L’Agcom blocca il video di Striscia la notizia


Un'importante decisione dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni sul tg satirico di Antonio Ricci


 La decisione è stata presa perchè in regime di par condicio non è possibile che i politici siano presenti in trasmissioni al di fuori di quelle elettorali e dedicate alle prossime elezioni regionali. In effetti siamo soltanto a cinque giorni dal voto. Ma “Striscia la notizia” pensava che la satira potesse superare i confini dello scontro elettorale per proporre un minuto di sana goliardia. Tutto questo, però, non è stato possibile. Nel video, i politici rappresentati erano Silvio Berlusconi, che veniva proposto come il Cavaliere Mascarato, il Ministro dell’Interno Angelino Alfano era invece rappresentato come una sorta di “Fantastic Man”, che risolveva all’istante, quasi con un colpo di bacchetta magica, tutti i problemi del Paese. Poi c’era Romano Prodi in uno dei suoi atteggiamenti e comportamenti particolari, ma esaltati dalla visione satirica. Non poteva mancare il Premier Matteo Renzi ed era anche presente Gianfranco Fini. In particolare, l’ex leader di An veniva proposto con un filmato reale. “Striscia la notizia” aveva inserito nel suo filmato, infatti, le immagini di Fini nel corso di un congresso quando si ribellò a Silvio Berlusconi.

Insomma, in un contesto goliardico, la politica poteva starci, ma secondo l’Agcom, alla vigilia della competizione elettorale, tutto questo non è stato possibile e la satira ha dovuto chinare la testa. “Striscia la notizia” è tra i venti programmi che, nell’edizione Premio Regia Televisiva 2015, sono stati selezionati dalla giuria di giornalisti e critici televisivi.

Certamente stasera il tg satirico di Antonio Ricci riceverà il riconoscimento come miglior programma tra i 10 che sono stati selezionati dall’accademia come programmi della stagione 2014/2015. E, come ogni anno, sia Antonio Ricci che tutta l’equipe di “Striscia” sarà presente sul palcoscenico della Dear a Roma per presentarsi al pubblico di Rai 1, che trasmette la kermesse.

Il Premio Regia Televisiva, giunto alla 55esima edizione, nato da un’idea di Daniele Piombi, ha premiato il programma di Canale 5 sin dalla prima edizione del 1987. La trasmissione, dunque, vanta una longevità di premi davvero singolare. 

Vedremo stasera quali sono gli altri programmi che saranno inseriti tra i 10 migliori appuntamenti che hanno caratterizzato la stagione televisiva 2014-2015. 



0 Replies to “L’Agcom blocca il video di Striscia la notizia”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*