Connect with us

Soap e serie tv

Fauda serie tv sul conflitto tra israeliani e arabi alla Festa del cinema di Roma

tutte le anticipazioni sulla serie che affronta un tema delicato e drammatico
Avatar

Pubblicato

il

tutte le anticipazioni sulla serie che affronta un tema delicato e drammatico
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

{module Google ads}

Si è vista sul red carpet e nello Studio Borgna del Parco della Musica, nell’ambito della Festa del Cinema mai come quest’anno aperta a opere televisive e anche al dibattito sul mercato e sulle prospettive dell’audiovisivo. E si può vedere anche oggi, al cinema Eden a partire dalle 16 nello Studio Tre dello stesso Parco della Musica di via de Coubertin.
Parliamo della serie israeliana intitolata “Fauda”, presente nella sezione ufficiale della kermesse capitolina, realizzata nel 2015 e andata in onda nel cuore più problematico del Medio Oriente riscuotendo premi e grandi consensi di pubblico e di critica. A ragione perché fa agire due storie parallele e che si intrecciano, una che ha per protagonista Doron – comandante sotto copertura di un’unità del Mista’arvim, l’antiterrorismo della Israel Defence Force e dell’Israel Border Police – l’altra con al centro Abu-Ahmed nominato “The Panter”, attivista di Hamas ricercato appunto da Doron e dal suo team.

“Fauda” in arabo significa caos e lo sceneggiato dipinge appunto il disordine epocale che domina quella stretta striscia di terra dove convivono popolazioni acerrime nemiche. Il pregio della serie, ciò che le conferisce autorevolezza, è di giustapporre i protagonisti senza demonizzare una parte rispetto all’altra. Certo, Doron agisce per salvaguardare la sicurezza della propria gente, ma dall’altra parte della barricata la tragica vita di Abu-Ahmed e della sua famiglia dà spazio anche alle ragioni del crescente odio nei confronti di Israele. E dell’equilibrio dell’operazione culturale e politica testimonia anche l’uso di attori israeliani e palestinesi, tutti efficaci, da Lior Raz, nel ruolo di Doron e coautore del lavoro, a Hisham Suliman, Shadi Mar’I, Laetitia Eido, Itzik Cohen, Yuval Segal.

Una scena della serie tv

Spiega Assaf Bernstein, il regista: “Non pensavo di riscuotere tanto successo perché il tema trattato è  molto delicato. Invece la serie è stata accolta favorevolmente sia dai coloni israeliani che da Hamas. Il cinema non può trasformare la realtà ma un effetto c’è stato. Nell’opera si trovano scene d’amore e drammatiche girate in arabo e questo sta cambiando la stessa percezione della lingua. Molti della nostra nazione hanno perfino cominciato a studiarla. L’ambizione che coltiviamo è quella di rendere giustizia all’umanità dei palestinesi e degli israeliani cercando di raccontare la verità”.
E ricche di nodi esistenziali sono molte scene che intervallano quelle di pura azione, come il tentativo di Doron di catturare, anche a costo di uccidere, il nemico ricoverato in ospedale dopo un attacco del team di Mista’arvim alla sua abitazione. Quel nemico inafferrabile che riesce a beffare gli israeliani scappando con l’aiuto di una dottoressa del nosocomio che lo carica sulla propria vettura invece che sull’ambulanza bloccata invano dopo uno spettacolare inseguimento dalla squadra speciale ebrea. Ebbene, Bernstein dà spazio anche ai sogni, alle incertezze, alla stanchezza dei protagonisti per una vita sempre sul filo del baratro. Ecco la moglie di Dorom.

Inconsapevole dell’attività del suo uomo, che possiede un’azienda vinicola, gli chiede una sera, in un momento di tenerezza, di mollare tutto, il proprio paese e la propria attività, per andare a vivere lontano, dove poter finalmente ballare, uscire, viaggiare senza paura. Ed ecco la ragazza palestinese ingaggiata per far scoppiare una bomba dentro un locale affollato di giovani. Non dovrà essere una martire, le spiegano, dovrà solo piazzare l’ordigno e scappare prima della micidiale deflagrazione. Ma lei, che al suo preparatore dice di desiderare dei figli, un futuro, sceglie di non evitare, con la fuga, l’inferno che ha provocato, morendo accanto ai ragazzi che un momento prima dell’innesco dell’ordigno aveva visto ballare e bere Coca Cola.
Realizzare la serie è stata una scommessa. Svela Liat Benasuly, la produttrice: “Abbiamo girato l’anno scorso in un villaggio arabo. Molti avevano paura di recitare perché temevano di essere considerati conniventi del governo israeliano. Ma ci sono attori che hanno affrontato la parte dei terroristi palestinesi armati dagli stessi israeliani”. Un coraggio che testimonia la voglia di tanti di cambiare pagina.

