Paola Ferrari, Ilaria D’Amico, Diletta Leotta, Giorgia Rossi: le donne si tengono stretto il pallone


Paola Ferrari, Ilaria D'Amico, Diletta Leotta, Giorgia Rossi: le donne si tengono stretto il pallone. E Sandro Piccinini si ferma ai box


Ma ci sono anche l’Europa League, la Coppa Italia, le partite della Nazionale. Per non parlare di Premier League, Bundesliga e Liga. Il mercato non esiste solo per i calciatori ma anche per broadcaster e conduttori. Il tifoso pure in questa stagione sarà costretto al doppio abbonamento, perfino nell’anno in cui i diritti di Serie A, Champions ed Europa League sono tutti in appannaggio di Sky.

Ma Perform e Dazn hanno fatto lo scherzetto di complicare i piani del calciofilo. Per vedere tutte le partite bisogna abbonarsi anche alla nuova piattaforma, alla quale hanno fatto la corte sia Sky sia Mediaset Premium. Ma la tv si fa pure con i conduttori. E anche qui impazza il mercato.
I Mondiali di Mediaset hanno portato in primissimo piano due donne molto belle e competenti che hanno raggiunto la popolarità di Sandro Piccinini e Pierluigi Pardo. Giorgia Rossi ed Elena Tambini hanno tutte le carte in regola per fare il salto di qualità e passare in conduzione, ma Mediaset non ha più la Champions e nel suo arco ha solo qualche freccia, una porzione di partite della Serie A. Tra l’altro Piccinini ha già annunciato che si prenderà un anno sabbatico.

La Rai non ha la Serie A. Ha perso il programma del sabato di Marco Lollobrigida ma ha salvato per il rotto della cuffia Novantesimo Minuto, affidato quest’anno non più alla coppia Paola Ferrari e Alberto Rimedio ma al tandem Alessandro Antinelli e Simona Rolandi. Raiuno però ha recuperato la Champions al mercoledì in prima serata e in chiaro. La Ferrari condurrà il programma mentre le telecronache saranno affidate a Marco Lollobrigida, Gianni Cerqueti e Stefano Bizzotto. Ad Alberto Rimedio toccherà la nazionale, con la Ferrari nel pre e dopopartita (sempre su Rai1). Marco Mazzocchi lascia la vicedirezione di RaiSport per andare a coordinare il nuovo programma di Raidue sulla serie B con Andrea Delogu e Gabriele Corsi.

Le donne dominano anche a Sky. Ilaria D’Amico si sposta sulla Champions (con Billy Costacurta) ma Diletta Leotta se ne va a Dazn, la nuova piattaforma, ad affiancare Paolo Maldini. Restano Anna Billò per l’Europa League e Federica Lodi (con Paolo Di Canio) per la Premier League (altra esclusiva Sky, come la Bundesliga, mentre la Liga è di Fox).

Comunque a Sky comandano gli uomini. Il Club di Fabio Caressa non è aperto alle donne. Ci sono Fabio Capello, Alex Del Piero, Gianluca Vialli, Esteban Cambiasso (mentre Massimo Mauro è finito tra coloro che son sospesi). Alessandro Bonan con i fedelissimi Gianluca Di Marzio e Marco Bucciantini si prende Sky Calcio Show (quel che resta del contenitore tra una partita e l’altra). Tra gli opinionisti new entry per Andrea Pirlo (se non andrà con Mancini nel team degli azzurri).



0 Replies to “Paola Ferrari, Ilaria D’Amico, Diletta Leotta, Giorgia Rossi: le donne si tengono stretto il pallone”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*