x

Connect with us

x

Recensioni

A grande richiesta recensione dello show troppo schematico di Rai 1

Analisi della puntata dal titolo Parlami d'amore dedicata ai brani romantici in occasione di San Valentino.

Pubblicato

il

A grande richiesta recensione
Analisi della puntata dal titolo Parlami d'amore dedicata ai brani romantici in occasione di San Valentino.
Condividi su

A grande richiesta – Parlami d’amore, è andato in onda su Rai 1 sabato 13 febbraio e noi ve ne proponiamo la recensione. Lo show fa parte di un ciclo di cinque serate ognuna dedicata a canzoni e personaggi differenti. Grandi erano le aspettative della prima rete sulla carta per un progetto che invece, si è rivelato molto carente di originalità, soprattutto nei testi e nei contenuti.

A gramde richiesta la recensione

A grande richiesta recensione dello show

Al timone di A grande richiesta – Parlami d’amore la coppia formata da Veronica Pivetti e Paolo Conticini. Un caso? No. Per parlare d’amore nella vigilia di San Valentino, si è fatto ricorso ad una delle coppie più note della serialità made in Italy. I due attori sono stati, infatti, i protagonisti della fortunata serie Provaci ancora Prof nei ruoli dei due innamorati Camilla e Gaetano. Adesso, spogli dei loro personaggi da fiction, tentano di calarsi nella realtà. Purtroppo il programma non è all’altezza della grande spettacolarità made in viale Mazzini. Non è questo il grande intrattenimento di Rai 1. Non è questa la maniera giusta per coinvolgere i telespettatori.

Si è trasformato Parlami d’amore in una sorta di jukebox umano con la presenza dal vivo degli interpreti dei brani. E non è stato centrato l’obiettivo di trasformare la festa di San Valentino in una sorta di countdown simile alla notte di Capodanno. E si è premuto molto sull’effetto amarcord.

Il programma è amorfo, sterile, manca di contenuti. E’ una lunga fila di canzoni che si susseguono con l’unico flebile connotato dell’amore che dovrebbe essere protagonista. Brani che si possono ascoltare ovunque. Ed è mancata l’interazione tra una interpretazione è l’altra. Blandi gli scambi di convenevoli tra i padroni di casa con gli ospiti. E loro stessi si sono ritagliati spazi propri, con pochi dialoghi.

Analisi della conduzione

Veronica Pivetti è apparsa alquanto sopra le righe nella conduzione. Più che in preda ad emozione sembrava vittima di uno stato esagitato che l’ha portata a rivelarsi una poco convincente padrona di casa. E spesso si è abbandonata ad una gestione poco elegante del suo ruolo. Non nello stile di Rai 1. Eppure aveva avuto una frequentazione con il palcoscenico della prima rete, avendo partecipato accanto a Raimondo Vianello al festival di Sanremo del 1998.

Inoltre bisogna stendere un velo sul suo abbigliamento: tutte mise non adatte a lei.

Più contenuto Paolo Conticini: ma il palcoscenico della prima serata del sabato sera, per lui è stato più prodigo nel dance show Ballando con le stelle in cui si è classificato secondo. Per lui anche l’esperienza canora, in Parlami d’amore. A dimostrazione di un excursus professionale completo.

Ognuno ha i propri limiti al di là dei quali non deve andare. Non si può essere onnicomprensivi. Per loro due la fiction è il palcoscenico migliore. Sutor ne ultra crepidam: locuzione latina per indicare che nessuno deve andare oltre le proprie capacità.


Condividi su

Giornalista, esperta di spettacoli, in particolare di televisione. È stata per dieci anni critico televisivo de Il Giornale d’Italia con la direzione di Luigi D’Amato. Dal 1997 si occupa per il quotidiano Il Tempo di spettacoli, soprattutto di tv. Si occupa di cultura per il sito di Panorama. Ha collaborato in passato con le maggiori testate nazionali, tra cui Il Sole 24 ore, Il Mattino, Il Giornale. Ha ricoperto il ruolo di docente di Teorie e tecniche della critica televisiva nel master per laureati in Scienze della Comunicazione, organizzato dall’Università La Sapienza di Roma. Ha vinto il dattero d’argento al Salone Internazionale dell’umorismo di Bordighera. É stata titolare per tre anni della rubrica “Dietro le quinte” su Il Giornale d’Italia, analizzando, ogni settimana, un evento di cronaca, di politica o di spettacolo sotto la lente dell’umorismo.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

ARCHIVIO

Giugno 2022
L M M G V S D
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

Seguici su:

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it