Concerto del 1° Maggio: resoconto della fase pomeridiana


Il racconto della prima parte del concertone del primo maggio.


Il “concertone” ha avuto inizio alle ore 15:00 in una soleggiata Roma. La conduttrice, nell’accogliere il pubblico accorso numeroso in piazza, ha subito ricordato le due emergenze che in questi giorni stanno affliggendo l’Italia, ma non solo: la tragedia degli immigrati che hanno perso la vita in mare mentre cercavano di raggiungere le coste del nostro Paese, e il terremoto in Nepal che ha già mietuto migliaia di vittime. E’ seguito un minuto di silenzio che, come detto dalla Raznovich, “può essere più assordante del rumore”. Il tema di questa edizione, non a caso, è: “La solidarietà fa la differenza. Integrazione, lavoro, sviluppo. Rispettiamo i diritti di tutti, nessuno escluso”. 

La manifestazione quest’anno festeggia anche un anniversario importante, dal momento che si tratta della sua 25°edizione.

{module Google richiamo interno} L’apertura del concerto è stata affidata ai Kutso, la band che abbiamo imparato a conoscere all’ultimo Festival di Sanremo nella categoria delle “Nuove Proposte”. Sul palco insieme a loro anche Alex Britti alla chitarra. L’artista, che ha prodotto l’album della band, era sotto “mentite spoglie” con tanto di occhiali scuri e una finta barba lunga. 

Subito dopo è stato dato spazio al contest 1MNEXT che, dopo diverse selezioni, ha portato sul palco di piazza San Giovanni 3 artisti emergenti che hanno avuto l’onore di esibirsi in questo contesto. I prescelti sono stati Bamboo, La Rua, Nigga Radio. A vincere il concorso sono stati i marchigiani La Rua.

Ad intervallare le performance dei tanti artisti sono stati anche gli interventi di alcuni conduttori (come Paola Maugeri ed Enrico Silvestrin) che negli anni passati hanno presentato l’evento. Questi, chiamati sul palco da Camila Raznovich, hanno condiviso con lei e con il pubblico qualche aneddoto legato alla propria edizione.

Sul fronte musicale invece ben poche le novità rispetto a quanto siamo abituati ad ascoltare al concerto del Primo Maggio. A prevalere sono stati soprattutto il folk, la musica indie e qualche accenno di rap. Da segnalare, almeno a discrezione di chi scrive, la performance di Levante. La cantautrice siciliana ha proposto la hit di due anni fa Alfonso e il nuovo singolo Ciao per sempre, che anticipa la pubblicazione di Abbi cura di te, il nuovo album in uscita martedì 5 maggio per Carosello Records.

In attesa di assistere alla parte serale del concertone, qui potete trovare la scaletta dell’intera manifestazione.



0 Replies to “Concerto del 1° Maggio: resoconto della fase pomeridiana”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*