Diavoli serie tv Sky Atlantic trasmette il thriller finanziario di Guido Maria Brera


Il thriller finanziario in dieci episodi, è tratto dal romanzo di Guido Maria Brera, marito di Caterina Balivo.


Arriva il 17 aprile su Sky Atlantic la serie tv Diavoli. Il thriller finanziario internazionale  targato Sky Original, dopo la première in Italia debutterà nei prossimi mesi anche negli altri Paesi del gruppo Sky e in Francia.

Diavoli serie tv Sky Atlantic – il thriller finanziario trama

Tratta dal best seller I diavoli di Guido Maria Brera, marito di Caterina Balivo, la serie Diavoli è prodotta da Sky e Lux Vide e realizzata in collaborazione con Sky Studios, Orange Studio e OCS.
La trama ruota attorno a due protagonisti uniti da un profondo legame. Il primo è l’italiano Massimo Ruggero (interpretato da Alessandro Borghi). Perfetto esempio di self-made man, dopo una rapidissima carriera cominciata dal basso, è diventato lo spregiudicato e geniale Head of Trading di una delle più importanti banche di investimento del mondo, la New York – London Investment Bank (NYL).

Il secondo è Dominic Morgan (interpretato da Patrick Dempsey). Americano, fra gli uomini più potenti della finanza mondiale,è CEO della banca e mentore di Massimo. Il sodalizio tra i due inizierà a sgretolarsi quando, a causa dei segreti di Dominic, Massimo si troverà coinvolto in una guerra intercontinentale nascosta dietro ad eventi apparentemente slegati.

Uno di questi è lo scandalo Strauss-Kahn, gli altri sono la guerra in Libia e la crisi europea. Una guerra silenziosa, combattuta attraverso l’arma più potente di tutte: la finanza. E la posta in gioco è la vita di milioni di persone. Massimo dovrà scegliere: continuare a fidarsi del suo mentore o provare a fermarlo?

La storia inizia a Londra nel 2011. Massimo Ruggero è lo spregiudicato Head of Trading della New York London Investment Bank, cresciuto nel mondo finanziario da Dominic Morgan, CEO della banca.

Massimo è a un passo dall’essere premiato con la carica di vice CEO. Ma l’apparente suicidio di un collega e uno scandalo che coinvolge l’ex moglie di Massimo portano Dominic a negargli la promozione. Massimo è determinato a scoprire la verità su quanto successo. Ma realizzerà presto di essere al centro di una guerra finanziaria intercontinentale. Trovatosi a fronteggiare i Diavoli che governano nell’ombra i destini del mondo, Massimo dovrà scegliere se combatterli o unirsi a loro.

Diavoli – cast, regia, sceneggiatori, riprese, dove è girato

Nel cast accanto a Borghi e a Dempsey, c’è Kasia Smutniak nel ruolo di Nina, l’aristocratica, sofisticata e determinata moglie di Dominic Morgan, al quale è unita da sentimenti, interessi e da un dolore che non passa.
Oltre ai tre protagonisti, nel cast anche Laia Costa, Malachi Kirby, Paul Chowdhry, Pia Mechler (Everything Is Wonderful) e Harry Michell (Yesterday, Chubby Funny, The English Game), Sallie Harmsen (Blade Runner 2049), Lars Mikkelsen (The Killing, Sherlock, House of Cards) e Lorna Brown.
Alla regia Nick Hurran (Sherlock, Doctor Who) e Jan Maria Michelini (I Medici, DOC- Nelle tue mani), dietro la macchina da presa rispettivamente dei primi cinque e degli ultimi cinque episodi della serie.
La sceneggiatura è di Alessandro Sermoneta, Mario Ruggeri, Elena Bucaccio, Guido Maria Brera, Chris Lunt, Michael Walker, Ben Harris, Daniele Cesarano, Ezio Abate e Barbara Petronio, consulting producer Frank Spotnitz.

La serie, in dieci episodi, è girata tra Roma e Londra interamente in inglese. E’ una storia di potere, segreti e disinganni ambientata nell’Olimpo della finanza mondiale. L’appuntamento è per il 17 aprile dalle 21.15 su Sky Atlantic (anche in 4K HDR con Sky Q satellite) e su Now Tv. Sarà ovviamente disponibile on demand.



0 Replies to “Diavoli serie tv Sky Atlantic trasmette il thriller finanziario di Guido Maria Brera”

Lascia un commento

Riempi tutti i campi per lasciare un tuo commento. Il tuo indirizzo non verrà pubblicato

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*