x

Connect with us

x

Opinioni

Grande Fratello Vip 6: perchè non parleremo mai del poliamore di Alex Belli

La nostra opinione sui recenti temi trattati in prima serata dal reality show di Canale 5, condotto da Alfonso Signorini.

Pubblicato

il

Grande Fratello Vip Alex Belli cover
La nostra opinione sui recenti temi trattati in prima serata dal reality show di Canale 5, condotto da Alfonso Signorini.
Condividi su

Da mesi ormai non si fa che parlare in TV, così come sulla carta stampata e sul web, del triangolo amoroso formato da Alex Belli, Delia Duran e Soleil Sorge al Grande Fratello Vip 6. Una lezione sbiadita sui sentimenti che ci saremmo risparmiati volentieri. 

Grande Fratello Vip Alex Belli con Delia Duran e Soleil Sorge

Grande Fratello Vip 6 e il poliamore di Alex Belli e Delia Duran: la nostra opinione

I telespettatori italiani e di Canale 5 sono costretti ormai da mesi ad assistere ad uno spettacolo che appare ormai poco veritiero  ed estremamente scadente. Ci riferiamo a quello che ci è stato propinato da Alex Belli, Delia Duran e Soleil Sorge

Un’immagine di una TV che preferiremmo non vedere. Specialmente in considerazione del fatto che temi, quali quelli  del poliamore, vengono trattati in una fascia oraria durante la quale sono presenti tanti telespettatori di giovane età ed adolescenti. 

Questi ultimi a differenza degli adulti, possono non sempre avere gli strumenti per decifrare i messaggi che vengono lanciati in tv o che comunque si possono trarre dai contenuti di certi programmi televisivi. Ed è per questo che ci si domanda quale messaggio sta lanciando ai giovanissimi il Grande Fratello Vip 6?

Il tema proposto quest’anno dal reality show di Canale 5 – amore libero, poliamore etc – ha aperto il dibattito su tematiche che per lungo tempo sono state un tabù in TV, specialmente in prima serata. 

Grande Fratello Vip 6: perché non parleremo più di Alex Belli e del suo poliamore

Al netto delle dichiarazioni di Alex Belli sulla sua vita sentimentale con Delia Duran, ci si domanda quanta verità ci sia dietro a tutto questo teatrino televisivo. Non siamo certo qui a giudicare le scelte personali dei due gieffini piuttosto confermare ai nostri lettori la decisione, già presa da tempo, di non voler mai parlare in questo senso della sesta edizione del Grande Fratello Vip.

Una scelta la nostra probabilmente impopolare considerato che tali argomenti morbosi assicurano seguito. Noi, però, non facciamo parte del circo mediatico che in questo momento alimenta questo tipo di tv spazzatura.  

I reality e la tv spazzatura

Per definizione un  reality show dovrebbe rappresentare la vita reale dei concorrenti in gioco. Oggi però i reality show sono considerati spazzatura perché la maggior parte non sono veritieri come se a dettare la narrazione fosse un copione già scritto.

E chi lo deve eseguire, deve celare la sua vera natura. Narrazioni quindi che appaiono sempre più lontane dalla realtà, portante in scena solo per fornire dinamiche e dare un’occasione per mettersi in mostra, quindi farsi conoscere al grande pubblico televisivo. 

I concorrenti infatti molto spesso esasperano certi lati del loro comportamento cadendo così in una volgarità che i telespettatori si risparmierebbero volentieri. E inevitabilmente suscitano giudizi negativi. Come è avvenuto anche nel caso Belli-Duran-Sorge

Sappiamo però che la pubblicità sia essa negativa o positiva giova sempre, e  assicura momenti di notorietà. Dispiace molto ammetterlo, ma questo tipo di tv spazzatura raggiunge delle percentuali di ascolto sempre più alte. 

Ed è per questo che certi temi trattati al Grande Fratello Vip 6 in prima serata appaiono ‘pericolosi’ per un pubblico di giovanissimi. Ci appare quanto mai curioso che il Moige (Movimento Italiano Genitori) non abbia più fatto sentire la sua voce. 

Dov’è finito il vero intrattenimento in tv?

Riteniamo invece che l’obiettivo di un qualsiasi programma televisivo dovrebbe essere divertire i telespettatori piuttosto che alimentare polemiche. Meno che mai suscitare il dubbio che si stia assistendo ad una colossale montatura solo ai fini dell’audience. 

Il Grande Fratello Vip 6 appare sempre più una commedia poco veritiera che viene prolungata troppo a lungo. Come dice l’adagio “il gioco è bello finché dura poco”. La storia del triangolo amoroso propinato dal reality ha decisamente stancato tutti. 

Ma qualcosa di positivo lo abbiamo trovato. Tra le belle pagine dalla sesta edizione del Grande  Fratello Vip c’è quella scritta dai Manuel BortuzzoIl nuotatore, diventato disabile a causa di un atto criminale, con la sua presenza ha portato il tema della disabilità in un reality.

Non solo: ha restituito ai telespettatori dei momenti di grande romanticismo attraverso la sua storia d’amore con Lulù SelassiéUna relazione che appare essere l’unica storia vera di questa sesta edizione del Grande Fratello Vip.


Condividi su
Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Maggio 2022
L M M G V S D
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it