Qui l‘incontro con Jude Law.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lidia Lombardi, free lance dopo essere stata per 35 anni nella redazione del quotidiano "Il Tempo" dove ha ricoperto il ruolo di responsabile del servizio Cultura e Spettacoli dal 2001 al 2013. La sua più ferma convinzione professionale: il giornalismo non è per solipsisti, ma un lavoro d'equipe.

Continua a leggere
Advertisement
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Soap e serie tv

La Compagnia del Cigno 2 episodi Il ritorno e Verità nascoste – trama, cast, finale

La seconda stagione inizia dopo due anni dalla nascita della Compagnia quando i sette studenti si preparano per la maturità.
Riccardo Chiaravalli

Pubblicato

il

La Compagnia del Cigno 2 Il ritorno Rai 1
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La Compagnia del Cigno 2 arriva questa sera in video con gli episodi Il ritorno e Verità nascoste. L’appuntamento con la seconda stagione della serie è a partire da domenica 11 aprile 2021 in prima serata su Rai 1. Sei le puntate previste, ognuna delle quali si compone di due episodi.

La regia è di Ivan Cotroneo, autore anche della sceneggiatura insieme a Monica Rametta. La produzione è della Indigo Film in collaborazione con Rai Fiction.

Nel cast i personaggi principali sono Alessio Boni ed Anna Valle che interpretano rispettivamente i ruoli di Luca Marioni e Irene Valeri. Ma i veri protagonisti sono gli studenti di musica del conservatorio di Milano che nel frattempo sono cresciuti. Ecco i nomi degli attori: Emanuele Misuraca, Ario Sgroi, Chiara Pia Aurora, Francesco Tozzi, Hildegard De Stefano, Leonardo Mazzarotto e Fotinì Peluso.

La Compagnia del Cigno 2 Il ritorno attori

La Compagnia del Cigno 2 – trama episodio Il ritorno

La trama del primo episodio della seconda stagione inizia due anni dopo la nascita della Compagnia del Cigno. I sette ragazzi che la compongono sono più amici che mai. Tutti pronti ad affrontare un momento fondamentale per la loro vita: ovvero gli esami di maturità.

La preoccupazione per un difficile momento familiare che sta vivendo, rischia però di compromettere la prova orale di Barbara, la più brava tra i ragazzi.

A questo sentimento si aggiunge anche l’emozione per l’arrivo al conservatorio di un ex allievo, Teoman Kayà, divenuto maestro e violinista di fama internazionale. A lui toccherà il compito di dirigere l’orchestra preparata con amore e con passione negli anni da Luca Marioni. Apparentemente le intenzioni di Kayà sono benevole. Luca Marioni e la moglie Irene lo conoscevano da anni. Ma la sua presenza, nonostante sia accompagnata da intenzioni apparentemente benevole, riesce a riaprire vecchie ferite. Irene infatti è stata la ragazza di Kayà prima di sposare Luca Marioni.

La Compagnia del Cigno 2 Verità nascoste trama

Trama episodio Verità nascoste

Nel secondo episodio Irene avverte che Luca Marioni le sta nascondendo più di qualche dettaglio sul suo rapporto con Teoman. Tra i due maestri infatti esiste una frattura profonda nel loro rapporto che risale a tempi lontani del passato. I pochi giorni che Teoman trascorre ancora a Milano rappresentano l’occasione per riportare alla luce scomode verità del passato.

Il maestro inoltre fa capire chiaramente che il passato non è del tutto superato come sembra.

L’attenzione si sposta poi sui ragazzi della compagnia. Tutti sfruttano il poco tempo a loro disposizione prima del concerto con Kayà, per aiutare Rosario alla ricerca del suo vero padre.

Anche Barbara ripensa al suo passato. La giovane però non sa che la causa del suo trasferimento a Milano sta per tornare prepotentemente a galla e modificare la sua vita.

