Italia’s Got Talent: la 2° puntata


Tutte le esibizioni dei concorrenti del talent show di Sky Uno.


 Si parte dal Colonnello Fernandez che racconta barzellette che però non fanno ridere. Solo Frank gli vuole dare una chance, mentre i suoi colleghi buzzano praticamente subito. Luciana: “La tua comicità è antica”, Matano gli dice di sì, Bisio e Zilli no.

Colonnello 19 marzo

 Maurizio spiega che il vero protagonista del suo numero è un certo Mr. Suzuki il quale vuole dimostrare che il giapponese non è così complicato. I due iniziano un dialogo in simil giapponese seguito da una traduzione in dialetto romano. Simpatico ma niente di esaltante. Luciana: “Mi hai fatto ridere molto”, Bisio concorda, Matano parla di esibizione originale, Zilli: “Bravi”. Il concorrente passa il turno.

Maurizio 19 marzo

Valentino Moi è uno stuntman che onestamente non si capisce cosa faccia. Sostiene di aver realizzato delle renne meccaniche. Viene bocciato. Anche gli Italian Superheroes e il ballerino Ignazio vengono eliminati all’istante.

Vanity Crew invece sono un gruppo di ragazzi in tenuta da militari che eseguono una coreografia sui tacchi. Ben presto però si tolgono la tuta e la parvenza di mascolinità scompare per interpretare un pezzo di Beyoncé. Matano e il pubblico in piedi. Frank dice di voler far parte della crew e uno di loro gli fa mettere le sue scarpe con i tacchi. 

Vanity esibizione

Bisio: “Bravi, mi avete incuriosito”, Zilli: “Non so se per questo programma va bene”, Frank li considera i suoi nuovi idoli. Voti: Bisio dice no ma Frank capisce la strategia dei suoi colleghi, ovvero far premere a Frank il golden buzzer. La crew accedere direttamente alla semifinale. Pubblicità.

Vanity golden buzzer

 Le Cafelulè sono tre ragazze che danzano in verticale. Il loro numero si svolge in esterna e con le dovute misure di sicurezza e imbracature le tre ballano “appese”. 4 sì.

Cafelulè esibizione

 Dario è invece un bartender, barista fresstyle che ha già vinto dei campionati mondiali. A fine esibizione offre i cocktail ai giudici. Promosso

Dario esibizione

 Promossi anche alcuni acrobati del Kenya e i Catapult, compagnia di acrobati che con i propri corpi riescono a creare figure che servono per raccontare una storia.

Annamaria è una cantautrice folgorata da un anno vissuto in Australia. Per questo sul palco porta un suo inedito in lingua inglese. I genitori credono molto nelle potenzialità della figlia. Vedremo se sarà lo stesso per i giudici. Come era prevedibile non è stato così. I giudici premono il buzzer, il pubblico fischia. A casa.

Subito dopo arriva Marco che canta con voce metal Wrecking Ball di Miley Cyrus. Un altro scappato di casa invece pensa di essere l’Elvis Presley, seguito da Eleonora Magnifico e la sua canzone piuttosto strampalata.

I Joel sono tre fratelli che con il loro canto impressionano la giuria. Grandi complimenti da parte di tutti. 4 sì ovviamente. Pubblicità.

Joel esibizione 

Dario Grappeggia si presenta sul palco travestito da dinosauro che con voce vocoderizzata canta e suona su una tastiera I Will Survive. Tutti premono il buzzer tranne Frank che appare molto divertito. Lui e Luciana gli dicono di sì, e pure Nina. Bisio dice di no.

Grappeggia esibizione

 Bocciati i La Sbrindola, Andrea che fa roteare gli occhi, i Tangram Teatro.

Alessandro e Alessandro propongono una curiosa danza bolognese dei tempi che furono. Frank e Claudio si cimentano a loro volta in questo ballo. 4 sì per i due concorrenti.

Alessandro e Alessandro esibizione

 Dina e Dana sono due gemelle che inscenano un numero da cabaret con doti vocali piuttosto discutibili. Al termine dell’esibizione cala il gelo in studio. Voti: Zilli dice sì, anche Bisio. Gli altri due dicono di no.

Martina, una ragazza affetta da sordità, balla colpendo molto i giudici. Frank e Claudio si commuovono. La concorrente viene promossa con 4 sì. Termina qui la puntata.

Martina esibizione



0 Replies to “Italia’s Got Talent: la 2° puntata”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*