Sconosciuti, ultima settimana di programmazione su Rai3


le ultime storie raccontate nella quarta edizione del docu- reality


Sconosciuti ha raggiunto, in quest’ultima stagione, in media un pubblico di oltre 1,2 milione di telespettatori fino a picchi di share del 6,5% (venerdì 13 marzo). Finora sono andate in onda 200 puntate.

Diviso in quattro capitoli che scandiscono il ritmo della narrazione e tre brevi riassunti che li legano tra di loro, Sconosciuti, raggiunge regolarmente ogni sera oltre 3 milioni di contatti netti. E’ realizzato da Stand by me.

I protagonisti di questa settimana sono:

Lunedì 23 marzo – Elena e Bernardo di San Giorgio delle Pertiche – Padova

Bernardo è un timido ingegnere cresciuto preferendo lo studio al divertimento, Elena una ragazza che, dopo aver subito molte delusioni in famiglia e dagli uomini, si fida solo dei suoi animali. Quando entrambi hanno superato i 30 anni, i due si incontrano e si sposano. Insieme, e sempre in compagnia degli animali, affrontano il dolore di un aborto e di una malattia di Elena. Ma la loro forza e pazienza verranno ricompensate con la nascita della piccola Victoria.

Sconosciuti: Werter e Ramona

Martedì 24 marzo – Werther e Ramona di Andora – Savona

Werther sin da piccolo è appassionato del cielo, dell’aria e di tutto ciò che vola: ama costruire modellini di aerei, sa far volare gli aquiloni e, dai 16 anni in poi, impara anche a lanciarsi in volo con il paracadute! Ramona, invece, è molto più attratta dal mare e dalle immersioni subacquee, che si diverte a compiere in giro per il mondo.

Il loro primo appuntamento, manco a dirlo, sarà proprio per un bel lancio con il paracadute: e se questo è solo l’inizio.

Sconosciuti: Sonia e Pietro

Mercoledì 25 marzo – Pietro e Sonia di  Pozzomaggiore  – Sassari

Sonia e Pietro si conoscono a vent’anni, entrambi sono studenti fuori sede a Sassari. Dopo gli anni dell’università in cui i ragazzi si incontrano, sempre per caso, senza che tra di loro nasca nulla, al termine degli studi si fidanzano e presto bruciano le tappe, andando a convivere e decidendo di fare un figlio. Ma la loro vita cambia radicalmente quando al terzo mese di gravidanza ricevono la notizia che loro figlio è affetto dalla sindrome di Charge, una rara malattia.

Giovedì 26 marzo – Nadia e Francesco di Empoli

Nadia e Francesco si mettono insieme da adolescenti, il loro è un colpo di fulmine. Francesco fa il parrucchiere, Nadia l’infermiera e dopo 9 anni di fidanzamento si sposano, ma la loro serenità è destinata a durare poco: Andrea il papà di Francesco si ammala di tumore alla gola e muore improvvisamente. Dopo la morte di Andrea, Nadia e Francesco hanno bisogno di ricominciare e decidono di avere un figlio. Il figlio però non arriva e dopo anni di inutili tentativi decidono di ricorrere alla fecondazione assistita. La prima volta Nadia rimane incinta, ma dopo un mese perde il bambino. La seconda volta invece va a buon fine e Nadia rimane incinta non di uno, ma di ben tre bambini: Raoul, Azzurra ed Emily.

Venerdì 27 marzo – Francesco e Michela di Melfi – Potenza

Francesco cresce a Monteverde, in provincia di Avellino. Perde tragicamente il padre a soli 5 anni, e sua madre, dovendo tirare su tre figli da sola, lo convince ad andare a lavorare subito dopo le medie. Francesco viene assunto come operaio in Fiat, dove, nonostante scioperi e cassa integrazione, ancora oggi lavora stabilmente. Michela è una studentessa di ingegneria cresciuta a Torino ma originaria di Monteverde anche lei. Ogni estate lei e Francesco si incontrano, ma solo quando hanno 30 anni si dichiarano il loro amore.  Grazie a lei, Francesco prende un diploma. Hanno una bimba di nome Sofia e aspettano il secondo figlio.

Qui la valutazione del Moige sul docu- reality.



0 Replies to “Sconosciuti, ultima settimana di programmazione su Rai3”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*