Pechino Express 2020 puntata 31 marzo la coppia migliore e la peggiore


Analizziamo la coppia migliore e peggiore dell'ottava puntata dell' adventure game di Rai 2.


Pechino Express 2020 puntata 31 marzo. L’ottava puntata dell’ adventure game si è conclusa con la vittoria dei Wedding Planner. 

Enzo e Carolina sono stati costretti a scegliere chi eliminare tra I Gladiatori e Le Collegiali in quanto Le Top sono già le seconde semifinaliste. I Wedding Planner hanno optato per le due ragazze. Fortunatamente l’ultima tappa in Cina non è stata eliminatoria e così Nicole e Jennifer potranno proseguire il loro viaggio in Corea Del Sud.

Pechino Express 2020 puntata 31 marzo la coppia migliore

Pechino Express 2020 puntata 31 marzo gladiatori

La coppia migliore dell‘ottava puntata di Pechino Express è stata formata dai Gladiatori. Grazie alla spontaneità schiettamente romana del loro carattere, Max e Marco sono diventati la coppia più divertente della stagione in corso.

Divertono i telespettatori quando provano a farsi comprendere dagli autoctoni riproducendo la fonetica cinese o quando fanno appello a tutta la loro fantasia per superare le missioni. Ad esempio durante la Prova Business, le coppie avevano a disposizione un conto con 300 yen (l’equivalente di 40 euro) e l’obiettivo era di raddoppiare la cifra. Da collaudato showman, Max si è improvvisato cantante mentre Marco raccoglieva le offerte. Max Giusti ha interpretato alcuni brani del repertorio della musica leggera italiana. Come O’ Sole mio suscitando simpatia e approvazione.

I passanti, incuriositi si sono fermati ad ascoltarlo. Nonostante non comprendessero le parole del testo, sono stati prodighi nelle donazioni. Gli abitanti hanno mantenuto lo stesso entusiasmo per la coppia anche in un’altra occasione. Durante le Prova Vantaggio i Gladiatori dovevano preparare l’impasto dei bamboo noodles, i tipici spaghetti cinesi.La sfida è stata vinta da Enzo e Carolina ma,nella grande piazza di Canton, i cittadini hanno tifato quasi esclusivamente per Max e Marco.

Nell’ottava puntata i Gladiatori, oltre ad abbandonarsi a momenti di goliardia, si sono fermati a riflettere sui loro avversari. Temono le Collegiali perché sono diventate più forti e Le Top perché ottengono facilmente risultati complice la loro indiscussa bellezza.

Con i Wedding Planner invece esiste una sana competizione. Durante il viaggio sul Van offerto da Pechino Express, le due coppie hanno promesso di ritrovarsi insieme in Corea Del Sud.Giunti al traguardo finale di Shenzen, i Gladiatori rischiavano di essere eliminati. E Marco ha sperato che i Wedding Planner si ricordassero della promessa fatta per salvarli.I Gladiatori hanno potuto contare sulla lealtà di Enzo Miccio che ha scelto di eliminare Le Collegiali.

Pechino Express 2020 La coppia peggiore

Pechino Express 2020 puntata 31 marzo top

La coppia peggiore dell’ottava puntata è formata da Le Top. Nonostante siano le seconde semifinaliste, le due modelle potevano trascorrere serenamente gli ultimi giorni in Cina. Ma il nervosismo di Dayane ha generato forti momenti di tensione.

Ema e Dayane si erano già scontrate in passato quando gli autori avevano deciso di dividerle creando altre coppie e nuove dinamiche all’interno del gioco.Quando sono tornate insieme, sembravano aver accantonato i rancori riscoprendo una nuova affinità.

Nel viaggio in Cina, però, hanno continuamente litigato. Dayane era sempre scontrosa e poco collaborativa. Non si impegnava a sufficienza nelle missioni e nella ricerca di un alloggio per la notte.Approfittava di ogni futile pretesto per aggredire verbalmente la propria partner. Ema ha tentato di non alimentare le discussioni ma il clima ostile ha inevitabilmente reso più difficile lo svolgimento della prima parte della gara.



0 Replies to “Pechino Express 2020 puntata 31 marzo la coppia migliore e la peggiore”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*