La Compagnia del Cigno 2 Verità nascoste attori

La Compagnia del Cigno 2 – il cast completo

Di seguito il cast della serie tv La Compagnia del Cigno 2 e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Luca Marioni – Alessio Boni
  • Irene Valeri – Anna Valle
  • Teoman Kayà – Mehmet Gunsur
  • Matteo – Leonardo Mazzarotto
  • Barbara – Fotinì Peluso
  • Domenico – Emanuele Misuraca
  • Sara – Hildegard De Stefano
  • Robbo – Ario Nikolaus Sgroi
  • Sofia – Chiara Pia Aurora
  • Rosario – Francesco Tozzi
  • Daniele – Alessandro Roia
  • Vittoria – Carlotta Natoli
  • Miriam – Francesca Cavallin
  • Nico – Claudia Potenza
  • Guido Sestieri – Rocco Tanica
  • ssa Gabriella Bramaschi – Angela Baraldi
  • Direttrice Conservatorio – Pia Lanciotti
  • Antonia – Barbara Chichiarelli
  • Daniele 2 – Michele Rosiello
  • Ines – Haydée Borelli
  • Giulio – Fabrizio Coniglio
  • Arianna Modiano – Vanessa Compagnucci
  • Ssa Parise – Marta Pizzigallo
  • Michele – Pasquale Di Filippo
  • Scheggia – Nicolas Orzella
  • Natasha – Sofia Iacuitto
  • Nathan – Ruben Giuliani
  • Lorenzo Miri – Giacomo Del Papa
  • Pietro Musella – Andrea Matacena
  • Anna Nagabiki – Anna Nagai
  • Kimi Nagabiki – Nana Funabiki
  • Alessandro – Luciano Scarpa
  • Stefano Kayà – Lorenzo Aloi
  • Francesco Rengone – Francesco Maria Tricarico

Foto: PH Sara Petraglia


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Il Paradiso delle Signore: Marta e Vittorio scoprono i rispettivi tradimenti. Tutte le anticipazioni

L'evoluzione della crisi tra Vittorio Conti e Marta Guarnieri con tutte le conseguenze che arriveranno prossimamente.
Aurora Broschi

Pubblicato

il

Il Paradiso delle Signore crisi Vittorio scopre i tradimenti
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Le anticipazioni de Il Paradiso delle Signore 5 mostrano Vittorio Conti e la moglie Marta Guarnieri ancora più in crisi.

Tutto è cominciato con il viaggio che Marta ha realizzato negli Stati Uniti per seguire un corso di fotografia all’avanguardia e per fare esperienze nel settore da poter utilizzare poi al Paradiso delle Signore.

Il Paradiso delle Signore crisi Vittorio e Marta

Il Paradiso delle Signore: la crisi tra Marta e Vittorio

I due coniugi nel periodo di lontananza non sono stati fedeli l’uno all’altra. Subito dopo la partenza di Marta era arrivata la cognata di Vittorio, Beatrice, vedova del fratello scomparso recentemente. Con Beatrice erano arrivati anche i suoi due figli di cui Pietro adesso lavora al Paradiso delle Signore.

Marta, nelle puntate che vedremo, avrà un confronto molto aperto con Beatrice. Ma la donna le confermerà di essersi messa da parte definitivamente.

Intanto è arrivato in Italia Alan Sterling, l’ex capo newyorkese di Marta, per il quale è stato realizzato un party nel prestigioso circolo milanese. Sterling molto soddisfatto della serata, aveva chiesto a Dante di organizzare un incontro con la stilista del Paradiso delle Signore, ovvero Gabriella Rossi, e con Vittorio il responsabile. Infatti si faceva promotore di una proposta molto allettante da sottoporre ad entrambi prima della sua partenza.

Marta riferisce a Vittorio dell’offerta ricevuta da Sterling in persona di voler prendersi cura della campagna di lancio oltreoceano della collezione di moda targata Paradiso delle Signore. Vittorio Conti si oppone a questo progetto per un semplice motivo: non se la sente di lavorare con la moglie fianco a fianco, come era accaduto già in passato, perché come supervisore del progetto ci sarà Dante nominato intermediario della Sterling. Dante è proprio l’uomo innamorato di Marta che non vuole assolutamente rinunciare a lei.

Marta lo sa bene ma non vuole perdere Vittorio Conti. Un giorno però al Paradiso delle Signore scopre insieme Vittorio e il nipote Pietro. I due parlano tra di loro in una maniera così affiatata come se fossero padre e figlio. Questa visione le dà una vera e propria stilettata perché lei sa benissimo di non poter dare dei bambini a suo marito.

Il Paradiso delle Signore Marta disperata

Il rimorso di Marta

Vittorio Conti è consapevole che in un momento così duro della sua vita ha avuto la fortuna di trovarsi accanto la cognata Beatrice. E una sera con il pretesto di parlare del futuro di Pietro, Vittorio la ringrazia per il supporto che gli ha dato. Marta però è in preda ad una vera e propria crisi. Si dibatte tra rimorsi ed è tormentata da una serie infinita di dubbi. Non può adesso contare sull’amore incondizionato del marito e non trova altro conforto al suo dolore se non rifugiarsi a casa del padre.

Successivamente Vittorio e Marta comprendono di dover avere un chiarimento tra di loro. Si rivedono al Paradiso delle Signore, hanno un lungo colloquio, ma alla fine non riescono a trovare una soluzione alla loro crisi.

Marta non sa che Dante sta lavorando nell’ombra perché non vuole assolutamente perdere colei che considera la donna della sua vita. Lui le farà una sorpresa che colpirà molto l’immaginario e il cuore di Marta. Ma dietro la porta c’è sempre l’amore per Vittorio.


Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere

Soap e serie tv

Clarice serie tv Rai 2 – trama, cast, finale

La serie è il sequel della pellicola che 30 anni fa ha segnato la storia del cinema con Anthony Hopkins.
Aurora Broschi

Pubblicato

il

Clarice serie tv Rai 2
Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rai 2 propone da oggi la serie tv Clarice. Si tratta di un prodotto di genere drammatico con incursioni nel thriller, nel poliziesco e persino nell’horror, composto da 10 episodi ognuno della durata di circa 45 minuti.

La seconda rete la propone in esclusiva con i primi due episodi in prima visione assoluta che hanno come titolo rispettivamente Il silenzio è finito e Fantasmi.

La produzione è statunitense e l’anno di realizzazione è il 2021. La serie è basata sul romanzo best seller Il silenzio degli innocenti di cui ne rappresenta il sequel a livello cinematografico.

Va in onda la prima stagione prevista.

Clarice serie tv attori

Clarice serie tv – regia, protagonisti, dove è girato

La regia è di Jenny Lumet e Alex Kurtzman. Personaggi principali sono Clarice Starling e Ardelia Mapp interpretati rispettivamente da Rebecca Breeds e Devin A. Tyler. Nel cast anche Luca De Oliveira nel ruolo di Thomas Esquivel.

Le riprese si sono svolte in Canada, in particolare a Vancouver capoluogo della Columbia Britannica. Iniziate il 21 settembre del 2020 sono terminate lo scorso 23 marzo 2021. Clarice è stata trasmessa negli Stati Uniti a cominciare dall’11 febbraio 2021 sulla rete CBS.

Il titolo originale è il medesimo con cui è stato venduto a livello internazionale.

La produzione è della MGM Television in collaborazione con CBS Television Studios.

Clarice serie tv dove è girato

Clarice serie tv – trama

La vicenda raccontata è ambientata nel 1993. È trascorso un anno dagli eventi raccontati nella pellicola Il silenzio degli innocenti. Clarice con la sua personalità brillante e vulnerabile torna di nuovo ad occuparsi di serial killer e predatori sessuali. Il suo coraggio la porta ad affrontare i più pericolosi mostri e criminali.

Ben presto però si accorge che non tutto è come sembra. In una Washington caratterizzata da un clima freddo, grigio e piovoso, Clarice si muove in un ambiente di lavoro prettamente maschilista. Tutta la società è dominata dagli affari della politica.

A sostenerla è il bisogno di sfuggire agli inquietanti segreti di famiglia che l’hanno perseguitata per tutta la vita.

Trama episodi Il silenzio è finito

Nel primo episodio Il silenzio è finito è trascorso un anno dall’uccisione di Buffalo Bill. L’agente dell’FBI, Clarice Starling, deve sottoporsi all’esame medico di un analista. Il fine è di valutare se dopo i fatti traumatici di cui è stata protagonista, può essere ancora una volta riammessa a lavoro.

Ruth Martin, la madre di Catherine, la ragazza scampata alla morte grazie a Clarice, è diventata procuratore generale degli Stati Uniti. Una volta ottenuto l’incarico convoca Clarice a Washington per inserirla in una task force contro i crimini violenti guidata dall’agente Paul Krendler.

Carice serie tv – trama episodio Fantasmi

Nel secondo episodio dal titolo Fantasmi siamo nel Tennessee. Qui un agente viene ferito mentre presenta un mandato di perquisizione ad una comunità di recupero gestita da un estremista pericoloso. Sul punto di essere buttata fuori dalla squadra per insubordinazione, Clarice viene coinvolta nelle trattative dal capo del gruppo sotto assedio.

Durante la permanenza all’interno del locale, Clarice scopre che la comune non è affatto quel che sembra. E, per venire a capo della situazione, dovrà lei stessa a fare i conti con il proprio passato.

Clarice serie tv finale

Clarice – il cast completo

Di seguito il cast della serie tv Clarice e i rispettivi personaggi interpretati dagli attori

  • Rebecca Breeds: Clarice Starling
  • Devyn A. Tyler: Ardelia Mapp
  • Lucca De Oliveira: Tomas Esquivel
  • Kal Penn: Emin Grigoryan
  • Nick Sandow: Murray Clarke
  • Michael Cudlitz (Amicizia a rischio): Paul Krendler
  • Marnee Carpenter: Catherine Martin

Condividi su
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Advertisement

Seguici su:

Di tendenza

Maridacaterini.it è una testata giornalistica iscritta al registro della stampa del tribunale di Roma, al numero 187/2015 - P.Iva 05263700659 – Tutti i diritti riservati

Copyright © 2021 www.maridacaterini.it