Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, formata la classe, eliminati Mishel Gashi e Luca Lapolla


Il Collegio 5 inizia stasera, con la prima puntata del 27 ottobre su Rai 2. Nuova edizione ambientata ad Anagni nel 1992, con 21 alunni


Questa sera, martedì 27 ottobre, su Rai 2 va in onda la prima puntata de Il Collegio 5. Il docu-reality torna con 8 nuove puntate ambientate nel 1992 e 21 alunni da tutta Italia. Cambia la scuola, che per via della COVID-19 si sposta nel Convitto di Anagni, nel Lazio. Giancarlo Magalli ritorna come voce narrante, mentre tra i professori si affaccia qualche volto nuovo.

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, i nomi di alunni e professori

Il Collegio 5, i nomi di alunni e professori

Il Collegio 5 mantiene un format simile alle passate edizione. Gli alunni affrontano una simulazione di anno scolastico, sotto la guida del Preside Paolo Bosisio e dei docenti. A proposito dei professori, sono confermati Andrea Maggi (Italiano), Maria Rosa Petolicchio (Matematica e Scienze), Alesssandro Carnevale (Arte) e Luca Raina (Storia e Geografia). Tornano anche David Wayne Callahan (Inglese) e Valentina Gottlied (Educasione Fisica).

Sono new entry Marco Chingari (Educazione musicale) e Patrizio Cigliano (Recitazione). Altro volto nuovo è quello del bidello Enzo Marcelli. I sorveglianti, invece, sono Lucia Gravante e Massimo Sabet.

Mentre, ecco i nomi dei 21 alunni protagonisti:

Alessandro Andreini, 16 anni, da San Giovanni in Marignano – RN
Linda Bertollo, 14 anni da Ivrea
Sofia Cerio 15 anni da Pesaro
Maria Teresa Cristini 14 anni da Sant’Olcese – GE
Marco Crivellini 16 anni da Roma
Bonard Dago 17 anni da Zero Branco – TV
Andrea Di Piero 16 anni da Fiuggi – FR
Giordano Francati, 17 anni da Roma
Mishel Gashi 15 anni da Calolziocorte LC
Ylenia Grambone 16 anni da Vallo della Lucania – SA

Alessandro Guida 15 anni da Civitavecchia RM
Luca Lapolla, 15 anni da Prato – PO
Giulia Matera, 15 anni da Salerno
Rebecca Mongelli 15 anni da Sesto Fiorentino FI
Aurora Morabito 17 anni da Savona
Giulia Marina Scarano 14 anni da  Manfredonia FG
Luna Scognamiglio, 17 anni da Vietri sul mare – SA
Rahul Teoli 15 anni da Piombino – LI
Usha Teoli 17 anni da Piombino LI
Davide Vavalà 16 anni da Bologna
Luca Zigliana 15 anni da Zanico – BG

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, la diretta

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, la diretta

La puntata del 27 ottobre de Il Collegio 5 inizia con una panoramica della struttura, il Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagni, in provincia di Frosinone.
Poi, la collocazione temporale. I ragazzi proveranno a superare l’esame di terza media nel 1992, l’anno dell’uccisione di Falcone e Borsellino e di Mani Pulite, mentre emergono il grunge, l’hip hop e i rave party. Gli anni in cui la sociertà inizia a diventare sempre più multiculturale e iniziano a diffondersi i primi cellulari e internet.

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre - L'ingresso nella scuola

Il Preside Paolo Bosisio accoglie le alunne presentando la struttura. Il Convitto di Anagni fu inaugurato nel 1890 dalla Regina Margherita, moglie di Umeberto I.
Nelle prime fasi entrano in convitto solo le alunne, che iniziano a presentarsi.
La sensazione è che ormai sappiano perfettamente l’atteggiamento da assumere per bucare lo schermo e diventare personaggi de Il Collegio 5. Esuberanti e ribelli.

Intanto, il Preside Bosisio regala un’esultanza alle ragazze: annuncia che per l’anno scolastico 1992 non è previsto il test d’ingresso. Ma è una magra consolazione, perché lo stesso Dirigente spiega che indosseranno tutte una divisa provvisoria e dovranno conquistarsi il posto dopo varie prove.

Subito dopo, è il momento di conoscere la camerata dove alloggeranno (e dove iniziare a nascodere telefoni, trucchi e altri oggetti che non vogliono lasciare ai sorveglianti).

Nel frattempo, alla pugliese Giulia Scarano viene concesso un piccolo lusso. Potrà alloggiare per un giorno in una camera singola, con tutti i comfort. A giudicare dalla facilità con cui le viene concesso, è probabile pagherà cara questa concessione.

Le prove di ammissione

Le prove di ammissione

La consegna degli oggetti personali alla sorvegliante Lucia Gravante è una rassegna dei tentativi di sottrarsi all’obbligo. Linda Bertollo piange perchè non vuole togliersi un bracialetto a cui è molto affezionata. Giulia Scarano prova a corromperla con mezzo trolley di prodotti tipici pugliesi.

