la donna “guerriera” e lavoratrice, presentata e interpretata, ovviamente, secondo la prospettiva sci-fi e fantasy propria del canale. In “Continuum” sarà centrale l’aspetto della maternità, mentre professionalità e determinazione nel lavoro saranno gli elementi portanti della serie cult “Star Trek Voyager”; il senso di appartenenza, la famiglia e le dimensioni più personali della donna saranno gli elementi chiave degli episodi tratti dalla serie tv “Streghe”.

Amy Winehouse
Sky Arte HD dedica l’intera giornata alle figure più importanti della storia della cultura, che hanno saputo imporre il lato femminile attraverso le più emozionanti creazioni: le musiciste e cantanti che hanno riscritto la storia della musica come Bjork, Maria Callas, Carmen Consoli, Amy Winehouse; le artiste Artemisia Gentileschi, Marina Abramovic, Frida Kahlo e Tacita Dean, grandi protagoniste delle arti visive; le attrici-icona Marylin Monroe, Audrey Hepburn, Brigitte Bardot e Sophia Loren, che hanno saputo conquistare il pubblico di tutto il mondo; infine le grandi fotografe come Vivian Maier, Annie Leibovitz e l’emiliana Lady Tarin. Diva Universal, il canale dedicato all’intrattenimento ispirato al fascino femminile, accanto alle migliori serie, film e documentari tinti di rosa (si segnalano “Blonde”, miniserie sull’icona sexy Marilyn Monroe; il documentario “Le signore dello stile”, “Il coraggio di Irena Sendler”, l’infermiera polacca che salvò la vita a migliaia di bambini ebrei, “The Lady in number 6”, documentario Premio Oscar sulla pianista sopravvissuta all’Olocausto e “Half the Sky”, reportage sulla difficile situazione delle donne nel mondo al quale partecipano diverse celebrità di Hollywood), propone un focus sulle “Donne nel mito”: Vandana Shiva, Edith Piaf, Sara Simeoni, Monica Vitti, Estée Lauder, Marie Curie, Hedy Lamarr, Malala Yousafzai, Anna Magnani a Hollywood, Le Madri di Plaza de Mayo e Ilaria Alpi.

Animal Planet, infine, propone uno stunt dedicato agli esemplari femminili più affascinanti del mondo animale. Dalle avventure delle Safari Sisters alla scoperta dell’amore materno con Thats My Baby, fino agli episodi speciali di grandi serie tutte dedicate alle “Regine della Natura”.



0 Replies to “La tv per la Giornala Internazionale della Donna”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*