1994 serie tv – anticipazioni e l’evoluzione dei personaggi


Si conclude la trilogia realizzata da Sky sugli anni che hanno completamente cambiato la storia del nostro Paese.


1994 serie tv. É l’anno della restaurazione, il capitolo finale della trilogia sugli anni che hanno cambiato radicalmente l’Italia, nel periodo compreso tra la prima e la seconda Repubblica.

Dopo aver trasmesso 1992 e 1993, arriva il capitolo finale quando l’Italia cambia per sempre, perché con il 1994 inizia inesorabile mente la restaurazione del bel Paese e soprattutto del potere politico.

1994 serie tv Miriam Leone Veronica Castello

1994 serie tv – trama e anticipazioni

Nessuno sa ancora se col 1994 inizia la seconda Repubblica.

È un pezzo di storia del nostro paese che viene raccontato attraverso le cinque puntate previste. I personaggi protagonisti del tempo hanno subito anche loro una evoluzione. Sul terreno ci sono tutti gli elementi della tragedia classica: la guerra, la politica, lo Stato, il tradimento, l’amore e l’odio.

I telespettatori tornano ad entrare nella Procura di Milano, teatro di una lunga battaglia dove si svolge la sfida finale tra Antonio Di Pietro e Silvio Berlusconi.

Il tutto viene raccontato attraverso una drammaturgia molto spiccata. I personaggi sono cambiati nel tempo, dopo l’anno del terrore, il 1992, e della rivoluzione, il 1993, arriva la restaurazione del 1994.

Tutti i personaggi sono coinvolti in un gioco che intreccia parecchie dinamiche politiche, sociali, ambientali e persino amorose.

1994 serie tv Miriam Leone e Stefano Accorsi

1994 – l’evoluzione dei personaggi nella serie tv

Ecco come si sono trasformati i personaggi di 1994, nel corso degli anni.

Leonardo Notte, personaggio di fantasia (Stefano Accorsi) Finalmente si accorge che il suo piano sta per avverarsi: Silvio Berlusconi è il candidato premier di Forza Italia ed è pronto a cambiare per sempre il paese. Ma una volta vinte le elezioni per lui la strada non sarà così semplice, perché tornano tutti gli incubi del passato. Molto presto Leonardo Notte si rende conto che la Lega di Umberto Bossi, con la quale Berlusconi è andato al governo, sarà un alleato molto pericoloso.

Pietro Bosco, personaggio di fantasia (Guido Caprino)

Il rugbista rude ed ignorante davvero non esiste più. Pietro ha finalmente raggiunto il potere che lo ha completamente cambiato e soprattutto l’ha fatto entrare nelle stanze del governo dalla porta principale. Insieme al suo amico Roberto Maroni lavora come sottosegretario agli Interni. E comprende subito che il nuovo governo Berlusconi-Bossi non avrà vita lunga e lui dovrà decidere con chi schierarsi dei due leader.

Veronica Castello, personaggio di fantasia (Miriam Leone)

Dopo aver cercato a lungo la sua strada, finalmente sembra averla trovata nel posto più insperato: tra le fila dei parlamentari. La Castello infatti è stata eletta e ciò significa che la sua vita è cambiata. Non dipenderà più dagli uomini politici più potenti, ma sarà lei stessa una donna di potere. Insomma dopo aver cercato insistentemente la strada dello spettacolo, adesso ha intrapreso quella della politica.

Antonio Di Pietro, personaggio reale (Antonio Gerardi)

Il PM si scontra con Silvio Berlusconi appena nominato Presidente del Consiglio dei Ministri. Innanzitutto il giudice rifiuta la proposta di far parte della squadra di governo e comprende che Silvio Berlusconi sarà per lui un nemico sempre più pericoloso. Alla fine Di Pietro decide di rinunciare alla sua carica di magistrato per portare avanti la sua personale battaglia contro Berlusconi, in quel momento l’uomo più potente d’Italia.

Dario Scaglia, personaggio di fantasia (Giovanni Ludeno)

Dopo una vita trascorsa al fianco di Di Pietro, finalmente per lui si avvicina il momento tanto atteso: trovare il filo rosso che unisce le tangenti di alcuni finanzieri ad una delle aziende del nuovo Presidente del Consiglio. Scaglia, per la prima volta in vita sua, metterà in crisi tutti i valori nei quali ha creduto precedentemente.

Silvio Berlusconi, personaggio vero della serie TV 1994 (Paolo Pierobon)

L’imprenditore a cui si deve prima la Fininvest e poi Mediaset diventa Presidente del Consiglio dei Ministri, un evento inimmaginabile fino a pochi mesi prima. I vecchi partiti sembrano spazzati via e una nuova forza politica sembra pronta a cambiare per sempre l’Italia.Ma entra in gioco la magistratura che non dà tregua a Berlusconi. Ciononostante per lui il 1994 sarà l’anno più incredibile della sua lunga vita.

L’appuntamento con 1994 serie tv è ogni venerdì alle 21.15 su Sky Atlantic e in simulcast su Sky Cinema Uno



0 Replies to “1994 serie tv – anticipazioni e l’evoluzione dei personaggi”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*