Invece, Rebecca Mongelli prova a mostrarsi sicura di sé, parlando dei suoi sogni da influencer. “Nella vita voglio fare Chiara Ferragni”, dice alla Gravante. Rebecca Mongelli

E adesso arriva il momento delle prime prove di ammissione. In aula entrano il Prof. Maggi di Italiano e La Proff.ssa Petolicchio di Matematica.
Iniziano con un test psico-attitudinale, per testare la personalità delle ragazze. Il testo: “Un meteorite sta per raggiungere la terra e avete la possibilità di salvarvi salendo su una navicella spaziale e portando con voi un solo oggetto simbolo della nostra civiltà. Inoltre, potrete convincere le colleghe a scegliere un oggetto”. Segue una prova sugli anagrammi e un’altra di matematica.

Il Collegio 5 27 ottobre - Usha Teoli

Arrivano anche le prime lacrime, da parte di Usha Teoli. Ancor prima dei risultati, è consapevole di aver fatto un pessimo test.
Il Collegio 5 27 ottobre - Bosisio mostra i risultatiPoi, il Preside Bosisio, insieme a i professori Petolicchio e Maggi, riunisce le alunne per i risultati. Cerio (prova eccellente), Matera, Grambone e Morabito guadagnano la divisa ufficiale de Il collegio 5. Tutte le altre ragazze hanno ancora olto da lavorare e rischiano di non entrare ufficialmente nel convitto.

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, diretta, l'ingresso dei ragazzi

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, diretta, l’ingresso dei ragazzi

Le alunne de Il Collegio 5 si sono sistemate al Convitto Regina Margherita. Eppure, mostrano un po’ di delusione per essere entrate in una scuola tutta al femminile.
Ma già al secondo giorno le cose cambiano e le ragazze esultano per l’arrivo dei ragazzi.

Cercano di chiarire le intenzioni con le ragazze, a cominciare da Bonard Dago: “Le conquisterò tutte”. Lo stesso atteggiamento, del resto, lo mostrano molti suoi colleghi. Mentre, Andrea Di Piero si presenta in abiti eleganti, giacca, cravatta e scarpe da cerimonia, dicendo di cercare qualcuno con cui parlare di cultura.
Tra i nuovi entrati c’è anche Rahul Teoli, fratello di Usha. È la prima volta che due fratelli partecipano alla stessa edizione, eccezion fatta per le gemelle Fazzini, due edizioni fa.

I ragazzi si mostrano spavaldi mentre il Preside Bosisio li mette al corrente delle prove di ammissione.
Intanto, la sorvegliante trova lo smartphone di Mishel Gashi, nascosto sotto il comodino. Le ragazze fanno muro e non rispondono alla richiesta del nome di chi lo ha portato. Aurora Morabito incrina l’ammutinamento e alla fine costringe Mishel Gashi a confessare.

Si ritrova davanti a Bosisio, convinta di ricevere una punizione. Se la cava con l’ordine di riassettare la camerata femminile.

Nel frattempo, anche i ragazzi eseguono la consegna degli oggetti personali. Vengono fuori cose interessanti.
Come quella di Alessandro Andreini, credente praticante e volontario. Tra le altre cose, ha portato una patata. Ha disegnato una faccia sul tubero, dopo esser stato bullizzato per aver parlato con un peperone.

Dal canto suo Andrea Di Piero veine preso di mira perché “Uno vestito da vecchio con la faccia da bambino”, come dice Bonard Dago. Ma lui si difende con un paio di battute ben assestate.

Al cospetto del sorvegliante Massimo Sabet, tra i ragazzi arrivano personalità potenzialmente interessanti.

Prova di ammissione per i ragazzi

Prova di ammissione per i ragazzi

Ora, arriva la prova di ammissione a Il Collegio 5 anche per i ragazzi. La struttura delle prove è identica a quelal utilizzate per le ragazze, con un test psico-attitudinale e poi le prove di matematiche e altre materie.

Mentre, Bonard Dago confonde Roberto Baggio con un poeta la classe inizia il test. I ragazzi devono scegliere quale persona o oggetto portare con sé durante il salvataggio da un’ecatombe nucleare.

Bonard Dago scambia Roberto Baggio per un poeta

Andrea Di Piero propone di portare Papa Giovanni Paolo II e qualcun altro avanza l’ipotesi bizzarra di scegliere Rita Levi Montalcini per potersi riprodurre. Ignorando, tra l’altro che la sienzata nel 1992 aveva già 83 anni. Alla fine, per lo stesso motivo, scelgono “una donna incinta di cinque mesi”.

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre - I fratelli Teoli

Prima dei risultati dei ragazzi, si presentano i fratelli Teoli. Di origini indiane, vivono da anni a Piombino. Sono protagonisti di una vicenda familiare molto difficile. Tra abbandoni e maltrattamenti familiari, sono cresciuti sostanzialmente da soli, fino all’adozione, nel 2011, da parte della famiglia toscana.

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre - Di Piero e Cerio

In cortile, intanto, la classe ha un suo verdetto sui flirt da alimentare. Per molti dei ragazzi, Cerio e Di Piero sono destinati a stare insieme. Ma il giovane ha altri pensieri, per il momento: “Sono in crisi d’astinenza, senza cravatta”.

Poco dopo, arrivano i risultati della prova di ammissione dei ragazzi. Zigliana, Di Piero, Dago e Teoli conquistano la divisa. Al contrario, Giordano Francati rischia l’eliminazione. Ad una domanda sul significato di una parola ha scritto sul foglio: “Poi controllerò sul vocabolario”.

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, eliminati Mishel Gashi e Luca Lapolla

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, eliminati Mishel Gashi e Luca Lapolla

Il Preside Bosisio approfitta di avere gli alunni schierati di davanti a sé per annunciare che l’indomani avranno l’opportunità di affrontare una seconda prova di ammissione. Un’interrogazione su Regina Margherita. Però, la prova nasconde un’insidia, poiché in caso di esito disastroso, potrebbe costare l’espulsione a qualcuno.

I ragazzi passano la notte a studiare. Più o meno. Tra i ragazzi, c’è chi decide di esplorare la stanza singola di Di Piero. Ma Lapolla salta sul letto e lo rompe, richiamando l’intervento del sorvegliante.

Ma non c’è tempo da perdere, perché arriva la mattina della prova. La più brillante è Linda Bertollo. Ma vanno vìbene anche Scognamiglio, Guida, Scarano, Teoli, Maria Teresa Cristini, Crivellini e Francati. Per loro, è il momento di indossare la divisa ufficiale de Il collegio 5.

Mishel Gashi e Luca Lapolla sono stati i peggiori. Il giudizio su di loro si aggrava per motivi disciplinari. Gashi è stata scoperta con il telefono sotto il comodino, mentre Lapolla ha rotto quattro doghe di un letto. Tra l’altro, il letto er di Di Piero, nella stanza singola, e lui non doveva nemmeno essere in quella stanza.
Mishel Gashi e Luca Lapolla sono i primi due eliminati da Il Collegio 5. Si salvano Vavalà e Mongelli.

La classe non è per nulla d’accordo e accenna ad una piccola rivolta. Aurora Morabito e Rahoul Teoli ottengono un colloquio con il Preside Bosisio, da ambasciatori della classica. Esprimono tutto il proprio disaccordo, ma capitolano immediatamente davanti alla fermezza del Dirigente.

Accolta la notizia, Bonard Dago si abbandona alla tristezza, affranto dall’inaspettata unscita di Mishel Gashi.

L'avvio delle lezioni

L’avvio delle lezioni

Terminata la formazione della classe, a Il Collegio 5 del 27 ottobre possono iniziare le lezioni. La professoressa Valentina Gottlied, di Educazione Fisica, deve fare i conti con una certa pigrizia. E con l’intemperanza di Bonard Dago, che ancora triste per l’eliminazione di Mishel Gashi, si allunga su una panchina e si rifiuta di correre. Finisce dal Preside, ma se la cava con un breve e pacata ramanzina.

Segue la prima lezione di Educazione musicale, con il professor Chingari. Nel 1992, la musica lirica era nel pieno della sua riscoperta da parte del pubblico. Così, Chingari ne parla a lungo e si avventura in un’esibizione da tenore. Tuttavia, non riesce ad affascinare gli alunni e riceve una buona dose di scherno.

A stretto giro, mette al sua prima firma sul registro anche la professoressa di Matematica e Scienze, Maria Rosa Petolicchio. Viene presa in giro dagli alunni, in particolare da Crivellini, che tra aerei di carta e risposte irrispettose guadagna l’uscita dall’aula.

La lezione più intensa, però è del professor Maggi di Italiano. Partendo da una citazione del Giudice Paolo Borsellino, sulla necessità di saper convivere con la paura, assegan un tema ai ragazzi. Gli chiede quale siano state le paure e le difficoltà più grandi che abbiano affrontato. Come spesso accade in questi, i ragazzi calano la maschera con cui si sono presentati a Il Collegio 5  e si aprono con sincerità.

Oltre alla storia dura e toccante dei fratelli Teoli, vengono fuori i fenomeni di bullismo e le insicurezze di Aurora Morabito che aprono la diga delle lacrime un po’ a tutti. Lo stesso succede con Bonard Dago, che prima era sovrappeso. Così come ha avuto difficoltà familiari notevoli Sofia Cerio.

Il Collegio 5 puntata 27 ottobre finisce qui

La prima puntata de Il Collegio 5, di fatto si chiude con queste confessioni degli alunni. Ma il vero atto conclusivo è la chiamata in aula magna del Preside Bosisio. Fa il punto della prima settimana passata al Convitto Nazionale Regina Margherita di Anagni.

Si mostra nel complesso soddisfatto, pur rimarcando ciò che non gli è piaciuto. Poi, annuncia i migliori alunni della settimana: Di Piero e Cerio. Dalla’ltra parte della barricata, tra i peggiori, ci sono Mongelli e Crivellini.

E chiude con un annuncio terrrificante per molti alunni: la prosisma settimana, verranno tagliati i capelli, poiché in troppi hanno acconciature fuori dai canoni del collegio.



0 Replies to “Il Collegio 5 puntata 27 ottobre, formata la classe, eliminati Mishel Gashi e Luca Lapolla”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*